Figli del set

Film 2016 | Documentario, +13 62 min.

Anno2016
GenereDocumentario,
ProduzioneItalia
Durata62 minuti
Regia diAlfredo Lo Piero
AttoriManolo Bolognini, Carlotta Bolognini, Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Fabrizio Frizzi, Renzo Rossellini, George Hilton Vera Gemma, Alberto Dell'Acqua, Danny Quinn, Fabio Frizzi, Franco Corridoni, Maria Teresa Corridoni, Francesco Frigeri, Renzo Rossellini (II), Daniele Nannuzzi, Claudio Risi.
Uscitamercoledì 16 ottobre 2019
TagDa vedere 2016
DistribuzioneDistribuzione Indipendente
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Alfredo Lo Piero. Un film Da vedere 2016 con Manolo Bolognini, Carlotta Bolognini, Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Fabrizio Frizzi, Renzo Rossellini, George Hilton. Cast completo Genere Documentario, - Italia, 2016, durata 62 minuti. Uscita cinema mercoledì 16 ottobre 2019 distribuito da Distribuzione Indipendente. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Figli del set tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un viaggio nel passato per rivivere con nostalgia cinquant'anni di storia cinematografica, e non solo, italiana.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un film che nasce da un'esigenza: rievocare un modo di fare cinema ormai quasi completamente scomparso.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 15 ottobre 2019
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 15 ottobre 2019

Carlotta Bolognini, insieme al padre Manolo riunisce a cena in un antico castello alcune figlie d’arte con cui parlare del cinema che hanno conosciuto da piccole. Non saranno solo loro a raccontare ma anche numerosi altri loro coetanei.

Ci sono documentari che non sanno sfuggire alla retorica del ‘buon tempo andato’ ma lo fanno quasi per dovere più che per sentita convinzione. In questo caso invece si avverte, sin dalle prime battute, che il desiderio di rievocare un fare cinema dalle modalità ormai quasi completamente scomparse, ha alle radici un’esigenza.

Si tratta infatti di ricordare un mondo, nella maggior parte dei casi, visto dal basso. Visto e frequentato cioè quando l’altezza era quella di un bambino o di una bambina portati dai genitori registi, attori, produttori, stuntman ecc. su set che a loro apparivano come luoghi fiabeschi in cui il papà o la mamma erano, se non i protagonisti assoluti, comunque parte dei personaggi che contavano.

Se a questo si aggiunge l’aver fornito un’occasione per fare memoria sul grande cinema made in Italy attraverso testimonianze inedite (si vede anche con un rinnovato senso di perdita prematura Fabrizio Frizzi parlare del padre) si può dire che questo documentario ‘doveva’ uscire nelle sale e finalmente ci è riuscito. Perché qui si parla del farsi del cinema, della sua materialità ma anche di personalità di elevato livello che operavano in diversi settori che hanno consentito a film di vario genere e concezione di essere visti e ricordati nel mondo.

Ogni volta poi che la parola torna a Manolo Bolognini si comprende come sia stato possibile coniugare pragmatismo (l’aneddoto sul pianto di Lorella De Luca) e signorilità intesa nel senso più pieno del termine. Il merito di sua figlia Carlotta è quello di aver voluto realizzare un mosaico di impressioni e di ricordi che, tessera dopo tessera, ci restituisce una preziosa visione d’insieme, filtrata solo dallo scorrere del tempo che forse cambia in meglio ma che sicuramente agisce su una materia prima di eccellenza: ‘quel’ cinema e quei professionisti.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 15 ottobre 2019
Matteo Marelli
Film TV

Il senso del doc di Lo Piero è racchiuso ai margini del testo, tra le ciglia del film, che si apre su una voce fuori campo che rievoca un tempo in cui «il cinema italiano era grande di suo» e si chiude con un'intervista al compositore Fabio Frizzi, figlio del distributore Fulvio, che, ricordando quella stagione passata alla storia per la sua geniale e febbrile produttività, adopera due termini che [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 27 giugno 2019
 

Un viaggio nel passato per rivivere con nostalgia cinquant'anni di storia cinematografica, e non solo, italiana.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati