Grazie per la cioccolata

Acquista su Ibs.it   Dvd Grazie per la cioccolata   Blu-Ray Grazie per la cioccolata  
Un film di Claude Chabrol. Con Jacques Dutronc, Isabelle Huppert, Anna Mouglalis, Rodolphe Pauly Titolo originale Merci pour le chocolat. Drammatico, durata 110 min. - Francia 2000. MYMONETRO Grazie per la cioccolata * * * - - valutazione media: 3,08 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato sì!
3,08/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * - - -
André Polonski e Mika Muller si sposano una seconda volta, coniugando, "alchimicamente", musica e cioccolata.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film freddo e perfetto, un esilio nella parte più buia dell'anima e della mente firmato dalla raffinata regia di Chabrol
    * * * * -

André Polonski e Mika Muller si sposano una seconda volta, coniugando, "alchimicamente", musica e cioccolata. Pianista di fama mondiale lui e direttrice di un'azienda di cioccolato lei, dividono la loro esistenza con Guillaume, figlio nato dalla prima moglie Lisbeth, sorellastra di Mika. Nella loro vita, per una curiosa coincidenza, "rientra" Jeanne Pollet, una giovane pianista ambiziosa. In una strana confessione, Jeanne scopre dalla madre di essere stata scambiata, in clinica, al momento della nascita, e di essere stata, solo per un attimo, "figlia" del pianista Polonski. La curiosità, prima, e la passione, dopo, che accomuna magicamente Jeanne e André, inducono la giovane donna a entrare nella casa e nella "perversione"della famiglia Polonski. Ma il talento di Jeanne e l'armonia tra i due mineranno irrimediabilmente l'onnipotenza di Mika, risvegliandola da un sonno atavico... Un film talmento freddo e perfetto da dover essere chimicamente ritoccato per scaldarne le copie, parole di Chabrol, che in un'aderenza sorprendente a quella che sembra essere ormai il suo alter ego, Isabelle Huppert, mesce la cioccolata fino a portarla al punto di ebollizione. Punto di non ritorno del suo personaggio, Mika, che come un ragno tesse la tela, lavorando un uncinetto a maglie strette che anestetizza e cattura l'isolamento di una famiglia mai completamente sua. Un esilio nella parte più buia dell'anima e della mente, quella in cui la raffinata intelligenza di Chabrol, ricerca, da sempre, l'archetipo. La parola che diventa comportamento, la notazione grafica del pianista che si fa materia nelle confezioni eleganti della Muller, avvolgendo nel cioccolato la "perversione".

Stampa in PDF

Premi e nomination Grazie per la cioccolata MYmovies
Isabelle Huppert
"Il male lo trasformo in bello, più è violento dentro di me, più si manifesta in bello!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Isabella Huppert
"Ho un grande potere nella mia testa, calcolo tutto..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Grazie per la cioccolata

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 7 settembre 2005

Cover Dvd Grazie per la cioccolata A partire da mercoledì 7 settembre 2005 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Grazie per la cioccolata di Claude Chabrol con Jacques Dutronc, Isabelle Huppert, Anna Mouglalis, Rodolphe Pauly. Distribuito da Moviemax Media Group. Su internet Grazie per la cioccolata (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 10,90 €
Aquista on line il dvd del film Grazie per la cioccolata

di Roberto Nepoti La Repubblica

A Losanna il celebre pianista André Polonski (Jacques Dutronc) e Mika Muller (Isabelle Huppert), direttrice dell'azienda di cioccolato Muller, si sposano per la seconda volta. Il marito ha un figlio, Guillaume; ma Jeanne (Anna Mouglalis), ragazza nata nello stesso giorno e nella stessa clinica del principino ereditario, si persuade di essere stata scambiata nella culla: in fondo, suona bene il piano come il suo (presunto) papà. Così, decisa a prendere il posto che le spetta, Jeanne s'introduce nella famiglia, dove non tutto è dolce come il cioccolato. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Una caraffa thermos piena di cioccolata calda (forse avvelenata) sembra un proiettile minaccioso; il lavoro a maglia posato sulla spalliera d'un divano pare la ragnatela che rinserra i personaggi. Grazie per la cioccolata, tratto da un romanzo di Charlotte Armstrong, diretto da Claude Chabrol, esprime meravigliosamente lo stile del regista e del suo maestro Fritz Lang (citato attraverso il dono della videocassetta di Dietro la porta chiusa): borghesia criminale, poesia della fatalità, intrico d'eventi reso con il succedersi dei piani, ipotesi di vite non vissute e di storie non raccontate, d'una realtà mai esistita. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

La donna che visse due volte ricompare sulle sponde del lago di Ginevra. Riemerge nella (troppo) tranquilla beatitudine altoborghese di Losanna, tra le mura della splendida magione di Mika (Isabelle Huppert), l'algida protagonista di Grazie per la cioccolata, di Claude Chabrol. Una summa di stereotipi svizzeri: soldi, affari, lindore, buona educazione, rapporti umani regolati come i meccanismi di un orologio che non sgarra il millesimo di secondo. Ovvio che sotto la superficie (quante inquadrature del grande specchio d'acqua, appena increspate dalla brezza e dal viavai dei battelli) si celi qualcosa di inquietante, di morboso, di non detto. »

di Silvio Danese Quotidiano.net

Perchè Mika Muller (Isabelle Huppert), presidente della società dolciaria Muller, ricca signora risposata con l'ex marito concertista, soccorrevole matrigna di un giovanotto, concepisce azioni malvage quasi inconsapevolmente, convinta di agire per necessità, quasi per assecondare il desiderio delle vittime? La radice della stortura è nella famiglia, che con abilità Claude Chabrol riunisce nelle moderne varianti: Mika è una figlia adottiva che non ha mai incontrato i genitori; il figliastro, che ha perso la madre uccisa in un incidente, ha il dubbio della paternità; in casa, accolgono per qualche giorno Jeanne, una ragazza che crede di essere stata scambiata come figlia del musicista; la madre di Jeanne le rivela una diversa paternità via inseminazione artificiale. »

Grazie per la cioccolata | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità