The International

Film 2009 | Drammatico, 118 min.

Regia di Tom Tykwer. Un film con Clive Owen, Naomi Watts, Armin Mueller-Stahl, Ulrich Thomsen, James Rebhorn. Cast completo Genere Drammatico, - USA, Germania, Gran Bretagna, 2009, durata 118 minuti. Uscita cinema venerdì 20 marzo 2009 distribuito da Sony Pictures Italia. - MYmonetro 2,52 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The International tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

L'agente dell'Interpol Louis Salinger, insieme al Vice Procuratore Distrettuale Eleanor Whitman, cerca di smascherare un influente banchiere, coinvolto nel traffico illegale di armi gestito da una delle più grandi organizzazioni criminali del mondo. In Italia al Box Office The International ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 1,1 milioni di euro e 434 mila euro nel primo weekend.

The International è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,52/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,25
PUBBLICO 2,23
CONSIGLIATO NÌ
Un thriller politico in cui le banche (e l'Italia) non fanno una bella figura.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 5 febbraio 2009
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 5 febbraio 2009

L'agente dell'Interpol Louis Salinger, con la collaborazione di Eleanor Withman è impegnato in una missione che sembra davvero impossibile: far emergere le prove del coinvolgimento di una grande banca in imprese delinquenziali e terroristiche che si sviluppano in ogni area del pianeta. Partiti da Berlino (dove un collega di Louis ha perso la vita) i due seguono le piste di denaro sporco e giungono a Milano dove assistono all'omicidio, nel corso di un comizio, di un rampante leader della nuova destra. A ogni passo avanti che compie l'inchiesta, le vite dei due protagonisti sono sempre più a rischio.
Tra i doveri del critico c'è quello di raccontare il meno possibile di un thriller per non rovinare la sorpresa allo spettatore. Quando però si tratta di un film di azione e suspense in cui si lavora sulla fantapolitica (molto politica e, purtroppo, poco fantastica) bisogna segnalare alcuni elementi. Innanzitutto che nel film, scelto come apertura della Berlinale in un anno in cui non ci sono praticamente film italiani perché definiti 'culinari' dal direttore, l'Italia non fa certo una bella figura. Carabinieri inefficienti quando non corrotti, BR prese a pretesto di azioni delittuose organizzate da tutt'altri soggetti, famiglie di nuovi politici non precisamente operanti nella legalità. Insomma un bel quadretto del Belpaese visto da fuori.
Detto ciò va dato atto a Tykwer di avere messo il dito (pur con tutti gli artifici del genere e distruggendo il Museo Guggenheim di New York in una scena tanto spettacolare quanto irrealistica) in una delle più purulente piaghe della nostra era: l'attività delle banche. La sceneggiatura era in lavorazione da anni e quindi ogni riferimento all'attuale crisi è puramente fortuito ma non tutto è invenzione. Negli Anni Settanta la Bank of Credit and Commercial International con base a Karachi risultò essere una centrale di sostegno e finanziamento di una vastissima rete di traffici illegali ivi compreso il sostegno ad attività terroristiche. Sono trascorsi più di trent'anni.
Tutto risolto e solo banche virtuose? A giudicare da quanto ci circonda si direbbe di no. Quindi godetevi la finzione ma, una volta usciti, tornate a leggere i giornali e a stare all'erta.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Luis Salinger, agente dell'Interpol, indaga - con il procuratore distrettuale Eleanor Whitman - su una cospirazione internazionale che fa capo a una losca banca che finanzia sottobanco bande di terroristi, altrettanto internazionali. Per smascherarla, i due difensori della legge viaggiano: Berlino, New York, Bruxelles, Istanbul e Milano. Scritto da Eric Singer e diretto dall'ex enfant prodige del cinema tedesco ( Lola corre ), è un thriller fantapolitico techno-punk, vagamente ispirato ai (e copiato dai) migliori film omologhi degli anni '70. Mescola film impegnato e action movie spettacolare. Risultato fiacco e falso. Il culmine? La sparatoria nel Guggenheim Museum di New York (ricostruito in Germania). Curiosa la tappa milanese con Barbareschi, miliardario imprenditore locale che fonda il partito F.I. (Futuro Italiano), ma è ucciso da un cecchino, con la connivenza di carabinieri distratti. Distribuzione: Sony.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE INTERNATIONAL
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
NOW TV
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€8,50 €4,50
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 29 novembre 2019
elgatoloco

"THe International"(2009, Tom Twiker)è un film di spionaggio e d'azione(dove a un certo punto l'azione raggiunge una sorta di zenith), ma al tempo stesso anche un film che documenta l'orrore indotto dal capitalismo neoliberrsta e dalla finanziarizzazione selvaggia da esso indotta. Personalmente non credo al film politico di per sè e in absoluto, a quei film che vogliono [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 settembre 2009
wynorski guiaz '80s

Gli agenti dell'Interpool Sallinger(Clive Owen) e Whitman(Naomi Watts) devono riuscire a smascherare il coinvolgimento di alcune banche mondiali in commerci di armi e in piani terroristici. Ma tra Berlino, Milano e New York la situazione sembra più complicata del previsto. Attualità mista all'action/thriller non propriamente hollywoodiano. E' questo il genere di film diretto da Tom Tykwer e con due [...] Vai alla recensione »

mercoledì 13 maggio 2009
houssy

La stessa zuppa. Cambia la confezione che si arricchisce di colori più sgargianti, gli ingredienti sono lievemente differenti e magari invece delle carote ci sono le fave, perfino il nome compie una metamorfosi e viene tirata in ballo la lingua anglosassone, ma purtroppo stringi stringi il risultato non cambia. Così dopo averlo consumato tutto in un sol boccone, questo The international risulta essere [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 marzo 2009
greg2

Buon thriller. Da vedere

lunedì 28 settembre 2009
Enzuccio

Il film e' molto interessante, girato in piu' parti del mondo, la storia avvincente un po' troppo lunga nella conclusione che avrei preferito piu' snella. Vorrei far notare come, secondo me, la fotografia dei vari luoghi visitati dal film risenta dei luoghi stessi, forse per dare un senso fotografico alle varie citta'. La parte italiana alle volte rasenta la fiction digitale, mentre la parte tedesca [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 settembre 2009
Vittorio

Il film è crudo, a volte violento e con una buona dose di azione......e poi le banche, uno schifo totale!!! Da vedere...

sabato 5 settembre 2009
dian71cinema

BEN REALIZZATO..OTTIME INQUADRATURE LE SCENE SONO BEN CADENZATE, BEN PENSATE, CRONOMETRATE PER OTTENERE IL GIUSTO GRADO DI AZIONE E SUSPENCE SENZA MAI ANNOIARE LO SPETTATORE. L'INTERPRETAZIONE E' BUONA, UNO DEI MIGLIORI FILM DEL DECENNIO SU UN ARGOMENTO COSI' DELICATO MA CHE IL REGISTA LO TRATTA CON ESTREMA TRASPARENZA E CRUDA REALTA'..RIESCE A RISULTARE ORIGINALE COSTRUENDO UNA BELLA TRAMA NON INSERENDO [...] Vai alla recensione »

domenica 4 aprile 2010
slimlosvelto

Un buon film asciutto spettacolare il giusto con buoni interpreti.

mercoledì 15 aprile 2009
marta rossi

Parodia della realtà... Peccato perchè nn farà dei grandi incassi, speriamo che almeno venga scaricato e possa essere visto da più persone possibili.

lunedì 7 dicembre 2009
Liuk

Trama abbastanza consueta per un film di spionaggio, tutto nella media, anche troppo. Il film non appassiona e lo spettatore non viene coinvolto. Voto 5,5.

sabato 12 settembre 2009
ivanheaven

Un po' di attualità, e un pò di realtà finalmente...ottimo thriller!

sabato 14 novembre 2009
LOMAX

Una trama inutilmente ingarbugliata, per un film piatto senza grosse emozioni ed eccessivamente lungo. Sono cose già viste e riviste. La sceneggiature manca di fantasia e il film risulta lento a tratti soporifero.

lunedì 10 agosto 2009
dario

Qualche bella scena d'azione e niente altro. La storia è debole, l'andamento zigazagante, manca la presa. Recitazione sufficiente.

mercoledì 1 maggio 2013
mizio.for

Un film d'azione lento ed un thriller macchinoso, che piu che col fiato lascia con lo sbadiglio sospeso...

domenica 30 agosto 2009
marco.g

Carino, per distrarsi un paio d'ore. Ma il cinema è un'altra cosa.

martedì 7 aprile 2009
Paola D. G. 81

La bontà del film non si discute, ma la scena della sparatoria al Guggenheim era proprio necessaria? Un bell'interccio rovinato da troppo splatter.

martedì 13 aprile 2010
don64

Film thriller azione interpretato da attori gia' noti ma poco attivi nella loro interpretazione.La trama, anche se convincente non prende l'attenzione del pubblico essendo di poco interesse collettivo.Nel complesso un film comunque piu' che discreto.Voto 6+

domenica 29 novembre 2009
simonk92

film che non offre spunti interessanti dall'inizio alla fine; ogno cosa nel film non convince a pieno per un lungometraggio che alla fine risulta noioso e inutile

mercoledì 25 novembre 2009
malussen

inizia bene, il film c'è tutto, azione, intrigo, suspence, poi svanisce, finale scadente..

sabato 20 febbraio 2010
ultimoboyscout

Un financial-thriller che vaga e svaria per mezza Europa, coinvolgendo banche, istituzioni, terrorismo e organi di Polizia vari. Rimane piuttosto pesante e confusionario. Credevo meglio.

Frasi
A volte il nostro destino ce lo ritroviamo sulla strada che avevamo scelto per evitarlo
Una frase di Louis Salinger (Clive Owen)
dal film The International - a cura di francesca
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alberto Castellano
Il Mattino

I tricolori sventolano, la folla applaude, il cecchino spara. E il leader di "Futuro Italia" (sic!) cade morto in pieno comizio. Nel panico i carabinieri corrono in cima al palazzo milanese, beccano il colpevole, anzi lo uccidono. Poi il capitano lascia a terra dei bossoli per completare la montatura. Così la colpa ricade sulle Brigate Rosse (ri-!); mentre a uccidere il leader di quel partito dall'aria [...] Vai alla recensione »

Davide Turrini
Liberazione

Che il titolo non inganni. In The International non ci sono lavoratori di tutto il mondo uniti in qualche sciopero, anzi. L'internazionale del regista tedesco Tom Tykwer è quella degli affari sporchi, delle banche armate che maneggiano denaro, mitragliette e potere politico. L'imbronciato agente Interpol Salinger, un Clive Owen con perenne barbetta di due giorni, si trova invischiato nelle malefatte [...] Vai alla recensione »

A. O. Scott
The New York Times

A movie devoted to the villainy of banks should be an easy sell these days, and “The International,” a sleek travelogue thriller directed by Tom Tykwer, at least flirts with timeliness, winking at an angry and anxious public mood. That multinational weapons manufacturers can be portrayed as more decent, civic-minded and principled than global financiers surely says something about the state of the [...] Vai alla recensione »

Kenneth Turan
The Los Angeles Times

The International," short for the fictional International Bank of Business and Credit, may be the first movie named after a financial institution since 1934's "House of Rothschild." That such a film should come out now is simultaneously fortunate and unfortunate. With banks and banking on everyone's mind, it could be a great thing to have a film in which just such an institution is portrayed as malevolenc [...] Vai alla recensione »

Jacques Mandelbaum
Le Monde

"L'Enquête (The International)" : thriller bancaire sans provision Pouvait-on rêver sujet plus brûlant ? Une multinationale de la finance luxembourgeoise, sous des dehors très honorables, se révèle une organisation tentaculaire et mafieuse, impliquée dans le trafic d'armes et le financement du terrorisme. Face à elle, deux personnages très déterminés : un ex-flic américain teigneux recasé à Interpol [...] Vai alla recensione »

Peter Travers
Rolling Stone

Consider this a warning to Nazis, dictators, religious fanatics and global terrorists. You just got downsized. There's a new breed of varmint ready to blast it out at the Obama Corral, if that's what it takes to hold tight to their stock options and megabonuses. Yup, I'm talking bankers. That's real evil, baby. Gone are the days when banks were content to simply foreclose on an old lady's mortgage. [...] Vai alla recensione »

Davide Turrini
Liberazione

Eccole qua, le immancabili polemiche sul cinema italiano. L'Italia non ha film in competizione al festival di Berlino. Non ne ha neppure nella sezione Panorama, nel Forum, nella Berlinale Special. Niente di niente, nemmeno un cortometraggio, a parte Ermanno Olmi che porta il documentario Terra Madre posizionato nella neonata sezione Cinema culinario.

Maurizio Cabona
Il Giornale

The International è una produzione tedesca con attori anglo-americani, dove Clive Owen e Naomi Watts, agenti dell'Interpol, indagano su una banca e il traffico d'armi. Il personaggio di «Umberto Calvini» (Umberto come Ortolani, Calvini come piccolo Calvi) allude a Berlusconi: l'interpreta Luca Barbareschi, giusto il tempo di venir ucciso a Milano. Il film deriva dallo scandalo (reale) della pakistana [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Che cos'è la rapina di una banca rispetto alla fondazione di una banca?» scrive Bertolt Brecht. Alla luce della crisi economica attuale rimane difficile dargli torto, tuttavia in The International il regista tedesco Tom Tykwer va oltre perché il capo della IBBC, sui cui indagano gli agenti Clive Owen e Naomi Watts, è addirittura pronto a far ammazzare chiunque osi ostacolarlo.

Arturo Camilli
Il Venerdì di Repubblica

Protagonista di due thriller in uscita (The International, in Italia, e Duplicity, negli Usa) l'attore affronta un crac internazionale, ma se la spassa anche con la sua collega preferita. Il vero dubbio dell'uomo che non fu 007, ma sogna di diventare l'ispettore Marlowe, è un altro. Cosa conta di più nella sua vita: il calcio o le corse dei cavalli? Per contratto, Clive Owen ha l'obbligo di salvare [...] Vai alla recensione »

Roberto Silvestri
Il Manifesto

Il kolossal tedesco e americano che inaugurò la Berlinale 2009, Internazionale, è un thriller politico filo occidentale e di produzione multinazionale (Reality Media) che racconta non l'eroica saga di Mourinho o di Marx, ma la caccia grossa a una banca multinazionale, dagli abili maneggi valutari, con sede in Lussemburgo, che è implicata nel terrorismo mondiale, e che è nostalgico dei sapori, degli [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Servito come "apertura" a Berlino, un preteso film di denuncia che è, in realtà, un thriller paranoico senza contenuti ideologici. I "cattivi" sono, sì, le banche d' affari che speculano sul disordine mondiale; ma Tykwer si disinteressa della verosimiglianza, per confezionare scene d' azione spettacolari (nel museo Guggenheim di New York) o situazioni a suspense (nella moschea di Souleymane a Istanbul). [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 7 aprile 2009
Stefano Cocci

Un re Artù sui generis Il curriculum di Clive Owen è poliedrico, intenso e, soprattutto, lascia una porta aperta a tutti i quarantenni: non è mai troppo tardi per il successo. Il suo anno magico, infatti, è il 2004 quando, a 42 anni suonati, tutti lo [...]

VIDEO
venerdì 20 marzo 2009
 

Il video Per inaugurare l'arrivo nelle sale di The International, vi mostriamo una nuovissima clip che mostra una brave conversazione tra Clive Owen, Naomi Watts e il talent italiano Luca Barbareschi...

NEWS
venerdì 20 marzo 2009
Lisa Meacci

Una guida fai da te Temperature non troppo miti a parte, la primavera è arrivata (almeno sul calendario) e si inaugura con un weekend quasi tutto italiano. Solo due i film internazionali, che però meritano la nostra attenzione.

VIDEO
martedì 17 marzo 2009
 

Cosa accade ai soldi dei risparmiatori? Dopo la video intervista a Clive Owen, è tempo di mostrarvi una clip estratta dal film di The International che mostra l'attore inglese alle prese con un avvincente inseguimento per le strade di Milano.

GALLERY
giovedì 5 febbraio 2009
Pietro Coccia

Il film The International apre oggi la primissima giornata della 59esima Berlinale. Come il suo stesso titolo suggerisce, il film vanta un cast di respiro internazonale: il regista è il tedesco Tom Tykwer, autore del cult movie Lola corre, mentre gli [...]

NEWS
giovedì 5 febbraio 2009
Chiara Renda

Polemiche italiane a Berlino Tra una polemica e l'altra, inizia finalmente la 59esima Berlinale. Protagonisti dei giorni passati sono stati infatti soltanto i battibecchi tra il direttore del Festival Dieter Kosslick e il sottosegretario ai beni culturali [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati