Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 3 luglio 2020

Giorgio Colangeli

Un attore teatrale innamorato del cinema d'autore

70 anni, 14 Dicembre 1949 (Sagittario), Roma (Italia)
occhiello
Tutti i bambini pensano che i prati sono solo verdi, e invece ci sta il verde, ci sta il marrone... c'è pure il nero! Se tu ti metti faccia a terra su un prato che vedi... Vedi nero no? Però il nero non piace a nessuno... E manco sta faccia a terra.
dal film L'aria salata (2006) Giorgio Colangeli  Sparti
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Giorgio Colangeli
Nastri d'Argento 2020
Nomination miglior attore commedia per il film Lontano lontano di Gianni Di Gregorio

David di Donatello 2007
Premio miglior attore non protagonista per il film L'aria salata di Alessandro Angelini

David di Donatello 2007
Nomination miglior attore non protagonista per il film L'aria salata di Alessandro Angelini

Roma Film Festival 2006
Premio miglior interpretazione maschile per il film L'aria salata di Alessandro Angelini

Nastri d'Argento 1999
Premio miglior attore non protagonista per il film La cena di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1999
Nomination miglior attore non protagonista per il film La cena di Ettore Scola



Clemente Russo in una storia ispirata al racconto di Roberto Saviano.

Tatanka, il riscatto sociale passa dal ring

mercoledì 4 maggio 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

Tatanka, il riscatto sociale passa dal ring Dal vivo, l’ex campione del mondo dei pesi massimi e oggi ct della nazionale di boxe Francesco Damiani è davvero grande come uno se lo immagina. Il suo corpo possente entra a fatica nello spazio cui la sala cinematografica lo costringe, le braccia muscolose compresse tra i braccioli, le mani da guantone che armeggiano con i piccoli tasti di un videofonino. Un gigante che non incute paura, ma una profonda tenerezza mentre riprende con il cellulare la prima conferenza stampa cinematografica della sua creatura, il pugile Clemente Russo, all’esordio da attore nel film Tatanka di Giuseppe Gagliardi al cinema dal 6 maggio: «Lo sapevo che se la sarebbe cavata anche come attore – dice Damiani sottovoce, mentre il regista, lo sceneggiatore Stefano Sardo e gli interpreti, Russo, Carmine Recano, il cantante Raiz e Giorgio Colangeli, riscuotono un lungo applauso all’entrata in sala – lui è uno poliedrico, suona, canta, balla. Si sa muovere bene, ma in fondo si è allenato: il ring è un grande palcoscenico». Distribuito in 189 copie, di cui 38 solo in Campania, l’uscita in sala di Tatanka (e non solo quella) ricorda da vicino il caso di Gomorra: due storie di camorra ambientate in Campania, girate nel segno del più crudo realismo, con molti attori non protagonisti ed entrambe ispirate dalla penna di Roberto Saviano, che del racconto 'Tatanka', inserito nella raccolta "La bellezza e l'inferno", è l’autore. Continua »

L'omaggio alle vittime di Nassirya diventa un film.

20 sigarette: un film per responsabilizzare

lunedì 6 settembre 2010 - Marianna Cappi cinemanews

20 sigarette: un film per responsabilizzare A ureliano Amadei, unico civile sopravvissuto alla strage di Nassirya che costò la vita 19 italiani, ha trasformato il suo libro di memorie in un film, 20 sigarette. Un omaggio alle vittime, tutte chiamate con il nome e il cognome e presentate con grande rispetto e umanità, e un discorso sulla responsabilità. Il film, che parte come una commedia e cambia improvvisamente registro al momento dell'esplosione, è prodotto da Tilde Corsi e Gianni Romoli insieme con Claudio Bonivento e distribuito dall'Istituto Luce (quest'anno a Venezia con ben 8 titoli in catalogo, tra opere prime, seconde e documentari).
Nel film, Vinicio Marchioni interpreta Stefano Rolla, Carolina Crescentini l'amica Claudia e Giorgio Colangeli il regista Aureliano Amadei, una delle vittime.

Intervista a Giorgio Colangeli che nella fiction di Fox Crime è Michele Giuttari.

Il mostro di Firenze: un affresco di costume

giovedì 19 novembre 2009 - Alessandra Giannelli cinemanews

Il mostro di Firenze: un affresco di costume Attore di teatro, ma anche di cinema e televisione, Colangeli è un interprete attualmente molto richiesto. Dopo ben trent'anni di carriera teatrale, esordisce nel 1995 in Pasolini un delitto italiano, per la regia di Marco Tullio Giordana, e da lì in poi moltissime saranno le sue apparizioni, fino a quelle odierne: da Il divo di Sorrentino, nei panni di Salvo Lima, a Parlami d'amore di Silvio Muccino, fino al recente Alza la testa di Alessandro Angelini, regista con cui aveva già lavorato ne L'aria salata, film che gli valse nel 2007 il David come miglior attore non protagonista. Ma lo ritroviamo in tantissime altre produzioni, anche televisive, come I Liceali e adesso, per Fox Crime, nella serie de Il mostro di Firenze. Un volto conosciuto, un interprete poliedrico, che ha conquistato con il tempo il grande pubblico. Ci racconta cosa pensa di questa nuova serie, del cinema e della televisione.

Dopo L'Aria Salata ora Angelini Alza la testa.

In concorso al Festival di Roma tocca a Sergio Castellitto

lunedì 19 ottobre 2009 - Gabriele Niola cinemanews

In concorso al Festival di Roma tocca a Sergio Castellitto C'è un ospite d'eccezione tra il cast di Alza la testa ed è Giorgio Colangeli che qui a Roma è stato premiato come miglior attore per L'aria salata nella prima edizione del festival. E proprio lui prende la parola per primo per fare un elogio della prestazione di Sergio Castellitto in questo film concludendo con l'auspicio che la giuria ne tenga conto al momento di assegnare i premi. E chissà forse lo farà visto che realmente il modo in cui Castellitto ha trasfigurato se stesso ha dello straordinario.
Accanto ai due attori anche l'esordiente Gabriele Campanelli, nel film il figlio di Castellitto, tutti tenuti sotto l'ala del regista Angelini che subito sintetizza tutto il flim così: "È la storia di un uomo che cada e si rialza, il rapporto padre figlio è solo un spunto. È uno sguardo diverso rispetto a quello di L'aria salata, lì era da figlio a padre, qui invece è un papà che guarda il figlio e che nel farlo sconfina in altri ruoli come quello dell'allenatore o anche della madre, anche se vivendo in un ambiente virile occuparsi del figlio con uno sguardo femminile non va molto bene".

   

Finite le riprese dell'opera seconda di Luciano Melchionna.

Ce n'è per tutti, isolamento sul Colosseo

venerdì 9 gennaio 2009 - Marianna Cappi cinemanews

Ce n'è per tutti, isolamento sul Colosseo Opera seconda, dopo Gas, del regista di estrazione teatrale Luciano Melchionna, Ce n'è per tutti festeggia oggi gli ultimi ciak, non a caso in un piccolo teatro romano. Prodotto da Sauro e Anna Falchi, il film vede protagonista Lorenzo Balducci nel ruolo di Gianluca, un ragazzo che, stanco del mondo, sale sul Colosseo, chiamando involontariamente a sé amici e nemici, parenti e mass media.
Attorno a lui Giorgio Colangeli, Arnoldo Foà, la stessa Anna Falchi, Ambra Angiolini, Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli.

La partita

La partita

* * * - -
(mymonetro: 3,43)
Un film di Francesco Carnesecchi. Con Francesco Pannofino, Alberto Di Stasio, Gabriele Fiore, Giorgio Colangeli, Stefano Ambrogi.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2018. Uscita 27/02/2020.
Permette? Alberto Sordi

Permette? Alberto Sordi

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,79)
Un film di Luca Manfredi. Con Edoardo Pesce, Pia Lanciotti, Alberto Paradossi, Paola Tiziana Cruciani, Luisa Ricci.
continua»

Genere Biografico, - Italia 2020. Uscita 24/02/2020.
Lontano lontano

Lontano lontano

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,64)
Un film di Gianni Di Gregorio. Con Ennio Fantastichini, Giorgio Colangeli, Gianni Di Gregorio, Daphne Scoccia, Salih Saadin Khalid.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2019. Uscita 20/02/2020.
A Tor Bella Monaca non Piove Mai

A Tor Bella Monaca non Piove Mai

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,85)
Un film di Marco Bocci. Con Libero de Rienzo, Andrea Sartoretti, Antonia Liskova, Lorenza Guerrieri, Fulvia Lorenzetti.
continua»

Genere Drammatico, - Italia, Spagna 2019. Uscita 28/11/2019.
Tutta un'altra vita

Tutta un'altra vita

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,67)
Un film di Alessandro Pondi. Con Enrico Brignano, Ilaria Spada, Paola Minaccioni, Maurizio Lombardi, Monica Vallerini.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2019. Uscita 12/09/2019.
Filmografia di Giorgio Colangeli »

mercoledì 27 maggio 2020 - Annunciate le candidature ai premi di quest’anno che verranno consegnati a fine giugno. 

Nastri d’Argento 2020 - Si dividono il primato Favolacce e Pinocchio

a cura della redazione cinemanews

Nastri d’Argento 2020 - Si dividono il primato Favolacce e Pinocchio Favolacce (guarda la video recensione) con gli applausi e l’Orso d’argento conquistato a Berlino e il Pinocchio (guarda la video recensione) di Matteo Garrone, con un racconto che ancora una volta ha incantato il grande pubblico - testa a testa, con 9 nomination ciascuno - sono i film più candidati ai Nastri d’Argento 2020. A contendersi il Nastro per il miglior film anche Gli anni più belli (guarda la video recensione) di Gabriele Muccino, Hammamet (guarda la video recensione) di Gianni Amelio e La Dea Fortuna (guarda la video recensione) di Ferzan Ozpetek.

Annuncio ufficiale a Roma, rispettando una tradizione, anche se quest’anno in diretta streaming, dal MAXXI - il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo - per le candidature della 74.ma edizione dei Nastri d’Argento con la quale i Giornalisti Cinematografici mai come quest’anno vogliono essere solidali con il cinema senza lavoro: migliaia di operatori del settore, con gli autori e i protagonisti, che ancora non possono tornare al lavoro. Proprio come i film non riescono ancora ad uscire in sala.
Tornando alle candidature: Gli anni più belli (guarda la video recensione), con 8 nomination, è anche tra i film più candidati di quest’anno insieme a La Dea Fortuna (guarda la video recensione), Il Sindaco del Rione Sanità (guarda la video recensione) di Mario Martone e Martin Eden (guarda la video recensione) di Pietro Marcello (questi ultimi, 7 nomination ciascuno). Con cinque candidature li inseguono Hammamet (guarda la video recensione) di Gianni Amelio, Tornare di Cristina Comencini, Tutto il mio folle amore (guarda la video recensione) di Gabriele Salvatores e Il primo Natale (guarda la video recensione) di Ficarra e Picone, in cinquina per la migliore commedia dell’anno con Figli (guarda la video recensione), l’ultimo film scritto da Mattia Torre diretto da Giuseppe Bonito, Lontano lontano di Gianni Di Gregorio, Odio l’estate (guarda la video recensione) di Massimo Venier e Tolo tolo (guarda la video recensione) di Luca Medici.

Sei, quest’anno, gli autori delle opere prime in gara, più difficili da scegliere per la qualità e la varietà di uno scouting tra i più interessanti degli ultimi anni: Stefano Cipani con Mio fratello rincorre i dinosauri (guarda la video recensione), Marco D’Amore con L’Immortale (guarda la video recensione), Roberto De Feo con The Nest, Ginevra Elkann con Magari (guarda la video recensione), Carlo Sironi con Sole (guarda la video recensione) e Igor Tuveri (Igort) con 5 è il numero perfetto

Sono stati già annunciati, li ricordiamo, il Nastro dell’anno per Volevo nascondermi (guarda la video recensione) di Giorgio Diritti, che premia il regista, i produttori (Carlo Degli Esposti e Nicola Serra per Palomar e Paolo Del Brocco per Rai Cinema), lo straordinario protagonista Elio Germano (con un Nastro collettivo per l’intera squadra dei collaboratori tecnici) e il Nastro alla carriera a Toni Servillo. Il Direttivo come sempre, assegnerà intanto anche alcuni riconoscimenti speciali: il Nastro europeo e il Nastro della legalità, il Premio SIAE per la sceneggiatura e il Nuovoimaie destinato dallo scorso anno ai doppiatori professionisti e, infine, i Premi  Biraghi e il  Bonacchi per giovani attrici e attori.

Altre news e collegamenti a Giorgio Colangeli »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità