Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
marted 18 dicembre 2018

Gigi Proietti

A lui gli occhi, please!

Nome: Luigi Proietti
78 anni, 2 Novembre 1940 (Scorpione), Roma (Italia)
occhiello
C'hai 'na faccia...
Eh, si ce n'avevo due stavo all'Universit, sotto spirito!

dal film Febbre da cavallo (1976) Gigi Proietti Bruno Fioretti, 'Mandrake'
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Gigi Proietti

Idealmente ispirato al Casotto di Sergio Citti, esce in sala Tutti al mare.

Stessa spiaggia e stesso mare

marted 8 marzo 2011 - Marzia Gandolfi cinemanews

Stessa spiaggia e stesso mare In principio era una cabina sul mare che ospitava indifferente lentrare e luscire di una varia umanit. Diretto da Sergio Citti e scritto da Vincenzo Cerami, Casotto indagava in costume i costumi dellItalia degli anni Settanta, ospitando tra le sua fila Ugo Tognazzi, Gigi Proietti, Paolo Stoppa, Jodie Foster, Catherine Deneuve. Trentaquattro anni dopo, confermati Cerami alla sceneggiatura, Piccioli alla produzione e Proietti sulla scena, Matteo Cerami (figlio di Vincenzo) dirige Tutti al mare, ideale proseguimento ambientato questa volta dentro e fuori un chiosco spiaggiato sul litorale romano. In dialettica col mare, i tanti personaggi in mostra sulla sabbia e tra le dune di Castelporziano provano a replicare il successo del Casotto, da cui la commedia di Cerami mutua lamarezza e lunit di luogo e di tempo.

Luned e marted su Raiuno la miniserie su San Filippo Neri.

Preferisco il paradiso: Inno alla gioia cristiana

venerd 17 settembre 2010 - Edoardo Becattini cinemanews

Preferisco il paradiso: Inno alla gioia cristiana In un paese di santi, poeti e navigatori come il nostro, mancano solo i giullari a completare il pantheon. Un po' santo e un po' giullare proprio come il Francesco di Rossellini, San Filippo Neri il sacerdote meglio noto alle cronache agiografiche come il "santo della gioia" che nel XVI secolo radun molti gruppi di ragazzi di strada avvicinandoli alle liturgie religiose attraverso il gioco, il canto e l'umorismo sarcastico, e creando cos l'atmosfera didattica e giocosa dei futuri oratori. Preferisco il paradiso, uno dei celebri aforismi che gli vengono attribuiti, non solo l'ipotetica risposta con cui il "santo buffone" rimand alla Curia la posizione di Cardinale presso la Santa Sede, ma anche il nuovo titolo "sacro" della Lux Vide che andr in onda in prima serata su Raiuno luned 20 e marted 21 settembre. A interpretare questa anomalia gaudente e vitale della storia dei santi Gigi Proietti, che sta per festeggiare i settant'anni con nuove collaborazioni con RaiFiction e si gode il successo del suo Globe Theatre di Villa Borghese a Roma, reduce da un'estate di allestimenti shakespeariani di grande successo.

Il lavoro di un santo?
Gigi Proietti: Recitare un lavoro faticoso. Abbiamo girato la miniserie lo scorso anno in pieno inverno, in una serie di location composte per lo pi da catacombe. L'idea di poter interpretare un santo mi aveva da subito incuriosito: prima di tutto perch era proprio quello che ci voleva nella mia carriera come attore, e poi perch mi ha permesso di riflettere un po' sul senso cristiano della fede e della gioia di vivere. D'altronde, la gioia costa anche fatica, la fatica di chi sta davanti e dietro una macchina da presa, e se siamo arrivati serenamente in fondo stato grazie alla bravura del regista Giacomo Campiotti e al grande affiatamento che si venuto a creare. La grande sfida per me stata affrontare un personaggio cercando di essere assieme comico e tragico, mantenendo un giusto equilibrio fra componente comica e drammatica. D'altronde la sua vita rappresenta una storia importante, oltre che un esempio virtuoso: nella sua vita si sono succeduti circa dodici o tredici papi e in Italia siamo passati dal Sacco di Roma al Concilio di Trento.
Matilde Bernabei (Lux Vide): Volevamo che San Filippo Neri fosse ricordato non tanto come santo in s, ma come un uomo con una grande capacit di innovazione, una persona mossa da una carit e un'umilt tali da dedicare la sua vita all'educazione dei pi bisognosi. La sua spontaneit e leggerezza vengono ricordate attraverso alcune delle numerose frasi ironiche che gli sono state attribuite: proprio come quella che d il titolo al film e che stato lo stesso Gigi a suggerire.
Luca Bernabei (Lux Vide): San Filippo Neri si discosta comunque dalle altre nostre produzioni a sfondo religioso per il suo cercare di rappresentare "l'uomo nuovo" e per il forte approccio all'ironia della commedia che abbiamo ricercato. La sceneggiatura di Preferisco il paradiso ha visto la collaborazione di tre diversi scrittori, oltre allo stesso regista Campiotti, di due scrittori pi comici e di una pi attenta a lavori di tipo sociale. Tale sinergia ha previsto una lunga pre-produzione per arrivare a quell'ideale di letizia e di gioia che cercavamo.

Gli altri attori e gli sceneggiatori
Francesca Chillemi: Interpreto Ippolita, una delle allieve cresciute nei luoghi liturgici di Filippo. Ho partecipato solo alla seconda parte, quando i bambini dei primi oratori crescono ma hanno ancora bisogno di questa figura spirituale paterna.
Roberto Citran: Io invece interpreto il Cardinal Capurso, colui che potremmo definire il "cattivo" del film. Proprio per il fatto di essere il "cattivo", ho dovuto anch'io lavorare su un doppio registro per non farlo sembrare troppo duro o troppo fragile. Grazie all'aiuto di Giacomo Campiotti e di Gigi Proietti, credo di essere riuscito a tirar fuori un cattivo credibile e commovente.
Monica Zapelli: Il lavoro di squadra di noi sceneggiatori ha vissuto numerosi tagli e revisioni prima di poter giungere a una versione definitiva. D'altronde, proprio la difficolt di rendere la freschezza e la comicit di un uomo dal grande carisma che riuscito cambiare tante vite richiedeva un approccio leggero ma anche tradizionale e rigoroso.

Vedi delle somiglianze con Filippo Neri?
Gigi Proietti: Forse nel mio passato da "educatore". Tempo fa ho affrontato l'esperienza di una scuola di attori, lo ritenevo un gesto necessario, come quello di un calciatore che diventa allenatore, quello di poter insegnare un mestiere bellissimo e una grande professione alle nuove promesse. Ma non voglio impostare paragoni blasfemi, anche perch San Filippo Neri si rapportava anche con ragazzi molto piccoli, e devo ammettere che senza l'aiuto di un regista come Giacomo Campiotti probabilmente non ne sarei stato in grado.

Pu accennare alla recente querelle sulla futura fiction sulla Battaglia di Vienna?
Fabrizio Del Noce: Come amministratore delegato di Rai Fiction posso dire quello che riguarda il nuovo progetto di Renzo Martinelli: un progetto del quale si molto discusso ma che vorremmo vedere sui nostri canali in futuro. Si tratta di un film pensato sia per il cinema che per la tv: una rievocazione storica delle gesta di Marco d'Aviano e della famosa Battaglia di Vienna del 1683 in cui l'esercito cristiano sconfisse l'armata musulmana degli Ottomani. Le intenzioni non sono ovviamente n spettacolari, n ideologiche, ma solo di voler narrare un pezzo della nostra storia al grande pubblico. Credo che le preoccupazioni del Consiglio di Amministrazione della Rai riguardo alle possibili ripercussioni islamiche su di una storia avvenuta quasi 330 anni fa siano infondate, ma sono e restano problemi di lungo termine. Tanto il film, comunque vada, non dovrebbe uscire prima di tre o forse anche quattro anni.

   

Sbarca sulle spiagge dei Caraibi un bastimento carico di comici, al timone, ancora una volta, i Vanzina Bros.

Un'estate ai Caraibi: mostri in spiaggia

marted 9 giugno 2009 - Marzia Gandolfi cinemanews

Un'estate ai Caraibi: mostri in spiaggia Anche quest'anno alle porte dell'estate bussano i Vanzina Bros, autori "indefessi" di nuovi episodi che raccontano meschinit e trivialit dell'Italia vacanziera d'oggi. Dopo un'estate al mare, a spasso per il Bel Paese, il bastimento di comici e vezzi d'avanspettacolo approda ad Antigua. Bagnato dal mare Caraibico, il cinema dei Vanzina resta uguale a se stesso, adagiato sul nulla, interpretato dai comici noti e decorato dalle sirene di turno, novit, esperimento o rimanenza del (cine)panettone. Decisi a riempire anche quest'anno le sale "estive" disertate dagli italiani, i Vanzina pescano a piene mani (e a reti piene) nella commedia all'italiana, producendo episodi incrociati (o accavallati, come le lunghe gambe di Alena Seredova), privi di qualsiasi retrogusto amaro in favore della macchietta balneare. Tutti presenti (o quasi) all'anteprima romana dell'estate caraibica, registi e attori varano e calano in acqua il bastimento, navigando verso l'ennesimo successo. C' da scommetterci.

Il premio

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,56)
Un film di Alessandro Gassmann. Con Gigi Proietti, Alessandro Gassmann, Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Matilda De Angelis.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2017. Uscita 06/12/2017.

Istintobrass

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Massimiliano Zanin. Con Tinto Brass, Helen Mirren, Ken Adam, Franco Nero, Gigi Proietti.
continua»

Genere Documentario, - Italia 2013. Uscita 26/06/2017.

Ma tu di che segno 6?

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,50)
Un film di Neri Parenti. Con Massimo Boldi, Ricky Memphis, Gigi Proietti, Vincenzo Salemme, Pio D'Antini.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2014. Uscita 11/12/2014.

Happy Feet 2 in 3D

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,94)
Un film di George Miller (II). Con Robin Williams, Matt Damon, Brad Pitt, Elijah Wood, Magda Szubanski.
continua»

Genere Animazione, - Australia 2011. Uscita 25/11/2011.

Box Office 3D - Il film dei film

* - - - -
(mymonetro: 1,12)
Un film di Ezio Greggio. Con Ezio Greggio, Luigi Proietti, Enzo Salvi, Maurizio Mattioli, Giorgia Wurth.
continua»

Genere Comico, - Italia 2011. Uscita 09/09/2011.
Filmografia di Gigi Proietti »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità