Notte prima degli esami

Film 2006 | Commedia 100 min.

Regia di Fausto Brizzi. Un film Da vedere 2006 con Nicolas Vaporidis, Cristiana Capotondi, Giorgio Faletti, Sarah Maestri, Chiara Mastalli. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2006, durata 100 minuti. Uscita cinema venerdì 17 febbraio 2006 distribuito da 01 Distribution. - MYmonetro 2,89 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Notte prima degli esami tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Estate, anni Ottanta: Luca e i suoi amici stanno preparando gli esami di maturità, ma una serie di disavventure finiranno per distrarli dallo studio. Il film ha ottenuto 11 candidature e vinto un premio ai David di Donatello. In Italia al Box Office Notte prima degli esami ha incassato 12,5 milioni di euro .

Notte prima degli esami è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,89/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,36
PUBBLICO 3,66
CONSIGLIATO SÌ
Gli adolescenti degli anni '80 raccontati con un sorriso sulle labbra per i trentenni del terzo millennio.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

Giugno 1989. Gli esami di maturità. Avere vissuto in quegli anni è come viverli adesso, solo, vent'anni dopo. Le emozioni adolescenziali sono intense, la musica del tempo resterà la tua musica, le ragazze che rappresentano i primi amori vivranno nella leggenda, i disastri e le imprese acerbe si insinueranno nelle storie che si racconteranno da adulti. È un imprinting, un segno indelebile, marchio di fabbrica nella personalità di ciascuno che rivivrà ogni qualvolta viene toccato, anche con la punta di uno spillo.
Fausto Brizzi, regista e co-autore di Notte prima degli esami sapeva di realizzare un film dedicato agli adolescenti e inconsciamente di pensare a chi adolescente è stato due decenni prima.
E così Luca che si innamora di Claudia e insulta il professore Martinelli (Giorgio Faletti) senza sapere che sarà in commissione d'esame, e Massi che va con la sorella della fidanzata Simona, e Alice che è perennemente innamorata di Luca senza mai confessarglielo, o ancora Riccardo, bello e impossibile come i dreamers di Bertolucci, rappresentano ciò che ciascuno ha vissuto ai tempi dell'adolescenza, con le amicizie, le gioie e i dolori che contraddistinguevano quei periodi.
I loro "ultimi giorni" prima di quell'esame che li farà entrare definitivamente nella dura vita, sono le preoccupazioni e le medesime sofferenze di chi oggi si trova ad affrontare quell'evento che appare un muro invalicabile. Cambiano solo le musiche, i punti di riferimento, le mode del vestire, le vie di comunicazione (oggi abbiamo internet e i cellulari).
Notte prima degli esami racconta gli adolescenti di ieri per i trentacinquenni di oggi, non trascurando chi ha diciotto anni e che probabilmente vive da vicino le emozioni dei protagonisti. Perché il tempo corre ma le emozioni non passano. La strada è la stessa, ed è circolare, in un continuo e infinito ripetersi, stampato nel presente e proiettato nel passato.
Cosa resterà di questi anni 2000? Un sorriso con gli occhi persi nei ricordi.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 23 aprile 2011
laurentius87

Difficile da dimenticare per l'atmosfera che sa dipingere, per i luoghi di una Roma splendida e notturna, per le musiche, e anche per la buona recitazione degli attori (su tutti Giorgio Faletti). E' un film semplice ma che diverte ed emoziona. Spesso le opere senza tante pretese sono le migliori, e questo vale sicuramente per Notte prima degli esami. Applausi.

mercoledì 14 aprile 2010
nmatt

Cosa resterà degli anni '80? Se lo chiedeva Raf nel 1989 in una celebre canzone e se lo chiedono i protagonisti di Notte prima degli esami, titolo preso in prestito da Venditti. La maturità del simpatico gruppo di adolescenti romani (Nicolas Vaporidis, Cristiana Capotondi, Sarah Maestri, Andrea de Rosa, Eros Galbiati e Chiara Mastalli) è la fine di un qualcosa, dell'adolescenza, [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 luglio 2017
Portiere Volante

Forse non avrà grande spessore culturale e non sarà certo ricordato per dialoghi ed idee raffinatissime,ma questo film di Brizzi rimarrà per lungo tempo nella memoria collettiva. La fortuna del succeso avuto,risiede nell'averci ricordato l'intensità emotiva degli ultimi anni della scuola superiore,quando la forza dei sogni supera di gran lunga la necessità [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 agosto 2015
Barolo

Pccolo, ma carino,film sui ricordi adolescenziali ,le emozioni dei giorni della maturità,le ansie i timori,gli amori, i tradimenti,i ravvedimenti le goliardate di un gruppo di giovani le cui vite si intrecciano ed in cui è è facile calarsi e  identificarsi .Chi non ricorda gli esami del diploma,il primo scoglio vero nel grande mare magnum della vita di tutti noi.il [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 luglio 2010
Roberto76

Film carino, diciamo bello anche la colonna sonora che ti riporta indietro nel tempo, un ottima nota positiva, mi è piaciuta molto la interpretazione di Giorgio Faletti, nei panni del professore, e del finale sulla sua domanda che gli fa agli esami. Per il resto non ostante il film inizia ambientato nel 1989, fa strano vederlo oggi, o per lo meno a me in particolare vedere un gruppo di ragazzi che [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 febbraio 2011
Angelo Cicchetti

Nicolas Vaporidis, Cristiana Capotondi, Giorgio Faletti sotto la regia di Fausto Brizzi; questo è il cast del film in questione, che a mio modesto parere forse mancato. Probabilmente un' altro ennesimo tentativo di riscuotere più moneta ai botteghini. Un ritorno negli anni '80, questa volta però in italia e più precisamente nella capitale a Roma, [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 dicembre 2015
Portiere Volante

Un film davvero ben fatto. C'è una sorta di magia che incanta tutti. Semplicità,ottima fotografia anni'80,e quella convincente speranza irrazionale dei ragazzi di poter cambiare le cose,di sognare ad occhi aperti. La "fratellanza" del Liceo che non morirà mai,gli odiati nemici professori (tranne qualche rara eccezione) ,il  "Cazzeggio" di [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 novembre 2011
Metalsoldier

Il film non è affatto impegnativo, anzi è un filmetto molto simpatico. Ai ragazzi/e risulterà, molto divertente perchè descrive un'ambiente scolastico a noi tutti comune, ma attraverso situazione comiche e al contempo significative. Un film che consiglio anche a chi piace lo stile Aldo, Giovanni e Giacomo. Mi è piaciuto molto il montaggio e anche la sceneggiatura. [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 settembre 2011
tiamaster

e invece per nulla!!!una commedia italiana bella (per essere italiana)divertente e simpatica.per nulla male.un bel 8.bello bello.

lunedì 7 marzo 2011
Alex_23

Io sono innamorato della Capotondi! Anche se non è sta grandissima attrice.. Carino il film, niente di che, però sembra di rivivere i giorni trascorsi a studiare [?] e a cercare di non pensare agli esami!

lunedì 3 ottobre 2011
Gianni Lucini

Non è facile per il regista Fausto Brizzi, fino a quel momento conosciuto come sceneggiatore delle commedie festaiole di Neri Parenti, convincere Giorgio Faletti a interpretare la parte del professor Antonio Martinelli, detto “la carogna”. Il poliedrico artista astigiano è recalcitrante a lasciarsi trascinare in un’avventura che rischia di compromettere la nuova immagine [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 marzo 2010
Paolo-42

A qualche ragazzetto possa piacere...

Frasi
L'importante nn è quello che trovi alla fine di una corsa, l'importante è quello che provi mentre corri.
Una frase di Il professore Martinelli (Giorgio Faletti)
dal film Notte prima degli esami - a cura di Baby
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Simonetta Robiony
La Stampa

È la terza volta che una canzone di Antonello Venditti genera un film, forse perché le canzoni di Venditti sono già storie ed è facile costruirci sopra una sceneggiatura, o perché sono popolari e la popolarità è un buon punto di partenza. Dunque, dopo Un mondo di ladri dei Vanzina e Ricordati di me di Muccino, arriva venerdì Notte prima degli esami di Fausto Brizzi, fino a questo momento solo sceneggiatore [...] Vai alla recensione »

Michele Anselmi
Ciak

Cosa resterà di questi anni Ottanta?», intona Raf. E intanto sullo schermo — siamo nel giugno 1989— un gruppetto di diciottenni romani si prepara all’esame di maturità. Con tutto quel che ne consegue: spasmi, paure, incasinamenti amorosi, libidine a palla e litri di caffè per tirare mattina sui libri. Notte prima degli esami, dalla canzone di Venditti, è un’opera prima che sarebbe sbagliato liquidare [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

L'aspettativa di chi ha investito sul film e sul regista Fausto Brizzi ci dice che nei suoi pensieri ci sta proponendo un altro Muccino. Estate '89, vigilia di storici fatti, ultimo giorno della terza liceo. Il nostro eroe pensa bene di togliersi i sassolini accumulati nella scarpa insultando a sangue il professor Martinelli detto Carogna. Solo che, e la Carogna aspetta sapientemente la fine della [...] Vai alla recensione »

Oscar Cosulich
Il Mattino

Estate 1989: a Roma un gruppo di ragazzi si prepara per la maturità: con la colonna sonora dei Duran Duran e degli Europe, trascorrono le loro giornate tra lo studio (molto poco), gli amori e (soprattutto) la speranza d'incontrare l’amore definitivo. Il loro spauracchio è un professore d'italiano carogna, che sarà commissario d'esame e, probabilmente, si vendicherà di alcuni di loro.

Leonardo Jattarelli
Il Messaggero

Si può anche non essere melensi nel ricordare. E si può divertire con sorriso giovane e un pizzico di malinconia senza volgarità ed emozionare attraverso la musica, quella che segna i momenti importanti. E si può raccontare cosa succede la Notte prima degli esami, quelli di maturità dell’89, quando crolla il Muro di Berlino e il mondo prende un’altra piega.

Alberto Castellano
Il Mattino

Una commedia generazionale, una vicenda ambientata tra i liceali della fine degli anni '80, un titolo accattivante ma carico di senso culturale-esistenziale soprattutto per la generazione che ascoltava Venditti la cui famosa canzone lo ha ispirato, un cast di quelli che non fanno la differenza al botteghino. Notte prima degli esami sembrava destinato ad allungare l'elenco delle opere prime italiane [...] Vai alla recensione »

Aldo Fittante
Film TV

Durante i giorni caldi del giugno del 1989, un gruppo di giovani si prepara agli esami di maturità. C’è chi rischia di non essere ammesso (e infatti, bocciato, andrà nella Berlino che si appresta ad abbattere il Muro), chi si innamora, chi accoglie con sostanziale nonchalanche una gravidanza inaspettata, chi si fa le proverbiali canne dopo avere sfasciato la porsche del papy in una specie di “notte [...] Vai alla recensione »

Cinzia Romani
Il Giornale

La profondità? Sta in superficie, come accade nella Notte prima degli esami (da venerdì nelle sale), garbata commedia generazionale di Fausto Brizzi, regista romano classe 1968 qui alla sua opera prima. Inutile negarlo: la dolce ala della giovinezza risulta carezzevole in questo prodotto, buono a ridar fiato alla cineindustria italiana, qua e là in affanno.

Roberto Rombi
La Repubblica

L’ansia della scuola, la forza dell’amicizia, i tormenti dei primi amori. E un professore carogna, Giorgio Faletti. I ragazzi degli anni Ottanta sono i protagonisti di una commedia giovanilista, Notte prima degli esami del regista esordiente Fausto Brizzi, già sceneggiatore dei film natalizi di Neri Parenti. Sarà da Venerdì nelle sale distribuito dalla 01 e le 200 copie in cui esce la dicono lunga [...] Vai alla recensione »

Antonello Sarno
Il Tempo

«Macché perfido, io nella vita sono un fagiolone...». Giorgio Faletti scherza sul suo personaggio del professor Martinelli detto "la carogna", membro interno super-bastardo con cui devono vedersela alcuni alunni impegnati negli esami di maturità in «Notte prima degli esami», film-commedia di Fausto Brizzi da venerdì in 200 sale. «È vero: Giorgio ha una maturità interiore di un ragazzo di 12 anni - [...] Vai alla recensione »

Maricla Tagliaferri
Il Secolo XIX

«Se è una delle solite scemenze che scrivi per Natale, non la leggo nemmeno»). Giorgio Faletti ha messo subito le mani avanti con Fausto Brizzi, quando lo sceneggiatore preferito di Neri Parenti, autore di pietre miliari come Tifosi e Natale a Miami, l’ha scovato nel suo rifugio all’isola d’Elba per proporgli il copione del suo primo film da regista.

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Un’opera prima italiana. Realizzata da Fausto Brizzi, noto finora per aver scritto, insieme con Neri Parenti, i suoi film natalizi. Qui, però, niente vacanze. Anzi, per i diciottenni al centro del film, la scuola e, come dice nel titolo la canzone di Antonello Venditti, l’attesa degli esami. Da qui sgobbate in gruppo, tentativi di conoscere prima i quesiti per la maturità, ma anche amori e amoretti [...] Vai alla recensione »

Adriano De Carlo
Il Giornale

Capita d'imbattersi in un piccolo film italiano, un po' muccinesco per la verità, uscendo dalla visione con animo lieto, con la speranza che i nostri filmaker la smettano di attorcigliarsi attorno a problematiche sociali o stravolgimenti matrimoniali. Un film dedicato ai giovani, liberi di divertirsi con una storia ben raccontata, quella di un gruppo di maturandi negli anni '80, senza dover rendere [...] Vai alla recensione »

Dario Zonta
L'Unità

Notte prima degli esami, dell’esordiente Fausto Brizzi, è certo un’operazione strana. Prodotto da Lucisano con la complicità di RaiCinema, è un film nostalgico che si rivolge, sembrerebbe, ai nostri diciottenni per parlare della maturità all’epoca dei nostri trentenni. La storia racconta gli ultimi giorni di un gruppetto di amici romani prima della maturità dell’89.

Marco Giusti
Il Manifesto

Cosa resterà di questi anni `80?» è la domanda generazionale di Raf. Pronti. Wild Boys dei Duran Duran, il Gioca Jouer di Cecchetto, Lamette della Rettore, il Subbuteo, il karaoke, Indietro tutta di Arbore, Le ragazze Cin Cin che si aprono il reggiseno in Colpo grosso. La lista è lunga. Nato come film per i ragazzi cresciuti con la tv berulisconiana e i vhs, pronto a colpire e fare piangere un pubblico [...] Vai alla recensione »

winner
miglior regista esordiente
David di Donatello
2006
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati