•  
  •  
Apri le opzioni

David O. Russell

David O. Russell. Data di nascita 20 agosto 1958 a New York City, New York (USA). Al cinema il 3 novembre 2022 con il film Amsterdam.
Nel 2013 ha ricevuto il premio come miglior sceneggiatura non originale al BAFTA per il film Il lato positivo - Silver Linings Playbook. David O. Russell ha oggi 63 anni ed è del segno zodiacale Leone.

L'esistenzialista del nonsense

A cura di Chiara Renda

Newyorkese, classe 1958, David O. Russell ha esordito nel 1994 con Spanking the Monkey (premio del pubblico al Sundance Film Festival), commedia che ha immediatamente rivelato la personalità particolare di questo autore, mettendo in scena una relazione incestuosa tra un brillante studente universitario e la madre depressa. Ciò che fin dall'opera d'esordio colpisce nella personalità di David O. Russell è la sua imprevedibilità a livello di sceneggiatura. Tutte le storie da lui costruite sono un continuo susseguirsi di eventi incredibilmente bizzarri e imprevedibili, talvolta addirittura assurdi.

Raffinato e divertente
Il regista si distingue per l'originalità delle sue idee anche nella commedia Amori e disastri (1996): l'entomologo Mel Coplin (Ben Stiller), sposato con la graziosa collega Nancy (Patricia Arquette) e padre di un neonato di quattro mesi ancora senza nome, decide di scoprire chi sono i suoi veri genitori per capire chi è veramente e risolvere i suoi dubbi esistenziali (sperando così finalmente di riuscire a dare un nome a suo figlio). Un road movie da New York a San Diego in cui Russell dimostra un gusto per una comicità particolare, a tratti anche nonsense, che ricorda quella bizzarra e surreale dell'amico Wes Anderson, una comicità sottile ma umana, che accarezza i suoi personaggi senza cinismo o derisione nei loro confronti.

Three Kings
Lo stesso atteggiamento che il regista adotta nei confronti dei soldati protagonisti del successivo Three Kings (1999), un'amara commedia di guerra ambientata all'indomani della Guerra del Golfo. Un'avventura epica, fatta di pathos, intrattenimento e riflessione, che vede protagonisti quattro militari americani (George Clooney, Mark Wahlberg, Ice Cube, Spike Jonze) mai entrati in azione in quella guerra tecnologico-mediatica, ma che nell'immediato dopoguerra, trovata per caso (nel sedere di un prigioniero iracheno) la mappa del luogo in cui è nascosto l'oro rubato al Kuwait, partono per andare a rubarlo. Non priva di spunti comici alla M.A.S.H., il film trova il suo punto di forza nella commistione di dramma e commedia, riuscendo a far riflettere pur adottando un tono comico e uno stile pop (costruito con accelerazioni, ralenti, obiettivi deformanti e colori desaturati).

Avanti con le commedie
Ancor più bizzarra è I love Huckabees (2004), "divertissement metafisico-esistenziale" ricco di spunti originali e divertenti. Il responsabile primo di questo strano script è il professor Robert Thurman, padre di Uma e luminare di buddismo tibetano presso la Columbia University. David O. Russell, suo studente, ha riversato la teoria e la passione ereditata dal professore in questa storia surreale, buffa e complicata. I love Huckabees (2004) è la storia di un ragazzo di nome Albert (il nerd Jason Schwartzman), sensibile ecologista che, dopo aver incontrato uno sconosciuto per tre volte, comincia a interrogarsi sulle strane coincidenze che dominano la sua vita e, per decifrarle, ingaggia una coppia di assurdi "detective esistenziali" (Dustin Hoffman e Lily Tomlin) che lo controllano ventiquattr'ore su ventiquattro convincendolo che, da qualche parte e in qualche modo, "siamo tutti collegati, siamo tutti parte di una stessa coperta". Ma sulla sua strada Albert incontrerà la loro grande avversaria filosofica: la conturbante Caterine (Isabelle Huppert), ex allieva dei due, che sostiene di guarire le persone con il metodo opposto, facendo accettare la vita per quello che è: caos, disillusione e nonsenso. E il piacere derivante dalla visione di quest'opera, unica in quanto a eccentricità, sta proprio nel lasciarsi trasportare dal nonsenso di una comicità sospesa, sottile ma trascinante.

I premi
Non fa della iper-produttività il suo marchio di fabbrica. Russell preferisce infatti dosare le proprie creazioni, completare i propri film prima di lanciarli in pasto alla critica ed è così che il suo film successivo esce sei anni dopo, nel 2010. È The Fighter con Mark Wahlberg e Christian Bale, storia di un pugile e del fratellastro allenatore. Con questo film riceve sei nomination per i Golden Globes, sette per gli Oscar e tre per i BAFTA, portando a casa quattro premi in totale. Russell fa nuovamente incetta di premi con il successivo Il lato positivo - Silver Linings Playbook (2012), una commedia amara di grande presa emotiva, incentrata sulle vicende di un uomo che ha perso la moglie e il lavoro dopo il ricovero in un istituto psichiatrico poiché affetto da disturbo bipolare. Il film ha conquistato otto nomination agli Oscar 2013, il premio del pubblico come miglior film al Toronto International Film Festival 2012 e un Golden Globe a Jennifer Lawrence come migliore attrice in una commedia. Torna a stupire con un thriller sulla corruzione politica ambientato negli anni Settanta, American Hustle - L'apparenza inganna, interpretato da Christian Bale, Amy Adams, Bradley Cooper e Jennifer Lawrence. Questo film gli frutterà dieci nomination agli Oscar 2014, tra cui quella di miglior film e miglior regista. In seguito cambierà toni con la commedia con Jessica Biel e Jake Gyllenhaal Accidental Love (2015) ma nel 2016 tornerà a lavorare con la squadra composta da Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro in Joy, che racconta la storia di un'imprenditrice attraverso quattro generazioni e ha già fruttato un Golden Globe alla protagonista Jennifer Lawrence.
David O. Russell si dimostra un autore unico, non classificabile, proprio come le sue opere, troppo spesso sottovalutate o scambiate per banali commediole. Un autore che insegue le sue idee e le sue passioni con originalità e personalità, lontano da tendenze del momento o condizionamenti esterni.

Prossimi film

Ultimi film

Biografico, Commedia - (USA - 2015), 124 min.

Focus

CELEBRITIES
lunedì 25 gennaio 2016
Mauro Gervasini

Nel 2010 David Owen Russell, classe 1958, dirige un film intitolato The Fighter, storia problematica di due fratelli pugili rispettivamente interpretati da Mark Wahlberg e Christian Bale. Un certo successo soprattutto di critica, per via della visione di un'America disperata, desolata, ripresa a poca distanza dallo scoppio della grande crisi economica. Nel tormentato rapporto tra i due fratelli "combattenti", nel diverso approccio alla vita e alla lotta, anche una messa in discussione della tipica capacità di "resilienza" dell'americano medio, qui ridotto in miseria

INCONTRI
giovedì 12 dicembre 2013
Gabriele Niola

Ha cambiato vita davvero David O. Russell, realizzava film di medio successo fino al 2004 poi la sua esistenza ha preso la piega peggiore e dopo 6 anni lontani dal set ha scritto la sceneggiatura di Il lato positivo per Sidney Pollack, la cui morte ha bloccato il progetto per molto. È stato necessario infatti girare The Fighter perchè potesse fare in proprio Il lato positivo e ora American Hustle - L'apparenza inganna

APPROFONDIMENTI
lunedì 28 febbraio 2011
Marzia Gandolfi

Rocco e i suoi fratelli Ispirato alla vita privata e sportiva di Micky Ward, pugile americano di origine irlandese, The Fighter ripropone nel quadrato e sullo schermo il paradigma passione e resurrezione, recuperando alla memoria un pugno di grandi film sulla boxe. Micky Ward e il suo fratellastro Dicky Eklund, interpretati credibilmente da Mark Wahlberg e Christian Bale, proseguono idealmente le storie violente, problematiche e resistenti dei Rocco e i Rocky, cenerentole che hanno affollato la boxe cinematografica trovando la favola dell’integrazione americana o il sacrificio per l’onore

News

Ieri sul red carpet i protagonisti di Two Men in Town e American Hustle.
Il regista David O. Russell racconta come ha piegato una storia vera.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati