Flora

Film 2024 | Documentario, 71 min.

Anno2024
GenereDocumentario,
ProduzioneItalia
Durata71 minuti
Regia diMartina De Polo
AttoriFlora Monti, Deina Palmas .
Uscitadomenica 21 aprile 2024
TagDa vedere 2024
DistribuzioneLo Scrittoio
MYmonetro Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Martina De Polo. Un film Da vedere 2024 con Flora Monti, Deina Palmas. Genere Documentario, - Italia, 2024, durata 71 minuti. Uscita cinema domenica 21 aprile 2024 distribuito da Lo Scrittoio. Valutazione: 4 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Flora tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 10 aprile 2024

A soli 12 anni Flora Monti diventa una delle più giovani staffette partigiane.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 4,00
CRITICA
PUBBLICO
ASSOLUTAMENTE SÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema
Un'opera che può offrire molto alle nuove generazioni e di cui bisognerebbe far tesoro.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 20 marzo 2024
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 20 marzo 2024

Flora Monti, divenuta staffetta partigiana a soli dodici anni, racconta la propria vita a partire dal momento in cui decise di accettare il pericoloso incarico di portare messaggi ai gruppi resistenziali che agivano sull'Appennino tosco-emiliano. Quando, nel 1944, arrivarono gli americani, per lei e la sua famiglia iniziò una nuova avventura che la portò, da sfollata, a Cinecittà.

Un'opera che è, al contempo memoria e monito, per tutte le generazioni.

Flora Monti è nata nel 1931 e la sua è una testimonianza più che preziosa. A raccoglierla è stata Martina De Polo grazie a una produzione che ha avuto un finanziamento dalla Regione Emilia Romagna ma anche, per alcuni elementi di postproduzione, da un crowdfunding che ha dato un importante segnale di interesse proveniente dal basso. Perché questo è fondamentale (e Flora ha modo di ricordarcelo) in una fase storica di revisionismo e/o di diffusa indifferenza nei confronti di un passato che potrebbe riproporsi seppure sotto altre forme esteriori.

La sua è una narrazione di vita vissuta, di cui ricorda anche i più piccoli particolari, che ci riporta alla seconda guerra mondiale e non fa nessuno sconto alla collaborazione stretta tra fascisti e nazisti. La descrizione del momento in cui viene da loro fermata e, dodicenne, lasciata solo in maglietta e mutandine per perquisirla è più che sufficiente per descrivere quanto accadeva.

Ma Flora aveva allora lo spirito che ha conservato anche oggi quando racconta e non si astiene dal giudicare. C'è però anche, seppure indirettamente, il cinema in questa sua vicenda personale. Perché, una volta rasa al suolo la sua abitazione, viene inviata, con i suoi genitori, al campo profughi dell'UNRRA collocato all'interno di Cinecittà. Quello che si trova davanti è un mondo nuovo in cui avrà modo, per la prima volta, di scoprire anche una radio.

De Polo non si limita (che comunque sarebbe già moltissimo) a raccogliere le sue testimonianze e ad aggiungervi del materiale di repertorio. Con l'aiuto di una dodicenne di oggi che, novella Flora, offre alle nuove generazioni riferimenti storici forse non noti, ci fornisce ulteriori elementi che poi un gruppo di attori, che indossano le maschere più cupe della commedia dell'arte, traducono in azioni efficacemente mimate.

Il venire a conoscenza del fatto che parte della somma raccolta con il crowdfunding è servita a realizzare il videomapping sul corpo degli attori rende questa scelta ancor più significativa di quanto già simbolicamente non appaia sullo schermo.

Storie come quella di Flora andrebbero mostrate nelle scuole non per suscitare odio retroattivo (come qualcuno potrebbe in modo surrettizio obiettare) ma per ricordare quanto accaduto per farne tesoro per il presente e il futuro.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
NEWS
TRAILER
mercoledì 10 aprile 2024
 

Regia di Martina De Polo. Un film con Flora Monti, Deina Palmas. Da domenica 21 aprile al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati