•  
  •  
Apri le opzioni

Kate Winslet

Kate Winslet (Kate Elizabeth Winslet) è un'attrice inglese, produttrice, è nata il 5 ottobre 1975 a Reading (Gran Bretagna). Al cinema il 14 dicembre 2022 con il film Avatar - La via dell'acqua.
Quest'anno ha ricevuto il premio come miglior attrice miniserie o film tv al SAG Awards per il film Omicidio a Easttown. Dal 1996 al 2022 Kate Winslet ha vinto 14 premi: BAFTA (2016), Critics Choice Award (2009, 2022), European Film Awards (2009), Golden Globes (2009, 2012, 2016, 2022), Premio Oscar (2009), SAG Awards (1996, 2009, 2012, 2022). Kate Winslet ha oggi 46 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

Rosa nell'oceano

A cura di Francesca Pellegrini

Incantevole come una sirena in acque cristalline, sofisticata come una dama del rinascimento: Kate Winslet, seducente diva dalle morbide e sinuose curve, ha stregato le platee grazie a quel volto incredibilmente luminoso, sul quale risplende uno sguardo di rara e poetica beltà.

Un talento già da bambina
Questa fanciulla dalle formidabili doti attoriali nasce a Reading, nel Berkshire, da una famiglia che possiede la settima arte nel sangue. I genitori Roger Winslet e Sally Bridges, nonché le sorelle Anna e Beth, sono attori. I nonni materni, Oliver e Linda, dirigevano il Reading Repertory Theatre e suo zio Robert Bridges recitava stabilmente sui palcoscenici del West End. Kate ha anche un fratello, Joss, l'unico dei Winslet a non lavorare nel mondo dello spettacolo. A soli sette anni, la bimba inizia a frequentare la Redroofs Theatre School di Maidenhead e a undici viene ingaggiata per lo spot dei cereali "Sugar Puffs".

L'esordio al cinema con Peter Jackson
Nel 1990 è scritturata nel suo primo lungometraggio: il film tv Shrinks. Dopo aver partecipato ad alcune serie televisive come Dark Season e Casualty, Kate ha l'occasione di mettere alla prova le straordinarie capacità interpretative, nella visionaria opera di Peter Jackson, Creature del Cielo. La pellicola del regista neozelandese racconta la vicenda amara e autentica di due amanti, Pauline e Juliet che, il 22 giugno 1954, assassinano atrocemente la madre di una di loro. Ai significativi consensi da parte della critica, si aggiungono i primi riconoscimenti come l'ALFS Award, al London Critics Circle Film. Nel 1995 arriva anche una nomination agli Oscar come Migliore Attrice non Protagonista, nel raffinato dramma di Ang Lee, Ragione e Sentimento.
Dodici mesi più tardi, Kate ci sbalordisce con la sublime performance in Hamlet. Nella sontuosa trasposizione diretta da Kenneth Branagh, la ragazza veste i panni della radiosa Ophelia: durante le riprese, ha una breve relazione con l'attraente Rufus Sewell.

Sul Titanic con Di Caprio
In quel periodo, si vocifera che il regista James Cameron sia in cerca due giovani protagonisti, per quello che diverrà uno dei monumenti della storia del cinema: Titanic. Venuta a conoscenza del soggetto del futuro pluripremiato kolossal, l'ambiziosa diva invia al cineasta canadese un pacchetto. Dentro di esso vi sono delle foto della Winslet e una rosa rossa accompagnata da un messaggio: "Sono la tua Rose". Invaghitosi di tale bellezza e determinazione, Cameron la scrittura a effetto immediato. Tuttavia, Kate non sarà presente alla premiere del film, perché impegnata nei funerali dell'ex fidanzato Stephen Tredre, scomparso a causa del cancro. Rose, la romantica eroina di Titanic, dona a questa stella in ascesa una gloria e una fama inimmaginabili: nel 1997, le viene assegnata la seconda candidatura agli Academy Awards, stavolta come Miglior Attrice Protagonista.

Vincitrice anche di un Grammy
L'anno seguente gira l'intimista Ideus Kinky - Un treno per Marrakech. Sul set incontra James Threapleton, con il quale convola a nozze: dalla loro unione nasce la piccola Mia. Superbo terzetto alle soglie nel nuovo millennio, ossia quando la Winslet affianca Geoffrey Rush e Joaquin Phoenix nell'intrigante Quills - La penna dello scandalo. Aggiudicatasi un Grammy per aver abilmente cantato in un album per bambini, Kate consegue la nomina agli Oscar come Migliore Attrice Non Protagonista nel biografico Iris - Un amore vero.

Nuovo marito, nuovi film
Ottenuto il divorzio da Threapleton, la star sposa il celebre regista Sam Mendes, dal quale avrà un figlio: Joe Alfie. Nel 2004, si cimenta nel ruolo dell'impetuosa Clementine in Se mi lasci ti cancello, al fianco di Jim Carrey: è la volta della quarta candidatura all'ambita statuetta.
Nel 2006, la Winslet si cala nei panni della frustrata mogliettina nel toccante Little Children, prova che le frutta una nuova nomination agli Oscar. Si distingue, inoltre, nei nutriti cast di L'amore non va in vacanza e in Tutti gli uomini del re.

Si riforma la coppia di Titanic
Dopo più di dieci anni, Kate Winslet torna a recitare con Leonardo DiCaprio in Revolutionary Road diretto dal marito Sam Mendes. Il film e le interpretazioni dei due attori mettono d'accordo pubblico e critica ma il film non riuscirà a vincere nessun premio. Al contrario, Kate si porterà a casa un Golden Globe come Miglior Attrice Protagonista. Nello stesso anno la Winslet colleziona una doppietta: infatti, oltre al premio per Revolutionary Road, vince anche quello come Miglior Attrice Non Protagonista per la sua straordinaria interpretazione nel film The reader - A voce alta di Stephen Daldry.

La separazione da Sam Mendes
Nel marzo del 2010 viene diramata la notizia che Kate Winslet e Sam Mendes si sono separati consensualmente. Ma l'anno successivo è ricco di successi: Kate è fra i protagonisti di Contagion, il thriller fantascientifico firmato da Steven Soderbergh, e di Carnage, dramma familiare di Roman Polanski con Jodie Foster e Christoph Waltz. Entrambi i film sono presentati alla Mostra del Cinema di Venezia. La troveremo poi nei film tratti dalla saga di Veronica Roth Divergent e The Divergent Series: Insurgent, e in seguito nel film di Danny Boyle Steve Jobs, grazie al quale si aggiudica il Golden Globe come miglior attrice non protagonista. In seguito la vedremo nei panni di Tilly, eccentrica protagonista del film di Jocelyn Moorhouse The Dressmaker - Il diavolo è tornato (2015). Passerà poi dall'azione di Codice 999 di John Hillcoat al drammatico Collateral Beauty di David Frankel.

Ispirandosi alle grandi
Questa rosa scarlatta, dai capelli biondo miele e dai grandi occhi espressivi, predilige interpreti come Jodie Foster e Meryl Streep. Adora la musica di Rufus Wainwright e dei Cranberries, nonché il capolavoro di Jonathan Demme: Il silenzio degli innocenti.

Prossimi film

Ultimi film

SERIE - Drammatico, (USA - 2021)
Azione, Avventura - (USA - 2017), 103 min.
Drammatico, (USA - 2016), 94 min.
Thriller, (USA - 2016), 125 min.

Focus

NEWS
lunedì 19 settembre 2011
Luca Volpe

Cinque statuette. Sono tanti i premi vinti a fine serata da Modern Family, mockumentary che ruota intorno alle dinamiche di una famiglia allargata del ventunesimo secolo. La serie, creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan e prodotta dalla 20th Century Fox Television, si conferma la vera trionfatrice della 63. edizione degli Emmy Awards, aggiudicandosi premi come: migliore serie comica, migliore regia (Michael Alan Spiller), migliore sceneggiatura (Steven Levitan e Jeffrey Richman) e migliori attori non protagonisti (Ty Burrell e Julie Bowen, marito e moglie sul set)

INCONTRI
venerdì 2 settembre 2011
Ilaria Ravarino

Per la terza volta a Venezia, in concorso nel 2007 con I'm Not There e nel 2002 con Far From Heaven, il regista Todd Haynes si aggira per il Lido con la serenità che solo un giurato della Mostra può ostentare. Accompagnato da Kate Winslet, Guy Pearce ed Evan Rachel Wood, Haynes si è goduto oggi anche il piccolo, miracoloso e trasgressivo trionfo della televisione proprio nel cuore del tempio del cinema: trasmessa fuori concorso nelle prime giornate della kermesse, la sua miniserie in cinque parti Mildred Pierce, basata sull'omonimo romanzo di James M

NEWS
giovedì 1 settembre 2011
Ilaria Ravarino

Bloccato in Svizzera dall'accusa di aver abusato ormai 33 anni fa di una minorenne, e impegnato a sfuggire alla temuta estradizione in America, Roman Polanski non era al Lido oggi per assistere al piccolo trionfo del suo film, Carnage, applaudito con calore dalla stampa e accompagnato in passerella da un cast entusiasta ed orfano della sola Jodie Foster. Evocato, lusingato, nominato dagli attori (Christoph Waltz, John C

APPROFONDIMENTI
martedì 15 febbraio 2011
Marlen Vazzoler

Sono cominciate la settimana scorsa a San Francisco, California, le riprese del film Contagion, il thriller d'azione diretto da Steven Soderbergh, basato sulla sceneggiatura di Scott Z. Burns (The Informant, The Bourne Ultimatum), che racconta della diffusione di un virus mortale a livello mondiale. Matt Damon, Jude Law e Gwyneth Paltrow hanno già terminato le riprese tenutesi a Hong Kong, Chicago, Atlanta, Londra, Ginevra e Marocco

CELEBRITIES
giovedì 19 febbraio 2009
Stefano Cocci

Le donne del momento C'è quella che l'Oscar l'ha vinto ed ora ne raccoglie i frutti; chi l'ha sfiorato e continua ad impegnarsi in ruoli difficili; chi ha sempre fatto a pugni con l'impegno preferendo la commedia disincantata e chi, invece, vive in bilico tra i due mondi. Infine, c'è anche l'outsider, la protagonista che non ti aspetti. Sono cinque donne ma, soprattutto, sono le cinque attrice che animano la settimana della sala cinematografica: Helen Mirren, Kate Winslet, Kate Hudson, Anne Hathaway e Melissa Leo sbarcano in Italia o, almeno, nei cinema del Bel Paese, promettendo una settimana importante

News

Una storia d'amore pervasiva e appassionata che sifda ogni convenzione sociale.
Regia di Craig Zobel. Una serie con Kate Winslet, Sosie Bacon, David Denman, Neal Huff, Izzy King. Prossimamente su Sky...
Una donna torna nel suo paese natale e cerca di combattere a suo modo il bigottismo. Disponibile su Infinity.
La storia d'amore di Jack e Rose è ormai già entrata nella leggenda segnando il cuore degli spettatori. Disponibile su...
Nella scelta del cinema di Sky, il film con cui Kate Winslet chiude un cerchio dopo le critiche, più o meno ironiche,...
Kate Winslet e Idris Elba in un'avventura che si inserisce nel filone dei film di sopravvivenza. Al cinema.
Tra fragili speranze e nuovi sogni, il film di Woody Allen sarà al cinema dal 21 dicembre.
Kate Winslet, Justin Timberlake, Jim Belushi e Juno Temple protagonisti del dramma in uscita il 1 gennaio 2018.
Il maestro premiato per The Hateful Eight. Revenant conquista i tre globes più importanti e guarda all'Oscar.
Martin Scorsese miglior regista, premio alla carriera a Morgan Freeman.
ll mockumentary trionfa agli Oscar della tv. Premiati anche Winslet e Scorsese.
I Puffi e Carnage tra le uscite del weekend.
Le foto dell'applaudito dramma da camera di Roman Polanski.
Premiata la capacità di ritrarre la complessità dei rapporti generazionali.
In diretta o in differita, tutti alla Mostra del Cinema di Venezia.
Dopo gli applausi per Polanski e Scialla, è il turno di Cronenberg.
Todd Haynes presenta alla Mostra la sua Mildred Pierce.
La Mostra applaude il regista, bloccato in Svizzera dai noti guai giudiziari.
I character poster dei protagonisti del film di Soderbergh.
Fra litigi, marketing, premi immeritati, qualità che non c'è più.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati