•  
  •  
Apri le opzioni

Famke Janssen

Famke Janssen (Famke Beumer Janssen). Data di nascita 5 novembre 1964 ad Amsterdam (Paesi Bassi). Famke Janssen ha oggi 57 anni ed è del segno zodiacale Scorpione.

Piccola ragazza fatale... mutante

A cura di Fabio Secchi Frau

Provocante e controcorrente, il suo nome si pronuncia "Fahmkuh Jansin" e Famke per la precisione significa "piccola ragazza". Sorella della regista Antoinette Beumer e dell'attrice Marjolein Beumer, cresce e vive ad Amsterdam fino agli Anni Ottanta. Questo decennio sarà infatti decisivo per la sua vita. Ancora adolescente, si avvicina alla carriera di fotomodella, riuscendo a firmare un contratto con l'agenzia di moda Elite Model Management. Invitata a New York da Chanel diventa il suo volto per qualche anno, passando poi a Yves Saint Laurent e Victoria's Secret. Ormai all'apice del successo sulle passerelle, non dimentica però l'istruzione, infatti si prende una pausa dal mondo dei catwalks, per entrate alla Columbia University, dalla quale ne uscirà laureata in letteratura. Tornata in patria nel 1984, sente che però di non avere tutte le opportunità che invece sembrano aspettarla in America, così ritorna in Usa e studia recitazione assieme a Harold Guskin e con Roy London. Comincia a mettersi in testa che, forse, ha le potenzialità giuste per diventare un'attrice. Ottiene il suo primo ruolo con una puntata del telefilm Star Trek - The Next Generation (1992) di Cliff Bole, all'interno della quale è la sposa aliena Kamala e ha occasione di recitare accanto a Patrick Stewart.

Il primo ruolo da femme fatale
Il suo debutto cinematografico è invece affianco a Jeff Goldblum, Samuel L. Jackson, Michael Imperioli e Rosanna Arquette in Presagio di morte (1992) di Paul Mones. Fare la straniera a Hollywood, però, non è facile: si deve accontentare di parti minuscole in telefilm come Melrose Place (1994) o in film insignificanti, anche se nel frattempo si innamora del giovanissimo regista Tod Williams che sposerà nel 1995, salvo poi divorziare da lui 5 anni, dopo nel 2000. Il primo ruolo di spicco arriva con un film degno di rispetto Golden Eye (1995), pellicola della saga di James Bond, dove Famke veste il ruolo della sexy e fatale Xenia Zirgavna Onatopp, ottenendo con Pierce Brosnan una candidatura agli MTV Movie Award per il miglior combattimento.

Altri film
Stranamente, quella che è conosciuta da tutto il mondo cinematografico come "la maledizione delle bond girls" non sembra avere su di lei nessun effetto, anzi recita con Harvey Keitel nel film La spirale della vendetta (1997), incentrato su una rapina e in stile Le iene, passando poi al giallo di Robert Altman Conflitto di interessi (1998) accanto a Kenneth Branagh e Robert Duvall, poi è di nuovo con Branagh in Celebrity (1998) di Woody Allen, seguito da Il giocatore (1998) con John Malkovich.

La mutante Jane Grey nella saga di X-Men
Il ruolo che invece riesce a darle la gloria è quello della mutante Jane Grey, protagonista della pellicola di Bryan Singer X-Men (2000). La Janssen si ritrova a recitare accanto a Halle Berry, Ian McKellen, Hugh Jackman, Anna Paquin e a un ritrovato Patrick Stewart nell'intera saga, uscendone come una delle eroine più drammatiche del cinema fantascientifico. Nel frattempo, fa qualche guest star in telefilm come Ally McBeal (2000-2001) ed è assieme a Michael Douglas nel thriller Don't Say a Word (2001). Rotto il fidanzamento con Ben Affleck, si propone per il ruolo di Serleena ne Men in Black 2 (2002), sfortunatamente un grave lutto familiare che aveva colpito la sua famiglia la costringe a tornare in patria proprio poco prima dell'inizio delle riprese e a essere così rimpiazzata dalla giunonica Lara Flynn Boyle.

Un trans di nome Ava Moore
Flop invece per il pessimo Le spie (2002), pellicola all'interno della quale torna alle ambientazioni di 007, ma senza particolare mordente e con un occhiolino strizzato verso il comico... non per niente nella pellicola c'è Eddie Murphy! Le viene offerto il ruolo femminile e da cattiva in Terminator 3 - Le macchine ribelli, ma lei rifiuta clamorosamente, largamente più attratta dall'ambiguità della life coach ex trangender Ava Moore della serie televisiva cult Nip/Tuck (2004-2005) che contribuirà notevolmente alla sua fama di femme fatale. Dopo Nascosto nel buio (2005), dove per la prima volta nella sua carriera recita un ruolo quasi materno, accetta la parte da protagonista in Turn the River (2007), pellicola scritta e diretta appositamente per lei dal suo amico e compagno di set Chris Eigeman, incontrato nel film The Treatment (2006). Continua la saga di x-Men con X-Men: conflitto finale e partecipa all'action movie interpretato da Liam Neeson Io vi troverò e al seguito Taken 2: la vendetta. Nel 2013 partecipa al film Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe di Tommy Wirkola.

Ultimi film

Azione, (USA - 2021), 99 min.
Azione, (USA - 2019), 97 min.
Commedia, (Francia - 2017), 91 min.

News

Dalla Andress alla Kurylenko, storia di un ruolo solo apparentemente secondario.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati