•  
  •  
Apri le opzioni

Antonia Liskova

Antonia Liskova è un'attrice slovacca, è nata il 25 marzo 1977 a Bjonice (Slovacchia).
Nel 2008 ha ricevuto il premio come nastro d'argento europeo al Nastri d'Argento per il film Riparo. Antonia Liskova ha oggi 45 anni ed è del segno zodiacale Ariete.

Incantesimo slovacco

A cura di Fabio Secchi Frau

L'ingresso nel mondo dello spettacolo è avvenuto per puro caso, spinto più dalla voglia di fare nuove esperienze che dal sogno di diventare un'attrice. Ed è proprio così che Antonia Liskova, "aspirante italiana", ha dato vita, con giusto scetticismo, alla sua carriera di interprete, guadagnandosi a piccoli passi il rispetto dei colleghi.
Figlia di un ristoratore e di un'operaia in una fabbrica di scarpe, nasce nella nazione che un tempo era conosciuta con il nome di Cecoslovacchia e che oggi si è separata, formando la Repubblica Slovacca. Diplomata in chimica farmaceutica e studentessa di danza classica, dopo un viaggio a Roma si innamora letteralmente dell'Italia, prolungando la sua vacanza in un soggiorno. Inizialmente, lavora nella capitale del nostro paese come cameriera, poi spinta dagli amici tenta la carriera di modella con un buon successo, soprattutto nel campo pubblicitario. L'occasione di lavorare anche come attrice, arriva in un secondo momento. Nel frattempo, sposa il chirurgo plastico Luca Ferrarese dal quale avrà, nel 2005 una figlia: Liliana.
I primi passi da interprete li muove nel piccolo schermo apparendo in un episodio del serial Don Matteo, con Terence Hill, Nino Frassica, Natalie Guetta, Flavio Insinna, Milena Miconi e Caterina Sylos Labini. Ma l'esordio sul grande schermo avviene grazie a Carlo Verdone che le offre una piccola parte nella sua commedia C'era un cinese in coma (2000) con Beppe Fiorello. In seguito, sarà prevalentemente televisione con i telefilm Il commissario e Via Zanardi 33 (2001), nel ruolo della studentessa universitaria Anneke.
Lo stesso anno, recita in Gioco con la morte, e due anni più tardi nel televisivo La notte di Pasquino (2003), intervallando la fiction con le miniserie Sospetti 2 (2003) e la soap opera Incantesimo 6 (2003). In seguito a Promessa d'amore (2004), recita nei film tv: Il tunnel della libertà (2004), Il cuore nel pozzo (2005), I figli strappati (2006) e Caccia segreta (2007), senza dimenticare la miniserie L'uomo sbagliato (2005).
Spesso presente nei film del regista Massimo Spano, è ottima nel ruolo di Mara in Riparo - Anis tra di noi (2007) di Marco S. Puccioni, dove recita accanto a Maria de Medeiros. Nel 2009 è nel cast del film di Giuseppe Piccioni Giulia non esce la sera. Nel 2010 sostituisce Stefania Rocca nella scanzonata fiction di Raiuno Tutti pazzi per amore 2 con Emilio Solfrizzi. Si dedica poi spesso al cinema indipendente partecipando a Cam Girl di Mirca Viola, a In the Box di Giacomo Lesina e al thriller La voce - Il talento può uccidere di Augusto Zucchi.

Ultimi film

Commedia, (Italia - 2018), 90 min.

Focus

TELEVISIONE
venerdì 19 marzo 2010
Alessandra Giannelli

Raddoppia l'amata fiction, ideata da Ivan Cotroneo, per location, cast, musica e interpreti, in onda da domenica 21 marzo (eccezionalmente anche lunedì 22) per altre puntate (52 episodi per 50 minuti l'uno), in prima serata su Rai Uno. Prodotta da Carlo Bixio la serie innovativa, che è stata capace di ringiovanire il pubblico della rete, diretta da Riccardo Milani (per la seconda unità, Laura Muscardin) e che, nella passata stagione ha avuto uno share del 23%, arrivando al 27% nelle ultime puntate

TELEVISIONE
venerdì 23 ottobre 2009
Alessandra Giannelli

Una fiction attuale Sulla scia dei fasti per gli ascolti delle ultime miniserie, la Rai propone Le segretarie del sesto, una commedia brillante e corale perché ben quattro sono le protagoniste: Claudia Gerini (Agnese), Micaela Ramazzotti (Giovanna), Antonia Liskova (Miranda) e Tosca D'Aquino (Costanza) e, invece, uno il maschietto: Franco Castellano, sempre nei panni di Romeo delle famose, e ormai remote, "commesse"

TELEVISIONE
venerdì 9 gennaio 2009
Tirza Bonifazi Tognazzi

Tra il bene e il male... Chi si indigna più, oggi, per piccole scelte sbagliate in una società diventata compiacente con le sue stesse debolezze? A chiederselo è Alessandro Jacchia, co-produttore insieme a Maurizio Momi (per l'Albatross Entertainment) e alla Rai Fiction di Il bene e il male, la serie che si pone come obiettivo di cambiare il linguaggio televisivo. "Il tema dell'etica ci porta a riflettere sul fatto che sebbene ognuno di noi sappia cosa sia il bene e cosa il male, spesso ci troviamo di fronte a delle scelte che portano inevitabilmente a delle conseguenze" ha dichiarato Jacchia alla presentazione della fiction che andrà in onda in prima serata su Raiuno ogni lunedì a partire dal 12 gennaio

APPROFONDIMENTI
venerdì 11 gennaio 2008
Tirza Bonifazi Tognazzi

Produrre e distribuire in Italia È stata l'unica opera italiana in concorso nella sezione Panorama della 57^ Berlinale e ha partecipato a più di cinquanta festival internazionali vincendo diversi riconoscimenti. Riparo è già uscito in Spagna, è stato acquistato dal Nord America e in Francia verrà distribuito in venticinque copie. In Italia ancora non è sicuro in quante copie uscirà ("tra le quindici e, speriamo, venti", ha dichiarato il produttore Mario Mazzarotto) e questi sono dati che aprono una serie di domande, prima fra tutte perché nel nostro paese non si riesce a creare un circuito cinematografico alternativo a quello dei soliti noti

News

Un dramma psicologico in cui ogni elemento della trama gira attorno ad un singolo punto di vista. Dal 19 aprile al cinema.
Aldo, Giovanni e Giacomo tornano sul grande schermo con la Finocchiaro.
Arriva sotto l’albero la commedia natalizia di Aldo, Giovanni e Giacomo.
A cinque anni da La vita che vorrei esce il nuovo film di Giuseppe Piccioni, storia d'amore "fuori dal mondo".
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati