Solaris

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Solaris  
Un film di Steven Soderbergh. Con George Clooney, Natacha McEhone, Jeremy Davies, Ulrich Tukur, Natascha McElhone.
continua»
Fantascienza, durata 98 min. - USA 2002. - 20th Century Fox uscita venerdì 28 marzo 2003. MYMONETRO Solaris * * * - - valutazione media: 3,32 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,32/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * - - -
George Clooney
George Clooney (55 anni) 6 Maggio 1961 Interpreta Chris Kelvin
Natacha McEhone Jeremy Davies
Jeremy Davies (46 anni) 8 Ottobre 1969 Interpreta Il dottor Snow
Ulrich Tukur
Ulrich Tukur (59 anni) 29 Luglio 1957 Interpreta Gibarian
Natascha McElhone
Natascha McElhone (44 anni) 14 Dicembre 1971 Interpreta Rheya
Viola Davis
Viola Davis (50 anni) 11 Agosto 1965 Interpreta Helen Gordon
   
   
   
Ispirato allo stesso libro da cui Tarkovski trasse il suo grande film, questo remake è la prova definitiva che Soderbergh non riesce più a sperimentare negli stretti ambiti della standardizzazione americana.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un interessante remake di Tarkovskij ad opera del cerebrale Soderbergh
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Un astronauta riceve un messaggio dalla piattaforma che ruota intorno al pianeta Solaris. Stanno accadendo cose inspiegabili. Si decide di inviarlo in missione. Trova così che a bordo ci sono state morti violente ma, soprattutto, che il pianeta ha la forza di materializzare l'inconscio degli umani facendo comparire le persone che vivono nella loro mente. Ricompare cosi'la moglie e per lui sarà sempre più difficile liberarsi dalla sua presenza che sa essere non umana. Ispirato allo stesso libro da cui Andrei Tarkovski trasse materia per il suo grande film questo remake è la prova definitiva che Steven Soderbergh non riesce più a sperimentare negli stretti ambiti della standardizzazione americana ma ha bisogno di altri respiri tematici e visivi. Ecco allora che confeziona un film troppo cerebrale per il pubblico americano anche se 'spinto' da una star del calibro di Clooney. Ma fa di più: si libera dalla presenza del regista russo (omaggiandolo con la presenza della pioggia che nell'originale era simbolica e qui a volte sembra di occasione) costruendo un finale nettamente divergente dal suo (con qualche accenno anche a Blade Runner) e puntando la sua attenzione sul rapporto di coppia più che sulle ossessioni del collettivo di astronauti. Questo dà nuova linfa alla vicenda e può costituire un'interessante riflessione sulle strategie dei remake.

Premi e nomination Solaris MYmovies
Fantafilm cento anni di cinema di fantascienza
Primo Weekend Usa: $ 6.753.000
Incasso Totale* Usa: $ 9.419.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 1 dicembre 2002
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
54%
No
46%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Capolavoro in incognito

venerdì 24 settembre 2010 di Kalamin

Primo equivoco: questo film non è un remake (penso che solo chi abbia visto il film del 1972 possa capire quanto è antipatico questo equivoco). Secondo equivoco: questo film, come e più dell'altro di Tarkovsky, è solo lontanamente ispirato dal libro omonimo (anche qui, solo chi ha letto il libro di Lem può capire questa relazione). Terzo equivoco: Soderbergh è un incolto regista yankee (pre-giudizio che traspare in molte recensioni, continua »

* - - - -

Ridicolo remake

domenica 3 luglio 2005 di Namuris

Premetto che il film di Tarkovskij è superiore allo stesso libro (più comprensione per il genere umano, meno attenzione ai tecnicismi)... Questo insipido filmetto potevano proprio risparmiarselo (in cui il regista quasi quasi lo trasforma in un thriller...). Persino gli effetti speciali sovietici degli anni '70 sono migliori... continua »

* * * - -

Da vedere

venerdì 25 ottobre 2013 di aldolg

Remake del precedente Solaris del 1972 ne paga qualcosa in termini di paragone. Ma l'omonimo romanzo da cui è tratto è talmente intrigante che qualche piccola variazione sul tema si perdona. E' una fantascienza che lascia il segno e pone dubbi. La facilità di lettura del remake è positiva e questa è una novità da non sottovalutare. L'argomento trattato del resto sfugge a qualunque comprensione "umana". Da non perdere. TEMATICA: Mondi continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Solaris adesso. »
Shop

SOUNDTRACK | Solaris

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 22 novembre 2013

Cover CD Solaris A partire da venerdì 22 novembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Solaris del regista. Steven Soderbergh Distribuita da Invada. Su internet il cd Solaris è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 32,90 €
Aquista on line la colonna sonora del film Solaris

APPROFONDIMENTI | Il più rappresentativo autore del cinema Usa degli ultimi vent'anni.

Steven soderbergh

mercoledì 4 dicembre 2013 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Steven Soderbergh Wladziu Valentino Liberace è stato un artista, pianista, musicista, intrattenitore, showmen tra i più stupefacenti della storia americana. Era omosessuale ma non poteva dichiararlo, perché la società dello spettacolo non glielo avrebbe perdonato. La sua storia, ispirata al libro dello storico amante Scott Thorson, è alla base del film Dietro i candelabri, sceneggiato da Richard LaGravenese. Soprattutto, diretto da Steven Soderbergh, che nonostante abbia firmato blockbuster come Out of Sight (1998), Erin Brockovich - Forte come la verità (2000) e Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco (2001) lo ha dovuto realizzare per la cable tv e non per il grande schermo perché l'argomento è ancora "scabroso".

   

di Roberto Nepoti La Repubblica

Tre decenni separano il Solaris di Soderbergh dal classico di Tarkovsky, ispirati entrambi al libro di Stanislaw Lem del 1961 oggi ripubblicato da Mondadori (con Clooney e inquadratura del film in copertina, visto che ormai è inevitabile consuetudine ridurre la letteratura ad appendice cinematografica). Sono trent'anni, ma sembrano anni luce. La cui rotta traccia il viaggio della fantascienza dal metafisico al fisico. Dall'allegoria filosofica di un pianeta nel cui misterioso oceano ribolle l'inconscio umano (lo scrittore e il regista russo) alla vicenda di un amore tragicamente interrotto e pronto a rinascere (l'autore americano diTraffic). »

di Paolo Boschi Scanner

In principio era Solaris, terza pellicola diretta da Andrej Tarkovskij nel lontano 1971, traslazione sul grande schermo dell'omonimo romanzo di Stanislaw Lem, un film presentato come la risposta sovietica a 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick ma ‘massacrato' nell'edizione italiana da una mutilazione di oltre trenta minuti. Il remake firmato da Steven Soderbergh nulla toglie all'originale filmico, semmai ne semplifica il taglio narrativo: il risultato è un thriller psicologico dall'ambientazione fantascientica quasi casuale, caratterizzato da una trama all'insegna dell'immobilismo e realizzato in gran parte nei claustrofobici ambienti di una stazione spaziale. »

di Emanuela Martini Film TV

Quando ho visto Solaris di Soderbergh, non l’ho trovato particolarmente disdicevole. Certo, un oo’ statico (come il suo protagonista George Clooney, al quale non si addice troppo un ruolo silenzioso, pensieroso e tormentato), un po’ lento (nonostante i contenuti 99 minuti), un po’ datato nell’assunto, fermo a quegli anni 60 che videro la nascita del libro di Stanislaw Lem e del film omonimo di Andrej Tarkovskij, e nei quali la fantascienza si spostava daI viaggio spaziale, temporale e sociale a quello interiore, di ricognizione con il proprio passato e con La propria essenza. »

Solaris | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | kalamin
  2° | aldolg
  3° | namuris
Rassegna stampa
Roberto Nepoti
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Emanuela Martini
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità