Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 25 settembre 2017

John Travolta

John... travolto da un celebre destino

Nome: John Joseph Travolta
63 anni, 18 Febbraio 1954 (Acquario), Englewood (New Jersey - USA)
occhiello
Anche io sognavo di avere una lavanderia automatica a gettoni, ma ho dovuto abbassare la cresta molto rapidamente!
dal film Hairspray - Grasso è bello (2007) John Travolta è Edna Turnblad
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
John Travolta
Golden Globes 2008
Nomination miglior attore non protagonista per il film Hairspray - Grasso è bello di Adam Shankman

Golden Globes 1999
Nomination miglior attore per il film I colori della vittoria di Mike Nichols

Golden Globes 1996
Premio miglior attore per il film Get Shorty di Barry Sonnenfeld

Golden Globes 1996
Nomination miglior attore per il film Get Shorty di Barry Sonnenfeld

Golden Globes 1995
Nomination miglior attore per il film Pulp Fiction di Quentin Tarantino

Premio Oscar 1994
Nomination miglior attore per il film Pulp Fiction di Quentin Tarantino

Golden Globes 1979
Nomination miglior attore per il film Grease - Brillantina di Randal Kleiser

Golden Globes 1978
Nomination miglior attore per il film La febbre del sabato sera di John Badham

Premio Oscar 1977
Nomination miglior attore per il film La febbre del sabato sera di John Badham



L'attore torna a lavorare per Tony Scott.

Pelham 1-2-3: Denzel Washington action (everyday) man

venerdì 18 settembre 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Pelham 1-2-3: Denzel Washington action (everyday) man T ony Scott riporta sullo schermo un film di Joseph Sargent del ‘74 in un remake contemporaneo. Basato sul romanzo di John Godey, Pelham 1-2-3: Ostaggi in metropolitana vede Denzel Washington nel ruolo che fu di Walter Matthau e John Travolta nella parte del villain che fu di Robert Shaw.
Joseph Sargent aveva realizzato un classico con una storia magnifica che purtroppo era sconosciuta alle nuove generazioni di spettatori” ha dichiarato il regista. “Il mondo e in particolare New York sono cambiati molto dal 1974, perciò nello scrivere la sceneggiatura Brian Helgeland (che tra le altre cose ha firmato gli script di L.A. Confidential e Mystic River, Ndr) è partito dal testo originale per ambientare la trama ai nostri giorni. È venuto da me e mi ha detto: ‘Ho scritto una versione di Pelham, ma non si tratta del Pelham che ricordi’. La verità è che Brian mi può portare tutto quello che vuole, sono sempre interessato alle sue idee”.

Dopo i primi clamorosi successi, l'attore del New Jersey sembrava perso. Poi arrivò Tarantino.

5x1: John Travolta, icona a rendere

martedì 25 settembre 2007 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: John Travolta, icona a rendere Settanta, Ottanta, Novanta, Duemila. John Travolta sta attraversando un pezzo importante di storia del cinema, lasciando la sua impronta nella settima arte ma anche e soprattutto nel costume. Inutile negare che Tony Manero e Danny Zuko abbiano rappresentato un universo sul finire degli anni Settanta. La febbre del sabato sera e Grease non sono stati solamente dei successi travolgenti e improvvisi al box office: hanno raccontato un mondo, interpretato autentici uomini e donne che, in quelle storie, canzoni e personaggi si sono riconosciuti. John Travolta era il loro volto. Gli anni Ottanta sono stati gli anni dell'apparente declino ma la vita dell'attore è proseguita: ha preso la tanto agognata licenza di volo, e ha continuato a costruire l'attore in lui, per aprirsi la strada a nuovi successi. Trionfi che sono arrivati negli anni Novanta, grazie a Quentin Tarantino e a Vincent Vega, il gangster con la passione per il ballo che il regista di Pulp Fiction decise di regalare a Travolta. Per l'attore fu il ritorno allo status di icona, un successo talmente clamoroso da lanciarlo, stavolta definitivamente, nello stardom di Hollywood. Nel nuovo millennio, Travolta ha coniugato l'attitudine commerciale di Hollywood con la raggiunta completezza di artista: i successi di botteghino si sono alternati a prove più intimiste e convincenti come anche ad autentici flop - Battaglia per la Terra su tutti.
Lo ritroviamo a trent'anni da La febbre del sabato sera di nuovo alle prese con il canto e il ballo, ingrassato artatamente di una cinquantina di chili (almeno) nel divertente musical Hairspray.

Pulp Fiction

* * * * -
(mymonetro: 4,35)
Un film di Quentin Tarantino. Con John Travolta, Samuel L. Jackson, Tim Roth, Amanda Plummer, Eric Stoltz.
continua»

Genere Hard boiled, - USA 1994. Uscita 6/3/2014.

Le belve

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,78)
Un film di Oliver Stone. Con Blake Lively, John Travolta, Aaron Johnson, Salma Hayek, Emile Hirsch.
continua»

Genere Thriller, - USA 2012. Uscita 10/25/2012. 14

I mercenari 2

* * * - -
(mymonetro: 3,28)
Un film di Simon West. Con Sylvester Stallone, Jason Statham, Dolph Lundgren, Terry Crews, Jet Li.
continua»

Genere Azione, - USA 2012. Uscita 8/17/2012.

Grease - Brillantina

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,65)
Un film di Randal Kleiser. Con John Travolta, Olivia Newton-John, Jeff Conaway, Barry Pearl, Michael Tucci.
continua»

Genere Musicale, - USA 1978. Uscita 8/12/2011.

From Paris With Love

* * - - -
(mymonetro: 2,17)
Un film di Pierre Morel. Con John Travolta, Jonathan Rhys-Meyers, Kasia Smutniak, Richard Durden, Amber Rose Revah.
continua»

Genere Azione, - Francia 2010. Uscita 4/16/2010. 14
Filmografia di John Travolta »

venerdì 22 settembre 2017 - Per la prima volta in Italia sarà proposta una rassegna completa dedicata al grande regista statunitense.

35TFF, dedicata a Brian De Palma la retrospettiva del Torino Film Festival

a cura della redazione cinemanews

35TFF, dedicata a Brian De Palma la retrospettiva del Torino Film Festival Sarà dedicata al regista Brian De Palma la retrospettiva della 35a edizione del Torino Film Festival, che si svolgerà dal 24 novembre al 2 dicembre 2017. Il festival proporrà, per la prima volta in Italia, una rassegna completa dedicata al grande regista statunitense. Oltre ai lungometraggi, saranno presentati i cortometraggi, i documentari e i videoclip, in versione  originale  sottotitolata. Una maniera per (ri)scoprire un autore che ha avuto un'influenza fondamentale sul cinema dei decenni successivi. La retrospettiva è a cura di Emanuela Martini, direttrice del Torino Film Festival. Pilastro della New Hollywood, Brian De Palma è un autore chiave del cinema contemporaneo, grazie anche alla sua capacità di spaziare tra generi diversi, di riproporre in maniera originale e mai scontata le lezioni delle avanguardie degli anni '60 e dei maestri del cinema classico.  Nato nel New Jersey da genitori di origini pugliesi nel 1940, De Palma ha costruito con i suoi film un immaginario cinematografico indelebile, dove il thriller diventa al tempo stesso pop e dark, con una forte carica di erotismo. Scopritore di talenti, ha messo per la prima volta davanti alla macchina da presa molte delle star dei nostri tempi, giovani protagonisti dei suoi primi film, per esempio Robert De Niro poco più che ventenne in Ciao America! (1968) e Oggi sposi (1969). Durante gli anni '60 realizza il documentario The Responsive Eye (1966) e il lungometraggio Dionisio nel '69 (1969), in cui sperimenta uno degli effetti che resterà un suo marchio di fabbrica: lo split screen. Alla fine degli anni '60 gira Murder à la Mod (1968), Ciao America! (1968, Orso d'Argento al Festival di Berlino) e Hi Mom! (1970).

Nel 1970, De Palma si trasferisce dal Greenwich Village di New York a Hollywood, dove realizza Conosci il tuo coniglio (1972) con Orson Welles, seguito dai primi incubi: Le due sorelle (1973) e Obsession - Complesso di colpa (1976). Nel frattempo, con Il fantasma del palcoscenico (1974) si fa notare dal grande pubblico internazionale. Nel 1976 realizza il primo film in assoluto ispirato a un romanzo di Stephen KingCarrie - Lo sguardo di Satana, con i giovanissimi John Travolta e Sissy Spacek. Il successo del film lo porta a girare uno dei suoi progetti più personali: Fury (1978). Da questo momento, senza rinunciare alla sua estetica, dirige film ad alto budget che diventano cult contemporanei: i thriller Vestito per uccidere (1980), Blow Out (1981) e Omicidio a luci rosse (1984), i gangster movies Scarface (1983), Gli intoccabili (1987) - con la memorabile sequenza della scalinata - e Carlito's Way (1993). Seguono Mission: Impossible (1996), primo capitolo della saga con Tom CruiseFemme Fatale (2002), Black Dahlia (2006), Redacted (2007, Leone d'Argento alla Mostra del Cinema di Venezia) e Passion (2012).

   

Altre news e collegamenti a John Travolta »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 6 settembre
I puffi - Viaggio nella foresta s...
venerdì 1 settembre
King Arthur - Il potere della spada
mercoledì 23 agosto
Fast & Furious 8
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità