Happy Feet 2 in 3D

Film 2011 | Animazione Film per tutti 100 min.

Titolo originaleHappy Feet Two
Anno2011
GenereAnimazione
ProduzioneAustralia
Durata100 minuti
Regia diGeorge Miller (II)
AttoriRobin Williams, Matt Damon, Brad Pitt, Elijah Wood, Magda Szubanski, Pink Elizabeth Daily, Sofía Vergara, Hank Azaria, Beppe Fiorello, Natalia Beatrice Giannitrapani, Massimo Lopez, Pierfrancesco Favino, Nicola Savino, Linus, Gigi Proietti.
Uscitavenerdì 25 novembre 2011
TagDa vedere 2011
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,92 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di George Miller (II). Un film Da vedere 2011 con Robin Williams, Matt Damon, Brad Pitt, Elijah Wood, Magda Szubanski, Pink. Cast completo Titolo originale: Happy Feet Two. Genere Animazione - Australia, 2011, durata 100 minuti. Uscita cinema venerdì 25 novembre 2011 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,92 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Happy Feet 2 in 3D tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il secondo capitolo del film d'animazione, vincitore di un Oscar nel 2007, torna in 3D con una nuova avventura. In Italia al Box Office Happy Feet 2 in 3D ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 2,5 milioni di euro e 923 mila euro nel primo weekend.

Happy Feet 2 in 3D è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,92/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,75
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Musical di formazione che celebra la diversità e la paternità.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 23 novembre 2011
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 23 novembre 2011

Mambo è cresciuto a pesci e tip tap, ha sposato Gloria e adesso è padre apprensivo di Erik, un cucciolo che sogna due ali per volare e una voce per cantare. Goffo e maldestro, Erik è diverso dagli altri pinguini, non canta, non balla e non sembra trovare il suo posto nel mondo. Fuggito da casa incontra Sven, un pinguino molto speciale, col becco grosso e due ali adatte al volo. Predicatore cialtrone di mistica e di fumo, Sven colpisce la fantasia di Erik e ne diventa figura di riferimento. Raggiunto da Mambo, Erik si lascia convincere a malincuore a tornare indietro. Il mondo intorno a loro intanto si sta trasformando, l'innalzamento delle temperature e lo scioglimento dei ghiacciai hanno compromesso la sicurezza dei pinguini imperiali. Sulla strada verso casa, Erik troverà la sua canzone e Mambo imparerà il mestiere del genitore, salvando creativamente Gloria e tutti i suoi compagni. Lo aiuteranno nell'impresa i colossali elefanti marini e i minuscoli krill.
Cinque anni e un Oscar fa, Mambo era un piccolo pinguino col vizio del tip tap e alla ricerca della propria iniziazione alla vita. Ballerino in un mondo di cantanti virtuosi, Mambo cresce e diventa padre di un pinguino altrettanto 'diverso' ma altrettanto ostinato a realizzarsi. A 'formare' il giovane Erik ci pensa ancora una volta George Miller, produttore, sceneggiatore e regista di animali che pensano e agiscono come persone. Come fu per Babe, maialino coraggioso che voleva diventare cane pastore, per l'anatra che si sognava gallo, per il pinguino che studiava da ballerino, allo stesso modo Erik aderisce alla poetica dell'autore australiano 'differenziandosi' e divergendo dalla 'legge' del gruppo di appartenenza. Ma se per Mambo la danza era un'inclinazione naturale e irrinunciabile dentro una società gerarchizzata dove il suo cambiamento diventerà strumento di riconoscimento, per suo figlio le cose sembrano andare diversamente. Erik vuole modificare la propria natura e vive la propria 'pinguinità' come un limite. Ma davvero senza ali non si può volare? Più adolescenziale che infantile, 'il ragazzo' disobbedisce tenacemente. La sua indisciplinatezza sfida le competenze paterne e cerca altrove, in un 'pulcinella' (di mare) qualsiasi, l'esempio da imitare. Saranno l'imprevedibilità della vita, l'onda anomala di uno tzunami e i rovesci di un terremoto a ravvedere Erik e a invitarlo a guardare con sguardo indulgente e finalmente ammirato quel genitore impacciato ma fortemente impegnato a diventare un padre migliore. Diversamente dal passato i papà sono più accudenti e coinvolti nell'esistenza dei propri figli al punto da diventare argomento eletto dell'animazione, che 'disegna' sempre più spesso padri distintivi e amorevoli.
Insieme a Cattivissimo me e Kung Fu Panda, Happy Feet 2 mette in schermo padri adottivi o naturali che producono valori, pongono limiti e insegnano alla propria prole ad affrontare la vita adulta, abbinando alla funzione normativa quella affettiva. Se la Disney con Il Re leone introdusse per prima la 'presenza' paterna, Mufasa, dominante e democratico, resta un genitore incoerente e 'interrotto'. Mambo è padre di un altro 'inverno', di un cambiamento sociale, di una rivoluzione culturale, di una diversa specie, naturalmente portata alle attività di accudimento primario dell'infanzia. 'Covare' il suo Erik ha fatto di Mambo un padre materno che ha rinnovato il concetto tradizionale di virilità e autorevolezza. Il potenziamento della figura paterna non ha depotenziato comunque quella materna di Gloria, madre affettuosa e consapevole dei rispettivi ruoli. Ancora una volta Miller sposa la musica e realizza un ambizioso progetto danzato, riconfermando ecologismo, diversità e tridimensionalità. Tra rock e rap, pop e hip hop, jodel e melodramma (lirico), Erik intonerà la romanza di Puccini ("E lucevan le stelle") facendo rimpiangere la metrica perfetta di Giacosa e Illica, Happy Feet 2 canta e coreografa con meno incisività il palcoscenico antartico. Spettacolare nella profondità dell'oceano e del 3D è invece il mondo di sotto, 'battuto' dai gregari Will e Bill, krill leggiadri che, sviluppando una storia parallela alla maniera di Scrat, si improvvisano predatori e risalgono la catena alimentare. Perché nelle produzioni 'polari' di Miller i pinguini possono volare alto e gli invertebrati eseguire coreografie felpate che 'spaccano'.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Nuova avventura in 3D dei pinguini ballerini.
Maria Francesca Genovese

I percorsi didattici

» Mambo, Erik e Gloria appartengono alla specie dei Pinguini Imperatori: ottimi nuotatori, possono superare il metro d’altezza e, come hai potuto capire dalle immagini del film, vivono in gruppo. Se queste simpatiche creature ti incuriosiscono, cerca di saperne di più.
» Il film mostra lo scioglimento dei ghiacciai in Antartide. Si tratta di un fenomeno reale e preoccupante, legato al surriscaldamento del nostro pianeta. Prova a farti spiegare dai tuoi genitori o dall’insegnante di Scienze in che modo l’aumento della temperatura terrestre, legato all’effetto serra, influisce negativamente sull’equilibrio ambientale.
» I krill, come Will e Bill, formano lo zooplancton, cioè l’alimento alla base della catena alimentare marina. Capito perché i nostri due amiconi vogliono dare una svolta alla loro vita? Essere il cibo prediletto di un lunga lista di altri esseri viventi non li rende particolarmente felici … Partendo dalle immagini del film, prova a scoprire insieme ai tuoi genitori gli altri anelli della Catena e qualche curiosità (ce ne sono diverse) sui krill.
» Ricorderai che, mentre i pinguini intrappolati nel ghiaccio cantano insieme a Gloria, il cielo si colora come per magia. Si tratta dell’aurora boreale, un fenomeno generato dai campi magnetici terrestri. Se l’argomento ti affascina, approfondiscilo con l’aiuto dei tuoi genitori o dell’insegnante di Scienze.
» Vuoi passare ancora qualche ora insieme a pinguini da fiction? Oltre ad Happy Feet, il primo episodio di questa serie, puoi gustarti in dvd il recente I Pinguini di Mr. Popper. Se invece ti piacciono i documentari, guarda insieme ai tuoi genitori lo splendido La marcia dei pinguini (le immagini sono commentate da Fiorello!).
» Mambo dice ad Erik: “Quando le cose vanno male, scappare non è la risposta. È parte della vita capire chi sei”. Sei d’accordo con Mambo? Perché?
» Bryan spiega a Mambo: “Qualche volta bisogna fare un passo indietro per andare avanti”. Bryan si riferisce al modo migliore per rompere il ghiaccio che intrappola i pinguini, ma secondo te la frase può avere un significato più ampio?
» Alla fine è il fragile Will a liberare definitivamente i pinguini. In effetti non pensi che ogni contributo, anche il più piccolo, possa fare la differenza?

Sei d'accordo con Maria Francesca Genovese?
HAPPY FEET 2 IN 3D
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 27 novembre 2011
andaland

Credo che sia un film adattissimo ai più piccoli, la storia è molto semplice e si basa sui buoni sentimenti con tante canzoni. Visto in 3D è uno spettacolo per gli occhi, la neve sembra così vera che unita al gelo presente in sala sembrava vera. Bellissimi i disegni e la fotografia. L'aurora boreale lascia a bocca aperta, la profondità dell'oceano polare è incredibilemnte reale.

domenica 27 novembre 2011
renato volpone

Splendido film di animazione in 3d, e questa volta il tridimensionale è davvero tanto. Molto bella la storia: un'avventura che parla di popolazioni animali diverse, ma unite, che parla di solidarietà tra i diversi animali, anche se verrebbe da dire le diverse genti, che parla di amore, del sapersi donare per gli altri. Il tutto condito da una fotografia bellissima e da canzoni davvero [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 aprile 2012
Kyotrix

Graficamente sempre di ottima fattura, ma troppo musical per i miei gusti e coglie meno nel segno. Sia chiaro, e' piu' che valido e consigliato a grandi e piccini, ma nulla di speciale

domenica 27 ottobre 2013
Ruber

Questo film mi ha lasciato abbastanza indiffernte, la trama è banale e scontata inoltre tutti i personaggi sono affrontati con superficialità. Gli eventi sono confusionali e poco originali, con risvolto sulla trama prevedibile anche per i più piccoli.Non rende assolutamente  giustizia al precedente film della serie, l' unica nota positiva è l'impressionante [...] Vai alla recensione »

domenica 27 ottobre 2013
Ruber

Premetto che sono un estimatore dei film d'animazione e proprio per questo tenevo ad esprimere la mia opinione su questo film decisamente scarso. Indubbiamente la tecnica è mirabile e curata ma la trama è ridicolmente banale e scontata, capisco che si tratti di un film per ragazzini ma rispetto a la trama del primo c'è un dislivello  impressionante.

venerdì 10 agosto 2012
DarkEnry

 Un sequel ben fatto sia per piccini sia per grandi con musiche fantastiche e molto divertimento. Oltre tutto questo Happy Feet 2 è anche un film che parla dell'amore e della solidarietà tra animali diversi. Questo film, oltre ad essere un ottimo film d'intrattenimento, è anche un film molto educativo

Frasi
Perché lo fanno?
Bill (voce nella versione italiana) ( Linus)
dal film Happy Feet 2 in 3D
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Quanto sono pazzi gli australiani? Solo loro avrebbero potuto far cantare e ballare dei pinguini animati sulle note di «E lucevan le stelle» dalla Tosca di Puccini subito seguite dal tema musicale della serie tv «Rawhide», già omaggiato dai «Blues Brothers». Questo film-medley scatenato che, sulle orme di «Moulin Rouge», fonde anche «We are the champions» e «Under Pressure» (Queen sempre utili per [...] Vai alla recensione »

Kenneth Turan
The Los Angeles Times

È veramente dura resistere ai pinguini che ballano, ma Happy feet 2 riesce a mettervi veramente alla prova. Perché oltre a mostrare migliaia di pinguini che ballano il tip tap, per gli autori evidentemente non è stato facile trovargli qualcos’altro da fare. La semplicissima idea alla base del primo capitolo delle avventure di Mambo, un pinguino nato per danzare, ha fatto di Happy feet uno dei migliori [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

«Siamo molto più in gamba di quel che credevamo» dice il pinguino Mambo (Fiorello), eroe della saga di Happy feet, e in questa frase si riassume tutta la trama di questo secondo episodio: un’iniezione di fiducia per il popolo dei pinguini che è impossibile non leggere come un incoraggiamento per l’America (e il mondo) della crisi. La storia vede Mambo e suo figlio Erik, che ha la voce di Lorenzo D’Agata, [...] Vai alla recensione »

Luca Raffaelli
La Repubblica

I pinguini in 3D sanno ballare magnificamente il tip tap. Sono tanti, e stanno tutti insieme, come gli spettatori in un grande concerto rock. E ballano e cantano, e si muovono a tempo, e non tutti allo stesso modo, perché le magie del computer permettono la moltiplicazione dei personaggi, ma poi si può intervenire sul movimento di qualcuno, per farlo ballare a modo suo.

NEWS
GALLERY
martedì 22 novembre 2011
 

Arriva nelle sale Happy Feet 2, sequel in 3D del film premio Oscar Happy Feet che riporta il pubblico nel magnifico paesaggio dell'Antartide. Mambo, il re del tip tap, ha dei problemi col figlio Erik.

BIZ
domenica 20 novembre 2011
Robert Bernocchi

Box office Italia Doveva essere la settimana di Twilight e lo è stata. Il quarto capitolo della serie, Breaking Dawn – Parte 1, è infatti subito balzato in testa con la solita vagonata di milioni. Va detto che il confronto con New Moon (l'ultima pellicola [...]

VIDEO
mercoledì 2 novembre 2011
Roberta Montella

Cinque anni dopo il successo di Happy Feet, il regista George Miller torna in Antartide per raccontare la nuova avventura dei pinguini Imperatori. In esclusiva su MYmovies il trailer italiano del secondo capitolo, nel quale il simpatico Mambo porta con [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati