Io ballo da sola

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Io ballo da sola   Dvd Io ballo da sola  
Un film di Bernardo Bertolucci. Con Stefania Sandrelli, Jean Marais, Jeremy Irons, Carlo Cecchi, Liv Tyler.
continua»
Commedia, durata 113 min. - Italia, Gran Bretagna 1996. MYMONETRO Io ballo da sola * * * - - valutazione media: 3,25 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,25/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
Stefania Sandrelli
Stefania Sandrelli (68 anni) 5 Giugno 1946 Interpreta Noemi
Jean Marais
Jean Marais 11 Dicembre 1913 Interpreta Monsieur Guillaume
Jeremy Irons
Jeremy Irons (66 anni) 19 Settembre 1948 Interpreta Alex Parrish
Carlo Cecchi
Carlo Cecchi (76 anni) 25 Gennaio 1939 Interpreta Carlo Lisca
Liv Tyler
Liv Tyler (37 anni) 1 Luglio 1977 Interpreta Lucy Harmon
Joan Cusack
   
   
   
La diciannovenne americana Lucy, bella, solare, intelligente, raggiunge un gruppo di amici in un rustico sulle colline vicino a Siena,
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Bertolucci aspira a un film "alla francese" con l'americana Liv Tyler
    * * - - -

La diciannovenne americana Lucy, bella, solare, intelligente, raggiunge un gruppo di amici in un rustico sulle colline vicino a Siena, dove vivono uno scultore-pittore immerso nel suo lavoro e sua moglie, uno scrittore morente, un vecchio antiquario sclerotico, un giovane erotomane, un italiano che è stato "inviato" nelle guerre di tutto il mondo e un gruppetto di giovani che vanno e vengono. Lucy cerca di sciogliere alcuni grandi nodi del passato: la madre, una poetessa che tutti hanno conosciuto, e il padre che non sa chi sia. Lucy è anche vergine, ed è arrivato il momento di rimediare. Alla fine tutto si risolve. Lucy trova le sue verità. I personaggi, esclusa forse la protagonista, sono completamente artificiosi, inesistenti. Tutto è manierato e artefatto. Nessuna reazione è normale, naturale, davvero umana. Persino la casa, che sarebbe un paradiso, diventa un disegno fasullo. Purtroppo Bertolucci continua a credere nella pratica dell'originale e imprevedibile ad ogni costo, e in una forma di snobismo intellettuale. Uomini e donne sono tutti fantasmi digeriti ed espulsi dalla Nouvelle Vague (che ha da sempre condizionato il regista) o dal Moravia di trent'anni fa. Potremmo anche accettarlo se funzionasse il racconto, se non ci fossero tempi morti e noia. Il regista sa muovere la macchina e sa fotografare, ma non è capace di costruire le vicende e non lo aiutano i suoi sceneggiatori (Susan Minot per esempio e Darius Khondji). Bertolucci cerca sempre e non trova mai. Citiamo per contrasto un francese, Sautet, e il suo Nelly e mr. Arnaud dove niente è scontato, ma tutto è autentico, umano e meravigliosamente normale, e dovutamente snob. La severità verso Bertolucci viene dalla sua grandezza passata. Da molti anni quasi tutte le sue opere, pur insignite da grandi riconoscimenti, sono dei lussuosi "optional". Bertolucci si è fermato a Ultimo Tango.

Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
16%
No
84%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Atmosfera bucolica

sabato 7 agosto 2010 di cronix1981

Quando si parla di cinema nel senso di arte e non di intrattenimento come non citare un autore come Bertolucci, uno dei migliori registi ed esponenti del Cinema (con la C maiuscola) non solo a livello italiano, ma internazionale. Io ballo da sola non è il miglior film di diretto da Bertolucci, tuttavia stiamo pur sempre parlando di un'opera una spanna al sopra della media. Lucy, una giovane ragazza americana arriva in Italia come vacanza premio regalatale dal padre. Non si tratta della solita continua »

Liv Tayler
Attendo attendo paziente. Vuota come una tazza da thé.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Jean Marais
L'amore non esiste: ci sono solo prove d'amore.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Liv Tyler, americana in vacanza nel Chianti
Sono venuta a guardare la verità in faccia.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

SOUNDTRACK | Io ballo da sola

La colonna sonora del film

Disponibile on line da sabato 4 maggio 1996

Cover CD Io ballo da sola A partire da sabato 4 maggio 1996 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Io ballo da sola del regista. Bernardo Bertolucci Distribuita da EMI, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale.

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Bernardo Bertolucci cambia. Tornato a casa quindici anni dopo La tragedia di un uomo ridicolo, il trionfo di nove Oscar e i cine-viaggi nell'esotismo di Cina, Africa, India, ha girato in Italia Io ballo da sola: che però non parla dell'Italia né degli italiani, ha protagonisti inglesi, americani, francesi. Dopo tanto amore per il melodramma, l'ha messo da parte scegliendo uno stile di racconto pacato, sereno, senza traumi né tragedie, arreso alle cose e agli eventi con una calma serafica da buddhista. »

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Dopo la sua grande trilogia in giro per il mondo (L’ultimo Imperatore, Il tè nel deserto, Il piccolo Buddha), Bernardo Bertolucci torna in Italia e con un tema decisamente intimista, quello di una ventenne americana che, morta suicida la madre, arriva in una Toscana frequentata da anglofoni per ritrovare certe tracce che proprio la madre le aveva indicato in alcune poesie dove si parlava di un fugace amore italiano (da cui, forse, lei era nata). Una ricerca familiare e esistenziale guidata anche da altre due ragioni, la speranza di ritrovare un italiano di cui anni prima Lucy, la ragazza, si era un po’ invaghita in occasione di un altro soggiorno in Toscana, e un ritratto che, per incarico di suo padre, rimasto in America, dovrebbe farle lo scultore nella cui splendida villa sulle colline senesi è adesso ospitata. »

di Paolo Boschi Scanner

Io ballo da sola è incentrato sull’epifanica scoperta dell’amore da parte della protagonista, la semi-esordiente Liv Tyler, figlia del leader degli Aerosmith Steven Tyler. La storia: dopo la morte della madre la diciottenne americana Lucy Harmon viene inviata dal padre da una coppia di amici, lo scultore Ian Greyson e la moglie Dana, in un’idilliaca villa sita nel Chianti senese. Nel corso della vacanza nella suggestiva cornice toscana, la ragazza scoprirà senza traumi eccessivi l’identità del suo vero padre e perderà inoltre la verginità con un ragazzo del posto, sinceramente innamorato di lei. »

Io ballo da sola | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | cronix1981
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2015 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità