2001: Odissea nello spazio

Acquista su Ibs.it   Soundtrack 2001: Odissea nello spazio   Dvd 2001: Odissea nello spazio   Blu-Ray 2001: Odissea nello spazio  
Un film di Stanley Kubrick. Con Keir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester, Daniel Richter, Leonard Rossiter.
continua»
Titolo originale 2001: A Space Odyssey. Fantascienza, Ratings: Kids+16, durata 140 min. - USA, Gran Bretagna 1968. - Warner Bros Italia uscita lunedì 4 giugno 2018. MYMONETRO 2001: Odissea nello spazio * * * * 1/2 valutazione media: 4,84 su 360 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
stenoir venerdì 23 ottobre 2020
pietra miliare Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Più di cinquant’anni fa, Kubrick realizzava un Grande film, anzi, IL più Grande film di fantascienza, capostipite di un genere in seguito emulato, citato, omaggiato, ma qualitativamente mai avvicinato, perché inavvicinabile. La storia dell’umanità compressa in meno di due ore e mezza, fondamentale -e fondamenta- della Settima Arte. Effetti speciali che potrebbero competere con film usciti nelle ultime decadi, la prima battuta solo dopo una ventina di minuti, il Danubio Blu di Johann Strauss come tema musicale, il viaggio verso Giove a dir poco psichedelico: questo e molto altro, rende 2001: Odissea nello spazio, indimenticabile.

[+] lascia un commento a stenoir »
d'accordo?
efrem sabato 21 dicembre 2019
recensione 2001 Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

2001 è forse l'apice del cinema di Kubrick. È un'odissea di immagini che raccontano il progresso dell'uomo, e come questo si trasfigura in violenza. È un viaggio attraverso il destino apocalittico dell'umanità. È una svolta nel mondo dell'arte.

[+] lascia un commento a efrem »
d'accordo?
pacittipaolo lunedì 16 dicembre 2019
e' solo un sogno? Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Questo è un film che le parole non sono sufficienti a descrivere. Ad esempio quando l'astronauta sopravvissuto disattiva Hal, il suo viaggio va oltre non solo lo spazio ma anche il tempo così come lo consideriamo, e questo si presta a tutta una serie di riflessioni morali, politiche, storiche, filosofiche (ma quale film di Kubrick non si presta a tali?). Il film celebra la civiltà tecnologica, iniziata quando i nostri antichi progenitori scoprirono l'uso dell'osso come arma (che infatti lanciato in aria diventa una navicella spaziale: capolavoro di economia narrativa!) ma l'uomo, che aveva superato lo stato animale grazie alla tecnologia, ha un destino di liberazione dalla tecnologia stessa: qual è questo destino? Cosa rappresenta il feto astrale? Chi è che guida l'evoluzione umana, rappresentato dal monolito che si ripresenta ad ogni momento cruciale? Tanto per non spiegare nulla (o quasi nulla) Kubrick ha anche tagliato parti del film, rinunciando alla idea in un primo momento considerata di rappresentare gli extraterrestri, nonché di mostrare il monolito come uno schermo (una delle possibili interpretazioni dell'oggetto, basta ruotarlo in orizzontale ed è lo schermo del cinema) che insegnava alle scimmie. [+]

[+] lascia un commento a pacittipaolo »
d'accordo?
step666 giovedì 7 novembre 2019
odissea nicciana Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

2001 odissea non è solo un film capolavoro, ma è un film che racchiude una potenza visiva, un significato filosofico che va oltre il semplice film spaziale.
Tecnicamente ineccepibile..dalle musiche mastrodontiche quelle che accompagnano la scimmia nella sua rivelazione di dominatore a  quelle che accompagnano la navicella mentre questa sembra danzare nello spazio come in un valzer stellare. Le tecniche utilizzate dal montaggio analogico al jump cut (lancio dell osso mentre quest ultimo diventa navicella) sono da antologia e racchiudono un significato enorme. Poi veniamo alla parte più ardua...l'assonanza che il film ha con il libro di Nietzsche (cosi parlò Zarathustra) che detta in due parole racchiude le 3 metamorfosi dello spirito per poter trascendere e diventare superuomo. [+]

[+] chiarissimo (di step 91)
[+] lascia un commento a step666 »
d'accordo?
nerazzurro venerdì 31 maggio 2019
dalle origini al destino dell'uomo Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Kubrick segna la storia del cinema e rivoluzionando il genere fantascientifico.
Si fa fatica a credere che sia un film del 1968!
Kubrick nel 68' era già nel futuro. Era 40 anni avanti. Un film visivamente eccelso che va oltre i confini della fantascienza. Riguarda le origini dell'uomo che si scontra con la sua stessa natura e di tutto il creato.

[+] lascia un commento a nerazzurro »
d'accordo?
lunedì 22 aprile 2019
cinema e filosofia
0%
No
0%

Nonostante l’assenza di una linearità intesa nel senso classico del termine (inizio, svolgimento, conclusione), e d’altro canto l’abbondanza di forme e riferimenti simbolici, che permetterebbero svariati tipi di interpretazione, il capolavoro di Kubrick non è privo, a mio giudizio, di indicazioni ben precise che il regista fornisce per una adeguata comprensione del suo film.
Innanzitutto è necessario rivolgere l’attenzione verso due elementi fondamentali, che compaiono all’inizio del lungometraggio, in pratica contemporaneamente; questi sono, precisamente, il titolo e la colonna sonora. Cominciamo col primo.
La parola centrale del titolo è “Odissea”, la quale richiama luoghi, tempi e personaggi ben definiti. [+]

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
stefano giovedì 1 novembre 2018
meravigliosamente più di un film Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Nel monolite è concretizzata la regolarità, la ratio stessa, in contrapposizione con la casualità, il caos. 
La prima è, per natura, reiterazione, autoreferenzialità: l’intelligenza, la coscienza che è il relazionarsi a sè, cogliendo e governando il relazionarsi ad alterità, all’ambiente. Mentre la seconda è eteroreferenzialità, l’esser solo conseguenza meccanica dell’ambiente, e sol anonimo intermezzo fra questo e lo stesso nel porsi poi come causa: tutto ciò è l’esser animale, il non essere cosciente, avulso dal cogliere la natura profonda del reale, invece autoreferenziale nell’agire su sè continuativamente. [+]

[+] lascia un commento a stefano »
d'accordo?
nicolacorbascio giovedì 11 ottobre 2018
capolavoro inarrivabile !!!! Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Solo un Incompetente e Incolto può giudicare un Capolavoro tacciandolo di essere noioso....che Tristezza osservare  quanta Povertà Intellettuale pervasa la Società Italiana....Studiate prima di commentare un Film che é un'immensa Opera d'Arte !!!

[+] lascia un commento a nicolacorbascio »
d'accordo?
max821966 mercoledì 6 giugno 2018
inavvicinabile Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

 L'ho visto per la prima volta a sei anni, ieri all'Arcadia di Melzo l'ho rivisto per la 16a volta, ragazzi, la rimasterizzazione in 4k ha fatto miracoli: il problema di un capolavoro del genere sono i neri, presenti nella maggior parte dei fotogrammi, con il 4k si distinguono meglio e rendono le sequenze dello spazio VERAMENTE più profondo...... sono emersi particolari che forse solo in pellicola originale si vedevano anche prima.  Un Capolavoro senza tempo, una pietra miliare della 7a arte, ha rappresentato  uno spartiacque nella storia del Cinema: dal quel fatidico  2 aprile 1968, giorno dell'anteprima mondiale, ha influenzato tutto il cinema venuto dopo, non solo quello di fantascienza! Gran film: una gioia per  gli occhi, per l'udito e per lo spirito.

[+] lascia un commento a max821966 »
d'accordo?
no_data martedì 5 giugno 2018
un viaggio unico un' odissea nello spazio. grazie Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Rivederlo sul grande schermo per me che nel '68 non era ancora nato è stato un sancire nuovamente quello che già in home video era un opera stupenda.
Kubrick và capito e apprezzato come un pittore che dipinge.Nella sua odissea la storia e le immagini trascendono sui molteplici significati che ognibbolta triviamo nella visione.
La sequenza finale dell l'astronauta che indica il monolito al cinema è stata grande immensa . Lo spazio sospeso la vita la morte l infinito il ritorno e di nuovo un'inizio.
Grazie Stanley

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
2001: Odissea nello spazio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | andrea
  2° | mauro lanari
  3° | giannies
  4° | gordo95
  5° | cinemalife
  6° | kingleo53
  7° | paolopace
  8° | flegiàs tn
  9° | dodo
10° | andrea
11° | antonio barry
12° |
13° | adriano sgarrino
14° | weach
15° | stefano
16° | pacittipaolo
17° | e. hyde
18° | fulvio p.
19° | step99scream
20° | forgy
21° | neopolo marte miniel
22° | paolocorsi
23° | sir gient
24° |
25° | nicola grimolizzi
26° | filippo catani
27° | jayan
28° | chriss
29° | reservoir dogs
30° | ixaxar
31° | gianpaolo
32° | angelo
33° | il cinefilo
34° | luca scial�
35° | giorpost
36° | stefaniapuma
37° | paolo vattelappesca
38° | cress95
39° | igor74
40° | wadirum48
41° | goliadkin
42° | paolopacitti
43° | topo paolino
44° | topo paolino
45° | paolo 67
46° | great steven
47° | simon90
48° | paolino77
49° | evghen950
50° | catullo
51° | ilsettimosamurai
52° | weach
53° | giorgio
54° | franz
55° | albydrummer
56° | weach
57° | chriss
58° | weach
59° | attiliocoppa
60° | angelino67
61° | paolo 67
62° | jetset
63° | enricosls91
64° | jekyll
65° | weach
66° | weach
67° | weach
68° | oscar77
69° | brando fioravanti
70° | io
71° | marvelman
72° | eph
73° | ghik
74° | weach
75° | marco tn
76° | jacopo b98
77° | i'para
78° | chriss
79° | alex41
80° | paolo 67
81° | weach
82° | marco86
83° | paolo 67
84° | paleutta
85° | weach
86° | weach
87° | nick castle
88° | sperminator
89° | weach
90° | chriss
91° | nazareno nicoletti
92° | il cinefilo
93° | mondolariano
94° | alessio
95° | rudy_50
96° | kyle
97° | antonio
98° | paolo 67
99° | weach
100° | vincent vega
101° | chriss
102° | marco 91
103° | weach
104° | paolo bisi
105° | weach
Premio Oscar (8)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Video recensione
la video recensione
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Link esterni
sito ufficiale
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità