Ritorno a Cold Mountain

Film 2003 | Drammatico 155 min.

Regia di Anthony Minghella. Un film Da vedere 2003 con Jude Law, Nicole Kidman, Renée Zellweger, Natalie Portman, Philip Seymour Hoffman. Cast completo Titolo originale: Cold Mountain. Genere Drammatico - USA, 2003, durata 155 minuti. - MYmonetro 3,22 su 37 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ritorno a Cold Mountain tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo aver aperto la 54a Berlinale Cold Mountain, da un bestseller di Charles Frazier, si appresta ad invadere le sale e i cuori degli italiani. Un film con un trio di star che punta in alto. Forse troppo. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, 8 candidature e vinto un premio ai Golden Globes. Al Box Office Usa Ritorno a Cold Mountain ha incassato 95,6 milioni di dollari .

Passaggio in TV
venerdì 25 maggio 2018 ore 13,05 su SKYCINEMAHITS

Ritorno a Cold Mountain è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,22/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,33
CONSIGLIATO SÌ
Un film ben confezionato che vorrebbe rifare il cinema classico hollywoodiano.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Il Sud e la guerra di Secessione continuano a tenere banco (anche nel nuovo millennio) sul grande schermo. Questa volta tocca a Minghella, dopo essersi procurato un bel po` di riconoscimenti con Il paziente inglese (dove ci narrava una guerra piu`recente) affrontare il tema. Lo fa in apertura mostrando di aver appreso la lezione di Braveheart e di Soldato Ryan applicandola alla battaglia di Petersburg che apre il film. Lì viene ferito Inman che, non appena ripresosi, decide di disertare per raggiungere l`amata Ada che sta difendendo con le unghie e con i denti la sua fattoria dopo la morte del padre. A sostenerla con un atteggiamento da maschiaccio una cowgirl di nome Ruby interpretata con spirito dalla Zelwegger. Mentre la Kidman non ha un capello fuori posto (come nei film di una volta) la narrazione procede in alternato narrando del viaggio dell`uno e della lotta dell`altra. Storia di due innamorati che quasi non si conoscono, girata in gran parte in Romania, perche`gli States non sono più quelli di una volta, Cold Mountain vorrebbe essere cinema classico. Talvolta ci illude di esserlo ma poi torna a narrare come la Hollywood di oggi vuole. Minghella, ce lo ha mostrato anche con Ripley sa come si fanno i compromessi. Film d`apertura della Berlinale. Tre stelle per la confezione.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
RITORNO A COLD MOUNTAIN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 1 luglio 2012
Renato C.

La guerra civivile americana è stata spesso al centro o da sfondo in molti films hollywoodiani compreso il mitico "Via col vento". Qui, più che negli altri films vengono mostrati gli orrori della guerra e le infelicità che ha provocato sia nel nord chr nel sud. Coppie appena innamorate, divise dalla guerra, uomini mai più tornati, o come succede al protagonista, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 dicembre 2011
abigeil

Romanzo d'altri tempi,che unisce romanticismo e avventura,tra due ragazzi che a malapena si conoscono(i due si sono visti in tot tre volte),ma tra loro nasce una relazione di sguardi,poche parole e questo basta a farli innamorare perdutamente,al punto che lui decide di disertare la guerra pur di tornare presto da lei.Lei impersonata dalla bellissimna Nicol Kidman(all'epoca non ancora così rifatta),figlia [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 giugno 2013
Luigi Chierico

Il film, come il libro, è una lunga storia di eventi e misfatti, di fedeltà all’amore,che si insegue, e della infedeltà al Sud,dal cui esercito si diserta. Poiché lo spettacolo visivo è più leggero della lettura, il film lo si vede volentieri; ai boschi, fiumi e neve si alternano scene di guerra, di sofferenza e di solitudine. La differenza sta nel narrare il dolore, il peso della solitudine, la [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 ottobre 2013
Fedson

Guerra di Secessione. Nella battaglia di Petersburg, il giovane Inman, sconvolto e ferito, decide di disertare per amore, con lo scopo di raggiungere la lontana Cold Mountain dove la sua amata, Ada, porta avanti la fattoria del padre insieme alla contadinotta Ruby, dal carattere un po' mascolino. Dopo Il Paziente Inglese, Minghella prova nuovamente la tematica della guerra, ma questa volta la proietta [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 giugno 2015
Andrea Alesci

Brandelli d’America affogano nel fango del conflitto, nel sangue che intride gli abiti di uomini pronti ad ammazzarsi nella pancia verminosa di una Guerra civile. Tetro sfondo di una storia che Anthony Minghella tratteggia con sublime delicatezza: il contatto fra il taciturno Inman (Jude Law) e la bellissima Ada Monroe (Nicole Kidman) che nel breve tempo di un volo di colomba si tramuta in amore. &nb [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 dicembre 2012
irretendo

E'sempre buffo vedere gli specialisti esibirsi in contorsioni intellettuali quando il film che devono commentare non corrisponde ai loro canoni di innovazione/distorsione/sperimentazione linguistica. Ma "Ritorno a Cold Mountain", in realtà, ha tutto ciò che serve per essere ricordato come un film a cui nulla manca per avvincere lo spettatore in una storia dagli accenti intensi e di inusuale spessore. [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 dicembre 2011
Rikitikitawi

Considero il film un capolavoro : una regia impeccabile , ambientazioni e ricostruzioni splendide , interpretazioni degli attori magistrali.E' un film che guardi e riguardi tutto d'un fiato e resterà sul piedestallo della storia dei film di ogni tempo.

domenica 20 marzo 2016
Kronos

Sul modello dei kolossal hollywoodiani classici, Minghella racconta la guerra civile americana alternandola a una grande storia d'amore tra anime gemelle che a malapena si conoscono. Spesso eccede in sospiri e zuccherosità, diluendo in eccesso una vicenda che si poteva raccontare con maggior compattezza, ma nel contempo ha il coraggio di raccontare il conflitto fratricida tra nordisti e [...] Vai alla recensione »

domenica 24 novembre 2013
Guglia74

Grande film con molta passione

Frasi
E mi ritornano alla mente i fuggiaschi momenti trascorsi insieme… Il mio strano carattere… Le parole non dette…
Una frase di Ada (Nicole Kidman)
dal film Ritorno a Cold Mountain - a cura di Silvietta
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Claudio Masenza
Ciak

La prima parte del film descrive uno degli scontri più brutali della guerra di secessione americana, la battaglia di Petersburgh, con un’efficacia e una forza non rintracciabili nei precedenti film di Anthony Minghella. Una grande pagina di cinema epico, amplificata dalla contrapposizione in flashback del ricordo della nascita del casto amore fra il contadino Inman (Jude Law) e la delicata Ada (Nicole [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Se gli americani non hanno mai amato rappresentare la guerra di Secessione (e capire il perché non richiede eccessi di fantasia), tuttavia il conflitto civile ha prodotto almeno due film fondativi dell'immaginario collettivo: il primo kolossal, Nascita di una nazione di D. W. Griffith, e il razziatore di Oscar "Via col vento". Anche l'adattamento del best seller di Charles Frazier ci regala un grande [...] Vai alla recensione »

Fulvia Caprara
La Stampa

Mancano i divi, ma c'è subito la polemica: all'inaugurazione di ieri sera della 54° Berlinale erano assenti, per impegni di lavoro, i tre protagonisti di Cold mountain, Nicole Kidman, Jude Law e Renee Zellweger, ma nell'incontro con i giornalisti il regista Anthony Minghella e il produttore Miramax Harvey Weinstein hanno parlato di un quasi-boicottaggio da parte dei membri dell'Academy e hanno risposto [...] Vai alla recensione »

Stefania Berbenni
Panorama

«È lei il luogo dove sto andando»: siamo circa a metà film, sudisti e nordisti si sono scannati a vicenda, Imnan, bello idealista e generoso come tutti gli eroi che di rispettino, si è arruolato con i suoi confederali per combattere disuguaglianza e ingiustizia. Ha ucciso, ha rischiato di morire, è riemerso dal letame e dai cadaveri dei commilitoni.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Inaugurando la rassegna con Ritorno a Cold Mountain il 54° FilmFest si è messo un fiore all’occhiello che però sfiorirà subito perché il film che vanta sette candidature all’Oscar sta per arrivare su tutti gli schermi europei (da noi esce il 27 febbraio). Sull’onda del successo macroscopico del romanzo di Charles Frazier (Tea Edizioni), che Masolino d’Amico nella sua recensione su «Tuttolibri» (maggio [...] Vai alla recensione »

Emanuela Martini
Film TV

Inizia con un’assordante esplosione seguita dal massacro della famigerata battaglia di Petersburg durante la guerra civile americana (1861-1864). Ma per il regista è un film sulla guerra. «È piuttosto la storia di un percorso fisico, geografico ed esistenziale. Un cammino di trasformazione e speranza, un accidentato percorso interiore vissuto dai tre protagonisti, Inman, Ada e Ruby», dice l’inglese [...] Vai alla recensione »

Enzo Natta
Famiglia Cristiana

Inglese d’origine italiana, Anthony Minghella è un maratoneta della celluloide, uno di quei registi dotati di capacità affabulatorie che si trovano a loro agio nel portare sullo schermo romanzi-fiume e vicende dal robusto intreccio narrativo. Lo dimostrano Il paziente inglese e Il talento di Mr. Ripley, non immuni tuttavia da pesanti cedimenti strutturali, che neppure i tanti Oscar rimediati dal primo [...] Vai alla recensione »

Lorenzo Buccella
L'Unità

Romanticismo stampigliato a caratteri kolossal per una passerella spuntata di star. Tra i fuochi d'artificio inaugurali per la proiezione hollywoodiana del film Cold Mountain di Anthony Minghella e assenze ingombranti sul tappeto rosso, la Berlinale è tornata a dar luce ai suoi schermi con un sorriso bloccato a metà. L'edizione di quest'anno ai nastri di partenza ha sventagliato grandi cifre e ambizioni [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Piange - sola e disperata - la vitale contadina di Renée Zellweger alla fine di Ritorno a Cold Mountain, quando l'eterea Nicole Kidman torna fra le braccia del marito (Jude Law), disertore dopo anni di combattimenti contro i nordisti. È dunque finita la lunga «amicizia» fra donne, culminata nelle ore a letto insieme (a leggere un libro, naturalmente) e nel dono (solo affetto, certo) di un bracciale? [...] Vai alla recensione »

winner
miglior attrice non protag.
Premio Oscar
2003
winner
miglior attrice non protag.
Golden Globes
2004
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati