Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Periodici (3)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 20 settembre 2017

Charlize Theron

Un "Monster" di bellezza e di bravura

42 anni, 7 Agosto 1975 (Leone), Benoni (Sudafrica)
occhiello
"Credevo che quello che non ricordavi, non ti mancava"
dal film Hancock (2008) Charlize Theron è Mary Embrey
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Charlize Theron
Golden Globes 2012
Nomination miglior attrice in un film brillante per il film Young Adult di Jason Reitman

Golden Globes 2006
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film North Country - Storia di Josey di Niki Caro

Premio Oscar 2005
Nomination miglior attrice per il film North Country - Storia di Josey di Niki Caro

Golden Globes 2005
Nomination miglior attrice secondaria serie miniserie film tv per il film Tu chiamami Peter di Stephen Hopkins

Golden Globes 2004
Premio miglior attrice per il film Monster di Patty Jenkins

Festival di Berlino 2004
Premio miglior attrice per il film Monster di Patty Jenkins

Golden Globes 2004
Nomination miglior attrice per il film Monster di Patty Jenkins

Premio Oscar 2003
Nomination miglior attrice per il film Monster di Patty Jenkins

Premio Oscar 2003
Premio miglior attrice per il film Monster di Patty Jenkins



L'attrice torna nei panni della matrigna di Biancaneve che ha molte affinità con la Furiosa di Mad Max: Fury Road. Il cacciatore e la regina di ghiaccio, al cinema dal 6 aprile.

Charlize Theron, il ritorno della regina 'furiosa'

lunedì 4 aprile 2016 - Emanuele Sacchi cinemanews

Charlize Theron, il ritorno della regina 'furiosa'

Atomica bionda

* * * - -
(mymonetro: 3,11)
Un film di David Leitch. Con Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella, John Goodman, Toby Jones.
continua»

Genere Azione, - USA 2017. Uscita 8/17/2017.

Il tuo ultimo sguardo

* - - - -
(mymonetro: 1,46)
Un film di Sean Penn. Con Javier Bardem, Charlize Theron, Adèle Exarchopoulos, Jared Harris, Jean Reno.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2016. Uscita 6/29/2017.

Fast & Furious 8

* * - - -
(mymonetro: 2,33)
Un film di F. Gary Gray. Con Vin Diesel, Dwayne Johnson, Jason Statham, Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson.
continua»

Genere Azione, - USA, Giappone, Francia, Canada, Samoa 2017. Uscita 4/13/2017.

Kubo e la spada magica

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,83)
Un film di Travis Knight. Con Charlize Theron, Art Parkinson, Ralph Fiennes, George Takei, Cary-Hiroyuki Tagawa.
continua»

Genere Animazione, - USA 2016. Uscita 11/3/2016.

Il cacciatore e la Regina di Ghiaccio

* * - - -
(mymonetro: 2,22)
Un film di Cedric Nicolas Troyan. Con Chris Hemsworth, Charlize Theron, Jessica Chastain, Emily Blunt, Nick Frost.
continua»

Genere Avventura, - USA 2016. Uscita 4/6/2016.
Filmografia di Charlize Theron »

martedì 19 settembre 2017 - In prima serata alle 21,10 un film tra fiaba e fantasy, con la principessa di Kirsten Stewart che minaccia a colpi di spada la bellezza folgorante della strega Charlize.

Biancaneve e il cacciatore, il film stasera in TV su canale5

a cura della redazione cinemanews

Biancaneve e il cacciatore, il film stasera in TV su canale5 Ravenna è una bambina strappata precocemente all'abbraccio della madre da un re malvagio e affamato di bellezza. Battezzata da un incantesimo e determinata a vendicarsi degli uomini, Ravenna cresce in potere, magia (nera) e beltà, disponendo eserciti di ombre, innamorando sovrani e rovinando regni. Incantato il padre di Biancaneve, vedovo dolente e sconsolato, ne diventa regina e padrona. Assassinato nel talamo nella prima notte d'amore, spegne il suo reame e rinchiude la sua bambina nella torre più fredda del castello. Gli anni passano e Biancaneve matura una bellezza che specchio e regina non possono davvero ignorare. Minaccia e insieme soluzione, il cuore di Biancaneve è una promessa di immortalità per Ravenna che ordina di condurla al suo cospetto. Ma la principessa trova la fuga e infila la via del bosco, vendendosi care pelle e cuore. Assoldato un cacciatore ebbro e impulsivo, la perfida Ravenna lo lancerà all'inseguimento della fuggitiva, perduta in una foresta ostile, dove la soccorreranno nani, fatine, principi pallidi e cervi radiosi. Come nelle pagine dei fratelli Grimm, Biancaneve si 'raccomanda' a Dio ma al contrario dell'originale cade in tentazione una volta sola mordendo la mela, si lascia baciare da due 'principi', combatte dentro un'armatura e alla maniera di Giovanna d'Arco contro una regina 'posseduta' e liberata come un nosferatu con una stilettata al cuore. Seguendo la tendenza di tanto cinema contemporaneo a rinnovare il repertorio dei classici, Sanders pesca nel pozzo fiabesco dei Grimm e realizza un film in costume contraddistinto da modifiche sostanziali nella caratterizzazione dei personaggi e nella struttura stessa dello sviluppo narrativo. Sopravvissuta all'immancabile mela, grazie a un bacio o a un rigetto miracolistico, Biancaneve è una guerriera, laica per Tarsem Singh, cristiana per Rupert Sanders, una fanciulla in fiore che s'inventa una nuova identità, rivolgendosi con determinazione a un pubblico femminile a cui nega (quasi) ogni gratificazione consueta.

Biancaneve e il cacciatore andrà in onda questa sera in prima serata su CANALE5.

   

martedì 12 settembre 2017 - Il ritorno alla regia di George Miller, che riscrive l'ultimo capitolo dell'universo distopico di Mad Max.

Mad Max: Fury Road, su Infinity la più cinefila tra le saghe action

a cura della redazione cinemanews

Mad Max: Fury Road, su Infinity la più cinefila tra le saghe action In un futuro imprecisato post-apocalittico la Terra è in mano ai predoni. Tra questi Immortan Joe, che controlla la Cittadella con il pugno di ferro, imponendo il culto della personalità. Finché la sua compagna e "Imperatrice", Furiosa, lo tradisce, portando con sé le schiave e concubine di Immortan. Reboot, mash up o remake sono termini che aiutano a capire ma che non inquadrano completamente l'operazione alla base di Mad Max: Fury Road. Da oggi disponibile sul servizio streaming di Infinity. La vera eroina è una donna, la Furiosa di Charlize Theron, una figura di top model corrosa dalla malvagità dell'animo umano e contrapposta all'oggettivizzazione della bellezza propria delle angeliche figure delle concubine di Immortan (Immortal + Octane, si suppone) Joe. E su tutto regna la consapevolezza che la più intrinsecamente cinematografica e cinefila tra le saghe action abbia diritto di cittadinanza nel terzo millennio, se non addirittura uno ius primae noctis su temi e intuizioni che troppi hanno cercato di inflazionare.
Come Ken il guerriero, per citare solo una delle innumerevoli visioni di medioevo prossimo venturo degli ultimi due decenni, che devono tutto all'intuizione milleriana, contestualizzata nell'ideale paesaggio intrinsecamente borderline del deserto australiano. Una società resettata, in cui benzina e cromature assumono sostanza quasi divina: un tema ripreso in Mad Max: Fury Road, con il coraggioso accostamento tra la mistica da kamikaze del terrorismo contemporaneo e un'estetica neo-ariana che inneggia al Valhalla, in una crasi impossibile tra filosofie opposte di un'ideale crociata.

lunedì 21 agosto 2017 - Seducente o sfigurata, l'attrice funge da aggregatore dell'intera narrazione e conduce anche le scene più spericolate.

Atomica bionda, l'attenzione al corpo... di Charlize Theron

Marco Castelli, vincitore del Premio Scrivere di Cinema cinemanews

Atomica bionda, l'attenzione al corpo... di Charlize Theron Nelle ombre di un mondo che sta per crollare insieme al Muro che ne era stato uno degli emblemi si ridefiniscono le alleanze, vecchie e nuove fedeltà. E, tra coloro che tradiscono, si intuiscono altri che sembrano provare ad essere coerenti con le proprie missioni.

Senza scordare il Machiavelli d'ordinanza ed i continui combattimenti, la costruzione parallela tra storia pubblica - le proteste contro e poi il crollo del muro di Berlino - e storia segreta - la spy-story raccontata - richiama le paure e la fascinazione del complotto internazionale, guerra "calda" negli anni della Guerra Fredda. Due storie che solo episodicamente si incontrano ma che s'influenzano, l'un contro l'altra armate, dettandosi i tempi ed i contesti d'azione.
Atomica Bionda è un film dal grande ritmo, da una regia coraggiosa che nonostante i cambi di scena e la trama dai contorni sempre riscritti dalle delazioni e dagli inganni, riesce a dare sostanza e continuità al lungometraggio. Il fittissimo tappeto musicale anni '80, con molto pop e new wave, che risalta spesso per assenza, facendo sentire il vuoto sul quale si muovono i personaggi, aiuta a dipingere il volto di una Berlino in fermento, città che diventa più di un semplice sfondo all'azione. Marco Castelli Anche se il titolo del film voleva richiamare l'arma atomica, quello che va in scena è un elogio della scazzottata ed una danza di corpi, sensuali o feriti, pallidi di paura e polvere fino ad assomigliare a degli zombie eppure sempre pronti ad un'altra cena di gala, ad un altro inganno. Il corpo è soprattutto quello magnetico di Charlize Theron che seducente o sfigurata funge da aggregatore dell'intera narrazione e senza controfigure conduce anche le scene più spericolate. Il suo volto sfigurato sembra essere il punto di partenza della narrazione, il mistero da risolvere. Quando rantola cercando le ultime energie in un combattimento, quando fa l'amore con la spia francese, quando esce da una piscina piena di cubetti di ghiaccio o quando abbassa gli occhiali da sole mostrando un volto sfigurato da lividi ed ecchimosi si capisce che è lì il focus dell'intera vicenda.

L'attenzione al corpo è d'altronde il riflesso di un film che si muove in un'architettura di verità parziali e trompe-l'oeil, per addentrarsi nelle quali è necessario un punto di riferimento, un elemento di continuità che prima che essere la narratrice-protagonista (la quale d'altronde potrebbe anch'essa ingannare) è la sua fisicità nella relazione con le altre fisicità, che sia per motivi di affetto, d'inganno o di scontro.

   

sabato 19 agosto 2017 - Sempre buone le entrate per Annabelle Creation.

Atomica Bionda mantiene la prima posizione

Andrea Chirichelli cinemanews

Atomica Bionda mantiene la prima posizione Bel testa a testa tra Atomica Bionda e The Dark Tower per la leadership del mercato italiano. Charlize Theron per ora vince con buon distacco e tiene a distanza il film tratto dai romanzi di King con 101mila euro a 92mila. Sempre buone le entrate per Annabelle 2: Creation che ieri porta a casa 78mila euro e resiste al terzo posto.
Dietro, c'è quasi il vuoto, con Spider-Man: Homecoming (guarda la video recensione) che ha oramai esaurito la sua spinta e galleggia con una media di circa 30mila euro al giorno e Monolith che non è riuscito a sfruttare il vuoto di questo terribile agosto (mai state così poche new entry negli ultimi anni) per ottenere risultati rilevanti.
Chiusura coi soliti noti e le abituali briciole. La prossima settimana arriveranno una mezza dozzina di nuovi film e potremo iniziare a togliere le ragnatele dal boxoffice...
Dura un solo giorno il primato di Paradox in Cina, perché Wolf Warriors 2 torna in prima posizione con 9,2 milioni di dollari che portano l'incasso complessivo del film alla mostruosa cifra di 741,5 milioni di dollari. Entro la fine del weekend il film dovrebbe avvicinarsi agli 800, che probabilmente supererà prima della fine del mese. Se c'è una storia del boxoffice nel 2017, è questa.
Fatte le debite proporzioni, anche la performance di A Taxi Driver in Corea del sud è rimarchevole, con oltre 66 milioni di dollari incassati, che valgono al film il 18esimo posto all time (superato Snowpiercer e freccia accesa per il sorpasso del film fenomeno della scorsa stagione, A Violent Prosecutor).
Negli USA The Hitman's Bodyguard apre con 1,6 milioni di dollari nelle anteprime, in linea con le aspettative che lo vedono attorno ai 20 milioni entro la fine del weekend, mentre Logan Lucky si ferma a circa mezzo milione di dollari con la prospettiva di incassarne una decina.
Ieri su MYmovies.it 488.037 visitatori: +213,68% vs Comingsoon.it - Fonte Audiweb - dati della giornata di venerdì 18 agosto 2017.

Box Office Italia del 18/08/2017
1. Atomica bionda: Euro 101.800
2. La torre nera: Euro 92.147
3. Annabelle 2: Creation: Euro 78.127
4. Spider-Man: Homecoming: Euro 30.115
5. Monolith: Euro 22.150
6. Diario di una schiappa - Portatemi a casa!: Euro 20.427
7. The War - Il pianeta delle scimmie: Euro 19.429
8. Prima di domani: Euro 10.598
9. USS Indianapolis: Euro 10.189
10. La La Land: Euro 5.683

giovedì 17 agosto 2017 - Dalla settimana prossima i Minions e Gru pronti a rivoluzionare la classifica.

La torre nera incontrastato: supera 1 milione di euro

Andrea Chirichelli cinemanews

La torre nera incontrastato: supera 1 milione di euro C'è sempre La torre nera (che passa quota 1 milione di euro) in testa alla top ten italiana, in attesa dell'arrivo in sala ufficiale di Atomica Bionda, previsto per oggi e che giunge dopo un paio di anteprime estive di buon successo. Al secondo posto quindi c'è sempre Annabelle 2: Creation che sta inopinatamente dominando il boxoffice agostano, con oltre 2 milioni di euro.
A non convincere il pubblico italiano è proprio l'italiano Monolith, che galleggia con incassi piuttosto bassi a metà classifica. Idea coraggiosa, ma non premiata dal pubblico e penalizzata, forse, dall'uscita nel peggior periodo dell'anno.
Soliti noti a popolare il resto della classifica, con gli immarcescibili Prima di Domani e Uss Indianapolis capaci di raggranellare nel corso dei mesi cifre interessanti per il periodo. Oggi arriva Charlize Theron, dalla settimana prossima i Minions e Gru dovrebbero fare tabula rasa. 723 milioni di dollari è incasso aggiornato a ieri di Wolf Warriors 2, film che sta sfracellando ogni record d'incasso in Cina e che ha da poco superato Spider-Man: Homecoming (guarda la video recensione) a livello mondiale. Gli 800 milioni non sono un miraggio e potrebbero essere raggiunti entro la fine del mese di agosto.
In Corea del Sud si consolida la prima posizione assoluta per A Taxi Driver, che tocca quota 63 milioni di dollari. In Giappone non ci sono grosse novità nella top ten, fatta eccezione per il buon esordio di Spider-Man: Homecoming (guarda la video recensione) che ha aperto con 4 milioni di dollari, anche se in testa è rimasto per la terza settimana consecutiva Cattivissimo Me 3 che ha raggiunto i 40 milioni di dollari complessivi. Weekend tranquillo negli USA, dove gli analisti stimano 18 milioni di dollari per Come ti ammazzo il bodyguard e una dozzina per Logan Lucky, uniche new entry della settimana. L'attesa per nuovi, grandi incassi è rimandata all'inizio di settembre, quando uscirà IT, che potrebbe stabilire il nuovo record americano per quel mese.
Ieri su MYmovies.it 435.096 visitatori: +166,30% vs Comingsoon.it - Fonte Audiweb - dati della giornata di giovedì 16 agosto 2017.

Box Office Italia del 16/08/2017
1. La torre nera: Euro 106.411
2. Annabelle 2: Creation: Euro 83.829
3. Spider-Man: Homecoming: Euro 34.176
4. Diario di una schiappa - Portatemi a casa!: Euro 26.795
5. Monolith: Euro 23.662
6. The War - Il pianeta delle scimmie: Euro 19.818
7. Prima di domani: Euro 10.817
8. USS Indianapolis: Euro 9.962
9. Transformers - L'ultimo cavaliere: Euro 5.817
10. Baby Boss: Euro 5.625

Altre news e collegamenti a Charlize Theron »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 6 settembre
I puffi - Viaggio nella foresta s...
venerdì 1 settembre
King Arthur - Il potere della spada
mercoledì 23 agosto
Fast & Furious 8
mercoledì 26 luglio
Slam - Tutto per una ragazza
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità