The Dinner

Film 2017 | Drammatico +13 120 min.

Titolo originaleThe Dinner
Anno2017
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata120 minuti
Regia diOren Moverman
AttoriRichard Gere, Laura Linney, Steve Coogan, Rebecca Hall, Adepero Oduye, Michael Chernus Charlie Plummer, Chloë Sevigny, Taylor Rae Almonte, Joel Bissonnette, Seamus Davey-Fitzpatrick, Dominic Colon.
Uscitagiovedì 18 maggio 2017
DistribuzioneVidea - CDE
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Oren Moverman. Un film con Richard Gere, Laura Linney, Steve Coogan, Rebecca Hall, Adepero Oduye, Michael Chernus. Cast completo Titolo originale: The Dinner. Genere Drammatico - USA, 2017, durata 120 minuti. Uscita cinema giovedì 18 maggio 2017 distribuito da Videa - CDE. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi
The Dinner
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Adattamento del romanzo di Herman Koch, il film è uno sguardo su come genitori lontani tentano di proteggere i propri figli.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ

Il tuo browser non supporta HTML5 video. Usa Google Chrome!

Un dramma da camera a sfondo politico e dunque esistenziale nel senso più profondo del termine.
Recensione di Anna Maria Pasetti
Recensione di Anna Maria Pasetti

Incontrandosi a cena con le rispettive mogli (Laura Lynney e Rebecca Hall), i fratelli Paul (Steve Coogan) e Stan (Richard Gere) si trovano a discutere di un grave crimine di cui sono colpevoli i loro figli adolescenti. La serata volge in dramma famigliare quando le due coppie devono decidere come gestire la delicata questione sortendo il male minore. In ballo, infatti, non solo c'è il futuro dei ragazzi ma anche quello di Stan, un famoso politico in carriera e già in campagna elettorale.

Dramma da camera a sfondo politico e dunque esistenziale nel senso più profondo del termine, The Dinner dell'israeliano residente newyorkese Oren Moverman è il terzo cine-adattamento dell'omonimo romanzo dell'olandese Herman Koch, in prima edizione nel 2009 e poi di immediato successo mondiale.

A precedere Moverman sono stati il compatriota dello scrittore Menno Mejyes nel 2013, seguito l'anno successivo da Ivano De Matteo con I nostri ragazzi. Una proliferazione di trasposizioni cinematografiche così intensa aiuta a spiegare l'interesse tradotto in urgenza divulgativa del testo di Koch, laddove al centro risiedono questioni legate alla gamma di responsabilità famigliari, civili, sociali, umanitarie e politiche che un essere umano deve assumersi in età adulta. Il cuore nevralgico e intimamente morale del testo si interroga sulla direzione da prendere quando le diverse forme di tali responsabilità confliggono fra loro: quale decisione è più etica fra denunciare i propri figli per aver commesso un omicidio o difenderli nascondendo la loro colpa nel tentativo di creare per loro un "ravvedimento domestico"? Se alla base del romanzo giace indubbiamente una risalita al Peccato Originale di ciascuno, nella trasposizione americana tale peccato vuole trovare una sua collocazione storica: la fatale attrazione alla guerra di cui sono ineluttabilmente vittime gli statunitensi.

Moverman la sublima rievocando la sanguinosa Battaglia di Gettysburg del 1863 "senza la quale gli USA non sarebbero quello che sono ora". È al memoriale dell'evento bellico che Stan e Paul si confrontano sulle rispettive fragilità, sul loro destino di vittime ontologico alla vita stessa, alla condizione di portatori di quel Peccato imprescindibile. Ma se Paul, ex insegnante e affetto da disturbi psichici di cui è perfettamente consapevole, percepisce il legame di sangue primario a qualunque altro argomento, accettando così il Peccato ebraicamente trasmesso "di padre in figlio", per Stan la responsabilità prioritaria è di stampo etico, e risponde alla propria coscienza: forse per l'uomo politico apparentemente egoista la rottura del Peccato Originale è possibile.
Problematiche alte e "ultime" queste che Moverman con l'ausilio del sodale dop Bobby Bukowski tenta di risolvere con un cinema schizofrenico: da una parte isterico per flashback e dall'altra ordinato per capitoli, ciascuno coincidente con una portata della cena. Perché è il desco imbandito da piatti incredibilmente raffinati e costosi il nucleo da cui prende avvio la centrifuga fraterna, una piccola battaglia di Gettysburg formato famiglia. Ma le "portate" cinematografiche a cui ambisce il regista già di Oltre le regole - The Messenger (2011) e de Gli invisibili (2014) sembrano troppo complesse per il suo sguardo, imbrigliato a restituire i suoi personaggi fluttuanti tra la l'incombente tragedia e la necessaria ironia a dissimularla. A dirlo è lo stesso Paul, il profeta freak, il demente lungimirante: "La Storia è noiosa o bugiarda. Non può essere entrambe". Palesemente la parabola di The Dinner risiede ab origine nella tragedia greca, ovvero nella grande tragedia umana.

Sei d'accordo con Anna Maria Pasetti?
NEWS
TRAILER
lunedì 10 aprile 2017
 

Stan Lohman (Richard Gere), membro del Congresso in corsa per la carica di governatore, accompagnato dalla giovane moglie Katelyn (Rebecca Hall), invita a cena in uno dei ristoranti più esclusivi della città suo fratello minore Paul (Steve Coogan) e [...]

POSTER
mercoledì 22 marzo 2017
 

Una cena tra due fratelli con le rispettive mogli in un ristorante di lusso fa venire a galla un orribile segreto. Stan Lohman, membro del Congresso in corsa per la carica di governatore, accompagnato dalla giovane moglie Katelyn, invita a cena in uno [...]

BERLINALE
sabato 11 febbraio 2017
 

Due famiglie (i Lohman), due fratelli agli antipodi e le rispettive mogli, un segreto che coinvolge i loro figli destinato a scardinare equilibri già precari e un tavolo di un ristorante di lusso, attorno al quale i quattro personaggi si riuniscono.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati