Contact

Film 1997 | Fantastico 150 min.

Regia di Robert Zemeckis. Un film Da vedere 1997 con Jodie Foster, James Woods, Tom Skerritt, Matthew McConaughey, William Fichtner. Cast completo Genere Fantastico - USA, 1997, durata 150 minuti. - MYmonetro 3,67 su 24 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Contact tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Ellie Harroway, scienziata, risponde a segnali che provengono da Vega e decide di recarsi nello spazio per entrare in contatto diretto con gli extrate... Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar e 1 candidatura a Golden Globes. Al Box Office Usa Contact ha incassato nelle prime 12 settimane di programmazione 99 milioni di dollari e 20,6 milioni di dollari nel primo weekend.

Contact è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,67/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,75
CONSIGLIATO SÌ
Una sceneggiatura fragile per un film di fantascienza con una protagonista in stato di grazia.

Ellie Harroway, scienziata, risponde a segnali che provengono da Vega e decide di recarsi nello spazio per entrare in contatto diretto con gli extraterrestri. Il suo problema sarà quello di conciliare la propria razionalità con le attese messianiche di massa. Zemeckis torna su temi a lui congeniali utilizzando tecnologie sempre più avanzate (nel film compare anche un Clinton digitalizzato). Il problema è però quello di una sceneggiatura fragile e un po' troppo "americana" che si fa sostenere da un'interprete in stato di grazia. La Foster sa ormai conciliare alla perfezione il proprio interesse per la regia con una capacità di recitazione sempre più "raffinata".

FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

A fare di Ellie Arroway una scienziata di spicco è stata la passione che fin da piccola suo padre le ha inculcato: già orfana della madre, la morte del padre l'ha portata naturalmente ad approfondire gli studi, convogliando l'interesse verso possibili forme di vita sparse nello spazio. Il suo lavoro è considerato con sufficienza dal mondo accademico, ma Ellie si industria come può a far fruttare un finanziamento che ha ricevuto per proseguire le ricerche. Quando, dopo lunga attesa, crede di scoprire un contatto con un'intelligenza extraterrestre, sottopone le sue conclusioni alle istituzioni governative: il messaggio, singolarmente nascosto in un documentario sul III Reich, contiene complesse istruzioni per costruire una colossale struttura di anelli rotanti di tipo cardanico, al centro della quale una capsula, in grado di ospitare un passeggero, sembra promettere la possibilità di un viaggio verso Vega, nella costellazione della Lyra. Uno scienziato rivale, inizialmente scettico, ottiene l'incarico di guidare il volo, ma la sua tragica morte durante le fasi sperimentali, consente ad Ellie di prendere il suo posto. Il viaggio ha, dunque, luogo e la giovane vive una incredibile esperienza entrando in una dimensione estranea alle categorie spazio-temporali conosciute. Il film, tratto da un best seller dell'astrofisico Sagan, è un'indagine nella coscienza umana alla ricerca di una conciliazione tra ragione e religione. La soluzione proposta è che il sentimento religioso, se fondato su una fede schietta e senza etichette, non contraddice la scienza, se cresciuta irrobustita sulla libertà e sull'autocritica. Il regista - che ha al suo attivo il grande successo di Forrest Gump - calca la mano sui buoni sentimenti imbastendovi considerazioni filosofiche ed etiche, ma il finale in cui la protagonista incontra il proprio padre morto nella dimensione senza tempo, scade pericolosamente nella fiaba strappalacrime. Un inutile intreccio sentimentale, l'assegnazione di un ruolo poco credibile - il teologo interpretato da Matthew McConaughey - ed una eccessiva prolissità nuocciono al film penalizzandone le buone intenzioni ed i pregi formali (bello il design della straordinaria astronave) e ne smorza progressivamente l'interesse.

CONTACT
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 23 agosto 2010
weachilluminati

è la storia   di chi ha la forza morale di sognore  per sondare l'imprescrutabile.. Gli occhi blu della Foster si pedono nel tentativo di "sentire" il  contatto con quello che cercava da sempre quello di una vita aliena intelligente nell'universo. Senza entrare nella storia ,che vi lascio  anche perchè è vostra , [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 gennaio 2011
weachilluminati

Contact ,del regista Robert Zemeckis ,basato sull’omonimo romanzo di Carl Sagan ,è sicuramente film messaggio  che supera il senso logico del pensiero per trascendere oltre l’”intelligibile”. Robert Zemeckis è figlio di un   Lituano e di mamma Italo Americana , nasce a Chicago, viene , sovente accusato dai denigratori di  essere interessato [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 settembre 2010
weachilluminati

E'la storia   di chi ha la forza morale di sognore  per sondare l'imprescrutabile.. Gli occhi blu della Foster si perdono nel tentativo di "sentire" il  contatto con quello che cercava da sempre quello di una vita aliena intelligente nell'universo. Senza entrare nella storia ,che vi lascio  anche perchè è vostra , [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 maggio 2014
arnaco

Qualcuno ha osservato che il film non mantiene il livello sublime del suo inizio. Anche se diventa un po' prolisso, io non credo che sia così, semmai è la vicenda che subisce quel tipo di evoluzione, ma non può che essere così. E' come i sogni che si fanno da bambini che prima o poi si ingrangono contro la "realtà" del business sempre pronto a fare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 dicembre 2010
Renato C.

Robert Zemeckis ci ha regalato un altro bel film. Fantascienza, si ma con molti significati. E' fatto molto bene e ricorda un po' "Forrest Gump" nei ricordi della scienziata bambina col padre. Nell'incontro col mancato sacerdote si accende un po' il dibattito tra scienza e fede. Ma perchè dovrebbero essere alternative? Io scrivo da credente! Dio ha creato l'universo [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 marzo 2012
Filippo Catani

Una giovane scienziata investe tutta la sua brillante carriera nella ricerca di un contatto proveniente da altre stelle o pianeti. Derisa dall'intero mondo scientifico la ragazza non si abbatte e riesce a ricevere un finanziamento da un ambiguo ingegnere. Un giorno però riesce a captare un segnale. Diciamolo subito; non è affatto il solito film su alieni o quant'altro anzi [...] Vai alla recensione »

domenica 27 gennaio 2013
Fede81

Un capolavoro di rara bellezza, coinvolgente, spettacolare e profondo.

lunedì 11 gennaio 2016
Barolo

Tratto da un libro molto bello di Carl Sagan, è una trasposizione cinematografica abbastanza efficace, con Jodi Foster sempre all'altezza della situazione. Il tema "Siamo soli nell'universo" è stato ripreso innumerevoli volte nella narrativa e nel cinema, ma questa declinazione è veramente interessante. Sfiorato anche il tema religioso, il film è avvincente e suggestivo. Da vedere

domenica 30 gennaio 2011
Lord993

IL proggetto Sethy realmente esiste ed ha atto proprio nei luoghi dove è amientata qualche scena del film ! Comunque Un film decisamente con una bella trama , elaborata e fantasiosa ;  avrei preferito vedere gli omini verdi ma va bene comunque ...

Frasi
... papà secondo te c'è qualcuno negli altri pianeti?
... Non lo so, però io dico che se ci siamo solo noi mi pare uno spreco di spazio!
Una frase di La dottoressa Eleanor "Ellie" Arroway (Jodie Foster)
dal film Contact - a cura di Sebastiano
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Contact di Robert Zemeckis parla delle stelle e del cosmo per parlare di Dio: non tanto della Grande Mente descritta da Carl Sagan nel suo romanzo famoso del 1985 (editore Rizzoli), quanto del Dio contemporaneo immaginato dalla moda New Age, con spiritualismo velleitario, aspirazioni indefinite, sgomenti da fine millennio, speranze affidate ad altri mondi.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati