Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
martedì 29 luglio 2014

Stefania Rocca

L'alba della gigantessa

43 anni, 12 Aprile 1971 (Ariete), Torino (Italia)
occhiello
Sto sposando due persone che non conosco, ma di cui so che hanno: il 14% di possibilità di separarsi, il 58% di tradirsi, il 17% di essere infelici tutta la vita…
dal film Casomai (2002) Stefania Rocca è Stefania
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Stefania Rocca
David di Donatello 2006
Nomination miglior attrice non protagonista per il film La bestia nel cuore di Cristina Comencini



L'attrice torinese è a Venezia con The Invader, di Nicolas Provost.

Stefania Rocca, occidentale da sogno

mercoledì 7 settembre 2011 - Giovanni Bogani cinemanews

Stefania Rocca, occidentale da sogno Io sono sempre in giro per il mondo, ho girato con registi americani, francesi, belgi. Amo tutto il cinema, e amo la possibilità di confrontarmi con culture diverse. Ma fondamentalmente, sono italiana e spero sempre di lavorare in Italia”. Stefania Rocca, protagonista a Venezia di The Invader, il film di Nicolas Provost girato in Belgio e in Italia, confessa il suo amore per il cinema italiano.
C’è la crisi, sì. Ma anche quando mi sono diplomata al Centro sperimentale di cinematografia mi dicevano che c’era la crisi. Sono tanti anni che lavoriamo in emergenza, eppure il cinema italiano resiste. Io giro spesso all’estero, perché in ogni Nazione ti vedono in maniera riversa. Per esempio, un ruolo come quello di The Invader in Italia non me lo avrebbero mai proposto. Ma ci sono tantissimi registi italiani con cui vorrei lavorare, c’è un cinema pieno di creatività: Crialese, Sorrentino, Paolo Virzì. I registi ci sono, gli attori anche. Forse manca un po’ di coraggio in più nelle sceneggiature. La creatività dovrebbe essere lasciata un po’ più libera nelle sceneggiature. Continua »

Intervista alla regista esordiente Mirca Viola e al cast del film.

L'Amore fa male, visita sul set siciliano

giovedì 19 maggio 2011 - Ornella Sgroi cinemanews

L'Amore fa male, visita sul set siciliano Esterno Notte. Catania. In una terrazza sul mare, a pochi passi dalla sabbia dorata della Plaja, sotto una splendida luna piena, un gruppo di parenti riunitisi dopo tanto tempo brinda allegro ad un’occasione speciale: l’imminente matrimonio di zio Tonino (Salvo Saitta). Al fianco del futuro sposo, un po’ attempato, i due nipoti. Saro, un simpatico ed istrionico David Coco, con un look improbabile da pantaloni di lino color salmone, camicia a righe viola e lilla, scarpe di tela bianche, e sua cugina Elisabetta, una magrissima Nicole Grimaudo in pantaloni di shantung di seta e maglia all’americana. Tra gli ospiti, anche una solare Diane Fleri con capello corto spettinato e Stefania Rocca, capelli lunghi biondi, minigonna e calze a rete, appartata ed un po’ annoiata come vuole il suo ruolo. E soprattutto come vuole la regista, Mirca Viola, al suo esordio dietro la macchina da presa, messa da parte la corona da Miss e il lavoro di attrice, circondata da una troupe che risponde ad ogni sua richiesta. Tra prove di scena e inquadrature, caffè e bicchieri di acqua o vino, mentre un vento freddo, insolito per la stagione, costringe gli attori ad avvolgersi in coperte colorate tra un ciak e l’altro.
È un lido balneare di Catania a fare da set per una scena significativa del film L'amore fa male, prima regia di Mirca Viola, autrice anche della sceneggiatura insieme a Cinzia Panzettini. Una commedia al femminile che vuole raccontare le tante sfaccettature dell’amore, attraverso la storia di tre giovani coppie che da Roma (dove è ambientata la prima parte della storia) si spostano in vacanza in Sicilia in occasione del matrimonio di un parente. E sarà proprio la Sicilia, con il suo mare e il suo sole, a fare da catalizzatore nelle relazioni – ben più complicate che in apparenza – tra Nicole Grimaudo e Stefano Dionisi, Diane Fleri e Paolo Briguglia, Stefania Rocca e l’uomo sposato che l’ha lasciata sola, rendendola una mina vagante pronta alla detonazione.

Su RaiUno si consuma l'amour fou fra Edda Ciano e il partigiano Leonida Bongiorno.

La figlia passionaria di Mussolini

venerdì 11 marzo 2011 - Edoardo Becattini cinemanews

La figlia passionaria di Mussolini Sono passati sei anni da Edda, miniserie dedicata alla figura intraprendente e irrequieta di Edda Ciano. In quel lavoro prodotto dalla Lux Vide e interpretato da Alessandra Martines e Massimo Ghini, si raccontavano gli ultimi anni del fascismo, anni in cui l'indomita figlia di Mussolini servì come crocerossina sui fronti di guerra e lottò strenuamente per salvare la vita al marito Galeazzo, all'epoca Ministro degli Esteri del regime. La storia raccontata da Giorgio Capitani si concludeva con la fine della guerra, la caduta di Mussolini e la morte di Ciano. Ma l'intensa vita di Edda è proseguita con la stessa passione degli anni giovanili anche durante il Dopoguerra. Ed è proprio questa passione al centro della nuova produzione Rai Edda Ciano e il comunista, film girato per la tv che si focalizza sull'intenso rapporto sentimentale che si venne a creare fra la figlia di Mussolini e un esponente di spicco del partito comunista, Leonida Bongiorno, durante gli anni del suo confino a Lipari.
Prodotto dalla Casanova Entertainment di Luca Barbareschi e diretto da Graziano Diana, Edda Ciano e il comunista, in onda domenica sera in prima serata su RaiUno, si avvale di due attori intensi e affascinanti come Stefania Rocca e Alessandro Preziosi per interpretare i due amanti separati dall'ideologia ma uniti dalla passione.

Una nuova fiction per Rai Uno che mette al centro di tutto la famiglia.

Tutti pazzi per amore: una ventata di amore e gioia!

venerdì 5 dicembre 2008 - Alessandra Giannelli cinemanews

Tutti pazzi per amore: una ventata di amore e gioia! Comincerà domenica 7 dicembre la programmazione di Tutti pazzi per amore, della nuova fiction di Rai Uno, che vede schierato un cast, di attori professionisti, eccezionale. Un regalo di Natale per le famiglie, considerata la fitta trama di storie sentimentali, amicali, lavorative che contiene. Max Gusberti, Raifiction, fa la presentazione della serie, ricordando una cosa importante e cioè che, dieci anni fa, alla Rai, si presentava il "mitico" Un medico in famiglia, che un po' ricorda questa nuova produzione, se non altro perché al centro di tutto c'è la famiglia, sebbene con le sue nuove connotazioni. Sono passati dieci anni, il mondo è cambiato e così anche le serie e questa, in particolare, ha dei nuovi elementi: è una commedia scintillante, ci dice; scritta da autori capaci di toccare corde originali, è un prodotto che presenta un grado di complessità e, al tempo stesso, di grande semplicità con una grande innovazione di linguaggio. Ed è bene parlare di amore in questi tempi "calamitosi" prosegue Gusberti: "È un prodotto che racconta il percorso accidentato, ma fatale, che va dall'accensione subitanea dell'innamoramento all'amore. Tutti hanno fame d'amore "all we need is love!"; l'amore è il propellente che moltiplica le energie e raddoppia la vitalità con un pizzico di follia e ti induce, in questa serie, ad oltrepassare la linea di confine con la normalità, ti immette in un'altra dimensione, ti spinge alla ricerca della felicità e quest'ultima è un'impresa difficile! Questo prodotto è scritto in modo eccellente, è diretto da una regia 'in stato di grazia', che guida, con mano fermissima, un gruppo foltissimo di attori, tutti scelti per la loro capacità, in cui spiccano, naturalmente, Stefania Rocca ed Emilio Solfrizzi. Sottolineo la funzione della musica in questo racconto, che avvolge i personaggi, che ne esprime i sentimenti, che li esalta anche quando la piena dei sentimenti trabocca. Un prodotto ricco di sottotesti, di citazioni, di rimandi. Basti pensare al fatto che loro si chiamano Paolo e Laura e ci vengono in mente "Paolo e Francesca" (di dantesca memoria) o la Laura di Petrarca. Un discorso capace di affascinare, quindi, una grande scommessa".

Un matrimonio da favola

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,57)
Un film di Carlo Vanzina. Con Ricky Memphis, Adriano Giannini, Emilio Solfrizzi, Giorgio Pasotti, Stefania Rocca.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2014. Uscita 10/04/2014.

Il terzo tempo

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,58)
Un film di Enrico Maria Artale. Con Stefania Rocca, Stefano Cassetti, Lorenzo Richelmy, Edoardo Pesce, Margherita Laterza.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2013. Uscita 21/11/2013.

L'amore fa male

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Mirca Viola. Con Stefania Rocca, Nicole Grimaudo, Paolo Briguglia, Diane Fleri, Claudio Bigagli.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2011. Uscita 07/10/2011.

Go Go Tales

* * - - -
(mymonetro: 2,26)
Un film di Abel Ferrara. Con Willem Dafoe, Bob Hoskins, Matthew Modine, Roy Dotrice, Riccardo Scamarcio.
continua»

Genere Drammatico, - USA, Italia 2007. Uscita 20/06/2008.

Voce del verbo amore

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,79)
Un film di Andrea Manni. Con Giorgio Pasotti, Stefania Rocca, Cecilia Dazzi, Simona Marchini, Tony Kendall.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2007. Uscita 27/04/2007.
Filmografia di Stefania Rocca »
Un matrimonio da favola (2014) Il terzo tempo (2013)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità