Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 29 marzo 2017

Margot Robbie

La lupa di Wall Street

Nome: Margot Elise Robbie
26 anni, 2 Luglio 1990 (Cancro), Gold Coast (Australia)
occhiello
"Cosa? Devo uccidere tutti e scappare? Ahah le voci, ahah scherzavo, non mi stavano dicendo questo…"
dal film Suicide Squad (2016) Margot Robbie è Harley Quinn
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Margot Robbie
Razzie Awards 2017
Nomination peggior attrice per il film The Legend of Tarzan di David Yates



Suicide Squad

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,77)
Un film di David Ayer. Con Jared Leto, Ben Affleck, Will Smith, Margot Robbie, Joel Kinnaman.
continua»

Genere Azione, - USA 2016. Uscita 13/08/2016.

The Legend of Tarzan

* * - - -
(mymonetro: 2,31)
Un film di David Yates. Con Alexander Skarsgård, Samuel L. Jackson, Christoph Waltz, Margot Robbie, Djimon Hounsou.
continua»

Genere Avventura, - USA 2016. Uscita 14/07/2016.

Whiskey Tango Foxtrot

* * * - -
(mymonetro: 3,08)
Un film di Glenn Ficarra, John Requa. Con Tina Fey, Margot Robbie, Martin Freeman, Alfred Molina, Christopher Abbott.
continua»

Genere Biografico, - USA 2016. Uscita 19/05/2016.

Suite Francese

* * * - -
(mymonetro: 3,01)
Un film di Saul Dibb. Con Michelle Williams, Kristin Scott Thomas, Matthias Schoenaerts, Sam Riley, Ruth Wilson.
continua»

Genere Drammatico, - Gran Bretagna, Francia, Canada 2015. Uscita 12/03/2015.

Focus - Niente è come sembra

* * - - -
(mymonetro: 2,39)
Un film di Glenn Ficarra, John Requa. Con Will Smith, Margot Robbie, Rodrigo Santoro, Gerald McRaney, B.D. Wong.
continua»

Genere Thriller, - USA 2015. Uscita 05/03/2015.
Filmografia di Margot Robbie »

mercoledì 15 marzo 2017 - Nei primi minuti del film le atmosfere originarie del manga di Shiro Masamune sono riprodotte fedelmente in un credibile universo cyberpunk.

Ghost in the Shell: le prime impressioni

Emanuele Sacchi cinemanews

Ghost in the Shell: le prime impressioni Un cervello, un corpo, la creazione di una nuova vita sintetica. Così cominciano i 14 minuti - essenzialmente estratti dall'incipit del film - di Ghost in the Shell, visti in anteprima, come preview dell'evento che verrà. I numerosi otaku infastiditi dal cambio di nome e dal whitewashing legato alla presenza di Scarlett Johansson forse troveranno un po' di pace: le atmosfere originarie del manga di Shiro Masamune e dell'adattamento cinematografico di Mamoru Oshii sono riprodotte fedelmente, in un credibile, e credibilmente futuribile, universo cyberpunk. La travolgente sequenza iniziale di Ghost in the Shell impressiona. Non è un verbo che oggigiorno si possa spendere invano, considerato il livello di abitudine delle nostre retine alle meraviglie tecnologiche. Ma da quanto visto sin qui sembra di poter affermare che quel gap avvertito negli '80 di Blade Runner o alla fine dei '90 con Matrix possa appartenere a Ghost in the Shell, specie se saprà fornire anche un'ossatura narrativa all'altezza e un ritmo adeguato al compito. Lo spirito della lanterna magica, del cinema sci-fi come stupore e come visione di quel che ancora la contemporaneità non contempla, sembra preservato, ad uso e consumo di moltitudini che auspicabilmente affolleranno multisale tecnologicamente attrezzate allo scopo. Per ora Rupert Sanders ha mostrato i muscoli e l'effetto desiderato è stato ottenuto. A stupire sono soprattutto il senso di profondità e la capacità di gestire gli spazi e la tridimensionalità. L'Imax 3D, sfruttato in tutta la sua gloria nei movimenti di macchina che seguono i tuffi di Major o nella soggettiva a spasso per la città, sembra da subito la visione obbligata per il film. Assaggiato questo incipit in Imax 3D, è difficile immaginare un'altra visione. Quanto al discusso cast, per i pochi frammenti a loro concessi Kitano Takeshi e Juliette Binoche paiono perfettamente in parte, e i cinefili cult avranno il piacere di rivedere - benché in un ruolo minore - il volto iconico di Michael Wincott, villain gettonato nei Novanta (Il corvo, Strange Days). Sulla Johansson, e su Motoko Kusnagi che diviene Mira, si sono sprecati fiumi di inchiostro e i dubbi sono tutt'altro che fugati, ma il lavoro sulla fisicità dell'attrice sembra notevole. D'altronde Luc Besson ne aveva intuito il potenziale action in Lucy: poi, considerata l'alternativa possibile, ovvero Margot Robbie, non ci si può lamentare di come sia andata.

   

Altre news e collegamenti a Margot Robbie »
Suicide Squad (2016) The Legend of Tarzan (2016)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità