Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 19 ottobre 2017

Valentina Cortese

92 anni, 1 Gennaio 1925 (Capricorno), Milano (Italia)
occhiello
Divinamente bella.
E tu, vecchia puttana, come hai fatto a conservarti così bene?

dal film Effetto notte (1973) Valentina Cortese è Severine
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Valentina Cortese
Premio Oscar 1974
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Effetto notte di François Truffaut

Golden Globes 1974
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Effetto notte di François Truffaut

Nastri d'Argento 1956
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Le amiche di Michelangelo Antonioni

Nastri d'Argento 1956
Premio miglior attrice non protagonista per il film Le amiche di Michelangelo Antonioni



Un'orchidea rosso sangue

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Patrice Chéreau. Con Charlotte Rampling, Edwige Feuillère, Simone Signoret, Bruno Cremer, Alida Valli.
continua»

Genere Drammatico, - Francia 1975. Uscita 09/05/1975.

La passeggiata

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Renato Rascel. Con Paolo Stoppa, Valentina Cortese, Renato Rascel, Eduardo Passarelli, Tino Bianchi.
continua»

Genere Commedia, - Italia 1954. Uscita 16/12/1953.

Gesù di Nazareth

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,85)
Un film di Franco Zeffirelli. Con Robert Powell, Olivia Hussey, Anne Bancroft, Yorgo Voyagis, James Farentino.
continua»

Genere Storico, - Gran Bretagna, Italia 1977.

Fratello sole, sorella luna

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,86)
Un film di Franco Zeffirelli. Con Adolfo Celi, Valentina Cortese, Alec Guinness, Judi Bowker, Graham Faulkner, Carlo Pisacane.
continua»

Genere Biografico, - Italia 1972.

Le avventure del barone di Münchausen

* * * - -
(mymonetro: 3,43)
Un film di Terry Gilliam. Con John Neville, Uma Thurman, Eric Idle, Jonathan Pryce, Oliver Reed.
continua»

Genere Avventura, - Gran Bretagna 1989.
Filmografia di Valentina Cortese »

domenica 24 settembre 2017 - Tra gli ospiti della prima puntata della nuova stagione Francesco Patierno, Andrea Segre, le attrici Silvia D'Amico e Anna Ferzetti.

Splendor 1, migrazioni e contaminazioni

a cura della redazione cinemanews

Splendor 1, migrazioni e contaminazioni Al via questa sera la nuova stagione di "Splendor - Suoni e visioni", la trasmissione di intrattenimento culturale condotta dal critico cinematografico Mario Sesti. Ospiti di questa prima puntata, dedicata alle contaminazioni culturali, sono i registi Francesco Patierno e Andrea Segre, le attrici Silvia D'Amico e Anna Ferzetti, ed ancora lo sceneggiatore Menotti, l'assessore Paolo Masini e Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

Francesco Patierno ha da poco presentato il suo ultimo lungometraggio, Diva!, alla 74. Mostra d'Arte Cinematografica Internazionale. Dedicato all'indipendente e anticonformista Valentina Cortese, la pellicola ripercorre la vita dell'attrice attraverso le sue stesse parole racchiuse nell'autobiografia "Quanti sono i domani passati" e lo fa attraverso le voci, gli sguardi di otto attrici italiane "alle quali - ha raccontato - ho chiesto di non imitare Valentina Cortese ma di raccontarla attraverso il loro vissuto". Tra le interpreti anche Silvia D'Amico: "L'intero progetto è stato una sorpresa, un salto nel buio. Ho sempre creduto che non si debba raccontare tutto di se stessi. Come attrice - ha svelato -ritengo che è necessario attraversare il mezzo con la  propria  sensibilità. Ci sono delle zone di ombra che non vanno rivelate. Le mie, non le conoscerete mai".
Anna Ferzetti sarà al cinema in Cercando Camille di Bindu de Stoppani e in Terapia di coppia per amanti di Alessio Maria Federici, ha fatto inoltre parte del cast de Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini. "Greta, il personaggio che interpreto, vive con un bugiardo seriale che la tradisce con una donna cieca, interpretata da Valeria Golino - ha raccontato la Ferzetti -. Ma il vero protagonista del film è ciò che non si vuole vedere: il mio è il ruolo di una donna risolta e moderna, che ci vede benissimo, ma s'impone la cecità per amore". È arrivato al cinema passando per i fumetti Menotti (Roberto Marchionni), tra i più celebri e ricercati sceneggiatori italiani formatosi con Igort, Brolli e Magnus. "Quando il fumetto ha iniziato a non pagare più sono passato alla tv e al cinema. L'obiettivo era continuare a raccontare storie, quindi il passaggio non è stato traumatico - ha detto -, però io soffro sempre finché non vedo la realizzazione del prodotto: soffro quando disegno, soffro quando scrivo".  Del suo rapporto con Nicola Guaglianone col quale ha firmato la sceneggiatura de Lo chiamavano Jeeg Robot dice: "ci piace far collidere i nostri mondi. Infilare un immaginario ipotetico con uno familiare. Si possono creare strani effetti". Tra gli aneddoti che ama ricordare del suo rapporto con Carlo Verdone che lo ha voluto per la scrittura di Benedetta Follia quello che riguarda il loro primo incontro: "gli ho subito detto 'oh io so' laziale'".

Altre news e collegamenti a Valentina Cortese »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità