Harry Potter: Return To Hogwarts

Film 2022 | Documentario, Family 100 min.

Regia di Eran Creevy, Giorgio Testi. Un film Da vedere 2022 con Daniel Radcliffe, Emma Watson, Ralph Fiennes, Gary Oldman, Bonnie Wright. Cast completo Genere Documentario, Family - Gran Bretagna, USA, 2022, durata 100 minuti. Valutazione: 3,5 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Harry Potter: Return To Hogwarts tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento venerdì 7 gennaio 2022

L'attesissima retrospettiva targata Max Original che in Italia sarà in prima tv assoluta su Sky, su un canale interamente dedicato, Sky Cinema Harry Potter e in streaming su NOW.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,50
CRITICA
PUBBLICO
CONSIGLIATO SÌ
Una reunion nostalgica che allarga il cuore dei fan lasciandoli con la voglia di tornare ancora a Hogwarts.
Recensione di Paola Casella
venerdì 7 gennaio 2022
Recensione di Paola Casella
venerdì 7 gennaio 2022

Sono passati vent'anni da quando la saga letteraria di Harry Potter ha fatto la sua comparsa sul grande schermo, e oggi il cast principale - composto da Daniel Radcliffe, Emma Watson e Ruper Grint nei panni di Harry, Hermione e Ron - si ritrova per ricordare gli otto film girati insieme e quel lungo periodo di crescita personale e professionale cominciato nell'infanzia e terminato da giovani adulti. Accanto a loro ci sono i registi degli otto film - nell'ordine Chris Columbus, Alfonso Cuaròn, Mike Newell e David Yates, più gli interpreti di molti dei personaggi che hanno caratterizzato la saga, da Draco a Neville, dai gemelli Weasley a Ginny, da Luna a Dean, da Hagrid a Voldemort, da Sirius Black a Bellatrix a Lucuis Malfoy, e via elencando.

Purtroppo ci sono anche molti assenti: i motivi sono vari, ma il fandom sui social ha suggerito che avesse anche a che fare con le polemiche suscitate di recente da alcune dichiarazioni dell'autrice della saga, J.K. Rowling, che appare nello speciale solo con frasi rilasciate nel corso di una vecchia intervista. Mancano all'appello interpreti di primo piano come Maggie Smith, Michael Gambon, Imelda Staunton, Kenneth Branagh, Emma Thompson, David Thewlis, Julie Walters, Jim Broadbent, Brendan e Domhnall Gleeson o Robert Pattinson, e ovviamente mancano alcuni attori purtroppo deceduti, da Richard Harris, il Silente originale, ad Alan Rickman, l'indimenticabile Severus Piton. E Robbie Coltrane (Hagrid) rivela la quieta consapevolezza che, anche quando gli attori adulti della saga (come lui) non ci saranno più, i loro figli e nipoti potranno rivederli nei panni eterni dei personaggi che hanno interpretato.

Forse sono anche queste scomparse definitive e queste riflessioni legate al passare del tempo per gli attori senior a imprimere alla riunione un carattere malinconico che si mescola con il timbro nostalgico dei ricordi dei tre protagonisti, compagni di strada lungo il percorso di crescita dei loro giovani fan, ma anche pronti a consacrare la propria personale infanzia e adolescenza al mondo magico di Harry Potter.

I loro ricordi sembrano quelli che si generano durante una riunione di famiglia, pieni di risate ma anche gonfi di commozione, punteggiati da improvvisi pudori e da rivelazioni repentine.
Ed è commovente anche per chi guarda assistere al rapporto maestro-allievo fra Gary Oldman, alias Sirius Black, e Daniel Radcliffe, al legame amorevole fra un Rupert Grint diventato quasi paterno e una Emma Watson fragile ed emotiva, nonché alla protettività di Tom Felton, alias Draco Malfoy, nei confronti della stessa Watson.

Perché la saga di Harry Potter ha sempre avuto due gruppi di personaggi: i ragazzi e gli adulti, con i primi costretti spesso a difendersi dai secondi in questo pubblico rifacendosi alle fiabe tradizionali dove il mondo dei piccoli era spesso sfruttato, vessato e oppresso.

Per contro in Return to Hogwarts appare evidente che gli attori (e i registi) adulti si siano presi cura dei più giovani proteggendo la loro giovane età e la loro inesperienza, e coltivando la capacità di divertirsi insieme anche fuori dal set.

Return to Hogwarts è soprattutto efficace nel ricreare quella magia che si è creata sul set, in mezzo a scenografie piene di meraviglia e grazie alla chimica fra attori che si sono gettati anima e corpo nell'impresa, a cominciare dai tre protagonisti che ancora oggi appaiono legati da qualcosa di misterioso e indefinibile, una sorta di fratellanza istintiva che Watson, Radcilffe e Grint ritrovano istantaneamente, anche se dopo Harry Potter si sono rivisti solo occasionalmente.

E l'inevitabile melassa di queste riunioni nostalgiche lascia spazio a momenti di autentica intimità che allargherà il cuore dei fan, lasciandoli con la voglia di tornare a Hogwarts, o anche solo di ritornare bambini.

Sei d'accordo con Paola Casella?
NEWS
TRAILER
lunedì 20 dicembre 2021
 

In prima tv assoluta su Sky Cinema Harry Potter e in streaming su NOW, in contemporanea con gli USA il 1° gennaio. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati