The Fighter

Film 2010 | Drammatico +16 115 min.

Regia di David O. Russell. Un film Da vedere 2010 con Mark Wahlberg, Christian Bale, Amy Adams, Melissa Leo, Jack McGee, Dendrie Taylor. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2010, durata 115 minuti. Uscita cinema venerdì 4 marzo 2011 distribuito da Eagle Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,21 su 89 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Fighter tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La vita di Mickey Ward e del suo allenatore e fratellastro Dickie, dall'infanzia nel Massachusetts fino alla fine della carriera del pugile. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto 2 Premi Oscar, 6 candidature e vinto 2 Golden Globes e 5 candidature a BAFTA. In Italia al Box Office The Fighter ha incassato nelle prime 9 settimane di programmazione 2,2 milioni di euro e 784 mila euro nel primo weekend.

The Fighter è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,21/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,42
PUBBLICO 3,57
CONSIGLIATO SÌ
Appassionata cronistoria di un combattente, tra vizi privati e pubbliche virtù.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 28 febbraio 2011
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 28 febbraio 2011

Dickie e Micky Ward sono due fratelli entrambi pugili. Vivono a Lowell, una cittadina di provincia del Massachusetts in cui Dickie, il maggiore, è divenuto una sorta di leggenda vivente per aver mandato al tappeto Sugar Ray Leonard. Ora però Dickie fuma crack ed è sempre meno lucido ma non vuole smettere di essere l'allenatore del fratello. Il quale è messo sotto pressione anche dall'ambiente familiare. La madre Alice pretende di essere il suo manager, spalleggiata dalla tribù di sorelle del ragazzo. Micky viene mandato allo sbaraglio in un incontro e da lì cresce pian piano il desiderio di affrancarsi da una famiglia davvero troppo pesante da sopportare. L'incontro con la barista Charlene offre un ulteriore impulso a questa separazione. Ma non sarà un percorso facile e, forse, non sarà neanche quello giusto.
Un titolo che potremmo definire perfetto The Fighter perché questo film racconta sì di un pugile ma è soprattutto la cronistoria di un combattimento costante di un uomo contro chi, per un malinteso concetto di amore (fraterno o materno che sia), rischia di soffocarne per sempre la personalità. Micky Ward, classe 1965, è arrivato al titolo mondiale nella categoria dei Welter leggeri nel 2000 ma ciò su cui il film si focalizza è il rapporto con l'ambiente, sia esso familiare che sociale, in una sonnolenta città di provincia.
Non era facile, va detto, tornare a fare un film importante sul pugilato dopo Cinderella Man e non è un caso che il primo candidato a dirigerla sia stato Darren Aronofsky il quale ha rinunciato per mettersi dietro la macchina da presa di (guarda un po') The Wrestler rimanendo però in qualità di produttore esecutivo. Non era facile ma la scommessa è vinta, anche se con un finale molto "all'americana" come si sarebbe detto nell'Italia degli anni Sessanta.
David O.Russell punta tutto sulla dinamica del rapporto tra fratelli e Christian Bale gli offre, nel ruolo di Dickie, una delle sue interpretazioni più complete e cariche di umanità. Abituato a modificare il suo fisico a piacimento (ricordate la performance de L'uomo senza sonno?) questa volta va ancora oltre. Gli si legge negli occhi, anche quando non è in primo piano, tutto il disperato bisogno di essere apprezzato per quello che avrebbe potuto essere e non è stato nella vita. Per quell'andata al tappeto di Ray Sugar Leonard che molti esaltano e altri riducono a scivolata sul ring. Quell'apprezzamento lo cerca in un Micky che, come spesso gli accade sul quadrato, viene messo alle corde dalla vita. In particolare da una madre a cui un'esuberante ignoranza impedisce di capire che ha davanti non la possibile realizzazione del sogno infranto del figlio maggiore ma un uomo che ha bisogno di individuare da solo la sua strada.
È in questo percorso doloroso che Micky trova dentro di sé la forza per arrivare ad un finale che è pacificatorio e, come detto, troppo 'happy'. Ma il segno dentro di lui è cambiato. Ora non è più lui quello che viene guidato. Ora è lui a scegliere. Anche contro ogni apparente ragionevolezza ma con la capacità di distinguere ciò che, nei rapporti familiari, è zavorra da eliminare e ciò che, nonostante l'apparenza, costituisce un valore.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
THE FIGHTER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 4 febbraio 2011
Diego P.

Per ben tre quarti del film mi sono chiesto dove fosse il pugilato, dove fosse la lotta, e se non in brevi momenti questo è stato in mio pensiero costante per 80 minuti. Il film che si chiama IL COMBATTENTE  continuavo a ripetermi, e continuavo ad aspettare i fatidici incontri, gli allenamenti, le uova bevute di prima mattina, forse avevo ancora in mente un altro noto film, e ci ho messo [...] Vai alla recensione »

domenica 13 febbraio 2011
Riccardo T.

bel film, costruito con una sceneggatura che mette in risalto i rapporti e i conflitti coi personaggi, lasciando la boxe in un piano minore. film di riscatto e di perdono elementi resi benissimo da un poker di attori fantastici: Bale certamente è aiutato da un personaggio scritto alla grande, ma il suo talento nel mostrare un uomo che ha buttato via la sua vita e quella della sua famiglia è [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 settembre 2012
Ashtray_Bliss

David O.Russel sa come confezionare per bene un film ispirato ad una storia vera. Quella di due fratelli, Dicky e Micky, tanto diversi tra loro quanto uniti da una passione comune quella di salire sul ring e combattere. Dicky vive di glorie del passato, quando era uno dei migliori pugili in America, mentre ora e' consumato dal crack e dall'abuso di droghe.

martedì 8 marzo 2011
davidestanzione

Dicky e Mickey sono fratellastri, pugili, d’origini irlandesi, in qualche modo dei personaggi “di spicco” nel (sob)borgo provinciale dove vivono: Lowell, Massachusetts, il solito Massachusetts decantato nella sua pietrosa asperità da Jack Kerouac ed ex area focale dell’America industrializzata. Siamo negli anni ’90, epoca indelebilmente segnata dal grigiore periferico [...] Vai alla recensione »

martedì 8 marzo 2011
giacomogabrielli

Mark Wahlberg, qui anche produttore, interpreta un film ben riuscito, che vede al centro la famiglia come vera sfida della vita. Qui infatti "the fighter" è inteso in senso lato, e non concentrato solo sull'attività del protagonista. Inutile commentare la più che eccellente interpretazione di Christian Bale, qui sublime come mai prima d'ora, che conferma il meritatissi [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 luglio 2011
Zombiturbo

Storie sulla boxe ne sono state fatte tante, perchè questa la rende diversa da tutte le altre? Per il fatto che sia stata tratta da fatti realmente accaduti? Per via della incredibile vicenda di un uomo che cerca se stesso attraverso la boxe? Forse per l'ambiente in cui si sviluppa? Cercando nel film si trova risposta affermativa a tutti questi interrogativi, ma la forza di questo film è la lotta [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 dicembre 2011
BLACKY

The Fighter per chi dovesse ancora capirlo è un film in cui il pugilato è un pretesto per raccontare la drammatica e tenera storia dei fratelli  Dicky Eklund e Mickey Ward (lo si intuisce dalle brevi scene sul ring, fondamentale differenza dai film dello stesso genere). E' una storia che dimostra che i miti non sono immortali e che a volte anche le leggende dello sport, quale [...] Vai alla recensione »

martedì 8 marzo 2011
epiere

ennesimo film sul pugilato,che qui però appare un pò meno predominante sul resto,rappresentato dai rapporti familiari,dall'amore fraterno,dalla possessività di certe madri,dal riscatto sociale,dall'ambientazione accurata di certa provincia americana,così lontana dai grossi centri USA.Grande prova di Chistian Bale,dimagrito in modo spaventoso per questo film e sorprenden [...] Vai alla recensione »

sabato 12 ottobre 2013
lia_manelli

 Un Regista. Un cast promettente. Un Bale che ancora una volta ci stupisce per le sue trasformazioni  (per dirne una Trevor Reznik de“L’uomo senza sonno”), in questo caso da Oscar come miglior attore non protagonista nei panni di Dickie Ward. Una veterana Melissa Leo che si merita appieno il suo primo Oscar. Da ammirare anche il resto del cast che mostra una presenza tutta [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 maggio 2011
Max Taylor

Per l'ennesima volta il ring occupa il grande schermo, e lo fa in maniera poco retorica e decisamente meno spettacolare rispetto a tante altre pellicole del genere, in un film che, pur non avendo le stimmate del capolavoro, si mantiene di buon livello grazie ad una regìa di mestiere, interpreti all'altezza (su tutti Christian Bale e Melissa Leo), e una sceneggiatura robusta e vivace [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 agosto 2017
Great Steven

 THE FIGHTER – NATO PER COMBATTERE (USA, 2010) diretto da DAVID O. RUSSELL. Interpretato da MARK WAHLBERG, CHRISTIAN BALE, MELISSA LEO, AMY ADAMS, MICKEY O'KEEFE, JACK MCGEE Lowell (Massachusetts), 1993: per evadere un’esistenza di sacrifici, sconfitte e delusioni, segnata oltretutto da una disoccupazione sempre più onnipresente, non resta che infilare i guantoni e darsi [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 febbraio 2014
Giorpost

The Fighter (USA, 2010) è la vera storia di Micky Ward, pugile proveniente dalla working class del Massachusetts, protagonista altalenante nella categoria pesi welter a cavallo tra il 1985 ed il 2003. La sua ascesa coincide con il declino del fratellastro Dicky, anch’ egli autore di una breve carriera pugilistica nonché leggenda di Lowell (paesino di provincia dove entrambi [...] Vai alla recensione »

martedì 12 aprile 2011
pensionoman

dopo Rocky (l'unico inimitabile, il primo) riecco la lezione del grande Frank Capra raccolta da un film che forse avrebbe meritato qualcosa in più, ma che prende solo tre stelle perchè manca di quel pathos che solo la mano del grande regista (cui Stallone tentò di ispirarsi con buon successo) avrebbe potuto dare a questa moderna rappresentazione dell'uomo che lotta in modo [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 marzo 2011
Stefano Pariani

Ecco l'ennesimo film sul pugilato come riscatto sociale. Dopo i più o meno recenti Hurricane, Alì e Cinderella man, dopo Rocky e, soprattutto, dopo Toro scatenato, arriva The fighter, che segna il ritorno dietro la macchina da presa di David O. Russell, che si era un po' perso dopo l'interessante Three kings. Seguiamo le vicende di due fratellastri, Dickie (Christian [...] Vai alla recensione »

martedì 10 gennaio 2012
afiportoercole.com

Il mondo della boxe si presta moltissimo al cinema ed è per questo che innumerevoli film trattano l'argomento , proprio per l'alto numero di pellicole, il genere ha prodotto molti capolavori quasi tutti ispirati ad una storia vera come nel caso di The Fighter.Per questo motivo è oggi difficile riuscire a confezionare un prodotto eccellente dato lo standard elevato del genere in [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 marzo 2011
Fabrizio Cappella

Un giovane (ma non troppo) pugile, all'ombra del fratello ex pugile dal proprio momento di gloria ora dipendente da crack. Una famiglia troppo invadente, con una madre manager improvvisata. Una dozzina di sorelle invidiose della partner del giovane pugile. Elementi tutti questi che rischiano di far finire (senza iniziare) la carriera del giovane pugile, che riuscirà a risollevare le proprie sorti solo [...] Vai alla recensione »

domenica 13 marzo 2011
Fabio6

Niente da dire un gran bel film, tutti i personaggi sono ben articolati tra di loro: dalla madre/manager Melissa Leo (grande prova) che mostra una ingiustificata preferenza per il figlio maggiore; alla bella e sexy Amy Adams che si fa portavoce del timido fidanzato; a Christian Bale quasi irriconoscibile che sforna una interpretazione straordinaria ,nella parte del tossico, rubando [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 marzo 2011
Gruppocomodo

The Fighter è un film costellato da interpretazioni da oscar (2 peraltro vinti, Christian Bale e Melissa Leo). Il film cresce lentamente verso l'apoteosi, e lo spettatore ha tempo di entrare pienamente nella realtà di questo pugile (Mark Wahlberg). Una storia vera, semplice, recente, eppure molto appassionante. Film bellissimo, il Rocky di oggi, che ti lascia emozioni vere. Da non perdere.

domenica 11 dicembre 2011
ultimoboyscout

E' la storia di due fratelli che si sostengono l'un l'altro, dentro come fuori il ring, mettendosi anche reciprocamente alle corde. Film vero, fisico e metaforico, libero da paletti o confini e limita al solo finale dosi di buonismo. Perchè, qualsiasi sia il risultato, nella boxe a fine match ci si abbraccia. Enorme Christian Bale, che nemmeno consumato dal crack sembra più [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 marzo 2011
mambù

micky e dicky sono due fratelli provenienti da una famiglia molto numerosa . il film parla della storia di un pugile che non riesce ad arrivare al successo a causa del fratello dicky che ormai pugile fallito si e' dato al crack  e gli procura round fuori dalla sua portata. quando dicki finisce in galera decide di mettere la testa a posto . quando esce allena seriamenta il fratello portendolo [...] Vai alla recensione »

sabato 12 marzo 2011
danielepodda

I soli aspetti interessanti di questo film rimangono l'incursione che fa nel sottoborgo bianco americano (le sorelle Ward sono da incorniciare) e il costringimento di Christian Bale in un ruolo in cui mostrare finalmente un buon talento recitativo. Non è un film sulla boxe anche se di boxe ce n'è parecchia. Alcune belle trovate durante le riprese, come la carrellata all'indietro [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 febbraio 2011
Club dei Cuori Solitari

David O. Russel è un regista impostosi (?) in anni recenti con un paio di commedie (Amori e disastri e I Heart Huckabees) e un film di guerra: Three Kings. In questo caso ha dovuto mettere da parte la sua tendenza a litigare con gli attori fino a far nascere delle scazzottate, famosa quella con George Clooney sul set del film succitato, perché altrimenti rischiava di non rialzarsi [...] Vai alla recensione »

martedì 22 marzo 2011
CarmineAntonelloVillani

Due fratelli uniti dal pugilato in un biopic che si affida alla fotografia ruvida di Van Hoytema per parlare di cuore, sudore e sangue. “The Fighter” si è presentato con le migliori intenzioni all’Academy Awards –due statuette non sono forse il giusto compenso- dal momento che la straordinaria vita di Micky Ward aveva tutti i numeri per essere trascinata sul grande schermo. [...] Vai alla recensione »

domenica 6 marzo 2011
PinoDeLuca

Se non fosse che qualche scena e circostanza somigliano spudoratamente alle sequenze della saga di Rocky si potrebbe gridare veramente allo scandalo per chi assegna così tanti oscar a pellicole "emotivamente" mediocri, mentre a film come questo finiscono solo ... due statuette. Un film che non è solo boxe (la definirei white-rock boxe per distinguerla dalla black hip-hop [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 marzo 2011
gianmarco.diroma

Può una famiglia composta da un fratello ex-gloria del pugilato ora dedito al crack, da una madre invadente che ti fa da manager, da uno stuolo di sorelle che vivono ancora a casa, essere un impedimento per il conseguimento dei propri sogni? La risposta che The fighter ci offre è sì! E' possibile che i legami di sangue più che essere una risorsa rischino di esercitare [...] Vai alla recensione »

domenica 6 marzo 2011
Edward Teach

Mah...la solita pappa pseudo verista in cui l' effetto consiste nello sbattere in faccia allo spettatore la durezza e la bruttezza della vita. Ossia il realismo di questo tipo di film non si basa su una resa accurata della tranche de vie magari con un' interpretazione dei motivi antropologici di fondo o anche di una possibile prospettiva di cambiamento, ma si limita invece sempre e comunque [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 marzo 2011
dragon9

niente a confronto di rocky o di carrera o ali.

domenica 6 marzo 2011
Dado1987

Se pensate di vedere The Fighter per vedere un normale film di boxe rimarrete a bocca asciutta. Ci saranno pochissimi incontri, che seppur rispecchiano quelli realmente disputati da Ward, andranno ad occupare una minima parte della durata totale. In questa pellicola viene messa in risalto la storia personale del pugile, facendo particolare attenzione alla recitazione.

domenica 13 marzo 2011
Spike

Buon film sulla boxe ma niente di originale. Ottima l'interpretazione di Bale Oscar meritato, mi ha ricordato il Samuel Jackson nel film di Spike Lee 'Jungle Fever'. Consigliato se non altro perchè è una storia vera.

mercoledì 9 febbraio 2011
martalari

  Fighter grandee film "cazzutissimo" con un grande Christian Bale !!            The Fighter e' la dimostrazione che gli attori contano eccome, puoi avere una bella storia (che fa decollare il film). girarla bene  (che ti coinvolge) , ma l'emozione decolla  solo grazie agli attori.

domenica 20 marzo 2011
Mario Scafidi

Non sono proprio convinto che mi sia piaciuto. In fondo è una storia di riscatto dalle miserie delle proprie origini che sa di già visto e che lascia sin dalla prima scena presagire il finale. Anche da parte di chi, come me, non sapeva nulla di Mickey Ward ed allegra famigliola. Vale la pena d'esser visto per i due comprimari Christian Bale e Melissa Leo, giustamente premiati con l'Oscar.

venerdì 11 marzo 2011
MAMMUT

viste le nomination e i 2 oscar mi aspettavo di più. Ottima la recitazione di Christian Bale, meno quella di Mark Walberg che non sembrava proprio un pugile che ha fame, voglia di rivalsa ecc. Comunque è mancata la scintilla che di solito questo genere di film trasmettono. Sapevo naturalmente che la box era toccata di striscio ma si affrontavano problemi quale droga, degrado ecc.

domenica 6 marzo 2011
hollyver07

Ciao. Mi permetto di citare una pellicola sulla boxe, per fornire a coloro che siano davvero curiosi in tema di cinematografia (e magari non abbiano mai visto quel film) un eccellente termine di riferimento (non di paragone, non è proprio possibile) veramente valido rispetto a "The Fighter".

sabato 5 marzo 2011
burton99

Straordinari Bale e Leo, bravo Whalberg, ottimo O'Russell, una scena finale da antologia. Tutti i dolori accumulati scaraventarsi contro l'ultimo avversario per il titolo mondiale. Grande film!

venerdì 4 novembre 2011
Bella Earl!

- Questo è il tuo momento va bene? prenditelo. Io l'ho avuto e lo bruciato, non devi fare lo stesso, chiaro? Ora vai al centro prendi tutta la merda che hai ingoiato, tutta la merda che ci siamo beccati in questi anni del cazzo e scaricala su quel ring. E' tuo, è tutto tuo, cazzo. Testa, corpo, testa, corpo cazzo. - Dicky e Mickey Ward sono fratelli: il primo, nella sua [...] Vai alla recensione »

domenica 16 ottobre 2011
albi17

Film più bello dell'anno! Gli oscar vinti sono strameritati e grande prova degli attori. Christian Bale vale da solo il prezzo del biglietto! E' comunque tutto il film a prendersi i miei complimenti! Non perdetevelo!

mercoledì 27 aprile 2011
Drughito

Era ora. Era da quando l'ho apprezzato per la prima volta come bambino prodigio nell'impero del sole di Spielberg per poi vederlo crescere ed entrare nell'impero della notte di Nolan. Dopo averlo visto anoressico nell'"uomo senza sonno" mi sono chiesto, ma come fa a non avere un Oscar su uno scaffale un attore di tale talento? Finalmente Bale si è portato a casa l'ambita statuetta meritatissima per [...] Vai alla recensione »

domenica 13 marzo 2011
brian77

Bel film, con qualche vezzo da indipendente (il giochino linguistico cinema/televisione ad esempio), ma che in fondo contribuisce a dare al film un impatto stilistico e narrativo un po' anni settanta.  Come al solito, le vicende ispirate a fatti e personaggi reali soffrono nell'ultima parte, un po' perché non possono seguire la logica drammaturgica interna, e un po' [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 marzo 2010
filibro

Non vedo l'ora che esca, Mickey Ward è stato un grandissimo ... nessuno sa chi interpreta Arturo Gatti, il suo grande amico e rivale di fine carriera?

giovedì 20 aprile 2017
Johseph

Film sul pugilato fi discreta fattura. Niente di straordinario, se non la prova S.U.P.E.R. di Christian Bale, che manco a posta gli è valsa l'oscar. Consigliato. 

sabato 26 novembre 2016
giuseppetoro

Film, sul pugilato, una famiglia che si affida ad uno dei figli pugile che riesce a risorgere, mentre l'altro tossico esce dal carcere per allenarlo..bello

giovedì 7 novembre 2013
iankenobi

Ormai david russell,lo potrei riconoscere ad occhi chiusi, talmente distintivo e' il suo modo di trattegiare queste famiglie sgangherate del sottoproletariato americano. Film forse, che non va mai in profondita',ma che sa parlare di intricati rapporti e in qualche modo di rivincite. A me ricorda un po' le commedie all'italiana di una volta,in cui si sorrideva amaramente,purtroppo [...] Vai alla recensione »

martedì 5 marzo 2013
ShiningEyes

Indubbiamente è un film girato molto bene, con delle sfumature che lo rendono abbastanza atipico nello standard dei film sul pugilato; e ciò, è un bene. In alcuni tratti il film ti appassiona e nasconde il velo di scontata previsione che apparirà negli ultimi quaranta minuti. Pertanto, mi pare abbastanza strana la nomination come miglior sceneggiatura originale, che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 febbraio 2013
ShiningEyes

  Indubbiamente è un film girato molto bene, con delle sfumature che lo rendono abbastanza atipico nello standard dei film sul pugilato; e ciò, è un bene. In alcuni tratti il film ti appassiona e nasconde il velo di scontata previsione che apparirà negli ultimi quaranta minuti. Pertanto, mi pare abbastanza strana la nomination come miglior sceneggiatura originale [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 aprile 2012
brando fioravanti

Un pugile con un buon talento, ma circondato da pessime persone si ritrova in complicate scelte. Suo fratello è un ex pugile di successo, ma ormai completamente dipendente dal crack. La sua ragazza lo spinge a cambiare manager, ma in questo modo si inemica tutta la famiglia. L'amore per una brava ragazza(rarità per il suo quartiere) vale sicuramente di più della sua famiglia [...] Vai alla recensione »

martedì 13 dicembre 2011
Michele 96

Ragazzi quanto è travolgente e intrigante!?! è bellissimo... La trama coinvolge un sacco e riesce anche a deprimerti nelle scene più tristi! L'oscar meritatissimo per Cristian bail, ma non dico lo stesso per Melissa leo che nn raggiunge la bravura di barry pepper nel " il grinta" che si meritava assolutamente l'oscar! Comunque bellissimo sia nel complesso sia [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 giugno 2011
brucemyhero

Purtroppo quando i film sono basati su storie vere, riguardanti lo sport, all'interprete 'tocca' l'arduo ruolo di impersonificare l'atleta. In questo caso un boxer, che come Rocky, finisce per rendere le scene sul semplicemente ridicole per chi ha seguito in tv, o praticato un minimo di questo sport. Insomma; non si può girare un film e presentare al pubblico [...] Vai alla recensione »

sabato 19 marzo 2011
NEDDY11

Scene da addormentarsi, sono solo queste le scene del film, un amediocrità pazzesca. Non credo sia un film proponibile scarso di fantasia e una realta falsa

giovedì 10 marzo 2011
Edward Teach

Visto che questo filmucolo sui pugili di periferia ha già finito di suscitare discussioni passiamo alla prossima scemenza spaziale che sta per arrivare nelle sale italiane: quella zozzeria di Thor. Scommettiamo che riuscirà a piacere ad alcuni utenti (chissà quali)? Si prevedono polemiche infuocate a colpi di nick duplicati e offese mortali di primo e secondo grado.

giovedì 10 marzo 2011
claudiorec

Un film straordinaria, non a caso nominato all'Oscar come miglior film. Il finale un pò troppo da Rocky. Christian Bale e Amy Adams su tutti.

Frasi
È il tuo momento. Io ho avuto il mio e l'ho buttato via. Tu non devi farlo
Una frase di Dickie Eklund (Christian Bale)
dal film The Fighter - a cura di Francesca
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Natalia Aspesi
La Repubblica

Come in tutti i film di boxe, anche qui ci sono botte da orbi, rumore di ossa rotte, sangue, lividi, knock out spaventosi, vestaglie di raso, pubblico impazzito e naturalmente l' eroe che nei primi round pare spacciato poi alla fine vince. Però The fighter (cinque nomination agli Oscar, tra cui il film e il regista David O. Russell, vinti dagli attori non protagonisti, Melissa Leo e Christian Bale) [...] Vai alla recensione »

Elisa Battistini
Il Fatto Quotidiano

Dickie Ward (Christian Baie) è stato un pugile promettente e, così si narra, una volta ha addirittura sconfitto Sugar Ray Robinson. Sbruffone e sregolato, dopo un lampo di fama Dickie ha accartocciato la propria esistenza nei fumi del crack. Anche Mickey (Mark Wahlberg), il suo fratellastro minore, è un pugile. Timido e schivo, è un vero talento ma, soffocato dalla ‘fama” di Dickie - idolatrato nella [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Nei buoni film le storie vere sembrano inventate e quelle inventate vere. «The Fighter» è, appunto, un mix di documentarismo puro e tosto, stile naturalismo anni Trenta e di melodramma spudorato, fiction al cento per cento, un po’ Scorsese un po’ Stallone. Non tutto è armonizzato, ma forse proprio per questo lo spettacolo è denso e l’emozione forte: David O.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Un altro film sulla boxe? È un filone hollywoodiano che ha dato capolavori, però è stato spremuto a fondo e le dinamiche narrative sono sempre le stesse: perché o si ha un aspirante campione che alla fine ce la fa; oppure si assiste al declino di quello che una volta fu un campione. Di un’ennesima pellicola sull’argomento non si sentiva dunque il bisogno, ma The Fighter (due meritatissimi Oscar per [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Ecco un classico film indipendente americano, o meglio un film indipendente americano di stampo classico: budget ridotto, riprese dall’aria artigianale, recitazione spontanea e un po’ «sporca», attori che evitano di fare le star. Niente di nuovo sotto il sole, ma tutto assai gradevole, complice una sceneggiatura solida e una recitazione corale di livello.

Dario Zonta
L'Unità

La settimana scorsa vi abbiamo parlato, in occasione dell’uscita del film di Danny Boyle 127 ore, del rapporto tra realtà e finzione nel caso di un film che si ispira a fatti realmente accaduti. Lo stesso potremmo fare con The Fighter di David O. Russell, dato che anche questo film trova la sua linfa in una storia vera. Quella bella di Micky e Dicky, fratelli a Lowell nel Massachusetts, entrambi pugili, [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Liberazione

Fuori i secondi. E' il segnale dell'inizio della battaglia, quando si chiede agli allenatori, ai motivatori che sono all'angolo del ring, di uscire per lasciar iniziare il match di boxe ai pugili. E sono proprio i "secondi", qui, a far la differenza. Quella madre ruvida, un po' kitsch, aggressiva che è Melissa Leo e quel fratello tutto talento e sregolatezza che è Christian Bale, sono secondi da Oscar. [...] Vai alla recensione »

Kenneth Turan
The Los Angeles Times

Just like its subject, one-time junior welterweight champion "Irish" Mickey Ward, the rousing "The Fighter" tries a number of risky maneuvers and manages to make them pay off in the end. The movie initially feels like more of a near thing than the filmmakers anticipated, but as in boxing it's only the final decision that counts. Telling Ward's story, which showcases the kind of personal and professional [...] Vai alla recensione »

Piera Detassis
Ciak

La storia, vera, è quella di Mickey Ward (Mark Wahlberg), pugile di origine irlandese. Roccioso, schivo e naturalmente primitivo, perde terreno quando si rompe le mani difendendo dalla polizia il fratellastro Dickie (Christian Baie), il vero campione di casa che si è distrutto con il crack Il film comincia in piena adrenalina con un finto documentario girato per glorificare Dickie, ma in realtà per [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
L'Espresso

Porrebbe essere una storia di conflitti crudeli, quella vera della famiglia allargata dei fratellastri Mickv Ward (Mark Wahlberg) e Dicky Eklund (Chrisrian Baie). Dicky e Micky subiscono una madre oppressiva (Melissa Leo), spalleggiata da un coro petulante di sette sorelle, tutte Eklund. Entrambi sono pugili - in effetti, Mlickv è stato campione mondiale Wbu dei welter nel 2000 – e Alice, la madre, [...] Vai alla recensione »

Joe Morgenstern
Wall Street Journal

Gli appassionati dei film di pugilato adorano le classifiche quasi come gli appassionati di pugilato. Quando esce un nuovo film del genere non vedono l'ora di inserirlo in classifica, magari accanto a classici come Toro scatenato o Rocky. Ma nel caso di questo riuscito film di David O. Russell forse sarebbe meglio pensare a un'altra classifica, quella riservata alla rappresentazione degli ambienti [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Due fratellastri boxeur figli della stessa madre, sette sorelle tutte bionde e tutte stralunate da far paura, un quartiere miserabile nei sobborghi di Boston, una storia di sconfitta e riscatto a base di boxe, crack, cameratismo e rivalità, con contorno di amori impossibili, umiliazioni in pubblico e omeriche scazzottate sul ring (filmate, come ha notato Variety, nello stile survoltato e minuzioso [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Sarà anche vero che il pugilato è il più cinematografico degli sport ma ci fosse una volta che, sul grande schermo, ci facessero vedere un incontro che paventi un minimo di verosimiglianza. Anche The Fighter, premiato con due Oscar, non si sottrae ad una regola che non ha risparmiato pellicole ben più celebri ambientate intorno al ring. La storia pesca dal mondo reale, raccontando le vicende di Micky [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 4 marzo 2011
Nicoletta Dose

Combattere per la dignità sociale Si amano, si odiano, a volte l'indifferenza prende il sopravvento. Tra due fratelli di sangue il sentimento non segue mai autostrade dritte ma accosta spesso ai bordi della via maestra, imbocca viuzze contorte e dissestate, [...]

VIDEO
mercoledì 23 febbraio 2011
Nicoletta Dose

Il pugilato è uno sport cinematografico. A dispetto di altre attività atletiche, il grande schermo ha spesso prediletto il ring come luogo ideale di pugni, calci e colpi bassi, botte metaforiche di una vita marginale o dalla fievole speranza di rivincita. [...]

NEWS
giovedì 16 settembre 2010
Marlen Vazzoler

O. Russell racconta la storia di Dicky Eklund e Micky Ward La Paramount Picture ha finalmente debuttato su Apple con il primo trailer ufficiale del film drammatico sportivo The Fighter diretto dal regista David O.

GALLERY
mercoledì 15 luglio 2009
Marlen Vazzoler

Sono uscite le prime immagini di Christian Bale e Mark Wahlberg dal set del film The Fighter. In queste foto è possibile notare che Bale ha perso una considerevole quantità di peso ed ha dei capelli molto fini.

NEWS
martedì 30 giugno 2009
Marlen Vazzoler

L'attrice Amy Adams è nelle trattative finali per interpretare il ruolo di Charlene in The Fighter, il film diretto da David O. Russell, a fianco di Christian Bale e Mark Wahlberg. La storia racconta la storia vera del pugile Mickey Ward (Wahlberg) e [...]

NEWS
martedì 21 aprile 2009
Marlen Vazzoler

L'attore Christian Bale è in negoziazione per il ruolo di Dicky Eklund per il film, The fighter, prodotto da Relatività Media. Inizialmente il film doveva essere diretto da Darren Aronofsky (The Wrestler) con gli attori Matt Damon e Mark Wahlberg, [...]

winner
miglior attore non protag.
Premio Oscar
2011
winner
miglior attrice non protag.
Premio Oscar
2011
winner
miglior attore non protag.
Golden Globes
2011
winner
miglior attrice non protag.
Golden Globes
2011
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati