Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 29 maggio 2016

Isabelle Huppert

Lady noire

Nome: Isabelle Ann Huppert
61 anni, 16 Marzo 1955 (Pesci), Parigi (Francia)
occhiello
...Sognano di avere cose che non hanno, e si confortano con il bene e con il male. Ma poi al mattino sarà tutto svanito.
dal film La pianista (2001) Isabelle Huppert è Erika Kohut
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Isabelle Huppert
Cesar 2016
Nomination miglior attrice per il film Valley of Love di Guillaume Nicloux

Cesar 2013
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Amour di Michael Haneke

Festival di Venezia 2005
Premio leone d'oro speciale per il complesso dell'opera per il film Gabrielle di Patrice Chéreau

Festival di Cannes 2001
Premio miglior attrice per il film La pianista di Michael Haneke

Festival di Venezia 1995
Premio coppa volpi migliore interpretazione femminile per il film Il buio nella mente di Claude Chabrol

Festival di Venezia 1988
Premio coppa volpi migliore interpretazione femminile per il film Un affare di donne di Claude Chabrol

David di Donatello 1980
Premio miglior attrice straniera per il film La merlettaia di Claude Goretta

Festival di Cannes 1978
Premio miglior attrice per il film Violette Nozière di Claude Chabrol



Dopo aspre vicissitudini distributive, esce nelle sale il film con Isabelle Huppert presentato a Roma nel 2007.

L'amore nascosto: le ombre della maternità

venerdì 5 giugno 2009 - Edoardo Becattini cinemanews

L'amore nascosto: le ombre della maternità La maternità come trauma, come origine di un rapporto conflittuale e di una patologia che può tramandarsi di generazione in generazione. L'amore nascosto affronta in modo diretto proprio questo tabù: l'idea appunto che l'amore materno possa restare "nascosto", celato da un desiderio di autodistruzione, e che il "miracolo della nascita" possa anche convivere con delle ombre che non hanno niente di idilliaco. Raccontare un dramma psicologico di tale profondità significa principalmente fare forza su una regia sobria e soprattutto su attori pronti a scavare fino in fondo al buio della propria personalità, e la vera forza del film del regista italiano Alessandro Capone sta infatti nell'avere come protagonista un'attrice come Isabelle Huppert. Medea per eccellenza del cinema europeo e non solo, la Huppert trova nel personaggio di Danielle, madre costantemente sull'orlo del suicidio per non riuscire ad amare la figlia che non avrebbe voluto, quelle pulsioni autodistruttive e selvagge che sono ciò che la rendono una delle interpreti più coraggiose e straordinarie di sempre e che le hanno permesso di proseguire una volta di più nella sua personale indagine sulle pulsioni più irrazionali dell'animo umano.
E che le sono valse anche il Nastro d'Argento Europeo consegnatole in occasione dell'incontro animato a Palazzo Farnese a Roma per la presentazione del film.

Presentato a Cannes 2008 nella Semaine de la Critique, Home è una "horrorcommedy" a due passi dall'autostrada.

Home: Gruppo di famiglia in un interno esterno

venerdì 16 gennaio 2009 - Marzia Gandolfi cinemanews

Home: Gruppo di famiglia in un interno esterno Attrice feticcio del "suo" Chabrol e attrice prediletta di grandi registi internazionali, dal polacco Wajda all'americano Cimino, dal tedesco Schroeter all'austriaco Haneke, Isabelle Huppert è l'interprete ideale dei personaggi femminili più travagliati, oscuri, maledetti e nevrotici. A due passi dall'autostrada e da una crisi di nervi, l'attrice francese è la protagonista di una "horror-commedy" a gestione familiare. Avviato come una commedia leggera, Home è la "favola" di una famiglia felice minacciata dal ripristino di un'autostrada e da una minaccia interna che si incarna in una figura classica di film dell'orrore. L'autostrada diventa allora la proiezione esterna e rumorosa delle colpe e delle nevrosi della famiglia protagonista, colpe e nevrosi che tornano come zombie, riemergendo dal terreno del rimosso per incarnarsi nel corpo del silenzio e dell'isolamento. A Roma per presentare il loro film, Isabelle Huppert e Ursula Meier ci raccontano il caos generato da un'autostrada e il ristabilirsi di un ordine (familiare).

Il condominio dei cuori infranti

* * * - -
(mymonetro: 3,32)
Un film di Samuel Benchetrit. Con Isabelle Huppert, Gustave Kervern, Valeria Bruni Tedeschi, Tassadit Mandi, Jules Benchetrit.
continua»

Genere Commedia drammatica, - Francia, Gran Bretagna 2015. Uscita 24/03/2016.

La religiosa

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,85)
Un film di Guillaume Nicloux. Con Pauline Etienne, Isabelle Huppert, Louise Bourgoin, Martina Gedeck, Françoise Lebrun.
continua»

Genere Drammatico, - Francia, Germania, Belgio 2013. Uscita 05/09/2013.

In Another Country

* * - - -
(mymonetro: 2,25)
Un film di Hong Sang-soo. Con Isabelle Huppert, Kwon Hye Hyo, Jung Yu-mi, So-ri Moon, Moon Sung-keun.
continua»

Genere Commedia, - Corea del sud 2012. Uscita 22/08/2013.

Dead Man Down - Il sapore della vendetta

* * - - -
(mymonetro: 2,39)
Un film di Niels Arden Oplev. Con Colin Farrell, Noomi Rapace, Terrence Howard, Dominic Cooper, Isabelle Huppert.
continua»

Genere Thriller, - USA 2013. Uscita 14/03/2013.

Captive

* * * - -
(mymonetro: 3,42)
Un film di Brillante Mendoza. Con Isabelle Huppert, Kathy Mulville, Marc Zanetta, Rustica Carpio, Ronnie Lazaro.
continua»

Genere Drammatico, - Filippine, Francia, Germania, Gran Bretagna 2011. Uscita 21/02/2013.
Filmografia di Isabelle Huppert »

domenica 22 maggio 2016 - Accolto con ironia Elle di Verhoeven. Farhadi tra i candidati alla vittoria finale. Stasera tutti i vincitori.

Cannes, i film di Farhadi e Verhoeven chiudono il concorso

a cura della redazione cinemanews

Cannes, i film di Farhadi e Verhoeven chiudono il concorso

sabato 21 maggio 2016 - Deludono l'indagine sulla bellezza di Winding Refn e il patinato turismo umanitario di Sean Penn. Oggi The Salesman di Asghar Farhadi ed Elle di Verhoeven.

Il glamour è di scena a Cannes

a cura della redazione cinemanews

Il glamour è di scena a Cannes

martedì 3 maggio 2016 - Presentato in concorso al Festival di Cannes 2015, un ritratto di famiglia interpretato da Isabelle Huppert, Jesse Eisenberg, Amy Ryan e Gabriel Byrne.

Segreti di famiglia, la locandina italiana

a cura della redazione cinemanews

Segreti di famiglia, la locandina italiana

Altre news e collegamenti a Isabelle Huppert »
Segreti di famiglia (2015) Il condominio dei cuori infranti (2015)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità