2001: Odissea nello spazio

Acquista su Ibs.it   Soundtrack 2001: Odissea nello spazio   Dvd 2001: Odissea nello spazio   Blu-Ray 2001: Odissea nello spazio  
Un film di Stanley Kubrick. Con Keir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester, Daniel Richter, Leonard Rossiter.
continua»
Titolo originale 2001: A Space Odyssey. Fantascienza, Ratings: Kids+16, durata 140 min. - USA, Gran Bretagna 1968. - Warner Bros Italia uscita lunedì 4 giugno 2018. MYMONETRO 2001: Odissea nello spazio * * * * 1/2 valutazione media: 4,84 su 360 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

2001: odissea nello spazio - Pietra miliare Valutazione 5 stelle su cinque

di jacopo b98


Feedback: 37256 | altri commenti e recensioni di jacopo b98
mercoledì 1 maggio 2013

 Nella preistoria una scimmia, ispirata da un misterioso monolite nero, capisce che può usare un osso come arma per difendersi. Milioni di anni dopo, nel 2001, sulla luna viene ritrovato lo stesso monolite che punta un potente segnale radio nei pressi di Giove. Così l’astronave Discovery 1 parte alla volta del pianeta con a bordo due astronauti, David Bowman (Dullea) e Frank Pool (Lockwood), tre scienziati ibernati e il supercomputer che guida la nave: HAL 9000. Il computer si disfa di Pool e dei tre scienziati, ma viene disattivato da Bowman, che, dopo un lungo viaggio nel tempo e nello spazio finisce in una stanza settecentesca, dove rivede se stesso invecchiato e il monolite. Rinasce sotto forma di feto che galleggia sulla Terra. È probabilmente il capolavoro assoluto di Kubrik, nonché una delle vette più alte della storia del cinema mondiale. Scritto dal regista e Arthur Clark, a partire da un suo racconto radicalmente modificato (infatti un delle nomination agli Oscar che ebbe il film fu quella per la miglior sceneggiatura, originale), è il più misterioso film di ogni tempo: il vero significato probabilmente lo conosceva solo Kubrik, che infatti si rifiutò sempre di spiegare il film. È un’opera d’arte astratta, ogni volta che lo si guarda lo si interpreta in modo diverso e anche le scene di luci e colori nello spazio (quasi venti minuti) possono avere una loro logica folle (infatti si dice che siano state ispirate al regista dell’uso di stupefacenti): è un film che spiega il significato della vita e vuole porre domande eterne. È divisibile in tre parti: l’alba dell’uomo, dove l’umanità diventa superiore rispetto alle altre specie e alla natura stessa, il viaggio nello spazio, con la prima parte quasi esclusivamente musicale: le astronavi che galleggiano nello spazio accompagnate dal valzer di Strauss, ed una seconda parte estremamente inquietante, con il terribile computer che si comporta come un uomo, e solo per istinto di sopravvivenza uccide i membri dell’equipaggio perché avevano deciso di disattivarlo in seguito ad un errore di calcolo, peraltro dovuto ad un errore umano, infatti, come dice HAL “la serie 9000 è a prova di errore”: la macchina è diventata più potente dei suoi stessi creatori. Esemplare la scena della disattivazione del computer: HAL ha paura, come un uomo ed è capace di provare emozioni esattamente come un essere umano. Intuizione geniale quella di fargli cantare una canzone, mentre la sua voce pian piano si spegne. Infine inizia la terza parte: “Jupiter and beyond the infinite”, “Giove e oltre l’infinito”, con la già citata prima parte di luci ed immagini apparentemente (ma non nella realtà) prive di senso, accompagnate da musiche disturbanti. Infine nella stanza settecentesca, rivediamo David, che ha viaggiato per un tempo ed una distanza indeterminate, fino al raggiungimento di un luogo non più umano, fuori dal tempo e dallo spazio, ma vicino al divino, il monolite è un ente superiore che viaggia e segna le tappe più importanti dell’umanità. E così Bowman, vede il suo divenire un essere superiore e straordinario, che passa alla vita eterna, diventando immortale. E così guarda la Terra e l’umanità da un ruolo quasi divino. Visivamente eccezionale, per l’epoca fu una rivoluzione, gli effetti speciali furono disegnati dallo stesso Kubrik, che vinse così l’unico Oscar della sua carriera. Filmato in Superpanavision, ancora oggi in TV mantiene una limpidezza nelle immagini straordinaria. Vederlo al cinema è un’esperienza unica, dato anche l’uso eccezionale delle musiche di Richard e Johann Strauss, dirette nientemeno che da Karajan, grande amico del regista. Memorabile il Così parlò Zarathustra di R. Strauss che accompagna le sequenze più coinvolgenti ed importanti del film. Altre musiche utilizzate sono di George Ligeti, che si dichiarò entusiasta di come le sue musiche furono usate nel film, un po’ meno del comportamento di Kubrik, da cui non fu né avvertito né tantomeno pagato.

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
Sei d'accordo con la recensione di jacopo b98?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
18%
No
82%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di jacopo b98:

Vedi tutti i commenti di jacopo b98 »
2001: Odissea nello spazio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | andrea
  2° | mauro lanari
  3° | giannies
  4° | gordo95
  5° | cinemalife
  6° | kingleo53
  7° | paolopace
  8° | flegiàs tn
  9° | dodo
10° | andrea
11° | antonio barry
12° |
13° | adriano sgarrino
14° | weach
15° | stefano
16° | pacittipaolo
17° | e. hyde
18° | fulvio p.
19° | step99scream
20° | forgy
21° | neopolo marte miniel
22° | paolocorsi
23° | sir gient
24° |
25° | nicola grimolizzi
26° | filippo catani
27° | jayan
28° | chriss
29° | reservoir dogs
30° | ixaxar
31° | gianpaolo
32° | angelo
33° | il cinefilo
34° | luca scial�
35° | giorpost
36° | stefaniapuma
37° | paolo vattelappesca
38° | cress95
39° | igor74
40° | wadirum48
41° | goliadkin
42° | paolopacitti
43° | topo paolino
44° | topo paolino
45° | paolo 67
46° | great steven
47° | simon90
48° | paolino77
49° | evghen950
50° | catullo
51° | ilsettimosamurai
52° | weach
53° | giorgio
54° | franz
55° | albydrummer
56° | weach
57° | chriss
58° | weach
59° | attiliocoppa
60° | angelino67
61° | paolo 67
62° | jetset
63° | enricosls91
64° | jekyll
65° | weach
66° | weach
67° | weach
68° | oscar77
69° | brando fioravanti
70° | io
71° | marvelman
72° | eph
73° | ghik
74° | weach
75° | marco tn
76° | jacopo b98
77° | i'para
78° | chriss
79° | alex41
80° | paolo 67
81° | weach
82° | marco86
83° | paolo 67
84° | paleutta
85° | weach
86° | weach
87° | nick castle
88° | sperminator
89° | weach
90° | chriss
91° | nazareno nicoletti
92° | il cinefilo
93° | mondolariano
94° | alessio
95° | rudy_50
96° | kyle
97° | antonio
98° | paolo 67
99° | weach
100° | vincent vega
101° | chriss
102° | marco 91
103° | weach
104° | paolo bisi
105° | weach
Premio Oscar (8)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Video recensione
la video recensione
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Link esterni
sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità