Fallen

Film 2016 | Avventura +13 91 min.

Anno2016
GenereAvventura
ProduzioneUSA
Durata91 minuti
Regia diScott Hicks
AttoriAddison Timlin, Jeremy Irvine, Harrison Gilbertson, Joely Richardson, Lola Kirke Malachi Kirby, Hermione Corfield, Daisy Head, Sianoa Smit-McPhee, Juliet Aubrey, Elliot Levey, David Schaal, Leo Suter, Matt Devere.
Uscitagiovedì 26 gennaio 2017
DistribuzioneM2 Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,17 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Scott Hicks. Un film con Addison Timlin, Jeremy Irvine, Harrison Gilbertson, Joely Richardson, Lola Kirke. Cast completo Genere Avventura - USA, 2016, durata 91 minuti. Uscita cinema giovedì 26 gennaio 2017 distribuito da M2 Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,17 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Fallen
tra i tuoi film preferiti.




oppure

L'adattamento cinematografico del best seller di Lauren Kate. In Italia al Box Office Fallen ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,2 milioni di euro e 605 mila euro nel primo weekend.

Consigliato no!
2,17/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 1,67
PUBBLICO 3,33
CONSIGLIATO NÌ

Il tuo browser non supporta HTML5 video. Usa Google Chrome!

Una trasposizione inadeguata e fuoritempo, una sorella minore e svantaggiata di Twilight.
Recensione di Emanuele Sacchi
domenica 29 gennaio 2017
Recensione di Emanuele Sacchi
domenica 29 gennaio 2017

In seguito a un passato misterioso e turbolento, Lucinda detta 'Luce' viene segregata a Sword and Cross, università e istituto correttivo insieme. Vincendo la diffidenza generale, Luce trova un'amica in Penn, ma ben presto attira le attenzioni di due ragazzi: il teddy boy maledetto Cam e il biondo Daniel, che sembra voler allontanare Luce pur essendone attratto. Ma a Sword and Cross nessuno è davvero ciò che sembra.

Rispetto al celeberrimo prototipo a cui viene sistematicamente accostato, Fallen è rimasto a lungo orfano di una trasposizione cinematografica. Diversamente da Twilight, infatti, il bestseller di Lauren Kate diventa lungometraggio dopo ben sette anni.

Un tempo in cui le effimere tendenze dell'universo teen possono mutare radicalmente, tanto da fare di Fallen, nel 2017, una curiosa reliquia, troppo recente per godere di fascino vintage, troppo démodé per ambire a divenire fenomeno generazionale. Ancor più che con quanto avvenuto per la saga letteraria, il film di Fallen si presenta da subito come un fratello minore e svantaggiato di Twilight, un problem child al pari dei protagonisti relegati nell'istituto dal nome autoesplicativo Sword and Cross. La regia di un veterano come Scott Hicks (in curriculum Shine, incredibilmente) non aiuta a elevare Fallen da un piattume sub-televisivo. A Fallen, per dirla sinteticamente, manca tutto: dei protagonisti convincenti o carismatici, uno spunto originale che esca dalla gabbia dello stereotipo, una struttura innovativa dal punto di vista narrativo.

L'unico brandello di scelta personale, che lascia intravedere la mano di un regista e non di un automa che esegua un algoritmo di adattamento dal libro al film, sta nella scelta di Hicks di indugiare il più a lungo possibile sui primi incontri tra i ragazzi, rimandando fin quasi all'epilogo la svolta narrativa verso il soprannaturale. Un tentativo disperato ma infruttuoso di aumentare l'empatia verso i personaggi e di agevolare la loro "tridimensionalità", che ottiene come unico esito quello di accumulare troppe informazioni negli ultimi minuti del film, confondendo lo spettatore ignaro della trama, con troppe spiegazioni inevitabilmente fallaci (impossibile, ad esempio, capire che Cam ha scelto Lucifero, se non per le ali rossastre).
Se l'epilogo è frettoloso e spreca le doti di Joely Richardson, unica attrice a pieno titolo del cast, al contrario il preambolo è ridondante, con un riferimento plurimo al Paradiso perduto di Milton e alla suddivisione degli angeli, che vorrebbe nobilitare la materia trattata, ma sembra solo trattare dall'alto verso il basso un pubblico implicitamente considerato ottuso. Una trasposizione inadeguata e fuoritempo, destinata a scontentare anche buona parte dei fan della saga, specie perché, dopo un risultato simile, risulta difficile immaginare un adattamento cinematografico di "Torment".

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 30 gennaio 2017
Montezina

Sono andata al cinema con poche aspettative, nel senso che dopo 6 anni di attesa, mi sarei accontentata di tutto. Quando è iniziato il film e ho visto finalmente il titolo sul grande schermo, mi si è sciolto il cuore. Tutta l'attesa, la frustrazione di non avere mai nessuna notizia del film, la rassegnazione di questi anni, in un attimo sono svanite e finalmente mi sono goduta il [...] Vai alla recensione »

sabato 28 gennaio 2017
Daminax14

Fatico non poco a collocare un genere preciso a Fallen. Si tratta di un'avventura fantasy-romatica-drammatica, che non è riuscita bene nel suo intento, ovvero quello di catturare l'attenzione e creare un'empatia forte e sincera con la protagonista. Lucinda, una ragazza diciasettenne, è stata obbligata a frequentare lo Sword And Cross, un riformatorio, dopo essere stata [...] Vai alla recensione »

martedì 7 febbraio 2017
amore.film

Film che ho atteso per molti anni e che non mi ha lasciato delusa, oltre agli attori che hanno saputo rispecchiare alla perfezione i loro personaggi la trama ha seguito fedelmente quella del libro che ho letto. L'ambientazione in cui è stato girato il film è quella che le parole del libro di Lauren Kate hanno descritto, i sentimenti ben descritti nel libro sono stati riportati e trasmessi durante il [...] Vai alla recensione »

martedì 31 gennaio 2017
Jess_TheDarkInMansfield

Non ho parole per descrivere quanto lo abbia trovato meraviglioso se non essere ripetitiva con i soliti aggettivi, tipo PERFETTO. Ieri sera ho riletto il libro, visto che era un'annetto che non lo facevo, per prepararmi a scovare ogni dettaglio del romanzo nel film, oggi, ero depressa, sapendo che dopo averlo finalmente visto non ci sarebbe più stato il piacere dell'attesa, e quanta [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 febbraio 2017
CSmile97

Mi è piaciuto molto, forse solo la battaglia tra Cam e Daniel poteva essere realizzata meglio negli effetti ma per il resto bellissimo sia attori che ambientazioni. Speriamo nella realizzazione dei seguiti!

martedì 31 gennaio 2017
Anna

Dopo anni d'attesa, giunge finalmente nei cinema italiani Fallen, basato sul primo romanzo di una serie di best seller mondiali scritti da Lauren Kate. Il romantico, il fantasy e l'avventura si intrecciano per dar vita a una storia meravigliosa. La protagonista, interpretata da Addison Timlin, è Lucinda Price, una ragazza che accusata ingiustamente di un crimine viene spedita nel [...] Vai alla recensione »

sabato 4 febbraio 2017
kaipy

La location, affascinante e misteriosa, s'accartoccia e diventa un guscio vuoto dove girano fighetti piuttosto scontati. L'immaginario collettivo di angeli e demoni è... nullo!!!? È incredibile come secoli di letteratura, storia dell'arte siano stati del tutto ignorati. La love story ha nel suo esistere un suo afflato struggente, ma reso troppo zuccheroso e ottocentesco. [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 febbraio 2017
CSmile97

Mi è piaciuto molto, forse potevano fare di meglio con gli effetti della battaglia tra Cam e Daniel, ma nonostante questo piccolo dettaglio è un film bellissimo sia per l'ambientazione che per i personaggi. Spero tanto nella realizzazione dei seguiti.

Frasi
"Ho scelto te, ho scelto l'amore."
Una frase di Daniel Grigori (Jeremy Irvine)
dal film Fallen - a cura di Letizia
"Sei tu, Luce. Sei sempre stata tu."
Daniel Grigori (Jeremy Irvine)
dal film Fallen - a cura di -eM
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 10 febbraio 2017
Valerio Caprara
Il Mattino

Sembra non esaurirsi più la valanga di saghe «young adult» trasposte da best seller in serie di film. «Fallen» è l'ennesimo apologo di formazione al femminile che sulla scia di «Twilight» o «HungerGames» ci dà sotto con i toni dark, gli psicologismi adolescenziali e i duelli metaforico-simbolici contro le svariate disgrazie riservate ai tormentati protagonisti che vogliono diventare adulti senza assomigliar [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 febbraio 2017
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Gli «angeli caduti» sono costretti a vivere sulla Terra, come punizione per non essersi schierati nello scontro fra Dio e Lucifero. Uno di questi, si innamora della giovane Luce, una storia che potrebbe portare a tragiche conseguenze. Una saga che in libreria ha avuto grande successo, ma al cinema non è decollata, colpa di una trasposizione anonima, noiosa, banale, con protagonisti insipidi.

venerdì 27 gennaio 2017
Francesco Alò
Il Messaggero

Si è attinto dall'horror (Twilight) e dalla fantascienza distopica (Hunger Games, Divergent). Quale metafora mancava al nuovo romanzo di formazione femminile degli ultimi anni? Quella biblica. Ecco allora angeli caduti divisi in fazioni (buoni, cattivi, indipendenti) monitorati dagli inferi da Lucifero mentre, confusi tra noi, abitano in una scuola per ragazzi problematici avendo assunto fattezze adolescenz [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati