Come un uragano

Film 2008 | Drammatico +13 97 min.

Titolo originaleNights in Rodanthe
Anno2008
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata97 minuti
Regia diGeorge C. Wolfe
AttoriDiane Lane, Richard Gere, Christopher Meloni, Viola Davis, Becky Ann Baker, Scott Glenn Linda Molloy, Pablo Schreiber, Mae Whitman, Charlie Tahan, Carolyn McCormick, Ted Manson, Ato Essandoh, Terri Denise Johnson.
Uscitavenerdì 19 dicembre 2008
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,20 su 104 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di George C. Wolfe. Un film con Diane Lane, Richard Gere, Christopher Meloni, Viola Davis, Becky Ann Baker, Scott Glenn. Cast completo Titolo originale: Nights in Rodanthe. Genere Drammatico - USA, 2008, durata 97 minuti. Uscita cinema venerdì 19 dicembre 2008 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,20 su 104 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Come un uragano tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una donna separata riscopre la vita grazie all'incontro con un medico in viaggio con suo figlio. In Italia al Box Office Come un uragano ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 6,3 milioni di euro e 788 mila euro nel primo weekend.

Come un uragano è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,20/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,50
PUBBLICO 2,28
CONSIGLIATO NÌ
Gere e Lane ancora insieme in una love story romantica che racconta il sentimento dopo una certa età.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 18 dicembre 2008
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 18 dicembre 2008

Adrienne Willis vive con i due figli in un'agiata condizione economica. Ciò che la turba è il comportamento del marito il quale, dopo averla lasciata, ora implora di poter ritornare. La donna decide allora di allontanarsi per un weekend per tenere in attività il bed & breakfast di un'amica sulle spiagge del Rodanthe. Ci sarà un unico ospite, il medico Paul Flanner. Mentre a casa il coniuge cerca di convincere i figli della 'cattiveria' della madre che rifiuta di perdonarlo, Adrienne si trova di fronte a un altro problema. Flanner, chirurgo estetico fagocitato dal suo lavoro, ha visto morire sul tavolo operatorio una paziente e ora vuole poter parlare con il marito e con il figlio. Adrienne e Paul avranno modo di conoscersi e di scoprire che c'è sempre una seconda possibilità nella vita.
Diane Lane e Richard Gere si ritrovano per la terza volta sullo schermo. Si incontrarono da giovani per Cotton Club si sono rivisti nel 2002 per Unfaithful. L'amore infedele e ora finiscono nuovamente l'una nelle braccia dell'altro grazie a un romanzo dell'esperto in love stories Nicholas Sparks. Che ci sia chimica tra i due lo si nota sin dalle prime battute di questo loro nuovo incontro cinematografico. Che questo sia un film old style fatto per andare incontro a un pubblico femminile desideroso di commuoversi al cinema e poi in televisione è poi altrettanto chiaro così come è chiaro che si tratta di una storia destinata a stroncature clamorose sul piano critico.
Non siamo però dello stesso avviso e proviamo a spiegare perché. Che ci sia un pubblico che desidera assistere all'incontro tra due persone che pensano di aver chiuso con i sentimenti e che vedono invece riaprirsi una speranza non ci sembra sia un peccato capitale da punire con il rogo delle pellicole (che, tra l'altro, non sono più infiammabili). Che tutte le retoriche del genere (musica al punto giusto, ritrosie e slanci, uragano alla Stephen King compreso) vengano applicate con professionismo non è un demerito. Manca, questo è vero, quel tocco alla Douglas Sirk che faceva sì che anche la storia più melodrammatica riuscisse a sottendere una tematica sociale (fosse il rapporto tra i sessi o quello tra le razze). Ma non siamo più negli Anni Cinquanta e i tabù che Sirk con talento scalfiva oggi sembrano essere tutti crollati. Alcuni però restano in piedi e giusto di uno di questi si prende cura Come un uragano: il sentimento dopo una certa età. Mentre il cinema nostrano si affanna a cercare nuove storie che compiacciano un pubblico adolescente sembra quasi una colpa raccontare una storia d'amore adulta che non sia fatta solo di sesso. Il sentimento può tradursi facilmente in sentimentalismo e in retorica ma non è questo il caso perché Lane e Gere riescono abilmente a superare anche quei passaggi di sceneggiatura che metterebbero altri in difficoltà. Lo fanno con la consapevolezza di chi sta portando sullo schermo, trasfigurandoli romanticamente, minuscoli frammenti di vita reale.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
COME UN URAGANO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€8,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 26 maggio 2009
dario carta

"Come un uragano",("Nights In Rodanthe"), è tratto da un romanzo di Nicholas Sparks,("Le parole che non ti ho detto","I passi dell'amore") e delinea la storia di due persone che si accorgono di avere avuto la possibilità di capire che la loro vita ha assistito ad un "secondo atto" e si trovano a vivere una dimensione di amore che li accomuna nelle rispettive infelici esperienze esistenziali.

lunedì 31 gennaio 2011
ultimoboyscout

Un film sicuramente strappalacrime ma non da far venire la carie ai denti. Non sono un amante del genere ammetto che non è per niente male. A cominciare dalla coppia di protagonisti: non che Gere sia un fenomeno ma tra lui e la Lane c'è una certa alchimia che viene trasmessa in maniera chiarissima allo spettatore. Poi è un film positivo, anche se a un primo approccio sembrerebbe [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 aprile 2009
nicoletta62

Questo uragano arriva in fretta, finisce in un batter di ciglia ed ovviamente lascia traccia......film prevedibile in ogni scena....capitola troppo frettolosamente e prevedibilmente.....bravi gli attori ma non basta quando la sceneggiatura è così banale...ottima la scenografia che evoca il luogo ideale per vivere una stupenda storia d'amore.

venerdì 22 gennaio 2010
reald

ho comprato da expert il pacchetto top vision con 20 film blu ray uno di questi è COME UN URAGANO è troppo brutto una storia di amore scontata e un fine tristissima se lo vedete vuol dire che non avete niente che fare

domenica 16 agosto 2009
dario

Buona regia di un film fiacco,con pochissime idee, che tuttavia sono raccontate con qualche gusto cinematografico (il ritmo, ad esempio, è accattivante). Brava la Lane, poca cosa Gere.

giovedì 7 maggio 2009
Vittorio

Lento, noioso, patetico, con un finale squallido e scontato!! Quando si hanno poche idee forse è meglio non girare film....e poi Richard Gere è penoso....

martedì 6 settembre 2011
Dreamer

Dopo aver visto Unfaithful (e il suo precursore Walk on the moon) la delusione è stata grande. Ancora una volta Diane Lane è una moglie agiata, annoiata (in questo caso anche separata) che sìimbatte nel bellone di turno e si fa, dopo pochi sguardi, regolarmente scopare. Ma non c'è più pathos in lei, non dà più brividi. Si potrà dire che non necessariamente un film deve dare brividi erotici, ma io replico [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 marzo 2011
toty bottalla

Credo che l'amore più bello, è quello che scopri a quella età, quando tutto è chiaro davanti a te, e non si hanno più sbagli da spendere mentre il tempo scorre in fretta!...Però, niente male eh! che volete io vorrei essere più scarso, ma non ci riesco, beh! per oggi ho scherzato abbastanza, il film mi è piaciuto, si, forse un po'  [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 ottobre 2010
Framenne

Ci sono moltissimi film con la stessa trama o simile, che ti fanno struggere e piangere e commuovere...ma non credo che questo faccia parte di quel gruppo, forse per la regia,frammentaria o la carenza di musiche...non so,ma il risultato e' che non ti scalda il cuore. anzi,ti fa muovere sulla sedia in attesa che finisca presto. Un cliche' che pero' non scende proprio giu'.

giovedì 11 giugno 2009
melena

nonastante i commenti nn propio positivi,ho noleggiato e a me piaciuto... puo essere reale in parte una storia cosi... innamorarsi perdutamente di qualcuno e nn rivederlo mai piu... a me e piaciuto lei poi e bellissima in questo film!

mercoledì 29 aprile 2009
atticus

Veramente una delusione cocente! Mi aspettavo un bel filmone romantico con tanto di travolgenti emozioni e invece mi sono ritrovato ad assistere agli scimmiottamenti di due imbecilli di mezza età che spasimano come quindicenni alla prima cottarella e poi si dannano la vita in preda a rimorsi e sensi di colpa! Un tedio assoluto! Sopravvivere all'intera visione è puro masochismo! Peccato per la svogliatissima [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 gennaio 2010
don64

Film drammatico sul tema amore ad una certa età.La trama anche se lenta e' spontanea,reale,veritiera e insegna cio' che puo' accadere quando finisce un amore e ne inizia un'altro.Nel complesso un bel film drammatico e sopratutto toccante.Voto 8

giovedì 16 aprile 2009
meleo

Panorami spettacolari..ottimo cast..per una storia romantica dal sapore semplice ma ricca di significati profondi. Da vedere e assaporare..

lunedì 13 aprile 2009
meleo

Film che può apparire banale invece ricco di significati profondi! Ottimo cast.

Frasi
C'è un amore che ti fa sentire che qualsiasi cosa è possibile...anche tu puoi averlo..
Una frase di Adrienne Willis (Diane Lane)
dal film Come un uragano
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Esemplare dell' ingiustificata sudditanza del nostro mercato. Più che mercato discarica di ogni paccottiglia americana di cui, ecco qui un caso da manuale, non si sentiva la necessità. Richard Gere lasciamo perdere, prestazione molto sotto il minimo sindacale. Diane Lane invece ci starebbe con la sua grazia navigata e matura senza aver perso freschezza giovanile.

Claudio Masenza
Ciak

Per la terza volta insieme dopo Cotton Club e Unfaithful, Gere e Lane si amano in Come un uragano. E la critica, divisa sul film, è unanime nel lodarli. Insomma, due come a Hollywood non se ne vedevano dai tempi di Bogart-Bacall, Gable-Crawford, Tracy-Hepburn. Per due attori arrivare a fare coppia in tre film è oggi n caso decisamente raro. La prima volta lei aveva 18 3Rnni ed era davvero infastidita. [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

In Cotton Club (1984) la dominava lui. Era un jazz scatenato. Ne L'amore infedele (1999) lo cancellava lei. Lui si metteva i maglioni al rovescio e lei diventava una pantera adultera a due passi dall'Oscar. Era una danza macabra. Al terzo duetto insieme Richard Gere e Diane Lane scelgono il lento. Finalmente. Il titolo è Come un uragano e il film è come I ponti di Madison County per palati meno fini. [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Bisognerebbe avere un cuore di pietra per non ridere... Una cinica battuta che «Come un uragano» tende a strapparti dalla bocca quando - al termine di 97 minuti di melina melò - arriva il messaggio conclusivo da intendersi più o meno come «c'è sempre una seconda possibilità nella vita». Richard Gere resta un'icona del sex-appeal, ma non sempre invecchiando si migliora; inoltre l'accoppiata con Diane [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Ci ha messo sei anni la bella, pur se stagionata (in gennaio saranno 44), Diane Lane a perdonare il marito (della finzione) Richard Gere, che in Unfaithful - L'amore infedele, dopo aver toccato con mano le prime corna di una carriera da playboy, le uccideva l'amante. Nel goffo melodramma sentimentale Come un uragano, diretto con eleganza ma anche con grande sprezzo del ridicolo dall'esordiente George [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Breve incontro fra Richard Gere, chirurgo angosciato benché incolpevole per la morte di una paziente sotto i ferri, e Diane Lane in piena crisi coniugale. Siamo in un solitario e pittoresco alberghetto sulla spiaggia di Rodanthe, North Carolina, famosa per il paesaggio e il furore degli uragani; ed è proprio una tempesta che interviene ad accelerare i tempi della vicenda.

Michael Phillips
The Los Angeles Times

The celebrated theater director and playwright George C. Wolfe has spearheaded some dazzlingly cinematic works for the stage, including the musicals "Jelly's Last Jam" and "Bring in 'da Noise, Bring in 'da Funk" -- fluid, provocative, terrific shows. Now in his feature film directorial debut, Wolfe has brought in 'da hunk of cheese known as "Nights in Rodanthe.

Manohla Dargis
The New York Times

Hollywood used to know how to make a lady suffer. It might have thrown her around a little and smudged her mascara, but it also gave as much as it took, delivering the pleasurable goods along with the pain. The emotions were as phony as the tears, yet with the right director, star or script, all that weeping could send an arrow straight through your heart.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati