Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 24 febbraio 2017

Marco Giallini

Io, Giallini

53 anni, 4 Aprile 1963 (Ariete), Roma (Italia)
occhiello

ricorda, quello che l'omini uniscono li sordi dividono!

dal film Romanzo Criminale - La serie (2008) Marco Giallini è Il Terribile
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Marco Giallini
David di Donatello 2016
Nomination miglior attore per il film Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese

David di Donatello 2015
Nomination miglior attore per il film Se Dio Vuole di Edoardo Falcone

David di Donatello 2013
Nomination miglior attore non protagonista per il film Buongiorno papà di Edoardo Leo

Nastri d'Argento 2013
Nomination miglior attore per il film Buongiorno papà di Edoardo Leo

David di Donatello 2012
Nomination miglior attore per il film Posti in piedi in paradiso di Carlo Verdone

David di Donatello 2012
Nomination miglior attore non protagonista per il film ACAB - All Cops Are Bastards di Stefano Sollima

Nastri d'Argento 2012
Nomination miglior attore non protagonista per il film Posti in piedi in paradiso di Carlo Verdone

Nastri d'Argento 2012
Nomination miglior attore non protagonista per il film ACAB - All Cops Are Bastards di Stefano Sollima

Nastri d'Argento 2012
Premio miglior attore non protagonista per il film Posti in piedi in paradiso di Carlo Verdone

David di Donatello 2010
Nomination miglior attore non protagonista per il film Io, loro e Lara di Carlo Verdone

Nastri d'Argento 2010
Nomination miglior attore non protagonista per il film Io, loro e Lara di Carlo Verdone



Tra polemiche e sorprese, presentato a Roma il thriller di Stefano Sollima.

ACAB, l'odio in divisa nella Roma a mano armata

lunedì 23 gennaio 2012 - Ilaria Ravarino cinemanews

ACAB, l'odio in divisa nella Roma a mano armata C'è chi lo paragona a L'odio di Mathieu Kassovitz e chi torna a ragionare sui poliziotteschi dell'Italia anni '70, Roma a mano armata di Umberto Lenzi, La polizia incrimina, la legge assolve di Enzo Castellari. Chi se la prende perché con questi film invece non c'entra niente, e pare piuttosto un Romanzo criminale al contrario, fatto di guardie farabutte quanto i criminali che dovrebbero acchiappare.
Tratto dall'omonimo libro inchiesta di Carlo Bonini, ACAB - All Cops Are Bastards di Stefano Sollima, al cinema da venerdì, fa discutere in capannelli critici e giornalisti. Il ritorno al cinema di genere accende la fantasia del cinefilo, i riferimenti all'attualità eccitano il cronista. Nel pubblico c'è anche un poliziotto, venuto per guardare in anteprima il film sulla Celere che da settimane infiamma i blog della Polizia di Stato. Il cast (Pierfrancesco Favino, Filippo Nigro, Marco Giallini, Andrea Sartoretti e Domenico Diele) non nasconde un certo nervosismo accendendo i microfoni per l'incontro con la stampa romana, perché l'uscita in sala, in 300 copie, si prevede burrascosa: la Polizia «non ha ostacolato le riprese - dice il regista - ma non le ha nemmeno agevolate», e il ritratto impietoso della Capitale, stretta in una morsa di cattiva politica e violenza, potrebbe andare di traverso (anche) agli amministratori capitolini. Continua »

Un nuovo ingresso nella serie di Rai Tre.

La Nuova squadra: Marco Giallini, da Terribile a Vicequestore di Spaccanapoli

mercoledì 16 settembre 2009 - Alessandra Giannelli cinemanews

La Nuova squadra: Marco Giallini, da Terribile a Vicequestore di Spaccanapoli Con undici nuove puntate la serie poliziesca di Rai Tre, La Nuova squadra, riapre i battenti del Commissariato Spaccanapoli. L'avevamo lasciato alle prese con la corruzione di cui si era macchiato ed ora si trova nel difficile intento di riconquistare la stima del quartiere con l'impresa di smascherare alcuni clan della zona. Per questo, a fianco degli uomini già noti (interpretati da Rolando Ravello, Pietro Taricone, Elaine Bonsangue, Ciro Esposito, Gennaro Silvestro, Antonio Milo, Tony Sperandeo), ci sarà il nuovo vicequestore Andrea Lopez, l'attore Marco Giallini: un uomo tutto d'un pezzo, che pian piano guiderà al meglio l'intero staff. Per conoscerne le novità abbiamo chiesto a Giallini di parlarci della serie che, nel tempo, ha cercato di incontrare i gusti e le esigenze del pubblico, offrendo anche momenti romantici e spensierati accanto a fatti più drammatici e seriosi. Marco Giallini, romano e molto romanista, è un attore di cinema, teatro e televisione; è stato "il Terribile" nella serie televisiva Romanzo criminale, reciterà in quella de Il mostro di Firenze; ha lavorato con autori importantissimi come Sorrentino, De Maria, Risi (cui deve l'approdo al cinema con L'ultimo Capodanno accanto alla Bellucci); è stato protagonista di cortometraggi e videoclip, ma è anche un grande esperto musicale, di rock soprattutto nonché un convintissimo centauro. Romano verace, mostra tutta la sua simpatia, non rinnega la strada da cui proviene, anzi ne ha fatto la sua forza e parla con estrema sincerità del suo mestiere che lo vede protagonista su più fronti in queste ultime stagioni, anche accanto a Verdone.

Beata ignoranza

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Massimiliano Bruno. Con Marco Giallini, Alessandro Gassmann, Valeria Bilello, Carolina Crescentini, Teresa Romagnoli.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2017. Uscita 23/02/2017.

Perfetti sconosciuti

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,54)
Un film di Paolo Genovese. Con Giuseppe Battiston, Anna Foglietta, Marco Giallini, Edoardo Leo, Valerio Mastandrea.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2016. Uscita 11/02/2016.

Assolo

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,80)
Un film di Laura Morante. Con Laura Morante, Piera Degli Esposti, Francesco Pannofino, Lambert Wilson, Marco Giallini.
continua»

Genere Commedia drammatica, - Italia, Francia 2015. Uscita 05/01/2016.

Loro chi?

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,92)
Un film di Francesco Miccichè, Fabio Bonifacci. Con Marco Giallini, Edoardo Leo, Catrinel Marlon, Lisa Bor, Ivano Marescotti.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2015. Uscita 19/11/2015.

Storie sospese

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Stefano Chiantini. Con Marco Giallini, Maya Sansa, Alessandro Tiberi, Antonio Gerardi, Pietro Bontempo.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2015. Uscita 03/09/2015.
Filmografia di Marco Giallini »

lunedì 30 gennaio 2017 - La vita è online o offline? Marco Giallini e Alessandro Gassmann tornano a recitare insieme in una commedia diretta da Massimiliano Bruno. Dal 23 febbraio al cinema.

Beata ignoranza, il poster

a cura della redazione cinemanews

Beata ignoranza, il poster Ernesto (Marco Giallini) e Filippo (Alessandro Gassmann) sono entrambi professori di liceo. Questo però è l'unico elemento che i due hanno in comune. Se il primo è un rigido conservatore, tradizionalista con gli allievi e con se stesso, sostenitore della 'vita reale' e fiero possessore di un Nokia del '95, il secondo è invece un uomo sempre connesso, amante dei social network e della tecnologia, creatore di un'app capace di risolvere qualunque calcolo matematico. Una disputa sui social network: è giusto o sbagliato esserne dipendenti? Si tratta di comunicazione o di superficialità? Questo è il tema di Beata ignoranza di Massimiliano Bruno, al cinema dal prossimo 23 febbraio e di cui presentiamo in anteprima il poster ufficiale. Potrebbe sembrare assurdo ma una volta i due erano persino amici. Il destino li ha separati e poi beffardamente è tornato ad unirli, assegnando loro la stessa classe, gli stessi studenti. Saranno così costretti ad affrontare il passato e a sfidare se stessi: Filippo dovrà disconnettersi dalla rete, Ernesto dovrà entrarci. Questa esperienza li cambierà profondamente, spingendo entrambi a trovare un fondamentale equilibrio nel loro modo di vivere la vita.

   

lunedì 30 gennaio 2017 - La nuova commedia di Massimiliano Bruno con Alessandro Gassmann e Marco Giallini, dal 23 febbraio al cinema.

Beata Ignoranza, il trailer

a cura della redazione cinemanews

Beata Ignoranza, il trailer Ernesto (Marco Giallini) e Filippo (Alessandro Gassmann) hanno due personalità agli antipodi e un unico punto in comune: sono entrambi professori di liceo. Filippo è un allegro progressista perennemente collegato al web. Bello e spensierato è un seduttore seriale sui social network. È in grado di sedurre anche i suoi studenti grazie a un'app, creata da lui, che rende immediata la soluzione di ogni possibile calcolo. Ernesto è un severo conservatore, rigorosamente senza computer, tradizionalista anche con i suoi allievi, che fa della sua austerità un punto d'onore e vanta una vita completamente al di fuori della rete. È probabilmente l'ultimo possessore vivente di un Nokia del '95. Un tempo erano "migliori amici" ma uno scontro profondo e mai risolto li ha tenuti lontani, fino al giorno in cui si ritrovano fatalmente a insegnare nella stessa classe. I loro punti di vista opposti li portano inevitabilmente a una nuova guerra. Saranno obbligati ad affrontare il passato, che ritornerà nelle sembianze di Nina, una ragazza che li sottoporrà a un semplice esperimento che si trasforma in una grande sfida: Filippo dovrà provare a uscire dalla rete ed Ernesto a entrarci dentro. Questo viaggio li cambierà profondamente, costringendoli a trovare un equilibrio, sempre più raro e delicato ai giorni nostri, tra la coscienza globale di chi si affida alla rete e la totale indifferenza di chi si ostina a resistere a oltranza all'epoca digitale.
Beata Ignoranza esce al cinema il 23 febbraio distribuito da 01Distribution.

   

sabato 21 gennaio 2017 - Gli attori e il regista Morabito raccontano il film, una black comedy sull'indebitamento degli italiani. Prossimamente al cinema.

Rimetti a noi i nostri debiti, Santamaria/Giallini usurai per necessità

Paola Casella cinemanews

Rimetti a noi i nostri debiti, Santamaria/Giallini usurai per necessità Una delle peculiarità di Rimetti a noi i nostri debiti è la varietà di tono, che va dal dramma alla black comedy". A parlare è Antonio Morabito, regista e sceneggiatore del suo terzo lungometraggio di finzione dopo Il venditore di medicine e Cecilia, nel corso della conferenza stampa di chiusura delle riprese del film. Anche la conferenza naviga su frequenze assortite: da un lato compassata, in sintonia con il tema "pesante" dell'indebitamento dei cittadini italiani e della riscossione illegale dei crediti, dall'altro ironica - Claudio Santamaria e Marco Giallini, i due attori protagonisti, scherzano con i fan di passaggio e cercano di compensare l'assenza di microfoni, Giallini "andando di diaframma", Santamaria ripetendo le parole di Amedeo Pagani, che è cosceneggiatore e produttore di Rimetti a noi i nostri debiti insieme a Lotus Production e Rai Cinema. È in questo clima lievemente surreale che Morabito racconta la vicenda paradossale di Guido e Franco, recuperatori di crediti, "due personaggi che reagiscono al loro ambiente circostante ma che dovranno anche scavare dentro di sé, suscitando l'uno nell'altro un cambiamento". "Guido, che sono io, ha problemi finanziari notevoli, e l'unico modo per estinguere i debiti che ha accumulato è quello di mettersi a lavorare per i suoi esattori", prosegue Santamaria. "Un po' come quando al ristorante non puoi permetterti di saldare il conto e vai in cucina a lavare i piatti: solo che in questo caso le mani ti rimangono sporche. Rimetti a noi i nostri debiti racconta come un sistema ti spinga a commettere azioni scorrette e che nemmeno ti piacciono pur di sopravvivere".

Altre news e collegamenti a Marco Giallini »
Beata ignoranza (2017) Perfetti sconosciuti (2016)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità