•  
  •  
Apri le opzioni

Antonella Ponziani

Antonella Ponziani è un'attrice italiana, regista, sceneggiatrice, è nata il 29 febbraio 1964 a Roma (Italia).
Nel 1993 ha ricevuto il premio come miglior attrice al Nastri d'Argento per il film Verso sud. Antonella Ponziani ha oggi 58 anni ed è del segno zodiacale Pesci.

Signora Ponziani

A cura di Fabio Secchi Frau

Storie di ordinario sbandamento quotidiano. Sono queste le trame nelle quali la Signora Ponziani dà il meglio di sé. Anzi, è proprio perdendo l'appellativo di "Signora" e tutto ciò che concerne l'orgoglio e la dignità umana e sporcandosi invece con quella che sono le normali vicende e tristezze della vita, che la sua recitazione diventa brillante e indimenticabile. Ottima quando veste i panni di donne frustrate e impotenti che si trovano a vivere e lottare per avere ciò che hanno in mezzo al rumore della città, è suo malgrado anche un'ottima caratterista e attrice di secondo piano.

Studi
Inizia a studiare teatro all'età di 15 anni e a 22 comincia a lavorare nel cinema.

Esordio
Il suo primo film è La bonne (1986), diretta da Salvatore Samperi, in un cast che comprende anche Florence Guérin, Rita Savignone e Lorenzo Lena. Successivamente, sarà accanto a Franco Franchi in Tango blu (1987) e dotata di una recitazione nervosa, istrionica e molto femminile sarà scelta per piccoli ruoli in Soldati - 365 all'alba (1987) con Alessandro Benvenuti, Intervista (1987) di Federico Fellini con Marcello Mastroianni (dove interpreterà il ruolo di un'attrice), Acque di primavera (1989) con Nastassja Kinski e Un'altra vita (1992) di Carlo Mazzacurati.

Migliore attrice con Verso Sud
Nel 1992 arriva il suo primo ruolo da protagonista per il film Verso Sud, nel quale veste i panni di una ragazza madre occasionalmente prostituta che si innamora di un ladruncolo e sequestrano il figlio di lei in un istituto. Il suo volto è perfetto per questo ritratto bordeline altamente sbandato e questo le fa guadagnare il David di Donatello come miglior attrice protagonista e un Nastro d'Argento nella stessa categoria.

Altri ruoli
Continua ad avere ruoli marginali in altri titoli: Cari fottutissimi amici (1994) di Mario Monicelli, Concorso di colpa (2005) con Alessandro Benvenuti e La scuola è finita (2010), salvo poi recitare come protagonista in alcuni film dell'attrice e regista Stefania Casini. Nel 2017 la vedremo nel film di Riccardo Ferrero MMA Love Never Dies.

Il successo nel piccolo schermo
La televisione le offre un respiro più ampio e una più vasta gamma di ruoli in fiction (Cuore in gola, Cambiamento d'aria, Il piccolo Lord, Il ritorno del piccolo Lord), imponendola come protagonista in miniserie abbastanza conosciute: La vita che verrà (1999) di Pasquale Pozzessere con Antonio Bruschetta, Margherita Buy, Roberto De Francesco, Stefano Dionisi, Nicola Farron, Valeria Golino, Arnaldo Ninchi, Andrea Occhipinti, Karin Proia, Silvio Orlando e Claudio Santamaria; Cuore (2001) di Maurizio Zaccaro con Giulio Scarpati, Anna Valle e Leo Gullotta; Il bello delle donne (2001-2003) di Maurizio Ponzi, Lidia Montanari, Luigi Parisi e Giovanni Soldati con Massimo Bellinzoni, Stefania Sandrelli, Giuliana De Sio, Gabriel Garko, Virna Lisi, Pino Colizzi, Nancy Brilli ed Eva Grimaldi; Lo zio d'America (2002) di Rossella Izzo con Christian De Sica, Ornella Muti, Eleonora Giorgi, Paolo Conticini, Rosanna Banfi, Giulia Steigerwalt; e Maria Josè - L'ultima regina (2002) di Carlo Lizzani con Barbora Bobulova, Claudio Bigagli, Ennio Fantastichini e Urbano Barberini. Fra le fiction più d'autore, segnaliamo Resurrezione (2001) dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani e Con le unghie e con i denti (2004).

Le regie
Ma la Ponziani non si occupa solo di recitazione, ha infatti diretto tre cortometraggi (Scherzo di un do minore, La nota stonata, Cattiva condotta) e un film L'ultimo mundial (1999) accanto a Tonino Zangardi e con Alessandro Haber, Armando De Razza, Mario De Candia e Mino Reitano.

Ultimi film

Azione, (Italia - 2017), 85 min.
Commedia, (Italia - 2017), 90 min.

Focus

INCONTRI
giovedì 12 marzo 2009
Marianna Cappi

Libertà di coscienza In completo celeste e calzini a righe fluorescenti, Giuseppe Cirillo se ne va a zonzo per il suo film, Impotenti esistenziali mosso dall'urgenza di redarguire l'Italietta del perbenismo ingiustificato. Lo accompagnano Antonella Ponziani, Alvaro Vitali e Tinto Brass, nel ruolo dell'editore De Fortis che, sulle testate di sua proprietà, contesta apertamente l'attività di educatore sessuale di Cirillo

News

Presentato oggi il primo dei quattro film italiani in concorso a Roma.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati