•  
  •  
Apri le opzioni

Thandie Newton

Thandie Newton (Thandiwe Newton). Data di nascita 6 novembre 1972 a Londra (Gran Bretagna).
Nel 2019 ha ricevuto il premio come miglior attrice secondaria serie tv drammatica al Critics Choice Award per il film Westworld. Thandie Newton ha oggi 49 anni ed è del segno zodiacale Scorpione.

L'elegante esplosione di una sensualità esotica

A cura di Giuseppe De Marco

Thandie Newton nasce nello Zambia il 6 novembre del 1972. Figlia di un'infermiera africana e di un artista inglese, si trasferisce con i genitori in Inghilterra a casa del padre all'età di cinque anni, per l'aggravarsi della situazione politica nel suo Paese. Sogna di diventare una ballerina di danza moderna e studia alla London Art Educational School, ma una promettente carriera viene spezzata da un incidente alla schiena che le impedirà per sempre di ballare.

Tra studio e recitazione
Durante gli anni di studio a Cambridge (studi di Antropologia che comunque non abbandonerà neanche negli anni d'oro a Hollywood) dirotta le sue attenzioni verso la recitazione e riesce così a ottenere la parte della co-protagonista in Flirting, film del regista australiano John Duigan. Nella pellicola la Newton interpreta la parte di una giovane ugandese e riesce a sprigionare una quantità di sensualità e di erotismo quasi magnetici. Durante le riprese la Newton strinse amicizia con Nicole Kidman; la donna che sarebbe diventata il simbolo dell'Australia nel mondo, e iniziò anche una relazione col regista. Gli apprezzamenti che la critica le riserva la convincono a compiere il grande passo e così appena ventenne si trasferisce a Hollywood.

American Dream
Ottiene due piccole parti che le consentono comunque di affiancare sul set attori il cui nome dovrebbe da solo far tremare le ginocchia: in Young Americans, diretta da Danny Cannon, recita con Harvey Keitel e Viggo Mortensen, mentre appare fugacemente in un ruolo piuttosto esotico nella parte di Yvette con Brad Pitt e Tom Cruise in Intervista col vampiro di Neil Jordan del 1994.

Anni Novanta
La relazione con John Duigan diventa un matrimonio e il marito-regista la dirige fra il 1995 e il 1996 in due sue pellicole: The Journey of August King con Jason Patric e The Leading Man al fianco di Jon Bon Jovi. Il 1995 è l'anno in cui entra nel cast di una superproduzione hollywoodiana come Jefferson in Paris: diretta da James Ivory, interpreterà la schiava Sally Hemings che finirà per attirare le attenzioni di Nick Nolte. Il film non viene apprezzato dalla critica ma la prova degli attori riscuote comunque un unanime consenso. Nel 1997 si prende una pausa dai ruoli impegnati recitando nella divertente commedia Gridlock'd - Istinti criminali, una sorta di Trainspotting meno cattivo e volgare, nella parte di una cantante jazz eroinomane. L'anno successivo è il suo anno fortunato: recita ancora in una pellicola in costume, questa volta decisamente amata dalla critica d'oltreoceano e stranamente snobbata qui in Italia: stiamo parlando di Beloved di Jonathan Demme, inquietante dramma sul filo del soprannaturale in cui la Newton interpreta una strana ragazza quasi incapace di muoversi e di parlare. La cosa curiosa è che nella lingua dello Zambia, Thandie significa proprio "beloved" (adorato, amato).
Sempre nel 1998, anno in cui divorzia da John Duigan e si sposa con lo scrittore inglese Oliver Parker, Bernardo Bertolucci sceglie la sua bellezza misteriosa come simbolo dell'amour fou ne L'assedio. La Newton è al massimo del suo splendore e la regia di Bertolucci la asseconda accarezzandone e sfiorandone il corpo come aveva fatto tre anni prima con Liv Tyler in Io ballo da sola.
Nel 1999 viene scelta da Vanity Fair come donna-copertina, onore che in passato anche superstar strapagate non sono riuscite a ottenere, e l'anno successivo ritorna a far parte di una superproduzione hollywoodiana: diretta da John Woo: interpreterà la parte della ladra di gioielli Nyah Hall in Mission Impossible 2 e finirà per rubare spesso la scena a Tom Cruise con le sue movenze feline e i suoi sguardi conturbanti.

Tra cinema e serial tv
A testimonianza del suo raggiunto status di star hollywoodiana, sempre nel 2000 avrebbe dovuto affiancare Drew Barrymore e Cameron Diaz in Charlie's Angels ma per via di problemi produttivi e contrattuali dovette rinunciare (il suo posto venne preso da Lucy Liu).
Jonathan Demme la chiama nuovamente nel 2002 per The Truth About Charlie, remake di Sciarada, film di Stanley Donen del 1963 con Audrey Hepburn. La Newton è Regine Lambert, giovane donna improvvisamente vedova a Parigi, che scopre che il marito assassinato aveva un bel po' di identità e un furto di diamanti sulla coscienza. Un manipolo di criminali cerca di recuperare la refurtiva: la donna è in pericolo e non sa neanche se fidarsi di Joshua Peters, un giovane fin troppo sollecito nel prestarle aiuto e conforto. Viene chiamata dai produttori di ER - Medici in prima linea e recita la parte di Kem, la donna di cui si innamora il dottor John Carter. E sebbene sia ormai una star di livello internazionale, ha di recente dichiarato: "Non mi sono mai imposta di diventare una star, il mio desiderio è quello di divertirmi nel mio ruolo di attrice e di scegliere i ruoli e i film in cui credo davvero. Questo non significa essere sempre simpatetici con i ruoli che si interpretano. Per me è stato terrificante interpretare una donna di cui non condividevo nulla e provare a me stessa che ero capace di renderla accettabile agli occhi del pubblico".

Bafta, Muccino e film di genere
Le manca solo il riconoscimento della critica, ma anche quello non tarda ad arrivare: nel 2005 recita la parte di Christine in Crash - Contatto fisico diretta da Paul Haggis, pellicola fatta di molte storie e di molti destini che si incrociano e si scontrano in una Los Angeles da incubo. Il film ha il merito di rappresentare l'effettiva distanza fisica che divide le classi e le razze: la vita di un cittadino occidentale in una grande città è fisicamente separata da quella degli immigrati e clandestini. Case, macchine, uffici, quartieri sicuri fanno da scudo, impediscono il contatto ravvicinato, facendo della convivenza una coabitazione forzata. Crash vince l'Oscar come miglior film e la Newton viene premiata come migliore attrice al British Academy of Film and Television Arts (il celebre BAFTA).
Nel 2007 viene diretta da Gabriele Muccino ne La ricerca della felicità: la Newton è la giovane compagna di Will Smith, brillante venditore in serie difficoltà economiche per mancanza di lavoro. Una favola americana girata con sensibilità italiana ma con ricerca di spettacolarità da film d'azione come piace al pubblico statunitense, una pellicola in cui la Newton, pur non essendo al centro dell'attenzione, non fa che confermare ulteriormente il suo talento. E dopo la spassosa commedia Norbit, che la Newton interpreta al fianco di Eddie Murphy e un ruolo di femme fatale nel neo-noir di Guy Ritchie RockNRolla, nel 2011 affianca Hayden Christensen nell'horror Vanishing on 7th Street.

Ultimi film

I film più famosi

Catastrofico, (USA, Canada - 2009), 158 min.
Commedia, (USA - 2007), 102 min.
Azione, (USA - 2008), 114 min.
Horror, (USA - 1994), 122 min.
Drammatico, (USA - 2008), 129 min.

News

Guy Ritchie riprende il filone di Lock & Stock e Snatch per raccontare l'avventura di alcuni criminali da strapazzo.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati