The Prestige

Film 2006 | Azione +13 130 min.

Regia di Christopher Nolan. Un film Da vedere 2006 con Hugh Jackman, Christian Bale, Scarlett Johansson, Michael Caine, Rebecca Hall. Cast completo Genere Azione - USA, Gran Bretagna, 2006, durata 130 minuti. Uscita cinema venerdì 22 dicembre 2006 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,80 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Prestige tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dal regista di Memento, un nuovo film con Scarlett Johansonn, Michael Caine e uno straordinario David Bowie. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar. In Italia al Box Office The Prestige ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 4 milioni di euro e 266 mila euro nel primo weekend.

The Prestige è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,80/5
MYMOVIES 3,75
CRITICA 3,00
PUBBLICO 3,91
CONSIGLIATO SÌ
Nolan riesce a far prendere allo spettatore le parti dell'uno e dell'altro trasportandolo in un'altra epoca, nell'illusione più spettacolare, sulla scena e tra i giochi di prestigi, in un viaggio verso l'ignoto.
Recensione di Tirza Bonifazi
mercoledì 18 ottobre 2006
Recensione di Tirza Bonifazi
mercoledì 18 ottobre 2006

Due giovani maghi apprendisti, Robert Angier e Alfred Borden, vengono istruiti e seguiti da Cutter, un ingegnere illusionista ed ex mago, ma durante un numero in cui una donna viene legata e messa in una cassa di vetro piena d'acqua, qualcosa va storto e Angier incolperà l'amico dell'accaduto, tentando di vendicarsi. Inizia così un crudele gioco tra i due uomini su chi sia il migliore e la rivalità si trasformerà pian piano in ossessione.
Ambientato a Londra nell'età Vittoriana The Prestige segue da vicino il percorso che porterà Angier (Hugh Jackman) e Borden (Christian Bale) alla scoperta della massima illusione, "The New Transported Man", ovvero una sorta di teletrasporto. Non è semplice entrare nell'ottica dei due rivali perché sono uomini che amano la magia più di qualunque altra cosa e credono fermamente che il sacrificio sia il prezzo da pagare per un buon spettacolo. Eppure Christopher Nolan riesce a far prendere allo spettatore le parti dell'uno e dell'altro trasportandolo in un'altra epoca, nell'illusione più spettacolare, sulla scena e tra i giochi di prestigio, nella tana del grande scienziato Nikola Tesla (un David Bowie in forma e sempre incredibilmente convincente, specie nei panni dell'inventore un po' folle) fino alla rivelazione ultima.
La fotografia magica e le fantastiche scenografie fungono da ulteriore mezzo di trasporto verso l'ignoto, dove solo i volti conosciuti e rassicuranti degli attori non protagonisti (l'ingenua Rebecca Hall, la dolce Scarlett Johansson e il bravissimo Michael Cane che torna a vestire un ruolo simile a quello del Dr. Wilbur Larch ne Le regole della casa del sidro) riescono a portare un po' di sollievo durante la cavillosa esposizione dei fatti, come c'era da aspettarsi dal regista di Memento. Non abbiate paura, lasciatevi travolgere!

Sei d'accordo con Tirza Bonifazi?
Stefano Lo Verme

Londra, fine dell'Ottocento. Alfred Borden e Robert Angier sono i due giovani assistenti di Harry Cutter, inventore di strabilianti giochi di prestigio con i quali si prodiga a stupire il pubblico londinese. La loro amicizia viene infranta irreparabilmente quando, durante uno spettacolo, la moglie di Angier perde la vita a causa di un errore commesso da Borden; da allora, fra i due uomini avrà inizio una guerra senza esclusione di colpi...
Sul dizionario della lingua italiana, la parola "prestigio" ha il significato di "illusione provocata con trucchi ingegnosi", ma anche di "reputazione che si acquista per le proprie doti". È questo, in fondo, il nucleo della storia raccontata nel film The Prestige: la conquista del prestigio da parte di due uomini prigionieri di una comune ossessione e legati da una feroce rivalità, che li porterà a combattersi l'un l'altro in un'interminabile sfida a distanza. Diretto dall'inglese Christopher Nolan, il regista di Memento e di Batman begins, e sceneggiato dallo stesso Nolan con suo fratello Jonathan, The Prestige è ambientato nella Londra tardo-vittoriana al calare del XIX secolo, ed ha per protagonisti due giovani prestigiatori: Alfred Borden (Christian Bale), conosciuto come "il Professore", abilissimo nell'ideare trucchi sempre più originali e sorprendenti, e Robert Angier (Hugh Jackman), detto "il Grande Danton", che sfrutta il suo spiccato senso dello spettacolo per affascinare e lasciare a bocca aperta il proprio pubblico.
Come nel precedente Memento, anche qui Nolan si diverte ad intrecciare diversi piani temporali, creando una struttura narrativa complessa e labirintica, disseminata di indizi che lo spettatore dovrà raccogliere e collegare fra loro per ricostruire l'intero racconto. Il film si apre nel momento in cui Borden, "il Professore", è in tribunale, accusato dell'omicidio del suo acerrimo nemico Angier, deceduto in circostanze misteriose durante il numero clou del suo show, il teletrasporto umano. A questo punto, la narrazione torna indietro a dodici anni prima, per mostrarci i due maghi all'epoca in cui erano entrambi dei semplici apprendisti al servizio dell'esperto Harry Cutter (uno strepitoso Michael Caine). Attraverso un continuo alternarsi di flashback e di flashforward, The Prestige mette in scena la cronaca delle carriere dei due illusionisti: dal fatale incidente che li ha messi l'uno contro l'altro alle varie sfide che li vedranno fronteggiarsi nel corso degli anni, ciascuno alla ricerca di un trucco sempre più mirabolante e ingegnoso, fino al terribile confronto conclusivo.
The Prestige si presenta dunque come la storia dell'eterna competizione fra due uomini divorati dall'odio e dall'ambizione, e disposti a sacrificare qualunque cosa (perfino gli affetti più profondi) pur di prevalere sull'avversario. Il desiderio di vendetta si mescola così alla cieca ossessione di salire sul palco e ricevere gli applausi scroscianti del pubblico, in una gara ad oltranza destinata ad avere un unico vincitore; un'ossessione che, nell'epilogo, spingerà Angier a stringere un metaforico "patto col diavolo" con lo stregonesco Arnold Tesla (un irroconoscibile David Bowie), che gli permetterà di avere accesso al prestigio più grande mai sperimentato.
Christopher Nolan si dimostra abilissimo nel condurre lo spettatore in questo affascinante viaggio e a stupirlo ad ogni svolta della trama, formulando allo stesso tempo un'interessante riflessione metacinematografica sull'inestricabile ambiguità fra realtà e illusione, in una storia in cui ogni elemento sembra essere all'insegna del doppio: due protagonisti, due diari, due sosia, due tempi (presente e passato), e molto altro ancora... senza farsi mancare, naturalmente, un formidabile colpo di scena che nel finale ci darà la possibilità di ricomporre tutti i tasselli del puzzle.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
THE PRESTIGE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 29 novembre 2012
Iron Beatrix

  Robert Angier e Alfred Borden sono due illusionisti dell'Inghilterra di fine '800, rivali sin dalle prime sparizioni di colombe e nemici dopo un esperimento fatalmente fallito. Da quel momento la loro sfida non sarà solo più a sferzate di bacchetta magica, ma prenderà le fattezze di un'ossessione, senza esclusione di colpi.

lunedì 4 maggio 2009
joker01

Un film capolavoro quello di Christopher Nolan, riuscito alla perfezione grazie anche alla splendida interpretazione dei due attori protagonisti Hugh Jackman e Christian Bale;senza nulla togiere a Scarlett Johansson che avrà un ruolo molto importante nel film. The Prestige è la storia di due prestigiatori che prima amici si troveranno presto in una rivalità per aggiudicarsi come numero uno incontrastato [...] Vai alla recensione »

martedì 15 marzo 2011
Laura93

Che il film abbia inizio!!! ma prima, mettetevi seduti, preparatevi a qualcosa di sconvolgente, ad un finale inimmaginabile, senza troppa paura che a pensarci troppo poterete capire come la storia andrà a finire, perdendovi il bello del film, perchè non accadrà, non capirete fino all'ultimo scambio di battute, o meglio crederete di aver capito, ma non sarete neanche minimamente [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 settembre 2010
JokerSparrow 723

Ancora una volta Christopher Nolan fa centro, e incanta il pubblico con un film abbastanza complicato, ma godibile. Le vite di Angier e Borden, due apprendisti maghi con molto talento, vengono stravolte dalla morte della moglie di Angier durante un numero di magia. Accusato da Angier di aver sabotato il numero, Borden medita la propria vendetta.

mercoledì 20 ottobre 2010
Shadow

Stupefacente. The prestige non è un film normale. Il regista Christopher Nolan riesce a generare una pellicola che unisce il drammatico al thriller e alla fantascienza senza risultare essere troppo esagerata. La storia molto complessa narrata come le tre parti che contraddistinguono un trucco di magia, riesce ad ingannare lo spettatore fino a portarlo ad un colpo di scena finale studiato nei [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 settembre 2010
Jimmyno

questo è un film sicuramente per studiosi di cinema inanzi tutto. il film parla del cinema stesso, ma tralasciando questo che esigerebbe ben più di 3500 battute vorrei tornare sull'argomento lanciato. la maccina di tesla non funziona esclusivamente perchè non fa alcun trasporto umano, ma bensi è una sorta di, passatemelo, fotocopiatrice.

sabato 2 aprile 2011
KillBillvol2

Un film emozionante e intrigante,  un thriller d'autore, una regia fluida e partecipe alla complicatezza della storia. Hugh Jackman e Christian Bale sono tutti e due bravi e accativanti come la sensuale S. Johansson focosa ammiratrice di entrambi i personaggi.  M. Caine affievolisce la tensione che cresce per tutto il film(le battutte divertenti sono solo sue) fino al colpo di scena imprevedib [...] Vai alla recensione »

sabato 3 marzo 2012
ultimoboyscout

Nella Londra di fine '800 due prestigiatori di fama e successo da amici diventano rivali prima, nemici giurati poi. Film bellissimo, magistralmente diretta da un regista sempre più bravo e sorprendente e attori in stato di grazia. L'illusione contrapposta alla realtà (che poi è tema caro al regista e tipico dei suoi film), vendette, inganni, gelosie ed ossessioni sono i [...] Vai alla recensione »

martedì 14 luglio 2009
GGMymovies

"The prestige" rappresenta tutto ciò che vuol dire cinema per Nolan. Strabilia lo spettatore con effetti di magia e usa come background una Londra molto cupa (nonostante parliamo del periodo vittoriano) che ricorda molto la "sua" Gotham, e il "solito" Bale, che lascia un pò a desiderare dal punto di vista delle emozioni che trasmette, ed è per questo che lo preferisco nel ruolo dell'uomo freddo e duro [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 novembre 2014
Spock88

Il film parte con tutti i presupposti per essere un capolavoro: regia e cast straordinari. La grande tecnica di Nolan di intrecciare la trama in 3 diversi lassi temporali diventa qualcosa di straodinario quando ci si accorge che il film è diviso nei 3 atti descritti dalla prima scena. La promessa: il regista ci mostra qualcosa di ordinario; ovvero i 2 apprendisti illusionisti in cerca di successo, [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 maggio 2011
nick92

the prestige-il prestigo...qui il vero prestigiatore è sicuramente Christopher Nolan che riesce sempre a sorprederci, soprattto nella scana finale che secondo me è uno dei finali più belli della storia del cinema.Un vero capolavoro che io riguarderei mille volte senza mai stancarmi. Una vedetta da consumare, i due migliori amici che si ritrovano nemici che si lanciano sfide a l'ulti [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 giugno 2014
tomdoniphon

"Il segreto non fa colpo su nessuno. Il trucco che sta dietro invece è ciò che conta". Londra, fine '800. La rivalità tra due illusionisti di successo, Alfred Borden (Bale) e Robert Angier (Jackman), alimentata dalla vendetta (Borden si era reso responsabile della morte della moglie di Angier) e dalla continua ricerca di numeri capaci di strabiliare ed incantare il [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 gennaio 2013
Stako

Siamo davanti ad un capolavoro, i fratelli Nolan hanno creato una pelliccola straordinaria basatasi si una tematica molto complessa come quella dell'arte del prestigiatore. In questa pellicola non c è assolutamente spazio all'amore all'amicizia, qualunque cosa ci possa essere può mettere in scacco l'avversario, un gioco di tranelli, specchi, inganni, stratagemmi, un crudo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 giugno 2012
fab_y

Bel film intrigante e coinvolgente centrato sulle figure dei due protagonisti prima amici e poi rivali illusionisti. Le loro vite sono segnate dall'ossessione reciproca di scoprire i trucchi e i segreti l'uno dell'altro, pecorrendo e immergendosi nell'ignoto e nell'illusione. Tale ossessione, però, rovinerà loro la vita anzi diverrà la loro vita: nulla esiste [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 marzo 2011
Mister_WNB

Assistiamo attoniti alla scena finale:un delirio di onnipotenza della macchina da presa che riprende le teste mozzate di vari Jackman. Ecco questo è Chris Nolan,il nuovo talento cristallino di Hollywood,consacratosi a pieno merito con questo film eccezionale. Il lungometraggio è magistralmente destrutturato,con il regista che piazza qua e là indizi su come risolvere l'enigma [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 luglio 2016
IuriV

La storia di due illusionisti e della loro lacerante rivalità, espressa come ossessione e brama di successo, che non si ferma di fronte a nulla. I Nolan si divertono un sacco a raccontarla, precipitando lo spettatore in un mondo di trucchi, il primo dei quali è la narrazione attraverso linee temporali differenti. Come in Memento, qui si parte dalla fine, per poi, attraverso i diari dei due protagonisti, [...] Vai alla recensione »

martedì 22 settembre 2015
elgatoloco

Film veramente"d'esplorazione", questo"The PRestige"(da tradurre come"prestigio"ma anche come risultato dell'opera del prestigiatore, dove i due significati confluiscono nel reale prestigio conseguito dall'"illusionista"realizzando la sua opera al meglio), non in senso documentaristico(che è l'ambito dei TG, delle trasmissioni TV d'inchiesta [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 luglio 2014
jacopo b98

 Tra fine Ottocento e inizio Novecento la rivalità tra due prestigiatori: Robert Angier (Jackman), raffinato e bravo nella presentazione dei suoi spettacoli, ma poco geniale nelle invenzioni; e Alfred Borden (Bale), mediocre nel presentare i propri magistrali trucchi magici, ma geniale e coraggioso nell’inventarli e nell’affrontarli.

lunedì 3 febbraio 2014
joker 45

la promessa. la svolta. il prestigio. sono questi gli ingredienti utili per un buon trucco di magia, ma anche di un buon film, come il regista e sceneggiatore christopher nolan ci ha mostrato.  già perchè il film sembra seguire queste tre regole, comprendendo anche il prestigio, la scena finale che ha lasciato tutti a bocca aperta.

domenica 13 febbraio 2011
pjmix

The Prestige: in questo titolo è racchiuso tutto il magico e l'attraente di un film che supera di gran lunga tutti gli altri tentativi di emulazione. 2 maghi apprendisti si contendono il primato sulla piazza, cercando nuovi numeri di magia con cui divertire il pubblico; un triste passato però li divide: la morte della moglie di uno dei 2, causata da una sciocchezza fatta dall'altro mago (un nodo troppo [...] Vai alla recensione »

domenica 26 aprile 2009
il critico

un ottimo film se non fosse per una cosa ossia che della trama non ho capito un tubo è troppo complicato per quanto mi riguarda però per il resto è bello, bravi attori,bella la scenografia,costumi ecc..., comunque per quanto ho capito della trama ci sono due prestigiatori rivali che uno ruba o copia i trucchi del secondo prestigiatore,più o meno è questo di quanto ho capito della trama.

lunedì 13 settembre 2010
the man of steel

Una storia incredibile con attori bravissimi, un grande regista, una suspanse mozzafiato e un finale con colpo di scena, perfetto perfetto perfetto.

sabato 17 luglio 2010
MARVELman

Un po' di tempo fa leggevo che The Prestige, film che io considero a dir poco stupendo, aveva incassato in tutto il mondo "solo" 110 milioni di dollari...penso "strano che un film di Nolan sia stato un flop" e invece informandomi sulle spese del film vedo che è stato un successo perchè è costato "solo" 40 milioni di dollari! A questo punto non [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 aprile 2010
flegias87

Buon film per un intrattenimento intelligente e non banale. Allo spettatore è richiesta una buona dose di attenzione per l’intera durata del film -forse un po' eccessiva- ma il finale a sorpresa saprà stupire anche lo spettatore più smaliziato.Voto finale 8. Abracadabra.

sabato 14 agosto 2010
ivan91

bellissimo film che appassiona e coinvolge fino all' inaspettato colpo di scena finale che lascia senza parola. crhistopher nolan è un regista eccezionale questo thrilller ne è l'ennesima conferma. anche gli attori sono tutti bravissimi e la storia e intrigante insomma un film che non lascia indifferenti!!!

sabato 5 settembre 2009
l'ale

La trama, anche se complicata, è molto coinvolgente. è la storia di una sfida a distanza tra maghi nell'inghilterra dell'ottocento. Lo spettatore assume un doppio ruolo, il primo è quello di spettatore del film fine a sè stesso, il secondo è quello di spettatore dei giochi di magia dei personaggi. Infatti si assiste ai prestigi senza essere consapevoli del trucco.

sabato 5 marzo 2011
Olghina

The prestige è uno dei miei film preferiti, nel giro di un anno l'ho già visto quattro volte! In effetti è un film che va visto più volte per comprendere i tanti messaggi nascosti. Non è lineare a partire dalla narrazione: ha più piani narrativi che si congiungono verso la fine, in più lo spettatore si trova in difficoltà sul giudizio da dare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 ottobre 2009
dian71cinema

NONOSTANTE SPAZI VUOTI NEL FILM CHE SI FANNO SENTIRE PER 135 MINUTI DI LUNGOMETRAGGIO IL FILM VALE LA VISIONE O IL PREZZO DEL BIGLIETTO, SIAMO NELL'EPOCA STORICA DI FINE OTTOCENTO E VIENE DA PENSARE AL CUGINO THE ILLUSIONIST.. PRESTO CI SI RENDERA' CONTO CHE LA TRAMA E' TUTT'ALTRA COSA. BUONA INTERPRETAZIONE MA CIO' CHE RISULTA ECCELLENTE IN QUESTO FILM SONO I COSTUMI, GLI EFFETTI SPECIALI E UNA SCENEGGIATU [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 luglio 2009
andre89LOST

Ottimo cast, ottima storia. Meglio di cosi si muore. Da vedere e rivedere.

giovedì 17 settembre 2009
Giorgio

Per me uno dei più belli degli ultimi 10 anni...non ricordo qualcosa di così bello negli ultimi anni...

mercoledì 15 luglio 2009
vasha

*** attenzione! contiene un commento alla fine della storia, da non leggere se non si è visto il film *** Gli utenti che dicono che nel film c'è la clonazione a parere mio si sbagliano! e' un illusione! le prove inconfutabili che angier si cloni davvero le da solo lui o si leggono ("si vedono raccontate") dai suoi scritti! Probabilmente non è mai andato neanche in america! lui ha escogitato il trucco, [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 luglio 2009
-Ary-

... proprio questo il bello del film. Bravissimi Christian Bale e Hugh Jackman, con i loro due personaggi nemici fino alla fine. Bella la sceneggiatura e la risoluzione della storia da un lato complicata e dall'altro no.

domenica 27 giugno 2010
eedoardo

Il film è bellissimo e devo dire che il regista Christopher Nolan ci sta regalando film sempre più belli, a partire da Memento. Ottimo anche il cast che poi ritroviamo anche ne "Il cavaliere oscuro". Bellissimo colpo di scena finale, insomma un film assolutamente da vedere! Consigliato a tutte le età e ad amanti di ogni genere. Complimenti Nolan!

giovedì 2 aprile 2009
Mukko

Un film geniale di sicuro uno dei film più belli che io abbia mai visto, assolutamente consigliato...

venerdì 13 maggio 2011
Togno

Un film che stupisce e convince. Il duello che fa trattenere il sospiro nell'arco di tutto il film è quello fra i due prestigiatori/illusionisti Angier e Borden ma la vera "magia" la realizza Nolan sfornando un autentico capolavoro con un concentrato di suspence e attesa che vi terrà realmente incollati allo schermo. Film che stupisce e convince mostrando al pubblico i lati [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 gennaio 2011
Samwood

Bellissimo film di Nolan.. riesce a stupire i telespettori con un susseguirsi di colpi di scena e di trovate geniali.. le 2 ore abbondanti volano e alla fine del film la voglia di rivederlo subito per cogliere i particolari è tanta.. assolutamente da vedere

lunedì 12 ottobre 2009
claudiorec

Christian Bale da solo vale il film!

venerdì 1 luglio 2011
Cenox

Come non apprezzare un film con un finale così imprevedibile? Ancora una volta a Nolan si deve il merito di aver creato un film che lascia a bocca aperta e che come la magia non ti fa capire il trucco finchè non lo svela. I due protagonisti, Bale e Jackman, son 2 apprendisti alla corte di un vero prestigiatore per impararne i trucchi del mestiere ed un giorno poter anche loro dimostrare [...] Vai alla recensione »

domenica 26 giugno 2011
Capo091

Grandioso! Unisce appunto il prestigio che ognuno di noi si aspetta alla fine di un trucco magico e una storia davvero fatta bene,lineare e con delle logiche di fondo. Lo consiglio assolutamente per chi è amante della magia.

martedì 26 aprile 2011
GIGI-NET

 

giovedì 23 luglio 2009
leon alexander

Grande film e grande bale.

lunedì 1 giugno 2009
tekken

Un bellissimo film da guardare con attenzione. Bale e Jackman perfetti nella parte dei due protagonisti rivali. Ottimi i costumi, la scenografia e la regia di Nolan. Assolutamente consigliato, da non perdere!

mercoledì 12 agosto 2015
SUPREMO2000

The Prestige un film del 2006 diretto da Christopher Nolan con Christian Bale Hugh Jackman Scarlett Johansonn e Michael Caine. Un Film bellissimo da vedere Trama Bellissima Montaggio Bello e i dialoghi sono stupendi e ha anche delle belle musiche ve lo consiglio caldamente voto 5 su 5 Beh è un Film di Nolan cosa vi aspettate

martedì 16 dicembre 2014
Tyler Durden 76

Un film che ti trasporta nella sua magia.

sabato 15 marzo 2014
williamd

Bugiarda, geniale, sofisticata, perfetta in ogni minimo particolare, ma soprattutto segreta. E' questa la vita dei prestigiatori, continuamente ossessionati dagli inganni e dalla gloria, la gloria del miglior trucco. Da giovani consenzienti apprendisti prestigiatori a rivali senza scrupoli, Robert e Alfred vengono separati da un odio profondo quando quest'ultimo causa la morte di Julia, amata [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 maggio 2012
ezio99

Film che si può gustare a diversi livelli, dal divertimento più semplice fino alla lettura autoreferenziale, dove il film stesso è suddiviso in tre parti, esattamente come vengono suddivise in tre "atti" le illusioni presentate, e dove la scena iniziale è ad un tempo la "distrazione" e la vera chiave di lettura dell'inganno totale a cui è sottoposto lo spettatore.

sabato 17 settembre 2011
Kronos

Fin dall'esordio (Memento) Christopher Nolan ha perseguito un progetto di cinema narrativamente destrutturato, labirintico, programmaticamente estraneo a quella linearità industriale che caratterizza il cinema hollywoodiano contemporaneo. 'The prestige' costituisce probabilmente l'apice di questo percorso: il regista, coadiuvato dal fratello sceneggiatore, costruisce nel segno dell'ambiguità e dell'inganno [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 marzo 2011
Keanu

Una delle migliori opere del grande Nolan, che secondo me è uno dei migiori registi ora in circolazione. Geniale sotto ogni punto di vista. Una affascinante thriller, più unico che raro, da vedere e rivedere per capire. Bellissima la fotografia, la scenografia, la colonna sonora e i costumi, buoni anche gli intepreti. C'è ben poco da dire: DA VEDERE ASSOLUTAMENTE !

venerdì 24 luglio 2009
Georgia

da vedere!!!!!!!

domenica 1 maggio 2016
Kyotrix

Non mi stancherò mai di vederlo, magia e colpi di scena allo stato d'arte, imperdibile!

Frasi
Non è importante il prestigio in sè, quanto il trucco che si nasconde dietro....
Una frase di Alfred Borden (Christian Bale)
dal film The Prestige - a cura di William
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
lunedì 19 febbraio 2007
Marco Lodoli
Diario

Ci sono opere che sono un banco di prova per la nostra intelligenza: non è necessario che siano capolavori assoluti, solo che abbiano un grado di complessità tale da proporsi né più né meno che come sfide intellettuali. Noi abbiamo letto i filosofi, studiato le lingue, amato la poesia, e per questo ci sentiamo personcine sveglie e capaci di sciogliere ogni nodo, anche i più dispettosi.

venerdì 16 febbraio 2007
Giovanni Santoro
Nick

Pare proprio che in questa stagione il cinema ami la magia e i giochi di prestigio. Dopo aver sorriso con i trucchi del Mago Splendini (Woody Alien nel suo Scoop) e in attesa delle magie nella Vienna del 900 di Edward Norton, protagonista di The Illusionist, arriva nelle nostre sale The Prestige, racconto di una competizione ossessiva tra due prestigiatori disposti a tutto pur di scoprire i segreti [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Allo scorcio del XIX secolo, egli stessi anni della nascita del cinema, il pubblico londinese è ipnotizzato da un altro genere di spettacolo: il teatro d'illusionismo. Sui palcoscenici si sfidano due "maghi", un tempo amici e ora trasformati in nemici acerrimi dalla rivalità per il cuore del pubblico e di una donna. L'uno, Alfred Borden, è un tecnico superdotato; l'altro, Rober Angler, un brillante [...] Vai alla recensione »

Mattia Nicoletti
Metro

Fra il più atteso dei film della Festa di Roma insieme a The Departed di Martin Scorsese. The Prestige di Cristopher Nolan non ha davvero deluso le attese. Lo scontro a colpi di magia fra i due illusionisti interpretati da Hugh Jackman e Michael Bale è mirabolante fin dalla prima sequenza. In una Londra di fine Ottocento che si manifesta attraverso i palcoscenici calcati dai due protagonisti, il [...] Vai alla recensione »

Violetta Bellocchio
Rolling Stone

All'inizio del XX secolo, a Londra, due illusionisti diventano nemici. Una rivalità di anni, tra colpi bassi. Fino alla sfida definitiva: chi farà chiudere bottega all'altro, mettendo in scena "la magia perfetta", quella di cui nessuno svelerà mai il trucco? Forte del successo di Batman Begins, e già sotto contratto per il sequel, Nolan ha convinto gli stessi produttori a finanziargli un progetto più [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Un film avvincente e godibile, tanto più meritorio quanto più isolato nell'attuale mare d'offerte da supermarket ridanciano. Saldamente impostato sulla linea dell'esoterismo thrilling, infatti, The Prestige utilizza al meglio un pugno di marpioni della recitazione (Hugh Jackman, Christian Bale, Michael Caine, Scarlett Johansson, David Bowie) per impaginare la saga di una scatenata competizione artistica [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Un riuscito gioco di prestigio, come molte altre rispettabili cose che hanno luogo su un palcoscenico, richiede tre atti. La presentazione: il mago esibisce l'elefante da far scomparire, mostra la colomba nella gabbietta, o chiede a un volontario di accomodarsi su una sedia. La sparizione: il pachiderma non è più sotto il lenzuolo, la gabbietta viene spiaccicata senza che la colomba resti secca, lo [...] Vai alla recensione »

Alessandra De Luca
Avvenire

Dopo le menzogne dei gangster e dei poliziotti raccontati da Martin Scorsese arrivano sugli schermi della Festa di Roma quelle dei maghi di Christopher Nolan che in The Prestige, tratto dall'omonimo romanzo di Christopher Priest, mette in scena un altro gioco di specchi tra personaggi che si moltiplicano o scompaiono per la gioia del pubblico che ama essere ingannato.

Tirza Bonifazi
Freequency

"Ogni grande trucco si svolge in tre atti: il primo è chiamato la promessa, l'illusionista mostra qualcosa di molto comune ma, ovviamente, non lo è. Il secondo è chiamato la svolta: ora la cosa comune fa qualcosa di straordinario e se cercate il segreto non lo scoprirete. Ed ecco il terzo atto, il gioco di prestigio, che mostra qualcosa che non si è mai vista prima".

Antonello Catacchio
Il Manifesto

Ci sono registi dotati di un tocco magico. Christopher Nolan è tra quelli. In cinque anni dall'insospettabile esordio di Memento, ha realizzato il curioso remake Insomnia approdando al blockbuster Batman Begins. Questa volta per The prestige punta proprio sulla magia, sull'illusionismo. E allora si sposta a Londra a cavallo tra l'ottocento e il novecento.

Maurizio Cabona
Il Giornale

I registi hanno di solito successo solo dopo qualche film. Il primo resta la matrice, di cui gli altri sono «figlie». Per Christopher Nolan, la matrice è Following (1998), che quasi nessuno ha visto. Se ne sentono gli echi anche in The Prestige, altra riflessione sul Doppio, che è stato proiettato alla Festa di Roma, ma in sordina, perché il regista non veniva a presentarlo.

Dina D'Isa
Il Tempo

Christopher Nolan, regista di Memento e di Insomnia, offre l'ennesima prova della sua disinvoltura a muoversi nei magici labirinti della memoria. Venerdì è uscito nelle sale il suo ultimo film: The prestige, che sembra ricordare quanto la vita non sia altro che illusione e sogno. E lo ricorda con un fantasy-thriller, proposto proprio come film di Natale, dal budget di 40 milioni di dollari e tratto [...] Vai alla recensione »

Natalino Bruzzone
Il Secolo XIX

Il cinema come audacia dell'immaginazione in un viaggio nel fantastico dove niente è come appare, secondo la regola, fissata da John Buchan nei Trentanove scalini, di credere a tutto meno che alla normalità. La Festa di Roma, nella locandina di “Premiere”, la sua sezione più a lustrini e a divi, ha provato, con esiti completamente diversi, a sondare le mappe oscure e paranormali del thriller con The [...] Vai alla recensione »

Pier Maria Bocchi
Film TV

C'è una macchina in grado non soltanto di permettere giochi di magia incredibili, ma pure il teletrasporto con riproduzione ad libitum della persona. Il Dr. K e le mosche cronenberghiane non sono passati invano. Solo che Christopher Nolan sposta un po' più in là il progetto: che da intim(istic)o diventa sociale e universale. L'etica, allora, si scioglie in rivoli di carne uguale a se stessa; e l'uomo, [...] Vai alla recensione »

Roberta Bottari
Il Messaggero

Siamo alla fine del Novecento e Londra è il teatro della guerra che infuria fra Robert Angier (Hugh Jackman) e Alfred Borden (Christian Bale): i due migliori illusionisti del momento. Un tempo erano semplicemente grandi rivali, ma la competizione amichevole oramai si è trasformata completamente. Perché oggi Robert e Alfred non sono solamente nemici, anzi: sono ossessionati l'uno dall'altro.

Roberta Bottari
Il Messaggero

Fine 800. Londra è il teatro della guerra fra Robert (Hugh Jackman) e Alfred (Christian Bale): i migliori illusionisti del momento. Rivali da sempre, con il tempo, più che nemici sono ossessionati l'uno dall'altro. Chi è il migliore? Alfred, talento puro, o Robert, classico uomo da palcoscenico? Oramai non è più lotta per la supremazia. La questione è: vivere o morire.

Dario Zonta
L'Unità

Quando è stata l'ultima volta che si è visto David Bowie recitare in un film? Forse in Il Mio West di Giovanni Veronesi. Il mitico David là era uno psicopatico pistolero. Non ne abbiamo un gran ricordo. Ora lo ritroviamo in un film di Christopher Nolan, The Prestige. È uno scienziato pazzo che, a fine '800, cerca di convogliare l'invenzione dell'elettricità in un esperimento di trasferimento dei corpi, [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Chi sa il gioco non lo insegni. Questo precetto, come la maggior parte dei luoghi comuni, è tanto diffuso quanto poco applicato. Non vi si attengono neanche gli ingegnosi fratelli Nolan (Christopher, regista, e Jonathan, sceneggiatore), che pure hanno basato The Prestige sull'irresistibile fascino dei giochi di magia. Quando il trucco c'è (ovvero sempre) non va svelato a rischio di veder dissolvere [...] Vai alla recensione »

martedì 20 febbraio 2007
Giona A. Nazzaro
Rumore

Un film costruito come un ricatto. Che cala nelle maglie di un racconto che si vuole necessariamente anche allegorico, una riflessione sul passaggio dal cinema analogico a quello digitale come segno di una rimozione omoaffettiva. La scansione dei twist narrativi segue un ritmo che si vorrebbe forsennata ma che in realtà manifesta presto tutta la sua stanchezza meccanica.

NEWS
CELEBRITIES
martedì 27 novembre 2007
Stefano Cocci

Tra tate e personaggi storici, Scarlett ci farà compagnia a lungo Le doti di attrice di Scarlett Johansson rivelano molto più dei suoi 23 anni. Alcuni momenti della sua carriera la pongono di diritto in una ristretta cerchia, quella dei talenti che [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati