Indovina chi viene a Natale?

Film 2013 | Commedia 90 min.

Regia di Fausto Brizzi. Un film con Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Raoul Bova, Carlo Buccirosso, Cristiana Capotondi. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2013, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 19 dicembre 2013 distribuito da Medusa. - MYmonetro 1,87 su 56 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Indovina chi viene a Natale? tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il film è ispirato a Parenti serpenti, che raccontava di una famiglia riunita per festeggiare il Natale che, in realtà, avrebbe voluto essere altrove. In Italia al Box Office Indovina chi viene a Natale? ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 7,4 milioni di euro e 1,1 milioni di euro nel primo weekend.

Indovina chi viene a Natale? è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
1,87/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 1,67
PUBBLICO 2,43
CONSIGLIATO NO
La formula natalizia della favola leggera cerca di accontentare tutti finendo per non accontentare nessuno.
Recensione di Dario Zonta
Recensione di Dario Zonta

È Natale e Giulio (Diego Abatantuono) è un imprenditore felice del nord. Nonostante l'annus horribilis appena trascorso, la sua azienda ha aumentato il fatturato del 2,3 per cento e insieme a sua moglie Marina (Angela Finocchiaro) l'imprenditore facondo decide di premiare i dipendenti, qualche decina, con un assegno di mille euro. Finita la festa aziendale con assegnazione di panettoni in regalo, Giulio e Marina si preparano ad accogliere la famiglia allargata nel cottage innevato sui picchi di un'indefinita località di montagna. È la casa del patriarca, cantante di successo negli anni'60, viveur, forte giocatore che tutto ha perso, anche la vita per una malattia ingiusta. C'è mestizia per la recente perdita, ma è Natale e troppo tristi non si può essere. Arrivano uno dopo l'altro i famigliari primi e secondi, naturali e acquisiti, legittimi e illegittimi. La sorella di Giulio, Chiara (Claudia Gerini), separata con figli, con il suo nuovo fidanzato (Claudio Bisio), modello maestro di scuola messo alla prova dalla crudeltà dei bambini di lei; poi c'è Antonio, loro fratellastro, figlio di una notte passeggera del patriarca donnaiolo, e la sua famiglia napoletana e folcloristica; e ancora la figlia di Giulio e Marina con il suo nuovo fidanzato Francesco (Bova), bello ma senza braccia, perse in un indicente. Dovranno convivere in quei pochi giorni tra neve, canti di natale ed epifanie.
Tutti contenti, tutti tranquilli, la vita è meravigliosa, il Natale è una bolla che tutto sospende ed è "importante" che il cinema della commedia natalizia in nessun modo, neanche per sbaglio, evochi il presente di crisi. Eppure anche il più disattento degli italiani (che se andrà al cinema lo farà per cercare svago, distrazione e intrattenimento), non potrà che vivere con un pizzico di disagio questa molesta manifestazione di tonto obnubilamento. Non ci aspettiamo che il "film natalizio", in questo caso una commedia famigliare e per le famiglie, debba farsi carico di intercettare il presente e le sue contraddizioni, e neanche evocare la crisi, non chiediamo tanto. Eppure, per fare un esempio molto recente, semi-natalizio, uno come Checco Zalone ha dimostrato con grande intelligenza e talento di poter costruire una commedia molto divertente lavorando proprio sul terreno del quotidiano, politico, sociale, famigliare, etico...
È una questione di scelte e Fausto Brizzi e il suo team collaudato di sceneggiatori ha scelto la formula natalizia della "favola leggera", dimentica di quasi tutto, arroccata in un cottage di montagna senza alcuna identità, con pochi snodi se non quelli di narrazione tradizionale solo a tratti un po' cattivella, laddove prende di mira il malcostume del politicamente corretto, aggiornando il luogo comune dei parenti serpenti forzatamente riuniti sotto l'egida del felice Natale.
Ora, il problema è che anche rimanendo sul piano cinematografico e drammaturgico, il film non funziona, è stanco, monotono, poco originale, banale. Per accontentare tutti, non si accontenta nessuno. L'unico personaggio che funziona è quello di Diego Abbatantuono, e anche Proietti, che appare in un cameo, non riesce a sollevare la situazione, anzi ci affossa in un discorsetto natalizio melenso e buonista.

Sei d'accordo con Dario Zonta?
INDOVINA CHI VIENE A NATALE?
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 23 dicembre 2013
Luca Ballerini

" Indovina chi viene a Natale? " potrebbe essere facilmente confuso come un "classico film di Natale" in cui viene rappresentata una realtà ideale, utopistica, non attinente alla realtà. Non è affatto così, la famiglia protagonista del film non rappresenta il nucleo familiare omogeneo, unito e privo di problemi.

domenica 29 dicembre 2013
Mickey97

Indovina chi viene a natale non è una commedia qualsiasi ma la Commedia che fa riflettere, commuovere e divertire. Fausto Brizzi scrive e dirige un film decisamente degno di nota, il cast è grandioso, Diego Abatantuono che già avevo apprezzato nel peggior Natale della mia vita, riveste perfettamente i panni del meridionale di mezz'età, Angela Finocchiaro conferma il [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 febbraio 2014
enzo70

In tempi di crisi anche il cine panettone natalizio diventa più austero. Indovina chi viene a Natale è un film che gioca in casa per la simpatia dei protagonisti, Abatantuono e Bisio su tutti, ma anche Buccirosso e la Gerini fanno parte del nostro cinema da troppi anni per non concedergli volentieri due ore del nostro tempo nei giorni delle vacanze natalizie.

lunedì 21 novembre 2016
SARGI67

A quanti criticano il film... Non credo sia un film così penoso e orribile come ho letto da qualche critica. Una famiglia che si ritrova per il Natale, divertente con Bisio e Buccirosso, secondo me molto professionali,la Finocchiaro sempre brava e Abatantuono,simpatico padre italiano che, a primo impatto non accetta la scelta della figlia ( la bravissima Capotondi)innamorata da un uomo senza braccia [...] Vai alla recensione »

domenica 14 giugno 2015
ultimoboyscout

L'epoca dei cinepanettoni è, più o meno, terminata. La nuova era cinenatalizia è sicuramente diversa, anche se, in questo caso, la qualità è la stessa, Brizzi, dopo gli ultimi passi falsi, riparte da una commedia corale con un cast di livello, che vede Abatantuono, Bisio e Bova, mescolati alla Gerini, alla Finocchiaro e alla Capotondi (più altri ancora). [...] Vai alla recensione »

domenica 5 gennaio 2014
Giovanni G.

Una grande delusione. Il classico film confezionato per le feste di natale (e questo lo sappiamo in partenza) ma purtroppo confezionato molto male. Avete presente il trailer del film ? Ecco possiamo tranquillamente dire che tutte ma proprio tutte le scene piu' divertenti del film sono nel trailer. Il resto è solo mediocrità. La sceneggiatura è spesso noiosa, poco brillante, e soprattutto si ha spesso [...] Vai alla recensione »

domenica 29 dicembre 2013
Daniele Frantellizzi

Natale è storicamente un periodo cinematografico denso di commedie leggere e fondametalmente buoniste: questa pellicola non fa eccezione. Ha però il merito di non affondare nel volgare, e non è cosa da poco. Brizzi si trova a dirigere un film dallo schema estremamente semplice e molto chiaro: una numerosa famiglia italiana che si riunisce per il pranzo di Natale, quale occasione [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 gennaio 2014
Pellicola

Brutto. ma brutto brutto. Un film che poteva avere almeno il pregio di affrontare con leggerezza il tema dei disabili e che ha appunto riguardo a questo tema l'unico  dialogo un pò più "alto" ma è assurdo che per giustificarlo usi stratagemmi come buttare giù una macchina da un dirupo in quel modo- nemmeno il miglior Stallone anni 80 si sarebbe salvato...E [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 gennaio 2014
margot camp

Noi italiani dal cuore grande sappiamo per indole forse, toccare e far rivivere la nostra comicità al grande pubblico, soprattutto quello natalizio, sempre più esigente. Ma questo film che non ha nulla da invidiare alle commedie americane natalizie è molto ben delineato e carico di buoni propositi.Per i malati dell'happy ending è assolutamente da vedere, commuovente ed edulcorato al punto giusto il [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 dicembre 2013
SharkL

Fa ridere e commuove anche, consigliato.

martedì 24 dicembre 2013
gerico.one

non amo il cinepanettone in se ma mi sembra esagerata la critica, è un film dignitoso, leggero e viaggia bene. il solo Abatantuono in veste di nuovo patriarca famigliare a mio avviso merita il prezzo del biglietto.. brava anche la Capotondi.

sabato 4 gennaio 2014
Profiler_001

Come da titolo buon film, abbastanza divertente e che fa riflettere quel poco che basta durante queste feste natalizie. Sembra il solito film visto e rivisto ma contiene sketch abbastanza nuovi con un buon interpretamento degli attori(vedi Carlo Buccirosso). Solo la fine ce la potevamo aspettare un poco tutti, no? Consiglio di vedere!                   [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 gennaio 2014
frontedelcinema

Un dramma umano calato nella quotidianità di quella festa che, più di ogni altra, dovrebbe essere predisposta ad accoglierlo senza problemi. E invece nascono quelle incongruenze umane, che probabilmente vedrebbero anche noi come artefici: ci comporteremmo allo stesso modo con azioni ridicole, mostrando tutta la nostra profanità. Un racconto circense interpretato con tatto e buon gusto da grandi [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 dicembre 2013
toscano72

Molto scettico prima di vederlo, ma alla fine sono uscito con un sorriso nonostante i parecchi difetti del film: mi è piaciuto. La trama non è originale ma è stata ben architettata, gli attori recitano in modo convincente e (non essendo un cinepanettone) le risate ci sono anche se è più una commedia brillante che un film comico.

mercoledì 25 dicembre 2013
Fexy96

Un film davvero molto carino. Ti fa ridere genuinamente senza sfruttare i soliti luoghi comuni. Mi sento di consigliarlo perchè è un film che gioca molto sulla risata genuina, non cerca mai di forzare niente. Abantuono, Bisio e Finocchiaro in forma super, soprattutto il primo, meno Gerini e Bova.

sabato 21 dicembre 2013
brian77

Ma se vuoi pompare un film almeno fa' lo sforzo di scrivere tre frasi diverse...

venerdì 20 dicembre 2013
graçe

film decisamente mediocre.... non fa ridere ne commuovere... 

venerdì 10 gennaio 2014
andreasan

La coppia Bisio Abbatantuono funziona. Risate garantite e che monelli i due bambini. Una piccola pecca, nel film manca la scena di Raoul Bova che fa il massaggio con in piedi a Abbantuono. Nel trailer c'è!.

lunedì 6 gennaio 2014
marezia

"Un Natale con i fiocchi" o "Natale con i fiocchi", BELLISSIMO film di Giambattista Avellino che il sito di MyMovies COLPEVOLMENTE neanche cita nella sua filmografia. Sceneggiatura PERFETTA, regia ECCELLENTE, attori BRILLANTI e soprattutto, azzeccati nei rispettivi ruoli. Voto: IL MASSIMO. Sempre Cinema italiano è ma...

lunedì 6 gennaio 2014
Stefanetron

Non è di certo un capolavoro però sempre meglio di quei mediocri cinepanettoni di de sica. Almeno questo film riesce a strapparti una risata......piú o meno.😐

venerdì 27 dicembre 2013
marezia

Visto che non volete pubblicare NESSUNA delle mie RECENSIONI, almeno abbiate la compiacenza di riprendere le notizie inerenti l'excursus professionale della Gerini perché MANCA LO SPLENDIDO "Viaggio segreto" in cui è la vera protagonista, fulcro della storia. Insomma, documentatevi meglio.

lunedì 23 dicembre 2013
Pascale Marie

Mi aspettavo qualcosa di più da Fausto Brizzi. La storia in teoria non era male, ma troppo ostentata in alcuni punti. Il fidanzato con l'handicap va bene ma troppo esagerata in certi punti, doveva essere più naturale invece c'è stata una marcatura forzata alle sue condizioni fisiche, si potevano evitare, non ha le braccia d'accordo ma farlo notare così in ogni [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 gennaio 2014
nicolette

Abatantuono fenomeno di una comicità unica, mi ha fatto ridere come da tempo non ridevo per un film. Però non ho riso solamente, ho anche riflettuto sulla condizione di persone con un qualsiasi tipo di handicap. Ho riflettuto sui fatto che tutti, a parole, possiamo essere democratici e accoglienti poi i fatti ci mettono alla prova. Bravissimi anche tutti gli altri attori, tutti!

venerdì 27 dicembre 2013
sandy walsh

Entrando in sala non è che ci si aspettasse chissà quale kolossal, visto che il trailer anticipava di molto lo stile del film, ma visto che la commedia italiana ha proprio la caratteristica di sorprenderci anche con le trame semplici, la vera delusione è stata proprio scoprire che in questo caso non solo la trama è semplice, ma la semplicità, anzi oserei dire la banalità, è la caratteristica principale [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 dicembre 2013
Jack888

Film leggero, strappa qualche risata, nel complesso carino! CI sono alcuni avvenimenti a dir poco surreali, come quando l'auto casca nel burrone, i due protagonisti ne escono praticamente illesi ... ed anche l'auto su cui viaggiavano! Una Gerini così rifatta non si era mai vista, una Rosalia Porcaro praticamente assente (fa da comparsa), Buccirosso e Finocchiaro fortissimi nei loro ruoli! [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 dicembre 2017
williamd

Pochissimo da dire; dico solo una cosa: un insulto alla cinematografia!

mercoledì 28 dicembre 2016
Onufrio

Brizzi tenta di fare una commedia natalizia che sia comica e riflessiva al tempo stesso, con un cast italiano di tutto rispetto. Il risultato non raggiunge le premesse, e soltanto la forza del nutrito e noto cast riesce a salvare questa commedia dal totale anonimato nel quale affonderà in brevissimo tempo. Ha fatto molto di meglio il giovane regista, una stecca ci può stare.

venerdì 16 dicembre 2016
Robocop2000

Pessimo scopiazzamento del capolavoro di Spencer Tracy e Katharine Hepburn: la distanza tra Tracy e bisio ed abatantuono è abissale. Tu vuo fa l'americano ma sei nato in Italì ma i soldi chi teli dà la borsetta di mammà .... bisio e abatantuono facciano le loro commediole sciatte ed interpretate da gente mediocre senza coinvolgere i grandi del cinema per favore.

mercoledì 31 dicembre 2014
giovanni.

Con un cast simile si doveva fare molto meglio, in questo caso il regista non è stato all altezza, un film che non fa ridere non fa pensare ma fa solo annoiare.

venerdì 27 dicembre 2013
marezia

Pellicola realizzata con ENORME spreco di finta neve in stile spot di un qualunque gestore telefonico sotto Natale ma MINIMO contributo intellettuale. Mai visto un gruppo di personaggi così INSULSI, che si parlano facendo finta di capirsi quando NELLA REALTA' dialoghi come quelli sarebbero interrotti alla terza parola. Mi si dirà: è cinema. D'accordo! Ma è cinema anche "Parenti serpenti", è cinema [...] Vai alla recensione »

sabato 21 dicembre 2013
MART4

 l’ennesima prova mediocre che punta a colmare il deficit di originalità che non fa che aumentare.

venerdì 20 dicembre 2013
BOTTEDIFERRO

un cast all star da cui mi aspettavo un gran film ed invece... che noia infinita...

domenica 28 dicembre 2014
charlie94

Che delusione....un cast di ottimi attori buttato al vento

lunedì 13 gennaio 2014
Raffaele1

Un cast fortemente sprecato per questa pellicola, non il massimo decisamente! Il fiore all'occhiello è certamente la grande maestria di interpreti del calibro di Abatantuono, Bisio, Bova e Buccirosso. Ci si poteva ben aspettare di più, quindi, forti del fatto che c'è un cast di tutto rispetto, che non credo riesca a tenere con un film del genere.

giovedì 26 dicembre 2013
Kingsley 71

Banale, noioso, eccessivamente buonista, patetico e sopratutto non fa ridere!!! Non ci sono volgarità gratuite, questo si. ma non basta a salvare il film dalla mediocrità! gli attori hanno recitato con in mente l'assegno da staccare. pessimo veramente. andate a vedere lo hobbit o frozen. tutto, tranne i film italiani di quest'anno. facciamo capire che finchè non cambiano registro, questo tipo di cinepanetto [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 dicembre 2013
eskimo73

Mi aspettavo di vedere un film  commedia sul Natale, divertente e intelligente invece...... veramente noioso e BRUTTO!!! Oltre al fatto di utilizzare e sprecare dei bravi attori, quello che non mi va giù è utilizzare le feste di Natale per propinarci film spazzatura, tra l'altro pieno zeppo di pubblicità occulta , rivoglio indietro i soldi del bigglietto.

sabato 21 dicembre 2013
Mat251

Il film fa ridere e da un quasi-cinepattone non si può pretendere di più. Questi film di basso livello culturale ci sono e ci saranno sempre, per un semplice motivo: Chi va al cinema spesso ci si reca per svagare e divertirsi (soprattutto nei periodi di crisi come questo ) e una divertente distrazione come quello di Abatantuono & Co.

lunedì 5 gennaio 2015
mizio.for

Decisamente mediocre, insulso e senza senso. 

mercoledì 5 novembre 2014
toty bottalla

Un buon cast di esperti della commedia compiacente che si muove in una sceneggiatura fin troppo prevedibile, abatantuono e bisio su tutti. Saluti.

martedì 24 dicembre 2013
pcor59

Premetto che guardando il trailer mi è capitato di pensare a "Parenti Serpenti" e ad ipotizzare che il film fosse una versione 2013 di quello che ritengo uno dei migliori film italiani sul tema di cosa ci sia dietro le apparenze del buonismo familiare. Ma il paragone con il film di Monicelli per me non fa altro che sminuire il film di Brizzi e sinceramente, dopo averlo visto, penso si sminuisca da [...] Vai alla recensione »

lunedì 23 dicembre 2013
verdelitorale2

Un film talmente "insulso" e piatto che erano anni che non lo vedevo. Una storia che diventa  sempre più banale via via, che prosegue il film. Un cast di attori sprecati  in un film vuoto di idee e di mordente, che a volte vuol essere un fumetto , ma che non riesce nemmeno li nell'intento. Pessima anche la scenografia e la banalità delle riprese soprattutto quella [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 gennaio 2014
chiaramanero

Tutte le settimane esco con una ragazza disabile, la porto fuori a fare la spesa o semplicemente a passeggio. Dove vuole lei e a volte anche dove voglio io. Questa settimana mi ha proposto di andare al cinema, io le ho spiegato che non abbiamo gli stessi gusti, ma ho accettato comunque. Quando mi ha comunicato di voler vedere il cine-panettone, sono partita prevenuta, sapevo che sarebbe stato [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 gennaio 2014
marezia

Vorrei invitarvi ad allargare un po' i vostri ANGUSTI orizzonti cinematografici per capire come I VALORI, I tanto cari SENTIMENTI che vi piacciono tanto siano stati trattati IN MODO PIU' INTELLIGENTE da altri cineasti anche settant'anni fa. Ma per esempio i film di Frank Capra li avete mai visti? Possibile che in Italia LA BANALITA' trionfi e faccia tanti proseliti? Siete RIDICOLI. [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 dicembre 2013
marezia

Il film sarebbe stato MENO INSULSO se il titolo ne avesse rispettato il contenuto perché, essendo sostanzialmente una lezioncina sull'accettazione della disabilità, intitolarlo "Indovina chi viene a cena?" sarebbe stato PIU' INTELLIGENTE. Coloro che l'hanno sceneggiato non si sono resi conto di quello che stavano scrivendo o non hanno messo nero su bianco [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 dicembre 2013
Marco Petrini

Ho poche volte assistito ad una pellicola più insulsa, mediocre, scritta male e recitata peggio di questa! Complimenti.

lunedì 23 dicembre 2013
lolly pop

Vedevo che non veniva pubblicato ecco perche' ho riscritto. A proposito se pensi che qualcuno sostenga il film qui sei proprio uno sfigatone

giovedì 2 gennaio 2014
teresa70

il film è molto brutto ma quello che dispiace veramente è vedere tanti attori, alcuni bravi, recitare cosi male

giovedì 19 dicembre 2013
lolly pop

divertente, allegro e il cast funziona mi sono divertita un sacco!

mercoledì 18 dicembre 2013
lolly pop

il film è ottimo il cast funziona è molto divertente

sabato 28 dicembre 2013
sandy walsh

quando ho visto "Ex" ho pensato che fosse nato il nuovo maestro del cinema italiano, poi con "Maschi contro femmine" e sequel mi sono un po' ricreduta, piacevoli e divertenti ma non troppo, così come gli altri a seguire. Sono andata a vedere "Indovina chi viene a Natale" proprio per scoprire se il livello di qualità fosse aumentato o no. C'è poco da dire: l'allievo Brizzi deve ancora studiare.

Frasi
"La prima cosa che amo di te"
Francesco (Raoul Bova)
dal film Indovina chi viene a Natale? - a cura di gianna
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Il film natalizio di Brizzi, con sfondo sociale. Alla vigilia di Natale, una coppia di genitori (Abatantuono e Finocchiaro) aspetta la figlia (Capotondi) che si presenta con il nuovo fidanzato (Bova), disabile privo delle braccia; i due faranno di tutto per separarli. C'è anche un uomo (Bisio) che è osteggiato dai figli della sua compagna (Gerini).

Alessandra Levantesi
La Stampa

Ora come ora non è la persona di colore a creare sconcerto in una coppia di borghesi illuminati, come nell'Indovina chi viene a cena citato nel titolo. Imprenditori modello che premiano gli operai se il fatturato è buono e impiegano disabili nel personale, Diego Abantatuono e Angela Finocchiaro rimangono scioccati quando la figlia Cristina Capotondi si presenta a casa per le feste con il fidanzato [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Alt a quelli che non sanno che dire e dicono: ecco i soliti critici che non sanno ridere e colpevolizzano divertimento e popolarità. C'è la commedia ambiziosa (e la tradizione italiana ne sa qualcosa) e c'è la commedia comica che si accontenta di essere intrattenimento. Va tutto bene purché le cose siano fatte bene. Ma quello che non si sopporta è la commedia natalizia con smodate ambizioni fatta male. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati