•  
  •  
Apri le opzioni

Jason Isaacs

Jason Isaacs è un attore inglese, produttore, è nato il 6 giugno 1963 a Liverpool (Gran Bretagna). Al cinema il 17 novembre 2022 con il film La Signora Harris va a Parigi. Jason Isaacs ha oggi 59 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

L'essenza di Lucius Malfoy

A cura di Fabio Secchi Frau

Lucius Malfoy è il personaggio con cui lo si identifica maggiormente. É bello vederlo con il bastone a forma di serpente in mano e con quell'aria da superbo dipinta sul volto; il suo sguardo, ne siamo convinti, è ben più forte della «Maledizione Imperio» stessa. Per molti aspetti, si contende il titolo di miglior caratterista negativo con il suo collega Chris Cooper (con il quale si è trovato anche a lavorare), ma per altri Jason Isaacs, è uno splendido inglese, molto più trend di Cooper. Eccellente con i capelli imbiancati e con i muscoli guizzanti. Oseremmo dire che da quanto è snob è sexy! Non c'è posto per gli errori nella sua recitazione, così come manca il qualunquismo legato agli stereotipi che deve portare sul grande e piccolo schermo. Il più moderno, nevrotico e shakespeariano fra i cattivi della new Hollywood, potrebbe prestissimo piegare la resistenza dell'Academy che ignora volutamente la sua amoralità interpretativa. Ancora una spallata e si libererà anche da questo anatema.

Origini e formazione
Nato a Liverpool, ma discendente da una famiglia ebraica dell'Europa dell'Ovest (i suoi genitori vivono a Israele), inizialmente aveva progettato di lavorare come impiegato in qualche ministero giudiziario o facendo un mestiere come quello del dottore o del ragioniere, ma poi fu investito dal piacere della recitazione proprio durante i suoi studi in legge alla Bristol University. La professione di attore, oltre a portargli parecchio successo con le ragazze, trovò un significato ben più profondo quando cominciò a fare del teatro serio (si contano ben venti spettacoli come attore e regista), spinta necessaria che lo portò al ritiro dagli studi universitari, per cominciare ad affinare la sua passione alla Central School of Speech and Drama di Londra, dalla quale uscì nel 1989, sposato con una sua compagna di studi, l'attrice Emma Hewitt, dalla quale ha due: figlie Lily e Ruby.
Dopo aver alternato la televisione (il telefilm This is David Lander, 1988) al palcoscenico ("Angels in America", 1993, al Royal National Theatre) passando per il cinema (Due metri in allegria, del 1989, di Mel Smith, con Jeff Goldblum, Rowan Atkinson ed Emma Thompson), recita accanto a Peter O'Toole nel film tv Civvies (1992). Ottimo come caratterista di ruoli negativi, parte per l'America dove prende inizialmente parte a due episodi del telefilm Highlander (1993) e poi incrocia il suo cammino con il regista di fantascienza e horror Paul W. S. Anderson, con il quale collaborerà sovente.

I ruoli americani
In seguito a Un single per due (1995), Punto di non ritorno (1997), Tutto per amore (1998) e Armageddon - Giudizio finale (1998) dove recita, nel ruolo di uno scienziato, con Bruce Willis, si merita la parte di Padre Smythe in Fine di una storia (1999) ma, ancora meglio, è l'antagonista di Mel Gibson nel pessimo Il patriota (2000) di Roland Emmerich, accanto a Heath Ledger, Joely Richardson, Chris Cooper, Tchéky Karyo e Tom Wilkinson. Inaspettatamente, si trova a suo agio anche nel ruolo del travestito gay in Sweet November (2001), contrapposto a quello del soldato testosteronico nel bellico Black Hawk Down (2001) di Ridley Scott.

Lucius Malfoy
Se escludiamo il patetico Lo smoking (2002), la carriera di Isaacs va come un fulmine, in particolar modo dopo il ruolo di Lucius Malfoy, stregone di razza pura e uno dei tanti nemici del maghetto più conosciuto al mondo, Harry Potter. Apparso in Harry Potter e la camera dei segreti (2002) ritorna anche nel terzo e nel quinto capitolo: Harry Potter e il Calice di Fuoco (2005) e Harry Potter e l'Ordine della Fenice (2007). Capelli argentei e lisci come la tela di un ragno, abiti neri come la notte e uno sguardo di ghiaccio che congelerebbe chiunque, è uno dei cattivi più riusciti della saga cinematografica. E visto il suo popolare successo nell'immaginario collettivo dei bambini, eccolo anche nelle vesti del perfido Capitan Uncino (e di Mister Darling) in Peter Pan (2003).

L'altra carriera
Dopo tre episodi nel telefilm The West Wing (2004), recita accanto a Gérard Depardieu ne I nuovi eroi (2004), rifiutando il ruolo del Dottor William Birkin in Resident Evil - Apocalypse (2004) dell'amico Anderson. Spesso assieme a Glenn Close (9 vite da donna e The Chumscrubber, entrambi del 2005), recita accanto a Terence Stamp nel terribile Elektra (2005) e, dopo il femminile Friends with Money (2006) si impegna soprattutto nei telefilm come dimostra la sua presenza in Brotherhood (2006), ma è anche ammesso alla corte di Quentin Tarantino nel falso trailer Don't di Grindhouse (2007). Nel 2011 torna nel cast del film d'azione Abduction, con Taylor Lautner e Lily Collins. In seguito reciterà in John Wick, Fury (2014) e La cura dal benessere (2017).
Supera se stesso quando recita autoironici individui che sciolgono la glacialità del suo volto con un sorriso o quando interpreta uomini che vanno in malora per colpa di qualcuno o della fatalità. Elefantiaco caratterista, che rivive in vitro il mondo dei suoi personaggi con tutte le loro diversità e i loro gusti, i quali costituiscono una vera e propria enclave di malvagità. Ben truccato, ben pettinato, quasi liftato, ha del vero e proprio talento, dei colpi di genio recitativi che producono soprassalti non indifferenti allo spettatore. Vorremo vederlo più spesso assediato dal Bene, mentre resiste nella sua disperata cattiveria con tutti i mezzi a sua disposizione. Glamour, è così altero che ricorda un po' quella Norma Desmond di Viale del tramonto che scendeva dalle scale con fare da diva. Per questo gli auguriamo un'immortalità come quella di Gloria Swanson.

Prossimi film

Ultimi film

News

Lorca e Georgiou sono le due facce della medaglia dello spirito della Federazione. Ogni lunedì su Netflix.
Un cineasta afroamericano che frusta l'immaginario a colpi di macchina da presa.
A dicembre le riprese per la scena ambientata al Ministero.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati