•  
  •  
Apri le opzioni

Ewan McGregor

Ewan McGregor (Ewan Gordon McGregor) è un attore inglese, regista, è nato il 31 marzo 1971 a Crieff (Gran Bretagna).
Nel 2021 ha ricevuto il premio come miglior attore in un film di supereroi al Critics Choice Super per il film Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn. Dal 2010 al 2021 Ewan McGregor ha vinto 4 premi: Critics Choice Award (2018), Critics Choice Super (2021), European Film Awards (2010), Golden Globes (2018). Ewan McGregor ha oggi 51 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

McGregor, re di Scozia

A cura di Fabio Secchi Frau

Capelli castani, quasi biondi, volto da ragazzino ancora sognante. Difficile dire che proprio con questo viso ha affrontato storie grottesche, violente e spinte, incrociando personaggi in continua lotta con il mondo, con se stessi e con la solitudine. Un vero leone del cinema inglese che conserva ancora l'entusiasmo di un ragazzino e ha una vagonata di film magnifici alle spalle. I suoi occhi scintillano, le sue mani sanno ben muoversi sulla scena, le sue interpretazioni graffiano ancora fino al cuore. Ewan McGregor possiede una dolcezza, una calma contagiosa e un'immacolatezza che sembra lontana anni luce dai tossici, dagli sbandati e dai randagi umani che ha impersonato. Eppure riesce a passare anche a personaggi leggerissimi, dotati di una fantasia fiabesca, di vite meravigliose che si accendano in città metropolitane o in miracolosi paesi mai sentiti. È lui il narratore scozzese dell'umana illusione della settima arte. È lui che ha dato volto e corpo a personaggi che vivono in un pessimo microcosmo, ma che cercano "con ogni fibra del loro essere" una vita un po' migliore, dove la gioia non è un miraggio e la speranza non muore mai. Quando McGregor è in un film, l'unica cosa che si avverte è la condivisione dei sentimenti.

Vita e formazione
Figlio di due insegnanti, nipote dell'attore Denis Lawson e cugino degli attori Lou Gish e Kay Curram, Ewan McGregor nasce e cresce in un piccolo paese della Scozia. A 16 anni si iscrive alla Morrison Academy che successivamente lascerà, incoraggiato dai genitori, per proseguire una carriera nella recitazione. La coppia lo aveva infatti visto sul palco assieme alla compagnia del Perth Repertori Theatre ed erano rimasti stupiti dalle potenzialità interpretative del proprio figlio. Iscrittosi alla Fife College of Further and Higher Education di Kircaldy, lascia anche quella per trasferirsi a Londra e iscriversi alla Guildhall School of Music & Drama, dove conoscerà Jude Law e la star di "Lost" Naveen Andrews. Dopo aver studiato per tre anni lì dentro, decide di abbandonare l'istruzione per recitare nel film per la tv "Family Style" (1993) di Justin Chadwick, ma soprattutto nella miniserie tv, trasmessa da Channel 4, "Lipstick on Your Collar" (1993) di Renny Rye, nel ruolo del soldato Mick Hopper.

Il debutto e l'incontro con Danny Boyle
Il debutto sul grande schermo avviene nel 1993 quando recita accanto a Robin Williams e Robert Carlyle ne Le cinque vite di Hector (1993) di Bill Forsyth. Scoperto dal regista indipendente Danny Boyle, creerà con questo un luminoso sodalizio creativo a cominciare dalla pellicola Piccoli omicidi tra amici (1994), che lo affiancherà a Kerry Fox e Christopher Eccleston. È un periodo molto fortunato per McGregor che, oltre ad avere una buona fama in madrepatria trova perfino l'amore nella produttrice Eve Mavrakis, incontrata mentre lavorava nello show televisivo "Kavanagh QC" e poi sposata in Francia il 22 luglio 1995. Da lei avrà due figlie: Clara Mathilde e Esther Rose. Ma forse la sua più grande unione è quella artistica con Boyle che, come suddetto, si celebra con pellicole entrate nella storia del cinema come Trainspotting (1996), tratto dall'omonimo romanzo di Irvine Welsh, dove McGregor interpreta il tossico Mark, al centro di una miriade di personaggi grotteschi, personaggio che gli permetterà di vincere il meritato BAFTA come miglior attore. Il poetico Greenaway lo dirigerà nel magico I racconti del cuscino (1996), mente Douglas McGrath lo vestirà da gentiluomo inglese ne Emma (1996). Provinato da Buz Luhrmann per il ruolo di Mercutio nel film Romeo + Giulietta (1996) troverà nell'attore Charley Boorman (conosciuto sul set de Il bacio del serpente, 1997) il suo migliore amico, infatti entrambi faranno un viaggio intorno al mondo in moto. Affiancato a Cameron Diaz ne Una vita esagerata (1997), ancora di Boyle, darà il meglio di quel suo humour britannico nella pellicola di Mark Herman Grazie, signora Thatcher (1998), mentre canterà a squarciagola e darà quel tocco di androgino al suo aspetto nel punk Velvet Goldmine (1998).

Guerre stellari e la fama
Fortemente voluto da George Lucas, per impersonare un giovane Obi Wan Kenobi (che era interpretato da un maestoso Alec Guinness) ne Guerre Stellari: Episodio 1 - La minaccia fantasma (1999) e nei suoi seguiti (Attacco dei cloni e La vendetta del Sith), Ewan McGregor acquista finalmente la tanto voluta fama internazionale che andava cercando. Hollywood si desta improvvisamente e volge il suo sguardo a questa stella inglese che sta brillando con tanto splendore. Rifiutato per il ruolo da protagonista ne The Beach (2000), che l'avrebbe dovuto riunire a Boyle ancora una volta, entra in lite furibonda con il suo regista-pigmalione e con lo sceneggiatore di questi, John Hodge, troppo influenzati (a detta di Ewan) dalle decisioni commerciali degli Studios (che gli preferirono l'astro nascente DiCaprio). Non si parleranno più per diversi anni. Nel frattempo, il nostro eroe riceve una laurea ad honorem dalla University di Ulster, in Irlanda, ma salta il progetto della pellicola Nautic, che doveva recitare accanto a Heath Ledger, perché il regista Ted Demme (che doveva dirigerli) muore per un infarto, mentre giocava a basket. Migliore amico di Dougray Scott (sarà suo testimone di nozze, nel 2000), forma con altri amici (Jonny Lee Miller, Sean Pertwee, Jude Law e l'ex moglie di questi Sadie Frost) la Natural Nylon che produrrà pellicole come Nora (2000) di Pat Murphy, dove McGregor recita.

La consacrazione con Moulin Rouge
Poi, dopo essere stato diretto da Ridley Scott nel bellico Black Hawk Down (2001), Luhrmann lo inserirà nel suo capolavoro, il romanticissimo e visionario musical Moulin Rouge (2001), dove canta, balla e recita accanto a una straordinaria Nicole Kidman, nel ruolo dello scrittore Christian perdutamente innamorato della starlette Satine. Al suon di "Your Song" di Elton John e "I will always love you" di Dolly Parton, con qualità e bravura, si aggiudica una candidatura ai Golden Globe come miglior attore in un musical. Danny Boyle tenta di riavvicinarlo offrendogli la parte del protagonista di 28 giorni dopo (2002), ma Ewan rifiuta preferendo recitare per Tim Burton nel fiabesco Big Fish - Le storia di una vita incredibile (2003), nel ruolo di un giovane Albert Finney, creando poi scandalo ne Young Adam (2003), impersonando il lussurioso e immorale Joe che gli frutterà il secondo BAFTA della sua carriera. Considerato per il ruolo di Will Turner nella saga Pirati dei Caraibi, verrà diretto da Jodie Foster nel drammatico Flora Plum (2005) e doppierà Robots (2005). Scartato per il ruolo di James Bond, si rifarà nel ruolo di una spia ne Stormbreaker (2006), mentre sarà diretto da Woody Allen ne Cassandra's Dream (2007).

Le recenti produzioni
Dopo un 2008 non troppo fruttuoso, due pellicole di modesto successo in terra natìa, Senza apparente motivo di Sharon Maguire e Sex list - Omicidio a tre di Marcel Langenegger, lo aspetta un 2009 ricco di collaborazioni importanti in I love you Philipp Morris con Jim Carrey, nel blockbuster Angeli e Demoni diretto da Ron Howard al fianco dell'immancabile Tom Hanks, nel divertente L'uomo che fissa le capre per il quale è stato scelto da Grant Heslov e George Clooney e in Amelia con il quale la regista Mira Nair racconta la vicenda della celebre pilota americana Amelie Earheart, interpretata dalla brava Hilary Swank. Passa da un genere all'altro con abilità e talento: nel 2009 recita il ruolo del compagno gay di Jim Carrey nella commedia Colpo di fulmine - Il mago della truffa, mentre l'anno successivo è il protagonista del thriller L'uomo nell'ombra, nel quale viene diretto da Roman Polanski. E dopo una piccola parte nella favola per bambini Tata Matilda e il grande botto, nel 2012 torna a far parte di un thriller, con Michael Fassbender e Gina Carano: Knockout - Resa dei conti, per la regia di Steven Soderbergh, ed è protagonista de Il pescatore di sogni di Lasse Hallström e del thriller The Impossible di Juan Antonio Bayona. In seguito affianca Meryl Streep e Julia Roberts in I segreti di Osage County (2013). Nel 2015 è protagonista de Il traditore tipo, mentre l'anno successivo debutta alla regia adattando il libro di Philip Roth American Pastoral ed è atteso nel sequel di Trainspotting, sempre diretto da Danny Boyle.
Amico della cantante Sharleen Spiteri, quale che sia l'intrigo, la storia e i personaggi che interpreta, nella recitazione di Ewan McGregor c'è sempre una ricerca raffinata di struttura e di racconto, lineare o meno che sia. È uno dei pochi interpreti che offre delle performances decisive, ma è anche capace di acrobazie complesse e magnifiche. Quando si guarda un suo film, quasi si vorrebbe applaudire spontaneamente, sinceramente e fortemente. Nel caso non lo aveste capito, Ewan McGregor ha già vinto come uomo e come attore.

Ultimi film

Horror, (USA - 2019), 151 min.

Focus

NEWS
giovedì 22 ottobre 2009
Marlen Vazzoler

A poco più di un mese dalla notizia dell'arresto di Roman Polanski in Svizzera, il LA Times ha intervistato l'attore Ewan McGregor sul suo ruolo in The Ghost e sulla sua esperienza con Polanski. "Ti spinge molto e ti chiede sempre di cercare di essere vero in scena e ti spinge fino a quando non ci arrivi, fino a quando smetti di recitare e cominci a sentire [il personaggio]. Ha delle maniere abbastanza brusche, quindi devi avere la pelle dura

INCONTRI
mercoledì 9 settembre 2009
Gabriele Niola

Una commedia esilarante Di tanti che interpretano The men who stare at goats gli unici due che sono venuti a Venezia sono Ewan McGregor e George Clooney (Jeff Bridges e Kevin Spacey sono rimasti a casa). Uno di questi due poi è inavvicinabile se non avete fatto la velina a Striscia la notizia, quindi a parlare del film c'era praticamente solo l'ex Jedi Obi-Wan Kenobi che in questo nuovo film di Grant Heslov curiosamente si sente di nuovo dire che la forza in lui è grande

INCONTRI
mercoledì 9 settembre 2009
Marlen Vazzoler

Questa è la terza volta consecutiva che la Medusa distribuisce un film prodotto e interpretato da George Clooney Giampaolo Letta: Il film uscirà in Italia il 4 dicembre, il titolo lo dovremmo scegliere ma non è facile come potete immaginare, anzi, se avete delle idee ce le potete anche suggerire. L'autore del libro, Jon Ronson ci ha suggerito 'Capre di guerra', vedremo se funziona. Ewan, come è successo che un ex cavaliere jedi è finito in un film dove non sa che cosa sono i cavalieri jedi? Ewan McGregor: Ci sono delle persone che non conoscono Guerre stellari e gli jedi e il mio personaggio nel film è uno di loro

CELEBRITIES
martedì 12 maggio 2009
Stefano Cocci

Da Trainspotting ad Angeli e demoni Concede molto di sé Ewan McGregor e forse è per questo motivo che piace così tanto al pubblico femminile. Infatti, il giovane Obiwan Kenobi non disdegna di apparire nei suoi film in quella che gli anglosassoni chiamano "full frontal" ovvero la nudità maschile frontale. È accaduto in Trainspotting, Velvet Goldmine, I racconti del cuscino e Young Adam, insomma, tutti film abbastanza importanti, quelli che hanno segnato la carriera di Ewan come attore di spessore

News

Regia di Daniel Minahan. Una serie con Rory Culkin, Rebecca Dayan, Ewan McGregor, Gian Franco Rodriguez, Krysta...
La serie prodotta da Netflix racconta l'ascesa e il declino dello stilista Roy Halston Frowick.
Il piccolo Dan è ormai diventato grande, ma i suoi incubi non sono finiti. Ora disponibile su Infinity PREMIERE. 
Ewan McGregor dirige ed interpreta un'attesissima trasposizione. Disponibile su Infinity.
Regia di Mike Flanagan. Un film con Ewan McGregor, Rebecca Ferguson, Carl Lumbly, Alex Essoe, Zackary Momoh. Da...
Regia di Mike Flanagan. Un film con Ewan McGregor, Rebecca Ferguson, Carl Lumbly, Alex Essoe, Zackary Momoh. Da giovedì...
Il film potrebbe essere mostrato in esclusiva sulla nuova piattaforma digitale che la Disney lancerà nel 2019.
Doctor Sleep sarà tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King. Lo scrittore sembra aver apprezzato la scelta dell'attore.
In occasione dell'uscita in Home Video del film di Danny Boyle, ecco una serie di film che sono entrati prepotentemente...
Regista e protagonisti del film originale tornano insieme per dare vita al sequel del film cult datato 1996.
Nuovi titoli si aggiungono alla selezione del festival, in programma dal 9 al 19 febbraio.
Danny Boyle ancora una volta alla regia di un film sugli scapestrati protagonisti di Trainspotting. Dal 23 febbraio 2017...
Molti dei libri firmati da Le Carré fanno parte della memoria della letteratura e di quella popolare. Libri e film.
Male invece Schwarzenegger con The Last Stand.
Nel weekend Il pescatore di sogni e il documentario su Polanski.
Le foto del film diretto da Lasse Hallström.
Le foto della giornata inaugurale del Festival.
In esclusiva su MYmovies.it il poster italiano del film.
Le foto dell'action-thriller di Soderbergh, con Fassbender, McGregor e Gina Carano.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati