La maledizione dello scorpione di giada

Acquista su Ibs.it   Dvd La maledizione dello scorpione di giada  
Un film di Woody Allen. Con Woody Allen, Helen Hunt, Dan Aykroyd, Charlize Theron, Brian Markinson.
continua»
Titolo originale The Curse of the Jade Scorpion. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 104 min. - USA 2001. MYMONETRO La maledizione dello scorpione di giada * * * - - valutazione media: 3,42 su 29 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,42/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
   
   
   
New York, anni '40. Briggs è un investigatore in costante rotta di collisione con l'amante del capo. I due vengono ipnotizzati e lui inizia a compiere dei furti.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Ammiccamenti al cinema d'epoca e battute ad alto tasso di comicità intelligente
Giancarlo Zappoli     * * * - -

New York, anni '40. Briggs è un investigatore in costante rotta di collisione con Betty Ann Fitzgerald, amante del capo e assunta al fine di rendere razionale ed efficiente l'attività della compagnia. Entrambi vengono ipnotizzati nel corso di uno spettacolo. Briggs verrà così costretto dall'ipnotista a compiere per suo conto e senza conservarne memoria furti considerevoli nelle abitazioni di clienti della sua compagnia. Ben presto i sospetti convergono su di lui mentre sta a sua volta indagando su Betty Ann. L'intrigo non va rivelato oltre mentre va detto che, dopo quel film risolto solo a metà che è stato Criminali da strapazzo,qui Allen torna alla grande mescolando ammiccamenti al cinema dell'epoca a battute ad alto tasso di comicità intelligente. Woody torna sui temi che gli sono più cari e ci ricorda che sempre, ma forse oggi più che mai, tra uomini e donne il gioco della complessità dei sentimenti passa attraverso la dissimulazione. Che abbiamo bisogno di non essere noi stessi per esserlo autenticamente. Perché accettare la realtà di ciò che proviamo può essere molto più complesso che celarla. L'investigazione più difficile da realizzare è quella su noi stessi.

Stampa in PDF

Premi e nomination La maledizione dello scorpione di giada MYmovies
il MORANDINI
Primo Weekend Usa: $ 2.459.000
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
86%
No
14%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Allen e lo scorpione: deliziosa screwball comedy

mercoledì 27 marzo 2013 di SamueleMei

“La maledizione dello scorpione di giada” è un film eccentrico e sorprendente, in pieno stile Woody Allen. 1940: l'investigatore assicurativo C. W. (Woody Allen) e la nuova addetta alla riorganizzazione dell'ufficio Betty Ann Fitzgerald (Helen Hunt), in continuo conflitto tra loro, una sera vengono ipnotizzati dal misterioso mago Voltan, che si avvale di un ciondolo magico, lo scorpione di giada. Sotto ipnosi, C. W. e Miss Fitzgerald si innamorano l'uno dell'altra; ma, una volta svegli, dimenticano continua »

* * * - -

Molto divertente

sabato 26 dicembre 2009 di paride86

Woody Allen non tradisce mai: la sua comicità è sempre intelligente e pungente. Nonostante la pubblicità del film vertesse tutta su Charlize Theron, la vera protagonista è Helen Hunt, che qui interpreta una specie di Woody Allen al femminile. Ottimo duetto tra i due.  continua »

Dan Aykroyd sta piantando l'amante Helen Hunt
Io ti rispetto troppo.
Oddio, siamo passati da "ti amo" a "ci tengo a te" a "ti rispetto". Fra un po' mi regali una borsa dell'acqua calda!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
C. W. Briggs (Woody Allen) è accusato di furto dai colleghi. Cerca di difendersi
Dico, non dubiterete della mia onestà, vero? Perché ve lo dico subito: io sono stato boy scout per tre anni, ho un certo numero di medaglie al merito a casa mia e il parroco che al momento è ricercato per pederastia testimonierà per me.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
C.W. Bricks/Woody Allen
Una volta che ti pompano 200 volt nel corpo, hai la tendenza a passare il resto della vita in un posacenere.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Divertentissimo e raffinato, brillante e tenero, forse un poco facile, La maledizione dello scorpione di giada è uno dei film di Woody Allen più riusciti degli ultimi anni, capace di nostalgia e di ironia, popolare perché affronta col sentimento di tanti se non di tutti un passato e un presente. Il passato sta negli Anni quaranta in cui è collocata la storia. L'aria del 1946 è evocata non soltanto nei cappelli maschili di feltro, nelle bionde platino, nella bellissima fotografia dai toni brunorossi di Zhao Fei, ma anche in tanti elementi del cinema d'epoca, dei romanzi di Hammet, James Cain, Raymond Chandler, i detective privati, le società d'assicurazioni, le donne cattive, i furti di gioielli, i battibecchi pronti a trasformarsi in amore, l'ingenua soggezione all'ipnosi e agli ipnotizzatori, gli adulteri incapaci di mistero, i feticci esotici (lo scorpione di giada come il falcone maltese), le segretarie sexy e devote, la figlia di ricchi degenerata, i poliziotti scemi, le canzoni incancellabili ("In a Persian Market", "Tuxedo Junction", "Sophisticated Lady"). »

di Maurizio Cabona Il Giornale

Avere una parte di cinque minuti in un film di un'ora e quaranta, firmato da un notissimo regista, ed essere attesa a un grande festival come la vera star! Capita a Charlize Theron, ma poiché nessuno si accorge della sua fortuna, se non l'ha guadagnata duramente, la ragazza sudafricana - diventata celebre in Italia anni fa per lo spot senza slip - dice senza ridere ai giornalisti della Mostra di Venezia: "Fare l'attrice dopo avere fatto la modella è come andare in guerra con una gamba sola". I mutilati ringraziano. »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Chi avrebbe immaginato di vedere, un giorno, Woody Allen nella parte di un detective durodacuocere, del genere che mezzo secolo fa interpretava Humphrey Bogart? Forse per colmo di autoironia, Allen ha aspettato di essere vecchiotto e stropicciato prima di scrivere/interpretare una parte ricalcata sui suoi eroi giovanili, un investigatore delle assicurazioni dal fiuto infallibile, machista e sciupafemmine di nome C.W. Briggs. Però La maledizione dello scorpione di giada contiene anche molti elementi di un secondo genere amato dal cineasta, ovvero la commedia di "guerra dei sessi" in voga negli stessi anni, affidata a belli d'epoca come Cary Grant o Gary Cooper; senzacontare gli innesti di letteratura pulp alla Continental Op, le citazioni dell'inevitabile Hitchcock e quant'altro potesse contribuire a rendere gustoso il film. »

di Dario Zonta L'Unità

Ogni anno, in occasione delle festività natalizie, si ripete una tradizione tutta laica: l'albero di Natale, I più alacri tra i componenti familiari si armano di stelle filanti, fiocchi, putti variopinti e quant'altro e presi dalla foga per le novità che solo la ripetizione può dare si cimentano in addobbi creativi e originali. Un anno è tutto rosso, un'altro tende all'argento e qualche volta sulla punta si pianta una stella, quella cometa. Alla fine di un eccitante pomeriggio dove si sono sperimentate le proprie capacità di arredo arboreo si ammira, con devozione il lavoro finito che è sempre diverso pur rimanendo uguale a se stesso. »

La maledizione dello scorpione di giada | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Il Sito Ufficiale
Shop
DVD
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità