•  
  •  
Apri le opzioni

Beppe Fiorello

Beppe Fiorello. Data di nascita 12 marzo 1969 a Catania (Italia).
Nel 2008 ha ricevuto il premio speciale al Roma Fiction Fest. Beppe Fiorello ha oggi 53 anni ed è del segno zodiacale Pesci.

Ci vuole un Fiore... per fare un altro Fiorello

A cura di Fabio Secchi Frau

Fratello minore dello showman Rosario Fiorello e della scrittrice e autrice televisiva Catena Fiorello, si fa le ossa come tecnico in un importante villaggio turistico, seguendo le orme del fratello maggiore.
Nel 1994 viene assunto a Radio Deejay, in cui lavora con il nome d'arte di Fiorellino assieme a Marco Baldini, Luca Laurenti e Amadeus. Una volta che suo fratello Rosario lascia la conduzione del programma "Karaoke", subentra lui come presentatore, supportato da Antonella Elia. Sfortunatamente, il successo non replica i fasti del suo predecessore e lo show viene interrotto. Decide, così, di cambiare genere di lavoro. Mette da una parte la conduzione e si improvvisa attore. Il primo ruolo è televisivo e gli viene offerto da Stefano Reali, che lo inserisce nel cast della fiction Ultimo (1998) assieme a Raoul Bova, Ricky Memphis, Giorgio Tirabassi, Simone Corrente, Paolo Seganti, Francesco Benigno, Nicole Grimaudo e Maurizio Mattioli.

Il debutto come attore
Il debutto cinematografico avviene lo stesso anno, grazie a Marco Risi che lo dirige ne L'ultimo Capodanno, atipica pellicola nella quale recitano anche Monica Bellucci, Marco Giallini, Claudio Santamaria, Alessandro Haber, Iva Zanicchi, Maria Monti, Tirabassi e Memphis, e Francesca D'Aloja. Insomma, Beppe Fiorello si conferma abbastanza convincente e viene ufficialmente adottato dal piccolo schermo che comincia a farne un suo protagonista tipo, anche se prima si deve accontentare di ruoli minori come quello nella fiction con Stefania Sandrelli Il morso del serpente (1999).

Il film americano
Nel 1999, una grande fortuna! Viene diretto dal defunto Anthony Minghella ne Il talento di Mr. Ripley e può così destreggiarsi e confrontarsi con attori stranieri come Matt Damon, Gwyneth Paltrow, Jude Law, Cate Blanchett, Philip Seymour Hoffman, ma anche italiani come Sergio Rubini, suo fratello Fiorello, Stefania Rocca, Ivano Marescotti e Anna Longhi.

Il re delle fiction italiane
Sposato con Eleonora Fratelli nel 2000, è padre di due figli: Anita e Nicola. Comincia a diventare protagonista di opere principalmente del piccolo schermo, dimensione nella quale riscuote un ottimo successo grazie alla fiction Brancaccio (2001), dove interpreta il ruolo di un delinquente, Nuccio. Si passa poi alla miniserie La guerra è finita (2002), con Alessandro Gassman, Barbora Bobulova, Valeria D'Obici, Antonio Casagrande e Adalberto Maria Merli, al ruolo di Salvo D'Acquisto nella miniserie omonima del 2003, in cui recitano anche Luigi Maria Burruano e Giovanni Esposito, Il cuore nel pozzo (2005), L'uomo sbagliato (2005) con Antonia Liskova e Lucia Sardo, Il grande Torino (2005), Il bambino sull'acqua (2005), Joe Petrosino (2006), Troppi equivoci (2006) per la serie Crimini, Giuseppe Moscati (2007), La vita rubata (2008) e il bellissimo Il bambino della domenica (2008), miniserie firmata da Maurizio Zaccaro. Il ritorno al cinema è segnato dal film Baaria (2008), diretto da Giuseppe Tornatore. Tre anni dopo è di nuovo sul grande schermo con I baci mai dati di Roberta Torre e con Terraferma, di Emanuele Crialese. Nel 2012 viene diretto dal regista Ferzan Ozpetek nella commedia drammatica Magnifica presenza, nella quale interpreta una delle figure ingombranti e surreali che sconvolgono la vita del giovane Pietro (Elio Germano), e nel 2013 è nel cast della commedia di Riccardo Milani Benvenuto Presidente!, oltre che nella fortunatissima fiction Volare, sulla vita di Domenico Modugno. Nel 2015 interpreta invece Borsellino nel film di Fiorella Infascelli Era d'estate.

Ultimi film

Commedia, (Italia - 2017), 105 min.
Drammatico, (Italia - 2015), 100 min.
Commedia, (Italia - 2013), 100 min.

Focus

INCONTRI
lunedì 5 settembre 2011
Ilaria Ravarino

Terraferma, primo film italiano in concorso, oggi si è presentato al Lido con una conferenza affollata, attesa, puntuale ma inquinata da un leggero e palpabile nervosismo. Con un regista sul piede di guerra, Emanuele Crialese, ostinatamente deciso ad evitare il binomio "film e immigrazione", un produttore, Riccardo Tozzi, unico a tenere lucidamente il timone della situazione, e una platea che, pur avendo applaudito il film in sala, non ha saputo nascondere qualche piccola perplessità sulla (eccessiva?) correttezza politica del soggetto – che con il "problema" immigrazione, con buona pace di Crialese, ha davvero molto a che fare

INCONTRI
lunedì 28 marzo 2011
Giovanni Bogani

Un corto, un film, una serie tv per Beppe Fiorello. La sfida di un esordio come produttore cinematografico, e quella di raccontare – per il grande pubblico televisivo – il dramma dei padri separati. Infine, il ritorno al cinema, con il film di Emanuele Crialese Terraferma. Fiorello, iniziamo dal tuo esordio come produttore. Il corto Domani, due minuti su uno dei principi della Costituzione italiana

TELEVISIONE
venerdì 22 ottobre 2010
Edoardo Becattini

Non tutti i sorteggi portano buoni auspici. Soprattutto in un periodo di tensioni e paure come quello degli anni di piombo. Per Tonino, operaio alla Fiat Mirafiori nella Torino degli anni del terrorismo delle ideologie, essere sorteggiato come giurato di riserva nella giuria popolare del primo processo alle Brigate Rosse inizialmente è solo una buona scusa per abbandonare le fatiche del lavoro in fabbrica e concentrarsi sulle sue amate gare di tango

TELEVISIONE
venerdì 15 gennaio 2010
Alessandra Giannelli

Uno spaccato sociale importante Lo scandalo della Banca Romana è una storia italiana che viene raccontata, per Rai Uno, in un film di Stefano Reali, domenica 17 e lunedì 18 gennaio, e che vede come protagonisti Beppe Fiorello (il giornalista Maria Barba), Andrea Osvart (Renata), Lando Buzzanca (il governatore corrotto Bernardo Tanlongo), Vincent Perez (Clemente Claudet), Ninni Bruschetta (commissario Cavatterra), Ramona Badescu (Ida Tanlongo), Stefano Molinari (Carloni), Marcello Mazzarella (Gustavo Biagini), Lollo Franco (da non perdere, a detta del regista, nei panni del padre di Mattia) e Maurizio Mattioli

News

Protagonista un'adolescente musulmana, la cui determinazione e vitalità contagerà un ex maratoneta...
Opera prima per l'attore, ispirata a un fatto di cronaca in Sicilia.
Il regista premiato per This Must Be the Place. Migliori attori Favino e Ramazzotti.
Le foto del film di Ferzan Ozpetek.
I film in programma, gli italiani e le star attese sul red carpet.
Erik Montanari, fan numero 50.000 su Facebook, consegna a Venezia il premio Kinéo.
Applausi con polemiche per il lavoro di Emanuele Crialese, primo film italiano in concorso.
L'attrice parla di I baci mai dati, in sala da venerdi.
L'attore racconta i prossimi progetti, tra cinema e televisione.
Roberta Torre e il cast presentano il film nella sezione Controcampo Italiano.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati