•  
  •  
Apri le opzioni

Clive Owen

Clive Owen. Data di nascita 3 ottobre 1964 a Coventry (Gran Bretagna).
Nel 2005 ha ricevuto il premio come miglior attore non protagonista al Golden Globes per il film Closer. Clive Owen ha oggi 57 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

Owen, l'attore e i suoi quarantanni

A cura di Fabio Secchi Frau

Chissà se Clive Owen si aspettava che il successo, da sempre stato sfuggevole nella sua vita, sarebbe arrivato così tardi, consacrandolo come uno dei migliori attori del nuovo millennio sulle scene inglesi e perfino in quelle così difficili da conquistare come quelle americane. Eppure è bastato un ruolo a spazzarlo via dall'anonimato, la parte del diabolico dermatologo di Closer che sfiora la vita di altre tre persone in maniera indelebile.

Un sogno contro tutti
Aria ruvida e sguardo oscuro per questo attore britannico figlio del cantante country Jess Owen. Il padre abbandonò la sua famiglia (moglie e quattro figli) quando Clive aveva solo tre anni; da allora è stato allevato dalla madre e dal patrigno ferroviere, in ristrettezze economiche. Ma la mancanza di denaro, non lo ha mai portato a non sognare una vita migliore. Infatti, da ragazzo, dopo aver recitato a teatro "Oliver Twist", capisce che il palcoscenico sarebbe stata la sua vita e, nonostante tutti gli sconsigliassero di proseguire e lo invitassero a lasciar perdere, riesce a farsi ammettere alla Royal Academy of Dramatic Art. Il suo debutto è nella serie tv del 1987 Rockliffe's Babies, seguito poi da Chancer (1990-1991) che lo vedeva protagonista. Continua con il teatro, il suo nome comincia a farsi conoscere in tutta l'Inghilterra, lavora fianco a fianco con David Thewlis, Jim Broadbent, Alan Rickman, Miranda Richardson, Laura Linney ed Helen Mirren e viene scelto per interpretare otto short pubblicitari per la Bmw, diretti da grandi registi del cinema come Ang Lee, John Frankenheimer e John Woo. Lo si nota come valletto nel giallo collettivo Gosford Park di Robert Altman e come professore assassino in The Bourne Identity di Doug Liman.

Un Re Artù che si scopre crudo e trasgressivo
Ma sarà il regista Antoine Fuqua, nel 2004, a regalargli il ruolo del protagonista in King Arthur. È il film che lo lancia, Hollywood lo reclama e il regista Mike Nichols lo impone nel menage a quattro, fra una turbe Julia Roberts e una misteriosa Natalie Portman, contro l'egoista Jude Law in Closer. Il ruolo del rabbioso, geloso e vendicativo Larry gli calza a pennello. È con quel personaggio che infrange le regole dell'America puritana: trasgressivo quanto basta per essere considerato crudo ed esplicito, vince il Golden Globe come miglior attore non protagonista e guadagna una nomination all'Oscar nella stessa categoria. Preso in considerazione per il ruolo di James Bond, dopo Pierce Brosnan, e per il ruolo che fu di Gene Hackman nel remake Poseidon di Wolfgang Petersen, si vede soffiare via entrambi i ruoli: il primo da Daniel Craig e il secondo da Josh Lucas. Si consola partecipando al capolavoro che ha diviso la critica mondiale Sin City di Frank Miller e Robert Rodriguez.
Nella vita privata, a dispetto del suo aspetto vizioso, carnale e sessuale, è il padre tenero di Hannah ed Eve Owen, avute dall'attrice inglese Sarah-Jane Fenton (conosciuta su un palcoscenico inglese mentre lui e lei recitavano "Romeo e Giulietta") che oggi ha smesso di recitare e si è dedicata alla famiglia.

Dannato con la pistola
Nel 2005 recita con Jennifer Aniston nel mediocre thriller Derailed di Mikael Hafström, rifacendosi però nell'ultimo capolavoro di Spike Lee Inside Man nel ruolo di un geniale rapinatore di banche, passando poi nel genere fantasticientifico I figli degli uomini di Alfonso Cuaròn, accanto a Julianne Moore, per finire in un action-movie ad alta tensione tratto da un videogioco, Shoot'em Up - Spara o muori!. Lasciati i panni del dannato con la pistola, nel 2007 indossa quelli cinquecenteschi di Sir Raleigh, nel film Elizabeth - The Golden Age, accanto a Cate Blanchett. Nel 2009 ritorna con due pellicole di spessore come The International, in cui è un agente dell'Interpol che vuole smascherare il coinvolgimento di una grande banca in una rete criminale planetaria, con la bella Naomi Watts come complice. A distanza di una settimana, fa concorrenza a se stesso con l'uscita nelle sale di Duplicity, un'altra storia che sa di intrigo internazionale, dove interpreta un agente dei servizi segreti britannici che deve vedersela con un'agente della CIA sui generis, una Julia Roberts a cui non può resistere. Clive, ormai nuovo sex symbol universale e attore di punta delle produzioni hollywoodiane, ritorna anche in Doppio gioco - La verità si nasconde nell'ombra e nel thriller di Guillaume Canet Blood Ties. Nel 2017 lo vedremo nel film di fantascienza di Luc Besson Valerian e la città dei mille pianeti.
Brutale e misterioso, archetipo del tipo d'uomo astuto e a tratti osceno, è un vero e proprio shock il fatto che solo a quarantanni suonati, questo massiccio monumento della recitazione inglese, sia arrivato ad affermarsi con così tanta popolarità. C'è chi dice che la vita comincia a quarant'anni.

Ultimi film

Azione, Drammatico, Fantascienza - (USA - 2019), 117 min.

Focus

CELEBRITIES
martedì 7 aprile 2009
Stefano Cocci

Un re Artù sui generis Il curriculum di Clive Owen è poliedrico, intenso e, soprattutto, lascia una porta aperta a tutti i quarantenni: non è mai troppo tardi per il successo. Il suo anno magico, infatti, è il 2004 quando, a 42 anni suonati, tutti lo cercano e tutti lo vogliono e, se eri suo amico, era più facile incontrarlo in una sala cinematografica che a casa a badare alle sue due figlie, avute da un'attrice conosciuta interpretando Romeo e Giulietta – lui Romeo, lei Giulietta, non c'è niente di più romantico? In quell'anno Clive compare in Amore senza confini, King Arthur e Closer

INCONTRI
martedì 24 marzo 2009
Tirza Bonifazi Tognazzi

Spie come noi A cinque anni dalla torbida relazione che li ha visti protagonisti di Closer, Clive Owen (che secondo alcuni è dotato dello stesso fascino e carisma di Cary Grant) e Julia Roberts (una delle cinquanta donne più belle al mondo) tornano ad affiancarsi in un film che mette in luce le intricate vicende del controspionaggio industriale. Duplicity racconta di una guerra fredda che si svolge a Manhattan tra due multinazionali concorrenti

I film più famosi

Poliziesco, (Gran Bretagna, USA - 2006), 129 min.
Drammatico, (USA - 2004), 100 min.
Avventura, (USA - 2005), 126 min.
Azione, Drammatico, Fantascienza - (USA - 2019), 117 min.
Thriller, (USA - 2009), 129 min.
Avventura, (USA, Irlanda - 2004), 130 min.

News

Regia di Giorgia Farina. Un film con Clive Owen, Jasmine Trinca, Irène Jacob, Andrea Carpenzano, Teco Celio. Da...
Per la regia di Alfonso Cuarón, un film catastrofico con Clive Owen e Julianne Moore. Disponibile su Infinity.
Una corsa contro il tempo per un uomo costretto a collaborare con l'FBI pur di riavere la libertà.
In un mondo senza privacy, il detective Frieland inciampa in una ragazza che sembra non avere identità, storia ed è...
Sul red carpet anche Tomas Milian, Marc'Aurelio alla Carriera.
Il film tv sulla relazione tra lo scrittore e la giornalista.
Le foto del film con Jason Statham e Robert De Niro.
Dopo Mud l'attesa per la premiazione di stasera.
La nuova pellicola diretta da David Schwimmer.
Sguardo profondo, barba perennemente incolta, l'attore inglese è ormai un sex symbol.
Una storia d'amore clandestina.
Tony Gilroy torna dietro la macchina da presa per mettere in scena una (romantica) storia di spie industriali.
Il thriller cospiratorio di Tom Tykwer è ispirato allo scandalo della Bank of Credit and Commercial International.
Portare di fronte alla giustizia una delle più potenti banche del mondo.
Inizia la 59esima edizione del Festival di Berlino, pochi gli italiani.
L'action thriller con Clive Owen e Naomi Watts inaugura oggi la Berlinale.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati