Annientamento

Film 2018 | Fantascienza +13 115 min.

Titolo originaleAnnihilation
Anno2018
GenereFantascienza
ProduzioneUSA
Durata115 minuti
Regia diAlex Garland
AttoriOscar Isaac, Natalie Portman, Jennifer Jason Leigh, Tessa Thompson, Gina Rodriguez David Gyasi, Sonoya Mizuno, Tuva Novotny, Crystal Clarke, Cosmo Jarvis, Honey Holmes, Benedict Wong, John Schwab.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro

Regia di Alex Garland. Un film con Oscar Isaac, Natalie Portman, Jennifer Jason Leigh, Tessa Thompson, Gina Rodriguez. Cast completo Titolo originale: Annihilation. Genere Fantascienza - USA, 2018, durata 115 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13

Condividi

Aggiungi Annientamento tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il mistero di una spedizione esplorativa che nasconde dei segreti: alcune persone non sono mai tornate indietro. Al Box Office Usa Annientamento ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 32,7 milioni di dollari e 11 milioni di dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,50
CONSIGLIATO N.D.
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Una sola entrata, nessuna via d'uscita.

Una biologa, il cui marito partecipa a missioni militari segrete, è disperata per il suo mancato rientro. L'uomo finalmente torna a casa ma non sa però spiegare cosa gli sia successo, non ricorda niente e sta misteriosamente male. La biologa verrà così a conoscenza di un'anomalia verificatasi anni fa e tenuta segreta: un'area da cui nessuno ha mai fatto ritorno tranne appunto suo marito, che sembra però prossimo a morire. Decide così di affrontare questo enigma e partecipa alla prossima spedizione, insieme ad altre quattro donne, ognuna esperta in un diverso campo scientifico.

"È un libro super originale. Così tante storie raccontano di nuovo cose già dette, in modo anche molto autocosciente, tanto che sembra quasi una cosa ritualistica. Annientamento invece è completamente diverso e questo mi è sembrato molto interessante. Ma di per sé non giustificherebbe un adattamento e a convincermi è stata soprattutto l'atmosfera. L'esperienza di leggerlo è stata davvero strana, ha una forte componente onirica, è come essere in un bizzarro sogno. È quello mi ha fatto decidere che dovevo provarci".
Alex Garland

A metà tra esplorazione scientifica e filosofica, in un regno dove le leggi della natura sono sovvertite, il film di Alex Garland tratto dal romanzo di Jeff VanderMeer ha molte influenze, da Stalker a La cosa e il cinema di Cronenberg passando per Apocalypse Now con un tocco di The Astronaut's Wife e di H.R. Giger (e dunque di Alien). Sia per come raccoglie tutti questi elementi, sia per come li supera lasciando che siano coloriture di un racconto che prende una direzione autonoma sia narrativa sia visiva, Annientamento è già uno dei migliori film di fantascienza dell'anno.

Uno dei migliori film di fantascienza dell'anno.
mercoledì 7 marzo 2018

Garland riprende tanto il taglio cerebrale di sue opere precedenti come Ex Machina e Solaris (di cui aveva scritto la sceneggiatura), quanto il gusto per la coreografia che già appunto in Ex Machina esplodeva in una scena musical. Qui dà vita a un originalissimo e magico combattimento corpo a corpo. Rispetto al romanzo di partenza, che era il primo di una trilogia, ha scelto di prendere una strada propria, dando un poco più di approfondimento ai personaggi e trovando una diversa chiusura.

"Credo di aver firmato per l'adattamento dell'intera trilogia dell'Area X, ma ho sempre detto fin dall'inizio: «Guardate, firmerò, ma non farò mai un seguito». Sono sempre stato trasparente. Credo sia il solo modo di fare le cose, di proteggersi. Ho consegnato la sceneggiatura e ho detto che era quella che avrei girato e in caso non fosse andata bene agli investitori non avrebbero dovuto finanziarla, perché non intendevo cambiarla drasticamente in seguito. Tutti i problemi che ho avuto nel cinema derivano dal fatto che a un certo punto si scopre che i vari investitori pensano di stare sovvenzionando un film l'uno diverso dall'altro. A quel punto di crea una tensione insolubile, per cui cerco di evitarlo e sono chiaro fin dal principio".
Alex Garland

L'autore ha anche dichiarato di non aver mai voluto leggere i due romanzi successivi, "Autorità" e "Accettazione" (in Italia tutti pubblicati da Einaudi, con copertine d'autore di Lorenzo Ceccotti, in arte LRNZ). Questo, oltre a portare la storia in una direzione significativamente diversa, visto che il finale del primo libro era del tutto sospeso, ha causato anche un'inattesa accusa di whitewashing. Infatti due personaggi nel film interpretati da donne bianche come Natalie Portman e Jennifer Jason Leigh, nella trilogia avevano invece una diversa etnia: una era nativa americana e l'altra asiatica. Era però un dettaglio ignoto a Garland, visto che emergeva solo nel secondo romanzo. Nel primo infatti i personaggi sono così privi di caratteristiche personali da non avere nemmeno un nome e vengono chiamati solo in base al ruolo nella spedizione come biologa, psicologa eccetera.

Portman e Jason Leigh, le protagoniste.
mercoledì 7 marzo 2018

Rispetto al romanzo - che per altro è molto breve - oltre a cambiare la geografia dell'Area X, l'ordine degli eventi e il finale, è stato completamente espunto l'elemento dell'ipnosi. Aggiungeva nella prosa un ulteriore livello dubitativo sulla realtà di quello che veniva raccontato, ma finiva pure per essere ridondante e infatti era abbandonato nei libri successivi, inoltre già così il film riesce a essere sia cerebrale sia ricco di enigmi.

"Credo che la principale preoccupazione tematica del film sia l'auto-distruzione. È sulla natura dell'auto-distruzione in senso letterale: dalle cellule alle stelle tutto ha un ciclo vitale. Ma lo è anche nelle sue forme psicologiche, per esempio nel film c'è un gesto che sabota un matrimonio apparentemente felice e non viene spiegato. Ci sono possono essere ragioni superficiali per cui qualcuno smantella il proprio lavoro o le proprie relazioni, però non sono il vero motivo. Il film presenta in merito una sorta di tesi, ma lascia che sia inferita, piuttosto che dichiararla e spiegarla".
Alex Garland

Garland ha confermato da Ex Machina il direttore della fotografia Rob Hardy e i musicisti Geoff Barrow e Ben Salisbury, oltre a Oscar Isaac in un ruolo da inquietante non protagonista. Al centro di Annientamento troviamo Natalie Portman, qui molto apprezzata dalla critica americana, e partecipano al cast anche Jennifer Jason Leigh, ritornata al successo con The Hateful Eight, e Tessa Thompson, lanciata sul grande schermo come la Valchiria di Thor: Ragnarok e già esperta di fantascienza cerebrale per il suo ruolo in Westworld. Ci sono infine Benedict Wong (Marco Polo, Doctor Strange), Gina Rodriguez, in netto controcasting rispetto al suo ruolo da protagonista di Jane the Virgin, e la svedese Tuva Novotny, vista brevemente in Mangia prega ama di Ryan Murphy.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 29 marzo 2018
laurence316

Le lamentele del regista circa l'uscita internazionale relegata solo sul servizio on demand Netflix, dannosa in quanto il film sarebbe stato pensato da lui specificatamente per essere visto sul grande schermo, appaiono a posteriori fin quasi ridicole. Dovrebbe, difatti, dirsi al contrario fortunato di questa particolare forma di distribuzione perché non solo il film difficilmente avrebbe [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 marzo 2018
Ashtray_Bliss

TW: Spoiler Opera estremamente interessante, intellettualmente stimolante ed impegnativa, visivamente suggestiva nonchè ispirata l'Annihilation di Garland. Molteplici sono naturalmente i riferimenti a svariate opere e cineasti, ma su tutti figura maestoso (ancora una volta) Kubrick nonostante si ritrovino pure frammenti di Scott (traducasi Alien).

sabato 25 agosto 2018
Pietro Viola

Qualcuno potrà bollarlo come eccessivamente intellettualistico e cerebrale, ma a mio parere questo è uno dei migliori film di fantascienza degli ultimi anni. Pieno zeppo di citazioni e riferimenti, da Lovecraft (ecco il Colore venuto dallo Spazio!) ad Alien alla migliore tradizione fantascientifica russa (come non pensare a Tarkovskij), la pellicola è una intensa riflessione filosofica [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 marzo 2018
EdieSedgwick

Annihilation deludentissimo, delusione cocente, inutile e sbarazzino con scenario fantastico che a un tratto cerca di parlare un po' Carpenter, ma senza neanche vagamente farcela, senza angosciare, con effetti speciali anche dozzinali da serial e le idee specialmente che scarseggiano di brutto. Anche Garland è caduto nelle grinfie di Netflix, film carente, presuntuosetto e pretestuoso nella [...] Vai alla recensione »

NEWS
NETFLIX
martedì 13 marzo 2018
Claudia Catalli

Una squadra tutta al femminile è pronta a salvare il pianeta, minacciato da un bagliore che si espande distruggendo tutti coloro che si avvicinano (o forse trasformandoli in qualcos'altro). Senza rischiare lo spoiler, possiamo anticipare che il team tutto al femminile di cui si serve in Annientamento lo sceneggiatore e regista di Ex Machina Alex Garland, qui alla sua seconda prova di regia, è senz'altro d'eccezione. Intanto perché c'è Jennifer Jason Leigh, già ammirata in The Hateful Eight di Quentin Tarantino e nella serie Netflix Atypical, poi anche le convincenti Gina Rodriguez, Tuva Novotny e Tessa Thompson. A guidare la spedizione è la protagonista del film, una Natalie Portman sempre in stato di grazia, che raramente sbaglia un colpo a livello di performance e anche stavolta, in un ruolo che è un curioso mix tra fisico e mentale, riesce a dare il meglio di sé.

Piace vedere questo gruppo di donne in azione, là dove la missione precedente, fallimentare, era guidata da soli uomini. Piace constatare come Netflix stia sempre più spingendo l'acceleratore su storie di donne avvincenti di qualunque genere (da Glow a Jessica Jones, senza pensare all'ormai cult Orange is the new black).

Piace seguire le avventure di donne reali, ricche di sfumature, per nulla bidimensionali, per nulla buoniste: sono forti, le "soldatesse-scienziate" di Annientamento. Ma tutt'altro che eroine, somigliano piuttosto un manipolo, se volete, di coraggiose disperate.
Una vedova (o presunta tale), un'alcolista, un'autolesionista, una sociopatica anaffettiva, una madre che ha perso la figlia. Come a dire che l'eroismo è una vocazione che arriva sull'orlo del precipizio, o all'apice dell'autodistruzione: "Quasi tutti ci autodistruggiamo, in qualche momento della nostra vita - recita una delle battute più efficaci del film - Beviamo, fumiamo, distruggiamo il buono che abbiamo fatto. Ma queste non sono proprio decisioni. Sono impulsi". Impulsi che, messi uno accanto all'altro, determinano una catena imprevedibile di azioni e reazioni. Il pubblico, in sostanza, si trova di fronte a un femminile verosimile, difettoso, tormentato, nostalgico, aggressivo, colto, bugiardo, traditore, intraprendente, generoso, intelligente, dolce.

NETFLIX
martedì 13 marzo 2018
Francesca Ferri

L'abbiamo lasciata nelle vesti di una giovane cameriera irretita da un magnate dell'industria musicale nel triangolo pericoloso di Song to Song (2017) di Terrence Malick, la ritroviamo nella divisa militare di una biologa determinata ad avventurarsi nella misteriosa Area X per scoprire cosa è successo al marito soldato in Annientamento. Natalie Portman non smette di stupire, cambiando maschere e raccogliendo successi davanti e dietro la telecamera. L'attrice israeliana naturalizzata statunitense, premio Oscar per Il cigno nero, ritorna sugli schermi nel mondo fantascientifico di Alex Garland, Annientamento, in Italia disponibile solo su Netflix.
Tratto dall'omonimo romanzo di Jeff VanderMeer, il film racconta la storia di Lena, una biologa arruolata per anni nell'esercito e ora insegnante all'università John Hopkins, che parte per una missione esplorativa nella cosiddetta Area X: una zona, probabilmente sotto attacco alieno, dove si stanno verificando mutazioni genetiche e altri fenomeni inspiegabili. Tutti quelli che sono riusciti a entrarci, non sono mai tornati indietro, tranne Kane, il marito di Lena, che però è gravemente malato e vicino alla morte.

Natalie Portman dà prova di tutto il suo spirito d'avventura e del suo coraggio inoltrandosi, nella misteriosa zona aliena, in nome dell'amore per il marito.

Il suo viso etereo sorprende in questo mondo sanguinolento che sonda i più bassi istinti dell'uomo, apparentemente così distante dai suoi ruoli precedenti. La first lady Jacqueline Kennedy che ricordiamo nel tailleur rosa macchiato del sangue dell'assassinio del marito e presidente degli Stati Uniti d'America in Jackie di Pablo Larrain, invece regolarmente ritorna al genere della fantascienza che ha segnato tutta la sua carriera. In effetti, a soli 15 anni, Natalie Portman, che aveva da poco debuttato come attrice in Léon (1994) di Luc Besson, interpreta per Tim Burton la figlia del presidente degli Stati Uniti, Taffy Dale. In rivolta contro i suoi genitori, la ragazza fugge nel mondo in pieno conflitto tra marziani e umani di Mars Attacks! (1996). Dieci anni dopo, Natalie Portman piomba nel Regno Unito futuristico e distopico di V per Vendetta, nel ruolo dell'allieva del misterioso V, un terrorista antifascista che lotta contro il sistema. Dietro la sua figura fragile e la sua voce sottile, si nasconde una talentuosa attrice e donna che è cresciuta sotto i nostri occhi. Come timida commessa, invece, Portman si ritrova nel magico mondo di Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie (2007). Quando il proprietario le affida lo strano negozio, Molly Mahoney deve affrontare la rabbia dei misteriosi giocattoli che prendono vita e si ribellano alla nuova proprietaria, che infine scopre il segreto della magia.

NETFLIX
giovedì 22 febbraio 2018
 

Netflix ha rilasciato il trailer e il poster di Annientamento, film con Natalie Portman disponibile in streaming da lunedì 12 marzo 2018.

Dal visionario sceneggiatore e regista Alex Garland e tratto dai libri di successo della Trilogia dell'Area X di Jeff VanderMeerAnnientamento vede come protagonisti Natalie Portman, Oscar Isaac, Jennifer Jason Leigh, Tessa Thompson, Gina Rodriguez e Tuva Novotny.

Per scoprire cosa è successo a suo marito, Lena, biologa ed ex soldatessa, si unisce a una missione nell'Area X, un misterioso e inquietante fenomeno che si sta espandendo lungo la costa degli USA. Una volta al suo interno, la spedizione scopre un mondo con paesaggi trasformati, dove delle creature modificate, tanto belle quanto pericolose, minacciano la loro vita e sanità mentale.

NEWS
NETFLIX
giovedì 22 febbraio 2018
 

Netflix ha rilasciato il trailer e il poster di Annientamento, film con Natalie Portman disponibile in streaming da lunedì 12 marzo 2018. Dal visionario sceneggiatore e regista Alex Garland e tratto dai libri di successo della Trilogia dell'Area X di [...]

TRAILER
mercoledì 27 settembre 2017
 

Il racconto di una spedizione in una zona misteriosa e sigillata, conosciuta con il nome di Area X. L'area sembra essere stata colpita da un disastro naturale, ma l'apparenza sembra portare ad altre congetture.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati