Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 20 febbraio 2017

Viola Davis

In"dubbi"amente brava

51 anni, 11 Agosto 1965 (Leone), Saint Matthews (South Carolina - USA)
occhiello
"Tu sei brava. Tu sei carina. Tu sei importante!"
dal film The Help (2012) Viola Davis è Aibileen Clark
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Viola Davis
Golden Globes 2017
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Barriere di Denzel Washington

Golden Globes 2017
Premio miglior attrice non protagonista per il film Barriere di Denzel Washington

London Critics 2017
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Barriere di Denzel Washington

Premio Oscar 2017
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Barriere di Denzel Washington

BAFTA 2017
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Barriere di Denzel Washington

BAFTA 2017
Premio miglior attrice non protagonista per il film Barriere di Denzel Washington

Golden Globes 2012
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film The Help di Tate Taylor

BAFTA 2012
Nomination miglior attrice per il film The Help di Tate Taylor

Premio Oscar 2012
Nomination miglior attrice per il film The Help di Tate Taylor

Golden Globes 2009
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il dubbio di John Patrick Shanley

Premio Oscar 2009
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il dubbio di John Patrick Shanley



Suicide Squad

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,77)
Un film di David Ayer. Con Jared Leto, Ben Affleck, Will Smith, Margot Robbie, Joel Kinnaman.
continua»

Genere Azione, - USA 2016. Uscita 13/08/2016.

Blackhat

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,99)
Un film di Michael Mann. Con Chris Hemsworth, Wei Tang, Viola Davis, Ritchie Coster, Holt McCallany.
continua»

Genere Azione, - USA 2015. Uscita 12/03/2015.

Get On Up

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,96)
Un film di Tate Taylor. Con Chadwick Boseman, Nelsan Ellis, Dan Aykroyd, Viola Davis, Craig Robinson.
continua»

Genere Biografico, - USA 2014. Uscita 06/11/2014.

Prisoners

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,49)
Un film di Denis Villeneuve. Con Hugh Jackman, Jake Gyllenhaal, Viola Davis, Maria Bello, Terrence Howard.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2013. Uscita 07/11/2013. 14

Ender's Game

* * * - -
(mymonetro: 3,33)
Un film di Gavin Hood. Con Harrison Ford, Asa Butterfield, Hailee Steinfeld, Viola Davis, Abigail Breslin.
continua»

Genere Fantascienza, - USA 2013. Uscita 30/10/2013.
Filmografia di Viola Davis »

lunedì 13 febbraio 2017 - Il lavoro di Damien Chazelle ottiene i premi più prestigiosi. Io, Daniel Blake è il Miglior Film Britannico. Il figlio di Saul trionfa tra i film Stranieri.

La La Land vince ancora: Miglior Film ai BAFTA

a cura della redazione cinemanews

La La Land vince ancora: Miglior Film ai BAFTA La La Land trionfa agli 'Oscar britannici' del cinema, ottenendo i premi più prestigiosi. Il musical hollywoodiano, che aveva ottenuto 11 nomination, ha ricevuto il premio per il Miglior Film, Miglior Regista (Damien Chazelle), Attrice Protagonista (Emma Stone), Fotografia e Colonna Sonora ai British Academy Awards (Bafta), nel corso della kermesse alla Royal Albert Hall di Londra.

Il riconoscimento per il Miglior Attore è andato a Casey Affleck, protagonista in Manchester by the Sea. Al film del regista americano Kenneth Lonergan è andato anche il premio per la Miglior Sceneggiatura Originale.

Io, Daniel Blake di Ken Loach ha vinto il premio di Miglior Film Britannico. Tra gli altri riconoscimenti, Dev Patel come Miglior Attore non Protagonista in Lion e Viola Davis per Barriere. Miglior Film Straniero all'ungherese Laszlo Nemes per Il figlio di Saul.

venerdì 3 febbraio 2017 - Mentre il film di Amma Asante esce al cinema, le nomination agli Oscar spengono la polemica #OscarSoWhite e celebrano l'eccellenza afroamericana.

A United Kingdom e gli altri: il cinema ha ritrovato i colori

Marzia Gandolfi cinemanews

A United Kingdom e gli altri: il cinema ha ritrovato i colori Come tutti gli anni, gennaio è il mese delle nomination agli Oscar, che riservano sempre buone e cattive sorprese, candidati felici o esclusi infelici. Gennaio, ancora, è il mese dei bilanci sulla produzione cinematografica passata e il tempo di interrogarsi sulla presenza (o sull'assenza) degli artisti afroamericani nelle sezioni ufficiali. Sono sufficientemente rappresentati o al contrario troppo assenti? Dopo la polemica #OscarSoWhite del 2016, dopo la protesta che metteva sotto accusa le nomination "troppo bianche" e invitava l'Academy ad allargare le sue fila, Hollywood è diventata più sensibile alla questione della rappresentazione delle minoranze al cinema. Quest'anno, forse in reazione alle critiche o magari chissà all'elezione di Donald Trump, gli afroamericani sono stati nominati tredici volte nelle categorie regine. È importante sottolineare che se da una parte l'ultimo anno della presidenza Obama si è distinto per l'uscita di numerosi film black, quasi tutti in corsa per l'Oscar (Moonlight, Barriere, Il diritto di contare), dall'altra l'Academy ha rimesso mano al proprio statuto, aprendo e rinverdendo il proprio corpo elettorale. Così un anno dopo il boicottaggio indetto da Spike Lee e troppi anni neri dopo per gli attori black, i professionisti del cinema di origine afroamericana fanno ritorno alla prestigiosa cerimonia.

lunedì 30 gennaio 2017 - Il sindacato degli attori premia a sorpresa il film di Melfi. Tra gli interpreti vincono Denzel Washington ed Emma Stone.

Ecco l'anti La La Land: Il diritto di contare Miglior Film ai Sag Awards

a cura della redazione cinemanews

Ecco l'anti La La Land: Il diritto di contare Miglior Film ai Sag Awards Proprio quando era diventata un'abitudine pensare che La La Land avrebbe vinto tutto ai prossimi Oscar, sono arrivati i Sag Awards, i premi del sindacato degli attori, a sparigliare le carte. Hidden Figures di Theodore Melfi, tradotto in Italia con il titolo Il diritto di contare (al cinema in Italia dall'8 marzo), ha vinto quale Miglior "Ensemble", l'equivalente al Miglior Film.

Il film, che racconta la storia di tre donne di colore, esperte matematiche, che giocarono un ruolo importante nella corsa dell'uomo nello spazio, è stata solo l'ultima delle sorprese arrivate da questa edizione dei Sag awards.

I premi al Migliore Attore Protagonista e alla Migliore Attrice Non Protagonista sono andati a Denzel Washington e Viola Davis per Barriere, diretto dallo stesso Washington e adattato dall'omonima piece teatrale di August Wilson, mentre la statuetta alla Migliore Attrice Protagonista è andata a Emma Stone per La La Land e quella al Migliore Attore Non Protagonista a Mahershala Ali, per Moonlight.

martedì 24 gennaio 2017 - Il film di Gianfranco Rosi è in corsa per la conquista della statuetta. Record La La Land con 14 nomination, 8 per Moonlight e Arrival. Il 26 febbraio la premiazione.

Oscar 2017, Fuocoammare candidato come Miglior Documentario

a cura della redazione cinemanews

Oscar 2017, Fuocoammare candidato come Miglior Documentario Continua la corsa verso l'Oscar di Fuocoammare: il lavoro è tra i cinque candidati per il Miglior Documentario. Già vincitore di svariati riconoscimenti - primo fra tutti l'Orso d'oro a Berlino 2016 - il film di Gianfranco Rosi racconta, attraverso la storia del dodicenne Samuele, l'isola di Lampedusa e la tragedia delle migrazioni. Come da pronostico, il film che ha conquistato il maggior numero di nomination (14, è record!) è La La Land di Damien Chazelle. Oltre che come Miglior Film, il musical con Ryan Gosling ed Emma Stone è candidato anche per Miglior Regia, Miglior Attore, Miglior Attrice e Miglior Sceneggiatura. Già vincitore del Golden Globe come Miglior Commedia, La La Land è una moderna versione della classica storia d'amore ambientata a Hollywood, resa più intensa da numeri spettacolari di canto e danza. Tra gli altri film con maggiori nomination troviamo Arrival di Denis Villeneuve e Moonlight di Barry Jenkins (8 nomination). Seguono Lion - La strada verso casa di Garth Davis, La battaglia di Hacksaw Ridge di Mel Gibson, Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan e Barriere di (e con) Denzel Washington.

Una piccola rivoluzione ha caratterizzato quest'anno le modalità di annuncio delle candidature: le nomination non sono più state annunciate al pubblico di giornalisti e addetti ai lavori dal teatro della sede dell'Academy, a Beverly Hills, ma rese pubbliche via streaming. Sostanzialmente non è cambiato molto, se non la mancanza di quel ristretto pubblico di giornalisti, agenti e pubblicisti ad applaudire e esultare per la candidatura del film al quale si è lavorato.

Il prossimo appuntamento con gli Oscar è la cerimonia di premiazione, in programma il prossimo 26 febbraio e condotta da Jimmy Kimmel (che raccoglie il testimone dall'attore afroamericano Chris Rock).

martedì 10 gennaio 2017 - 11 candidature per La La Land, 9 per Arrival e Animali notturni.

BAFTA 2017: tutte le nomination

a cura della redazione cinemanews

BAFTA 2017: tutte le nomination

Altre news e collegamenti a Viola Davis »
Barriere (2016) Suicide Squad (2016)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità