•  
  •  
Apri le opzioni

Richard Gere

Richard Gere (Richard Tiffany Gere) è un attore statunitense, produttore, produttore esecutivo, è nato il 31 agosto 1949 a Filadelfia, Pennsylvania (USA).
Nel 2009 ha ricevuto il joel siegel award al Critics Choice Award. Dal 1979 al 2009 Richard Gere ha vinto 3 premi: Critics Choice Award (2009), David di Donatello (1979), Golden Globes (2003). Richard Gere ha oggi 73 anni ed è del segno zodiacale Vergine.

Ufficialmente, un gentiluomo

A cura di Francesca Pellegrini

Grazie a quei muscoli scolpiti da American Gigolò è entrato da protagonista nei sogni di milioni di donne. Poi, con il suo charme da Ufficiale e Gentiluomo, ha abbordato la Pretty Woman Julia Roberts, conquistando - a passi di danza e a colpi di arringhe - un Golden Globe come Miglior Attore in Chicago. Ladies and gentleman: il sessantenne brizzolato più seducente di Hollywood, Richard Gere.

Le Origini
Secondo di cinque figli, il divo nasce a Philadelphia da genitori di discendenze anglo-irlandesi. Sua madre, Doris Anna Tiffany, è una casalinga, mentre il padre - Homer George - è assicuratore presso la Nationwide Insurance Company. L'attore ha tre sorelle ed un fratello.

Istruzione
Studente brillante nonchè appassionato boy scout, il giovanotto eccelle in numerosi sport al liceo, facendosi notare anche per le attitudini in ambito musicale. Suona il pianoforte, la chitarra, il basso ed è, inoltre, un abile trombettista: è lui a comporre i brani per gli spettacoli scolastici. Diplomatosi al North Syracuse Central High School nel 1967, il ragazzo ottiene la borsa di studio in ginnastica che gli garantisce l'ingresso all'Amherst University del Massachusetts, dove vorrebbe specializzarsi in filosofia.

La Predilezione per la Settima Arte
Nei ventiquattro mesi seguenti, Richard molla i corsi per catapultarsi sotto le luci della ribalta. Nel 1973, eccolo nel ruolo di Danny nella produzione londinese di "Grease". Tornato negli States, riesce a far fruttare questa preziosa esperienza e così viene ingaggiato anche nella rappresentazione realizzata a Broadway. Si poi cimenta nella parte di Milo nel medical drama tv, Chelsea D.H.O. e, nel 1975, debutta sul grande schermo estendendo un Rapporto al capo della polizia.

La fama
Una decade più tardi, Gere è già una superstar consacrata dalla Mecca del Cinema, come sex symbol planetario. Fama esplosa scivolando fra le lenzuola di Lauren Hutton in American Gigolò, addestrandosi nella divisa di Ufficiale e Gentiluomo, cacciandosi negli Affari sporchi del sergente disonesto da lui stesso incarnato e, naturalmente, innamorandosi dell'attraente squillo Julia Roberts in Pretty Woman.
Puntualmente inserito ai vertici delle classifiche dei maschioni più belli del mondo, la stella - negli Anni Novanta - viene travolto in un turbine di psicoanalisi e inganni da due sorelline quali Kim Basinger e Uma Thurman, nel noir hitchcockiano Analisi finale.
Inoltre, si profonde in difesa del chierichetto Edward Norton nel thriller Schegge di Paura e si scagiona dall'accusa di omicidio in L'angolo rosso - Colpevole fino a prova contraria.

Il nuovo millennio
Trascorre un romantico Autumn in New York accanto all'adorata Winona Ryder, è un affermato ginecologo, in piena crisi esistenziale, in Il Dottor T e le donne di Robert Altman e coglie in flagrante l'adultera Diane Lane in Unfaithful - L'amore infedele.
Nel 2002, l'attore allestisce uno sfavillante spettacolo a Chicago, sul caso della moglie assassina Renée Zellweger. Il 2004 lo trova fra le braccia della ballerina Jennifer Lopez, la quale gli insegna a muoversi sulla pista in Shall we dance?. Due anni più tardi, realizza una delle maggiori truffe editoriali in L'imbroglio - The Hoax.
Nel 2008, entra Come un uragano nella monotona quotidianità della neo separata Diane Lane. Successivamente, diventa l'inseparabile padrone di un cucciolo di razza Akita, nel melodramma canino Hachiko - Il tuo migliore amico. E', inoltre, il consorte dell'aviatrice Hilary Swank nel biopic Amelia, un poliziotto disilluso in Brooklyn's Finest e papà di un genio matematico in The Prodigy. Nel 2012 affianca Topher Grace e Martin Sheen nel thriller The Double, diretto dal regista e sceneggiatore Michael Brandt. Inoltre lo stesso anno è protagonista del film di Nicholas Jarecki La frode. Sempre nel 2014 è la voce di Henry nell'ononimo cartone animato Herry & Me di Barrett Esposito. Nel 2015 partecipa al Ritorno al Marigold Hotel di John Madden ed è protagonista di Franny di Andrew Renzi. Lo vediamo anche ne Gli invisibili interpretando un ruolo primario che aiuta il regista Oren Moverman a concludere, con questo film, la sua trilogia dedicata alla critica sociale dell'America post 11 settembre. Nel 2016 interpreta un piccolo operatore, protagonista nel film Norman di Joseph Cedar. L'anno successivo veste i panni di un famoso politico in carriera che si ritroverà a gestire una questione delicata durante una cena con il fratello e le rispettive mogli in The Dinner, un dramma diretto nuovamente dal regista Oren Moverman, con cui Gere aveva già lavorato nel film Gli Invisibili.

Attivista
Cresciuto con un'educazione metodista, il divo si converte al buddismo in seguito ad un viaggio in Nepal nel 1973. Intraprende così un lungo cammino spirituale per tutta l'Asia, incontrando persino il Dalai Lama. Usando la sua celebrità per promuovere la causa in Tibet, istituisce"La Casa Tibetana" a New York e la "Fondazione Gere". Come se non bastasse, è in prima fila nella lotta per i diritti civili, sostiene le principali campagne ecologiste e la lotta contro l'Aids.

Vita Privata
Tra le sue prede di giovane playboy compaiono l'ex presidente della Columbia Pictures, Dawn Steel, l'attrice Penelope Milford, la pittrice Sylvia Martins-Niarchos, la fashion designer Diane von Furstenberg, nonchè le modelle Tina Chow, Laura Bailey ed Elizabeth Nottoli.
Poi, il 12 dicembre del 1991, il divo convola a nozze con la supermodel Cindy Crawford, dalla quale però divorzierà quattro anni dopo. Riesce a coronare il suo sogno d'amore nel 2002, sposando la deliziosa attrice Carey Lowell dalla quale avrà un figlio, Homer James Jigme Gere.

Ultimi film

Drammatico, Thriller - (USA - 2017), 120 min.
Drammatico, (USA - 2015), 90 min.
Drammatico, (USA - 2014), 120 min.
Commedia, (USA - 2013), 94 min.
Thriller, (USA - 2012), 107 min.
Thriller, (USA - 2011), 98 min.

Focus

NEWS
mercoledì 21 settembre 2011
Luca Volpe

Il Festival Internazionale del Film di Roma, in programma dal 27 ottobre al 4 novembre, cala oggi i primi assi: da una parte Richard Gere e Michael Mann, chiamati a raccontare e raccontarsi di fronte al pubblico capitolino, e dall'altra i protagonisti dell'ormai celebre saga di Twilight, al festival per l'uscita in sala di Breaking Dawn - Parte I. La presenza di Gere al Festival è presto spiegata: nel corso di questa sesta edizione il divo americano riceverà il Marc'Aurelio all'Attore, perché "da sempre impegnato in battaglie umanitarie, protagonista di film popolari come American Gigolò, Ufficiale e gentiluomo, Pretty Woman e interprete per autori come Robert Altman, Akira Kurosawa, Sydney Lumet, Francis Ford Coppola, Todd Haynes, Terrence Malick"

INCONTRI
lunedì 19 ottobre 2009
Marzia Gandolfi

Il Dr. G e le donne (e il cinema) Fino all'ultimo respiro e fino all'ultimo biglietto per vedere ieri a Roma l'attore cult degli anni Ottanta, Richard Gere, gigolò per una stagione e buddista per sempre. Ultimo dei romantici, si è confessato davanti a una sala appassionata e impressionata dalla sua quiete bellezza spirituale, che ha sopportato il passaggio degli anni con la meditazione e lo slow life, senza ricorrere agli stridori pacchiani di trucchi e ritocchi

INCONTRI
venerdì 16 ottobre 2009
Gabriele Niola

Una trama ridotta all'osso È un Richard Gere come al solito calmo e rilassato quello che si presenta sul palco del Festival del Film di Roma. Occhiali inforcati e parlata suadente il protagonista di Hachiko: a dog's story è decisamente affabile. Sarà il buddismo, sarà il suo modo di intendere la vita o forse il fatto che il suo film ha scatenato pianti irrefrenabili nella platea di severi critici e giornalisti solo poche ore prima

CELEBRITIES
martedì 12 agosto 2008
Stefano Cocci

Non è più tempo per American Gigolo L'icona sexy degli anni Ottanta ha cambiato pelle. Richard Gere non è più "l'american gigolo" o un "ufficiale gentiluomo": è un attore a 360° impegnato nella lotta per i diritti civili, contro l'AIDS e la difesa del Tibet. Così, mentre la sua pubblicità per Lancia ha scatenato polemiche a non finire e la censura cinese, torna nel torrido ferragosto 2008 con Identikit di un delitto, pellicola che può sembrare simile a tante altre "crime story" che ha interpretato Gere

INCONTRI
martedì 4 settembre 2007
Tirza Bonifazi Tognazzi

L'incontro Solo due dei sei interpreti che nel film di Todd Haynes hanno incarnato Bob Dylan erano presenti alla conferenza stampa che si è tenuta questa mattina. Heath Ledger, che ne esplora l'anima più tormentata e contraddittoria, e Richard Gere che invece rappresenta il periodo in cui il grande cantautore si ritirò dalle scene scomparendo dalle luci della ribalta. "Credo che ci sia solo una persona che possa essere considerata il più grande artista della storia, ed è Bob Dylan" dichiara Gere

News

Se chiedi a Norman Opphennaimer quale sia il suo mestiere la risposta sarà "se le serve qualcosa io gliela trovo!". Dal...
Girare una scena a tavola è una sfida, un'odissea, un inferno. Eppure i registi ne sono da sempre diabolicamente...
Una cena tra due fratelli con le rispettive mogli in un ristorante di lusso fa venire a galla un orribile segreto. Dal 18...
Presentato in concorso alla 67esima Berlinale, il film di Oren Moverman sarà al cinema da maggio.
L'attore, che nel film interpreta un politico, critico verso Trump: "grande crimine aver equiparato profughi e terroristi".
La star hollywoodiana protagonista di una TaoClass.
Sul red carpet anche il cast de I milionari di Alessandro Piva.
Le foto del thriller di spionaggio con Richard Gere e Topher Grace.
In esclusiva su MYmovies le prime immagini del film con Richard Gere.
Al Festival di Roma arrivano Gere, Il re leone e Too Big to Fail.
Confermati i primi appuntamenti dell'evento capitolino.
Premiati Diane Kruger e Danny DeVito.
Il film di Cameron si appresta a superare Titanic.
A fine anno ancora film per le feste.
Richard Gere ha incontrato ufficialmente il sindaco Alemanno e gentilmente il pubblico.
Uno che in età pensionabile può ancora giocare al dottore (T) con le donne.
Un weekend prenatalizio all'insegna delle risate.
Dopo il tradimento di Unfaithful - L'amore Infedele, Richard Gere e Diane Lane tornano a innamorarsi nelle notti di Rodanthe.
Nella vita c'è sempre una seconda occasione.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati