Skyfall

Film 2012 | Azione 143 min.

Regia di Sam Mendes. Un film Da vedere 2012 con Daniel Craig, Judi Dench, Javier Bardem, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Berenice Marlohe. Cast completo Titolo originale: Skyfall. Genere Azione - USA, Gran Bretagna, 2012, durata 143 minuti. Uscita cinema mercoledì 31 ottobre 2012 distribuito da Warner Bros Italia. - MYmonetro 3,78 su 184 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Skyfall tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La tradizione (Daniel Craig) incontra le new entry della saga dedicata all'affascinante agente 007, Javier Bardem e Ralph Fiennes. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto 2 Premi Oscar, 1 candidatura a David di Donatello, ha vinto un premio ai Golden Globes, 8 candidature e vinto 2 BAFTA, In Italia al Box Office Skyfall ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 12,7 milioni di euro e 6,1 milioni di euro nel primo weekend.

Skyfall è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,78/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA 3,82
PUBBLICO 3,30
CONSIGLIATO SÌ
Sam Mendes riazzera Bond e ne avvia la serialità autoriale.
Recensione di Marzia Gandolfi
domenica 28 ottobre 2012
Recensione di Marzia Gandolfi
domenica 28 ottobre 2012

In missione a Istanbul per conto della Regina, della Patria e di M, James Bond deve recuperare un file prezioso che contiene i nomi degli agenti infiltrati del MI6. Finito nelle mani di un killer professionista, Bond lo insegue cadendo sotto i colpi del fuoco amico. Precipitato e disperso dentro una cascata, Bond viene dichiarato morto e compianto in un formale necrologio. A redigerlo è M, che lo ha sacrificato senza riuscire a recuperare il maltolto. Pubblicate su internet le identità degli agenti operativi, M è chiamata a rispondere della questione e della sua gestione davanti al governo britannico che vorrebbe le sue dimissioni. Bond, intanto, sopravvissuto alla ‘caduta’ e alla inoperosità, è richiamato a Londra e al dovere da un attentato gravissimo alla sede del MI6. L’obiettivo è M, il criminale è Silva, un ex agente ‘venduto’ e torturato che ha coltivato la vendetta e adesso chiede il conto al suo ex direttore. Figli putativi della stessa M(adre), Bond e Silva si confronteranno a colpi di pistola, fino a esplodere o a implodere il loro passato.
Dopo essere caduto dal cielo e dopo essersi rialzato dal fondo, James Bond si accomoda davanti a un quadro di William Turner, esposto con orgoglio alla National Gallery, perché quel dipinto rappresenta “La Valorosa Témériere” rimorchiata lungo il Tamigi e destinata alla demolizione. Una combattente temeraria che ha vinto la tracotanza di Napoleone e adesso scivola adagio verso il tramonto. Il suo e quello dell’epoca che l’ha vista eroica. Nella fruizione museale di Bond c’è l’essenza, il senso e il valore di Skyfall, ventitreesimo film della serie diretto da Sam Mendes, che riazzera il personaggio fino a ‘ucciderlo’, rifondando l’archetipo e avviandone biografia e serialità autoriali. Se con Martin Campbell Bond ricominciava dal doppio zero, con Mendes riparte da zero e da una mestizia, una sensazione densa di pena, affetto e responsabilità, derivata dalla vulnerabilità di M, ‘madre’ ideale e onnipotente minacciata da un figliolo tutt’altro che prodigo. Il cattivo di Javier Bardem, doppio oscuro di Bond e nemesi filiale di M, è l’ennesimo megalomane della saga che pratica il delirio gettando l’ordine tranquillo del mondo nell’angoscia. Nella testa e dietro lo sguardo di Mendes, quel mondo e quell’angoscia si fanno assolutamente personali, convertendo il conflitto internazionale in un dramma ‘familiare’. Il corpo materno di M, fonte aspra di insegnamenti e conflitti per Bond, viene sconvolto da una minaccia abnorme e traumatica che occupa abusivamente la scena di un legame storico, professionale, emotivo, affettivo. La vita di M è letteralmente nelle mani dell’agente di Fleming, la cui incolumità pone a Bond il problema delle sue radici, della sua provenienza e dell’impossibilità che possano costituire un terreno solido, sicuro e al riparo dall’imprevedibilità della vita. È a questo punto che il regista inglese introduce un discorso sulla tradizione, sugli echi, sul ‘marchio’, che mentre celebra i cinquant’anni di vita cinematografica di Bond produce una separazione irreversibile col passato, mai riducibile per Mendes a meri citazionismo e collezionismo. Per questa ragione l’Aston Martin DB5 argentata e armata di Sean Connery, infila di nuovo la strada e l’avventura, trattenendo romanticamente l’aura dei Bond che furono, simbolizzando una discendenza con l’agente di Daniel Craig, dando corpo (e motore) a una memoria collettiva. Antropomorfizzata, l’Aston Martin partecipa al destino di Bond e di M contro un villain ossigenato e incapace di guarire. Si chiudono invece le cicatrici di Bond, che lascia andare e si libera perché altrimenti sarebbe impossibile continuare. Quietati lutti, ombre e fantasmi, James Bond emerge dalla staticità iconica e dall’immodificabilità del passato, smantellando le spoglie epiche dell’oggetto perduto e reintegrando, rinnovati, Q e Miss Moneypenny. Al Silva superbamente eccentrico e decentrato di Bardem, agente di un mondo che non c’è più e da cui dipende patologicamente, non resta che la nevrosi e l’irriconoscenza del debito simbolico con M, vecchia e valorosa ammiraglia destinata alla ‘rimozione’. La trasmissione, nel Bond di Mendes, si realizza sullo scarto, sul resto di corpo, di carne, sull’oggetto museale (quadro o automobile). Perché in quel residuo c’è ancora tantissima vita da accogliere e perseverare dentro un’altra segretissima missione. Dentro al corpo, ieri pesante, oggi bolla di leggerezza, di Daniel Craig.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
SKYFALL
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 1 novembre 2012
Alelwood

non metto cinque stelle solo per principio, non le metto mai. Ma, che dire, Bond è tornato a tutti gli effetti, e il ritorno alle origini delle atmosfere di questo film ne è l'ennesima conferma. Quella che ad oggi è da considerarsi la "trilogia Craig" mostra tre film completamente diversi: Casino Royale, bello e crudo, estremamente realistico per essere un film di Bond, fantastico per quello che [...] Vai alla recensione »

sabato 16 marzo 2013
Beppe Baiocchi

E' inutile spiegare chi è Bond, uno dei personaggi cinematograficamente più carismatici nati dalla penna di Ian Flemming, che però (purtroppo) tolto un buon Casino Royale stava perdendo parecchi colpi. Dirige quest'ultimo capitolo Sam Mendes (premio Oscar per American Beauty) che ha un compito davvero arduo: riscrivere Bond, farlo tornare alle origini del personaggio.

sabato 3 novembre 2012
xXSeldonXx

Tornato in servizio dopo esser stato creduto morto, ma non prima di essersi preso una breve, ma intensa, vacanza, Bond deve vedersela con Silva, ex "doppio zero" consegnato da M al nemico in cambio della liberazione di altri sei agenti, il quale ha come unico scopo la vendetta personale sull'irriducibile capo dell'MI6. Proprio la vendetta muove il villain di turno; sono finiti [...] Vai alla recensione »

sabato 10 novembre 2012
gadoraid

Chi scrive non ha mai amato particolarmente i films di James Bond. Considera la trilogia di Bourne inarrivabile per certi versi. Reputa il primo Mission Impossibile con Tom Cruise un film da vedere assolutamente. Eppure a partire dal crudo Casinò Royale (2006) di Martin Campbell qualcosa è cambiato. Sarà l’innegabile presenza scenica di Daniel Craig, sarà merito appunto degli ultimi tre registi [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 novembre 2012
gabriele.vertullo

James Bond festeggia i suoi 50 anni di vita, e alla base del successo della saga più longeva del cinema c’è sicuramente la capacità di aggiornarsi e rinnovarsi ad ogni nuovo capitolo, riflettendo le contraddizioni e le certezze dei tempi; senza rinunciare a solide e avvincenti scene d’azione che accordano tutte le generazioni di spettatori.

mercoledì 7 novembre 2012
paride86

Partendo dai bellissimi titoli di testa, "Skyfall" si dipana sensuale e affascinante, ricco di azione - a discapito dei personaggi femminili - e di belle musiche di sottofondo. La fotografia è ottima e alcune scene davvero spettacolari: penso, per esempio, al combattimento davanti allo schermo pubblicitario, oppure all'assalto a Skyfall, dove la luce fioca del tramonto pian piano [...] Vai alla recensione »

domenica 4 novembre 2012
aleg991

Il film si apre con inseguimenti e sparatorie nelle vie di Istanbul,per poi passare ad una Londra in crisi;partendo da qui il regista,nonostante non sia avvezzo ai film d'azione,sforna un film decisamente ottimo che fa risorgere l'agente 007 dalle proprie ceneri come fosse una fenice.La scelta del cast è veramente ottima ad eccezione delle bond-girl assolutamente evanesenti;un plauso [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 novembre 2012
Pietro Viola

E' ancora tempo d'eroi, in questi tempi di crisi. E l'eroismo è la capacità di saper risorgere dalle proprie ceneri, in forme nuove. Cosa che riesce a questo sorprendente, ultimo capitolo di una saga che sembrava irrimediabilmente dentro una spirale d'agonia, incapace di accettare la fine di tante cose (il vecchio mondo della guerra fredda, il vecchio mondo dell'eroe [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 novembre 2012
michela papavassiliou

Daniel Craig nei panni ormai collaudati di James Bond mette in scena l'avventura numero 23 dell'irresistibile agente segreto. Una pellicola fedele alla matrice 007, che verra' ricordata anche per la splendida colonna sonora scritta da Adele e Paul Epworth. Proprio sulle note di "Skyfall" la caduta apparentemente mortale di James da una cascata negli abissi.

domenica 4 novembre 2012
Francesco67

Bond non delude in questa terza parte dell' era Craig . Primo quarto d'ora da manuale con una discesa agli inferi del nostro eroe che con la bella colonna sonora cantata da Adele lascia a bocca aperta il pubblico in sala. Poi il ritorno all MI6 con non pochi riferimenti attualissimi al volerlo lasciare a casa perche' ormai datato ( a 45 anni!).

lunedì 12 novembre 2012
Alessio C.

Signore e signori, dimenticate "Quantum of Solace" e abbracciate il nuovo Bond. Quello che vi aspetta è un ritorno nudo e crudo all'essenza del personaggio: carisma, adrenalina, potenza e malcelata vulnerabilità tornano ad essere di legittima proprietà del tanto amato (e discusso) 007. Se riuscite a passar sopra a tutti gli inserimenti pubblicitari all'interno [...] Vai alla recensione »

martedì 20 novembre 2012
albruno

Bellissimo film pieno di azione, d'altronde è 007, sceneggiatura impeccabile, per chi è amante del genere non potrà non far caso ad i continui rifermenti e battute a tutti gli altri films, ASTON MARTIN db5 tanto per dirne una! La visione è comunque da consigliare a chi vuole vedere un ottimo film d'azione senza avere mai visto James Bond. Il cattivo di turno, interpretato da Javier Bardem,è stato [...] Vai alla recensione »

domenica 18 novembre 2012
Ampio

Il primo commento e per marzia gandolfi Secondo me appartieni alla categoria di quelli che al liceo ( classico ? ) aveva 9 in italiano Che invidia ! passiamo a sam mendes  : la speranza che il ciclo di bond possa continuare ! Dopo 50 anni era una scommessa . Per me vinta alla grande . Un regista diverso da lui , che non avesse alle spalle i film che ha firmato avrebbe rischiato di fare un [...] Vai alla recensione »

domenica 4 novembre 2012
Alex2044

Un bel film . Daniel Craig si dimostra un ottimo attore . I coprotagonisti tutti bravi con una menzione speciale per Judy Dench e Xavier Bardem. Sam Mendes è un regista di primordine. Il film scorre veloce alternando intelligentemente l'azione, i dialoghi ed anche una certa introspezione, anche J.B. invecchia. Le riprese sono magnifiche .

giovedì 15 novembre 2012
alcoholfueledtommy

Uno 007 "caduto" ci introduce nella sua 23esima avventura (ufficiale) sul grande schermo: ai 50 anni cinematografici può ancora fare la differenza o è un cimelio del passato pronto per il pensionamento? Sente il peso degli anni, è fallibile e vulnerabile, sbaglia la mira più volte e beve un po' troppo ma la sua specialità è la resurrezione, [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 novembre 2012
Phileas Fogg

La storia non è particolarmente originale, e nemmeno troppo verosimile. Inoltre ci sono alcune scene e alcune battute a effetto tipiche degli action movie che si potevano risparmiare. Tuttavia questo Bond in tono minore, arcigno, triste e insicuro, ma allo stesso tempo determinato a venire a capo della situazione e battere il nemico di turno, ti rimane dentro.

mercoledì 7 novembre 2012
owlofminerva

Sono trascorsi 50 anni, e James Bond torna al cinema con uno stile impeccabilmente english. Sam Mendes riporta alla cruda e dura realtà un eroe al servizio di Sua Maestà, che siamo abituati a veder saltare da elicotteri illeso, lanciarsi da auto in movimento, schivare colpi e cazzotti senza un graffio, colpire bersagli per niente al tiro. Daniel Craig, poco simpatico per il broncio con cui si imposta, [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 novembre 2012
"VersuS"

Orfano e nascosto in un cunicolo il nostro 007 assomiglia un po' al batman di Nolan, eccezione fatta per tutti i suoi armamenti e lasciato con una pistola a impronta termica e qualche bombola di gas! Mascherato dalla regia e dalla sceneggiatura il film regge, anche grazie ad attori come Javier Bardem che stupisce sempre e ai super effetti ed è bene equilibrato Resoconto: questo "ultimo capitolo" [...] Vai alla recensione »

domenica 4 novembre 2012
pensionoman

splendido Bond movie, che incarna gli archetipi classici e tutti gli elementi essenziali del personaggio mitico di 007. azione, ritmo, spy story, humour, tradizione e innovazione, un nemico formidabile e la forza di un eroe a tutto tondo, patriottico, ma non cieco, granitico e determinato, ma umano, forte, ma con sentimenti, e si potrebbe continuare.

mercoledì 5 dicembre 2012
Onufrio

Senza dubbio migliore dell'ultimo (Quantum of solance), Skyfall è il film che celebra il 50° anniversario di James Bond, ebbene si, ben 50 anni son passati dal primo 007, Licenza di uccidere col James Bond per eccellenza, mai raggiungibile, forse perchè è stato appunto il primo: Sean Connery. Daniel Craig è un agente diverso, un pò più umano, [...] Vai alla recensione »

domenica 4 novembre 2012
donni romani

Difficile per i fans di James Bond non rimanere spiazzati dal nuovo ruolo dell'eroe britannico che in apertura di film viene colpito dalle pallottole di una collega, perde il prezioso dischetto che potrebbe salvare degli agenti infiltrati del MI6 e viene addirittura dichiarato morto. Il suo riapparire non stupisce, ma il suo aspetto dimesso, dolente, forse stanco delle storture del mondo è lontano [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 novembre 2015
A.I.9lli

Che SKyfall abbia battuto ogni record è pressocchè normale, perchè quello che ci offre Sam Mendes è quello il prodotto di alta qualità che ci viene offerto dai tempi di Sean Connery, abbinata stavolta ad una profondità forse mai vista prima.La parabola di questo agente 007 non più gentleman che per mestiere ha licenza di uccidere, ma spia al servizio di uno stato e di una sicurezza che Il "Mondo Nuovo" [...] Vai alla recensione »

domenica 18 novembre 2012
agoteri

Dopo quattro anni dall'uscita di Quantum of Solace (2008), l'agente 007 (Daniel Craig) torna ad avventurarsi in un nuovo capitolo della saga cinematografica ispirata ai romanzi di Ian Fleming. Nell'alternanza tra scene estremamente movimentate e momenti di teso raccoglimento imperniati su dialoghi memorabili, viene dato meno risalto ai pur presenti intrighi internazionali e intrecci amorosi, lasciando [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 ottobre 2015
ClaudioFedele93

Una nuova minaccia irrompe nella carriera di James Bond, un pericolo che al classico “terrorismo” aggiunge il rafforzativo di “cyber” per una guerra che ha tutte le carte in regola per combattersi sia sul campo di battaglia che nel mondo dei computer, oggetti e realtà con cui conviviamo ogni giorno.

venerdì 2 novembre 2012
Renato C.

Un'altro 007 che ritengo degno di 4 stelle. Possiamo dire che i tre films finora interpretati da Daniel Graig siano una trilogia prequel anche se, come ho scritto nelle recensione di "Casino Royal" sembra strano che prima del 1962 ci fossero i cellulari e tutto il resto,  e la vecchia e amata Aston Martin sembri un pezzo da museo!  Il bello di questo film sta comunque che ci [...] Vai alla recensione »

martedì 6 novembre 2012
tiamaster

La rinascita di Bond, in questo nuovo, eccelso capitolo della saga spionistica più famosa al mondo non avviene solo nella trama. Avviene davvero. il 23 capitolo della serie più longeva di tutti i tempi non solo riesce ad essere uno dei migliori in assoluto della sua storia, ma anche a cancellare tutto quello che Bond è stato e farlo "rinascere", appunto.

lunedì 21 ottobre 2013
M.Raffaele92

 In ogni film, saga cinematografica e letteraria, epopea artistica e via dicendo, esiste un momento di svolta, dove tutto cambia e tutto viene rivalutato. Un punto fisso di riflessione, dal quale ripartire dopo aver fatto un bilancio del passato e del presente. Questo (e molto altro) rende “Skyfall” il miglior 007 di sempre, l’apogeo di una saga cominciata 50 anni fa (e che quindi [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 agosto 2013
Timothyfalcodissidissegna

Dopo ormai mezzo secolo di ininterrotta attività, James Bond, l'infallibile agente segreto al servizio di Sua Maestà, torna al cinema con il suo ultimo film, “Skyfall”. Che è un'opera unica nel suo genere lo si capisce già dalla colonna sonora, cantata dalla straordinaria Adele, ma il regista Sam Mendes non si ferma qui.

venerdì 5 luglio 2013
Luca Scialo

Durante una missione, James Bond viene sparato da una sua stessa collaboratrice, cadendo in una cascata. Sparisce per un pò e ormai lo credono morto, fino al sorprendente ritorno. Sebbene non superi i test per la riabilitazione da Agente, il suo capo, M, decide di affidargli una pericolosa missione: mettersi sulle tracce di Silva, un ex agente che sta mandando in tilt i servizi segreti puntando [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 maggio 2017
GUSTIBUS

Io che sono cresciuto con Sean Connery..e tanti pensano sia ancora il miglior Bond di sempre dal 1961..Io tengo tutta la collezione da Licenza di uccidere a Spectre...e a mio giudizio prima il miglior film di James bond era "Al servizio segreto di sua maesta" con un mesto Lazemby...il Bond di R.Moore scomparso da poco..era di mestiere ma senza mai bucare lo schermo.

lunedì 14 novembre 2016
Luca97007

Rifacendomi ai titoli del poster pubblicitario della Spia che mi amava do il titolo alla mia recensione, che riassume perfettamente Skyfall. E' il più grande, è il migliore è (semplicemente) Bond, sì perché questo secondo me dopo Goldfinger è il miglior Bond in assoluto. A partire dalla sequenza pre-titoli veramente ben fatta che rappresenta perfettamente la forza visiva di questo film.

venerdì 20 maggio 2016
angelino67

Due ore del migliore intrattenimento cinematografico. Un film di qualità figurativa altissima, a tratti stupefacente. Denso, ampio e appassionante il film mantiene fino a un grado molto avanzato il mistero. Sam Mendes (del quale in alcune scene traspaiono le sue origini come regista teatrale) dà del suo meglio; anche Daniel Craig é al suo meglio e l'interpretazione di Javier Bardem nei panni del [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 dicembre 2015
Portiere Volante

A dispetto di altri produzioni sull'agente segreto più famoso del mondo,qui sicuramente c'è più introspezione nell'animo "Bondesco". Basti pensare che il finale si svolge a casa sua,dove affiorano vecchi ricordi e aneddoti sull'uomo e non sul personaggio. Ma anche "M" Dench ,in questa occasione,ci mostra una fragilità insospettabile. Il [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 agosto 2015
JackPug

Attualmente la trilogia di James Bond interpretata da Daniel Craig se la cava abbastanza bene : "Casino Royale" è stato il film rivelazione dell'intera saga e punta soprattutto sull'ambiguità dei personaggi, "Quantum Of Solace" è un sequel che punta di più sull'azione mentre "Skyfall" punta sul lato psicologico del personaggio dell'ag [...] Vai alla recensione »

sabato 14 giugno 2014
Dandy

Dopo il deludente "Quantum of Solace" e la scioccante notizia di un'ipotetica sospensione della serie,il ventitreesimo film della serie passa in mano all'esperto Mendes.Che realizza uno dei migliori episodi della serie e,cosa sempre più rara,un blockbuster introspettivo ed appassionante.Non tralascia l'azione ma si sofferma sulle psicologie dei personaggi e il tormentato [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 maggio 2013
jacopo b98

 James Bond (Craig) è sulle tracce dell’uomo che ha rubato la lista degli agenti infiltrati nelle organizzazioni terroristiche. Scoprirà che dietro tutto questo c’è un ex-agente (Bardem), creduto morto, che vuole vendicarsi uccidendo M (Dench). È il ventitreesimo film della saga 007, il terzo con Craig e il primo diretto da Mendes, premio Oscar per American [...] Vai alla recensione »

martedì 13 novembre 2012
porco

M come l'agente capo del MI6 ma soprattutto come  macchina del Marketing bondiana...  in occasione del suo 50 anniversario James Bond affronta l'ennesima avventura vestita di product placement da capo a piedi ma , se ne hanno fatti cosi tanti, chi siamo noi per dire che non siano bravi nel farli?! Belli gli effetti, bravi gli attori , regia di assoluto livello.

giovedì 28 febbraio 2013
Filippo Catani

L'agente 007 deve cercare di recuperare un file contenente i nomi degli agenti sotto copertura in diversi paesi e che è caduta in mano a un ex membro dell'intelligence che ha cambiato schieramento. Da Istanbul a Shangai passando per Macao e poi la cara Londra e la Scozia; ecco i luoghi principali in cui si dipana la nuova avventura per James Bond alias Daniel Craig in discreta forma. [...] Vai alla recensione »

martedì 13 novembre 2012
nick castle

Dopo i problemi di produzione che affliggevano questo 23° capitolo a cinquant'anni da "Licenza di uccidere", Skyfall vede finalmente la luce, la luce del suo rilascio nel circuito cinematografico, come la luce della resurrezione della saga. Sia ben chiaro che dandogli quattro stelle (anche se in pratica il mio voto sarebbe 3,5) non voglio fare il gioco della critica cinematografica, [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 novembre 2012
tonysamperi

SULLA SCENEGGIATURA Sicuramente il titolo porta un certo peso, che ci riporta alle origini del celebre agente di Ian Flemming. Il terzo film della serie per Daniel Craig, che all'inizio di questa pellicola appare un po' consumato, quasi invecchiato, dipendente da alcool e sesso. Il film si apre ad un buon ritmo, che vede l'agente 007 all'inseguimento di un criminale per recuperare [...] Vai alla recensione »

domenica 4 novembre 2012
Tiffany85

Sam Mendes con questo film celebra degnamente i 50 anni di 007 rinunciando ai soliti clichè prevedibili   creando un film nuovo, un nuovo Bond. 007 appare stanco ,  invecchiato e tormentato dal passato. Daniel  Craig interpreta un ruolo  diverso dal'affascinante Sean Connery  o dal carismatico Pierce Brosnan: in Skyfall, come dice il titolo, 007 [...] Vai alla recensione »

domenica 4 novembre 2012
Flyanto

 Ennesima pellicola (la n.° 23 per la precisione) dedicata al più famoso agente segreto al servizio di Sua Maestà Britannica dove il protagonista affronta pericolose ed alquanto improbabili avventure da cui ne esce sempre indenne e vittorioso. A parte la scarsa veridicità della trama che, come in tutti i films di 007, latita enormemente, ancora una volta però alla [...] Vai alla recensione »

sabato 10 novembre 2012
0livs

 Quando si pensa a James Bond, all’ideale che incarna, subito ci figuriamo una distinta e raffinata spia inglese, arguta, tenace, deliziosamente spavalda, affascinante come pochi,  capace sempre e comunque di trarsi d’impaccio e di sconfiggere qualsiasi avversario, in un modo o nell’altro. Questo è lo 007 che noi tutti siamo abituati a vedere in azione, questo è [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 novembre 2012
Elia Andreotti

 Dopo una partita a Texas hold'em e una capatina nel deserto boliviano, Bond torna con tutto il suo charme nelle sale di tutti i cinema del mondo, operando questa volta in madrepatria accompagnato da due nuove splendide Bond girls, da un giovanissimo Q e dalla eterna M. Il malvagio piano da sventare e il cattivone di turno riguardano in primissima persona i protagonisti, con cui il criminale [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 novembre 2012
trofio

Sul piano narrativo Mendes gioca continuamente col contrasto tra il nuovo e il vecchio, tra il tradizionale e il moderno tra una cosa che finisce e una comincia. Nel segno della tradizione anche l'inseguimento a tutta birra, a mio avviso la sequenza delle moto è una delle più belle di sempre. Un Bond invecchiato e dolorante ma pronto per un nuovo inizio che lo riallinea alla sequenza [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 novembre 2012
agentesmith

Si tratta di un film vuoto, con una trama che arranca e una regia che tenta invano di celare tutti i limiti di una pellicola sterile che non offre un contributo sostanziale alla saga della spia inglese più famosa al mondo. Il tentativo di tornare alle origini, producendo un film più simile allo 007 targato sean connery, non è riuscito. La trama forzata che conduce inesorabilmente al banale scontro [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 novembre 2012
Fabio3

Premetto che sono un fan dei film dell'agente di sua maestà, come la gran parte delle persone che stanno commentando su questo forum. Mi associo anche a molti dei giudizi positivi letti sulla qualità del film, che se pur non essendo un capolavoro da 5 stelle come da qualcuno estremizzato, si può apprezzare il tentativo del regista di dare nuova vita e luce al personaggio.

sabato 29 dicembre 2012
daf_ma

Skyfall è l’ultimo 007 diretto da Sam Mandes e interpretato da Daniel Craig. In missione ad Istanbul per recuperare un file contenente i nomi degli agenti infiltrati del MI6, James Bond si ritrova a combattere sui vagoni di un treno dove, aiutato da un’agente a distanza, viene colpito accidentalmente su ordine di M. Pochi minuti, altamente adrenalinici e il film perde tutta l’enfasi [...] Vai alla recensione »

domenica 20 gennaio 2013
Poldino

L'agente segreto più famoso della storia del cinema, festeggia 50 anni (il primo film è del 1962)con questa ennesima avventura dal titolo "Skyfall". Considerando la mia premessa, ci si aspettava probabilmente qualcosa di meglio da questo film. Si comincia, come sempre alla grande con uno spettacolare inseguimento in auto (questa volta james bond è aiutato dalla bella Eve), si prosegue in motocicletta [...] Vai alla recensione »

martedì 13 novembre 2012
Luigi Zanotto

Abbastanza chiaro il soggetto del film: un Bond in preda, per varie cause, alla decadenza, che, però, non sembra accettare e di cui non sembra nemmeno gran ché cosciente, alle prese con un “cattivo” di turno infinitamente più furbo, organizzato, intelligente e, non ultimo, spiritoso di lui. La vicenda, in un film di azione, conta relativamente, gli effetti speciali, di cui oggi non è un problema fare [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Noi non siamo più ora la forza che nei giorni lontani muoveva la terra e il cielo. Noi siamo ciò che siamo un'uguale indole di cuori eroici, infiacchiti dal tempo e dal fato, ma forti della volontà di cercare, trovare e non cedere mai!"
Una frase di M (Judi Dench)
dal film Skyfall - a cura di filippo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Valerio Caprara
Il Mattino

L'avventura n° 23 di James Bond può essere tranquillamente annoverata tra le migliori in assoluto della serie dal 16 gennaio 1962: il giorno del primo ciak di «Licenza di uccidere». Forse la migliore, perché gli indimenticabili titoli interpretati da Sean Connery sono entrati da tempo in una galleria parallela, fanno storia a sé e possono tranquillamente considerarsi classici del cinema-cinema vintage. [...] Vai alla recensione »

Curzio Maltese
La Repubblica

È difficile dire se Skyfall sia il più bel film 007 di sempre, ma è di sicuro uno dei più straordinari esempi di come si possa fare ancora un cinema popolare d'autore di altissimo livello. Il vecchio James Bond ha ormai alle spalle mezzo secolo di successi, troppa roba perfino per un mito. Finalmente Sam Mendes, il geniale regista di American Beauty prova a chiedersi chi sia davvero Bond, James Bond. [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Ogni dinastia ha le sue regole. Ogni agente segreto ha i suoi segreti. Personali, non professionali, anche se per scoprire quelli di 007 (curiosamente simili a quelli di Batman) ci sono voluti 50 anni e 23 film, e probabilmente siamo solo all'inizio. Accontentiamoci di fare un giro nelle terre dei Bond, dunque, una tenuta nel cuore delle Highlands che dà il titolo al film: Skyfall.

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Una Aston Martin così è roba da lasciarci il cuore. E quando James Bond la ritira fuori dal garage, quell'auto blindata superaccessoriata vista nell'episodio di Goldfinger, gli spettatori in sala si fanno sentire con un soddisfatto brusio d'approvazione. È la prova provata che 007 l'è semper lù. Cambiano gli interpreti, non cambia lo stile dell'agente segreto più amato della storia del cinema.

Boris Sollazzo
Pubblico

Ventitre, in alcune cabale alla buona, porta una gran fortuna. A Roma, il Nando Martellone della serie tv Boris, saprebbe bene come spiegarvi il suo arcano significato. E la saga dedicata all'agente più fascinoso della storia del cinema piazza un colpo da maestro proprio al suo 23mo capitolo, con Sam Mendes che lo ammazza, lo rivolta e lo reinventa.

Paola Casella
Europa

È un James Bond crepuscolare in continuo dialogo con l'ombra e con la morte il protagonista di Skyfall, 23esimo film sull'agente 007 interpretato per la terza volta da Daniel Craig e diretto da Sam Mendes, il regista inglese premio Oscar per American Beauty. Soprattutto, è un Bond alle prese con una realtà politica complessa, corrotta e contradditoria, in cui l'Inghilterra (a rappresentanza del mondo [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Potrebbe sembrare, a prima vista, un James Bond crepuscolare quello che lotta contro quel tempo che, inesorabile, mina anche il suo fisico da agente segreto. Uno 007 che si scopre debole, vulnerabile, nel fisico come nel morale, impasticcato e mezzo alcolizzato, orfano di una mira decente; addirittura incapace di superare i test per ritornare in missione dopo essere «morto e risorto» nello splendido [...] Vai alla recensione »

Curzio Maltese
La Repubblica

È difficile dire se Skyfall sia il più bel film 007 di sempre, Casino Royale rimane a molti nel cuore, ma è di sicuro uno dei più straordinari esempi di come si possa fare ancora un cinema popolare d'autore di altissimo livello. Quando l'avventura è cominciata nel 1962, la fama dei servizi segreti britannici al servizio di sua maestà la regina era intatta nel mondo.

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Il James Bond diretto da Sam Mendes comincia con uno sgarbo. "Sarà un disastro" dichiarò il regista di "American Beauty e "Era mio padre" quando gli annunciarono che Daniel Craig era stato arruolato per rilanciare il personaggio dopo le alterne perfomances di Pierce Brosnan, Timothy Dalton, Roger Moore, George Lazenby. "Disastro, disastro, disastro" fu invece il grido di dolore che accompagnò l'annuncio [...] Vai alla recensione »

Alberto Crespi
L'Unità

Come affrontiamo Skyfall, il Bond numero 23 (limitandoci agli 007 ufficiali)? dovremmo partire dal finale, da quello che succede a M-Judi Dench nella sequenza - davvero magnifica - ambientata in Scozia. Ma facendo ciò, verremmo meno a un doppio giuramento: quello con Sony & Warner, i distributori, che hanno chiesto ai critici di non rivelare ciò di cui stiamo parlando (senza parlarne); e quello di [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

James Bond senza Jan Fieming. Ma solo perchè non ci sono più suoi romanzi a raccontarlo, ci sono invece quasi tutti i personaggi, gli stessi schemi narrativi, gli stessi climi e, a profusione, le occasioni per trasformare come sempre il tutto in uno splendido spettacolo carico di tensioni forti e di emozioni sconvolgenti; con l'immancabile sconfitta finale del cattivo da parte di uno 007 cui niente [...] Vai alla recensione »

Natalino Bruzzone
Il Secolo XIX

Ebbene si: anche James Bond è uno scaltro Gattopardo. Cambiare tutto per non cambiare niente, perché la giovinezza non sarebbe una garanzia né di innovazione né di efficienza. Questa dimensione è una parte del motore di "Skyfall", opus n.23 dell'epica di 007, da oggi nelle sale e da raccomandare assolutamente allo spettatore che voglia coniugare il piacere dell'intrattenimento e sagacia della messinscena. [...] Vai alla recensione »

Chiara Pavan
Il Gazzettino

Anche James Bond deve fare i conti col tempo che passa, tanto più 50 anni dopo "Licenza di uccidere", 23 film e ben sei attori nei panni del fascinoso agente segreto ideato da Ian Fleming. Non è un caso, allora, che il nuovo "Skyfall", terzo episodio con Daniel Craig diretto dal raffinatissimo Sam Mendes, giochi col fattore-tempo puntando soprattutto sullo scontro generazionale.

Philip French
The Observer

Cinquant'anni fa il primo film della serie di 007, Licenza di uccidere, debuttò al London Pavillon, una music hall vittoriana dove la United Artists era di casa. Oggi la United Artists non è più una major e nel frattempo quella sala cinematografica è diventata un centro commerciale. Ma i film di James Bond vanno ancora avanti. E per la prima volta da oltre dieci anni nei titoli di coda ci viene annunciata [...] Vai alla recensione »

Antonello Catacchio
Il Manifesto

Ovunque si celebrano i 50 anni di Bond, James Bond. In effetti in quel 5 ottobre del 1962 usciva Love Me Do, il primo disco dei Beatles e Dr. No, il primo film di 007 con il titolo italiano Licenza di uccidere (che andrà a confliggere più tardi quando verrà realizzato License to Kill). Letterariamente era nato un po' prima, Ian Fleming lo aveva creato nel 1953, pubblicando Casino Royale, ma per poter [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Per capire il senso di questo ventitreesimo James Bond, basta ascoltare la colonna sonora, a cominciare dalla canzone di Adele che passa sui meravigliosi titoli di testa: malinconica e struggente come mai e nello stesso tempo evocativa, fra le pieghe, dell'immortale tema composto nel 1962 da Monty Norman. Questo medesimo disegno di muoversi fluidamente fra passato e presente lo ritroviamo in tutto [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

James Bond (Daniel Craig) viene colpito dal fuoco amico a Istanbul e quasi ci lascia le penne. Dopo una convalescenza di sesso e bevute, torna acciaccato e invecchiato a Londra e trova il finimondo: l'M16 salta in aria, l'identità di tanti agenti sottocopertura viene svelata, il suo capo M (Judi Dench) è direttamente coinvolto e il nuovo direttore dell'Intelligence (Ralph Fiennes) non fa sconti.

NEWS
NEWS
martedì 6 novembre 2012
Rossella Farinotti

James Bond e le sue sigle. Dal '62 a oggi hanno fatto la storia. Skyfall, l'ultimo "Bond" è stato analizzato, sviscerato, raccontato, anche su MYmovies. Dopo aver visto lo 007 di Sam Mendes ho pensato a un altro codice importante e .

BIZ
venerdì 2 novembre 2012
Robert Bernocchi

Non c'era dubbio che, grazie al 1° novembre, tanti film avrebbero potuto godere di un pubblico in libera uscita per la giornata di festa. Ovviamente, ad approfittarne maggiormente è stato Skyfall, che ieri ha portato a casa 1.

BIZ
giovedì 1 novembre 2012
Robert Bernocchi

Dopo aver battuto diversi record nel Regno Unito, l'esordio di Skyfall in Italia conferma l'andamento della saga nel nostro Paese. Ieri infatti la pellicola, uscita in 625 schermi (fonte e-duesse), ha conquistato 641.

NEWS
mercoledì 31 ottobre 2012
Tirza Bonifazi

Se il trend, lanciato da The Rocky Horror Picture Show (ri-uscito ieri), è andare al cinema vestiti dai protagonisti del film, allora oggi è il caso di tirare fuori dall'armadio lo smoking per trasformarsi in agente per una notte e vivere insieme a Daniel [...]

NEWS
domenica 28 ottobre 2012
Pino Farinotti

Rilevo, da qui, l'avvento di Skyfall, il 23° film della serie di James Bond, con questo Daniel Craig protagonista. Certo non posso non essere coinvolto in questa sorta di giubileo, i cinquant'anni appunto, dell'agente 007.

BIZ
lunedì 30 luglio 2012
Robert Bernocchi

La notizia è di quelle che suscitano immediatamente la diffidenza degli appassionati. È vero, non è corretto pensare male di un film senza sapere nulla del regista e del cast (ancora non stabiliti), peraltro su un progetto che potrebbe anche non vedere [...]

BIZ
martedì 10 luglio 2012
Robert Bernocchi

Cos'è Quinto potere? A parte ovviamente il riferimento all'omonimo film (Network in originale), è una rubrica che segnala gli errori, le stranezze, gli esempi di chiara incompetenza e magari anche gli spoiler commessi dai giornalisti italiani impegnati [...]

BIZ
lunedì 28 novembre 2011
Robert Bernocchi

È il classico caso di notizia scandalistica e dalle basi decisamente poco solide, ma ovviamente essendo legata a un fenomeno mondiale fa scalpore. La ABC ha parlato di diversi casi di attacchi epilettici provocati da Breaking Dawn – Parte I, anche se [...]

BIZ
martedì 19 luglio 2011
Robert Bernocchi

Sempre più intrigante il cast che si sta formando per la nuova pellicola di Quentin Tarantino, Django Unchained. Dopo l'annuncio di Jamie Foxx (che sostituisce la prima scelta Will Smith, evidentemente poco interessato a un ruolo controverso), Leonardo [...]

NEWS
mercoledì 7 luglio 2010
Marlen Vazzoler

Sospeso o definitamente morto? Lo scorso 19 aprile la EON Productions aveva annunciato la sospensione a data da destinarsi del 23° film di James Bond a causa dei problemi finanziari in cui si trova la MGM, lo studio che detiene i diritti della franchise. In [...]

winner
miglior canzone
Premio Oscar
2013
winner
miglior montaggio del suono
Premio Oscar
2013
winner
miglior canzone
Golden Globes
2013
winner
miglior colonna sonora
BAFTA
2013
winner
miglior film britannico
BAFTA
2013
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati