Mamma mia - Ci risiamo!

Film 2018 | Musical 114 min.

Regia di Ol Parker. Un film con Christine Baranski, Pierce Brosnan, Dominic Cooper, Colin Firth, Andy Garcia. Cast completo Titolo originale: Mamma Mia: Here We Go Again!. Genere Musical - USA, 2018, durata 114 minuti. Uscita cinema giovedì 6 settembre 2018 distribuito da Universal Pictures. Oggi tra i film al cinema in 357 sale cinematografiche - MYmonetro 2,50 su 20 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Mamma mia - Ci risiamo! tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo dieci anni dal primo Mamma mia! si torna nella magica isola greca di Kalokairi in un nuovo musical basato sulle canzoni degli ABBA. Mamma mia - Ci risiamo! è 1° in classifica al Box Office, ieri ha incassato € 62.530,00 e registrato 10.964 presenze.

Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,64
PUBBLICO 2,85
CONSIGLIATO NÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
La festa a suon di (troppa) musica si trasforma in un circo di sorprese attese e di eccessi esibiti.
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 2 agosto 2018
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 2 agosto 2018

Sono passati alcuni anni e Sophie ha deciso di rimodernare l'hotel di famiglia, sull'isola greca di Kalokairi, per rendere omaggio a Donna, che l'ha cresciuta da sola in quel paradiso terrestre. Mentre soffre per la lontananza di Sky e si adopera perché l'inaugurazione dell'hotel sia memorabile, la giovane donna ripensa alla vita di sua madre, a quel pugno di giorni che le sconvolsero la vita e alla scelta di restare sull'isola, la stessa che sta maturando lei, tra entusiasmo e perplessità.

Il sequel del successo colossale diretto da Phyllida Lloyd è improntato sulla formula del rispecchiamento, seguita con testarda esattezza, per non dire robotica meccanica, e culminante in uno scambio di persona in un acqueo riflesso, a suggello della lunga equazione che lo precede.

La regia, dieci anni dopo, passa a Ol Parker, e, anche se alla base non c'è più l'ispirazione diretta di un musical già rodato, si direbbe che il copione del film nasca proprio dal desiderio di portare in scena molti brani degli ABBA che non avevano trovato posto in prima battuta. La musica è tanta, persino troppa, infatti la soluzione di continuità tra i pezzi cantati è spesso minima. D'altronde si canta e si balla dentro e fuori dai flashback, con la differenza che, là dove il personaggio interpretato da Amanda Seyfried piange lacrime melanconiche, l'ingresso di Lili James nel ruolo di Donna da ragazza è una risata sfrenata senza fine, sintomo squadernato di un amore per la vita e l'avventura che è da sempre l'ingrediente di successo della musica e del personaggio.

La parte dei ricordi è in ogni caso la più riuscita e la più divertente, tanto da relegare quella di Sophie e dei tre padri al ruolo di cornice, e segna l'entrata in scena di tre personaggi che si rivelano inaspettatamente all'altezza dei loro futuri - e ben più noti- se stessi. Per il resto il sequel cerca di sopperire alle manifestazioni dell'identità ripetitiva che lo caratterizza con un salto di dimensione, puntando su grandi numeri corali, che sfondano la barriera tra interni ed esterni ("When I kissed the teacher", "Waterloo").

La festa è diventata circo: la dimensione famigliare, sempre sul limite della commozione, che era del primo film, in un secondo capitolo che verte sul ricordo affettivo, paradossalmente si perde; la nostalgia rimane un sentimento evocato ma non esperito e lo spettacolo si gonfia, sbuca senza respiro da ogni interstizio, in un carnevale di sorprese attese, una sfilata di ceroni circensi.

Non che non ci si possa divertire a veder duettare due indubbie guest star sulle note di "Fernando", ricordando quella volta in Messico nel '59, ma siamo dalle parti della parodia, quella che il kitsch fa della catarsi. Basta saperlo.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Ritorna il musical cult nato sotto il segno degli ABBA.
Overview di Tirza Bonifazi
giovedì 1 marzo 2018

Negli anni Settanta, quando il mondo si preparava a scendere in pista con la disco music, Benny Andersson, Björn Ulvaeus, Agnetha Fältskog e Anni-Frid Lyngstad davano vita a un marchio che, più dell'Absolut Vodka e di Ikea, avrebbe reso la Svezia celebre oltre il mare del Nord: gli ABBA. Il successo arrivò, inaspettato, nel 1974 con l'esecuzione all'Eurofestival del brano "Waterloo" e da allora gli ABBA non hanno mai smesso di cantare, neanche quando si sono separati poco meno di un decennio più tardi. Le loro canzoni, infatti, hanno continuato a suonare ovunque, dall'Australia al Sud Africa, dall'Argentina e il Messico all'Irlanda. Finché arrivò il momento tanto temuto, l'oblio. "Eravamo stati quasi dimenticati", avrebbe raccontato molti anni dopo Björn, "ed ecco che due donne, Phyllida Lloyd e Catherine Johnson, cambiarono il nostro destino quando decisero di creare un musical dalle nostre canzoni".

Quei grandi successi, che si prestavano a qualsiasi situazione perché parlavano della vita quotidiana, di cose alla portata di tutti, finirono per fornire la trama al musical Mamma Mia!, che quasi un decennio dopo la prima mondiale a teatro venne trasformato in un film con un cast stellare - Meryl Streep, Pierce Brosnan, Colin Firth e Stellan Skarsgård - e una location fantastica come l'isola greca di Kalokairi.

Da allora sono passati altri dieci anni ma è come se da qualche parte un vecchio disco avesse continuato a girare su quel "Mamma mia, here we go again..." e all'improvviso quel refrain avesse innescato l'idea più logica, riprendere il filo della narrazione per raccontare la storia di Donna.

In fondo, a partire dal testo degli ABBA che sembrava già preannunciarlo, Mamma Mia! si prestava a un seguito. Di materiale ce n'era in abbondanza per cucirci sopra una nuova trama che avesse gli stessi protagonisti. C'erano troppe cose non dette e lasciate ai puntini di sospensione nel vecchio diario di Donna ritrovato dalla figlia, Sophie. C'erano tre storie d'amore estive in attesa di essere raccontate, una giovane band di amiche (Donna and the Dynamos) che aspettava di potersi scatenare sotto le luci dei riflettori, una ragazza innamorata della vita e dell'amore rimasta incinta, da sola, su un'isola, e un repertorio musicale dal quale continuare ad attingere a piene mani. In pratica, Mamma Mia - Ci risiamo! si offriva agli sceneggiatori sia come sequel che come prequel del film originale.

Ancora una volta, a dare inizio alla narrazione è un evento magno. Sophie, che in Mamma Mia! stava per convolare a nozze (salvo poi decidere di imbarcarsi in un lungo viaggio per il mondo con il suo amato fidanzato), è incinta. Ce la farà a tirare su il bambino da sola?, si chiede preoccupata. Ma la risposta, le fanno notare, ce l'ha davanti agli occhi: sua madre Donna. Ed è così che, attraverso i ricordi delle amiche di sempre, le Dynamos, entra in scena la giovane Donna di Lily James alle prese con i suoi tre flirt estivi - Bill, Harry e Sam - e una gravidanza fuori programma.

Passato e presente s'intersecano liberamente, alternandosi e sovrapponendosi accompagnati dalle musiche degli ABBA a offrire nuovi risvolti e personaggi. Come la celebre "Fernando", adattata ad Andy Garcia e cantata da Cher la cui presenza nel film nel ruolo di Ruby - madre di Donna e nonna di Sophia - rappresenta la vera grande novità di Mamma Mia - Ci risiamo! Tutto intorno ruotano le canzoni degli ABBA, brani che sono stati scritti quarant'anni fa e che continuano a vivere una nuova vita al di fuori del loro tempo.

Sei d'accordo con Tirza Bonifazi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 13 agosto 2018
Juri Moretti

Mamma mia! Ci risiamo Di Ol Parker Sono passati alcuni anni e Sophie ha deciso di rimodernare l'hotel di famiglia, sull'isola greca di Kalokairi, per rendere omaggio a Donna, che l'ha cresciuta da sola in quel paradiso terrestre. Mentre soffre per la lontananza di Sky e si adopera perché l'inaugurazione dell'hotel sia memorabile, la giovane donna ripensa alla vita [...] Vai alla recensione »

domenica 9 settembre 2018
samanta

Mamma mia ci risiamo è il sequel (in realta anche prequel) dell'omonimo film musicale del 2008 campione di incassi. La trama: [Spoiler]: il film riprende la storia del precedente alcuni anni dopo, da un anno è morta Donna (Meryl Streep) e  la figlia Sophie (Amanda Seyfried)) decide di fare una grande festa per rilanciare l'albergo rinnovato sull'isola greca creato a suo [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 settembre 2018
Flyanto

 In seguito al grande successo ottenuto dal musical “Mamma Mia”, si è pensato di ideare un sequel, dal titolo “Mamma Mia – Ci Risiamo” con più o meno lo stesso cast attori del primo film (eccetto Meryl Streep che, infatti, non compare più se non in un brevissima scena finale). Il film è imperniato principalmente su quanto è accaduto [...] Vai alla recensione »

domenica 9 settembre 2018
Pesca

Ritorna al cinema il sequel di “Mamma mia”, dopo ben dieci anni dall’uscita nelle sale del primo film. Questa volta a dirigerlo e a curarne la sceneggiatura c’è Ol Parker (Marigold Hotel), che prende il posto di Phillida Lyod; le canzoni spumeggianti e irriverenti sono, invece, sempre degli ABBA. il film si snoda tra passato e presente; da un lato c’è, infatti, [...] Vai alla recensione »

sabato 8 settembre 2018
Amintore

Buon musical, godibile nella storia, nel cast di attori, per amanti e non del genere; piacevole il parallelismo madre/figlia sconfinante nella commedia sentimentale e ben integrata nella raffigurazione della famiglia allargata dei tempi moderni.Il film è particolarmente rivolto ad un pubblico femminile più che maschile, godibile per esilarante leggerezza e positività, mai sconfinante in particolari [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 settembre 2018
Leonowens96

A malincuore scriverò il resto della recensione, perché il primo "Mamma Mia!" è stata la spinta finale che mi ha definitivamente avvicinata al mondo dei musical on-screen e on Broadway: i sequel sono pericolosi (anni e anni di sequel Disney non hanno fatto forse scuola?) e questo film non fa eccezione alla regola. È un musical, ma non bastano musiche belle, coinvolgenti, ballabili e cantabili per potergli [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 agosto 2018
ROB8

Ci risiamo. Hollywood non resiste alla tentazione di produrre sequel di film di successo. Ma nonostante in epoca di serialità spinta prolifichino saghe ed epiche, bissare i risultati artistici, se non quelli del botteghino, si rivela spesso una “mission impossible”.È il caso di questa pellicola, cui mancano il brio ed il ritmo del primo capitolo e, sopratutto, la splendida protagonista, Meryl Streep. [...] Vai alla recensione »

domenica 16 settembre 2018
Flaw54

Primo tempo noioso e meno coinvolgente. Il cast sembra partecipare allo spettacolo solo per contratto. Miglior e la seconda parte con un finale in crescendo, favorito dalla presenza di Cher e dalla trascinante canzone Fernando. Non all'altezza del primo episodio, ma pur sempre vendibile.

giovedì 6 settembre 2018
henry61

Credo che non sia sempre obbligatorio fare il sequel di un film ma posso capire che quando il primo film incassa un sacco di soldi sia normale mettere in cantiere il secondo ..ma se in certi casi il secondo e' meglio del primo ( Il Padrino parte II, L'impero colpisce ancora , Aliens scontro finale..) qua siamo agli antipodi : Il film si regge su una sceneggiatura debolissima dove c'e' il [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 settembre 2018
Lovless

Più bello del 1°.. voto 10 e Lode!!!Da vedere assolutamente, stupendo...

sabato 15 settembre 2018
Ilamar

Il film si lascia guardare ma è decisamente più lento rispetto al primo capitolo. La storia di Donna era già nota per cui questo film si poteva evitare soprattutto a 10 anni di distanza. Il cast è al completo tranne la (divina, suprema, ineguagliabile) Streep di cui si sente la mancanza e si vede solo per pochi minuti nel finale.

sabato 15 settembre 2018
Maramaldo

voleva essere: ricreare l'eccitazione dionisiaca che fece emanare feromoni perfino a Meryl Streep. Effetto che da secoli fanno le isole che si specchiano "nell'onde del greco mar da cui vergine nacque Venere..." (Ugo Foscolo). Ma dieci anni si son rivelati letali per replicare gli stimoli di quel primo glorioso Mamma Mia. E questa è solo una delle cause per cui non è [...] Vai alla recensione »

Frasi
Non mi sono mai sentita più vicina a mia madre. Sono esattamente nel posto dove era lei tutti quegli anni fa....
Una frase di Sophie (Amanda Seyfried)
dal film Mamma mia - Ci risiamo! - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 6 settembre 2018
Roberto Nepoti
La Repubblica

Se un film ha successo capita spesso che se ne faccia un sequel, raccontando vicende seguenti a quelle che già si conoscono; più di rado se ne ricava un prequel, narrando quelle precedenti. Caso più unico che raro, Mamma mia! Ci risiamo è contemporaneamente un seguito e un prequel del grande successo di pubblico di dieci anni fa, visto e rivisto al cinema e in dvd da milioni di spettatori.

lunedì 17 settembre 2018
Anton Giulio Mancino
La Gazzetta del Mezzogiorno

Curiosamente nessuno si è accorto che nel realizzare il sequel di Mamma mia!, che era a sua volta una trasposizione dell'omonimo musical basato a sua volta sull'omonima canzone di successo degli Abba, Ol Parker ha tenuto presente la lezione del Padrino - Parte II. Ogni considerazione infatti su Mamma mia! Ci risiamo è di metodo, prima ancora che di merito.

sabato 8 settembre 2018
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Gli spettatori uscivano dal primo "Mamma mia!" felici e danzanti. Pure riconciliati con gli Abba, i lustrini e le zeppe (nel caso avessero avuto in precedenza qualche screzio, con i tormentoni può capitare). Cantavano la canzone del titolo, rispolveravano "The Winner Takes It All" o "Take a Chance on Me" o "Dancing Queen". I critici erano rimasti tiepidi, o fingevano di esserlo a difesa della categoria [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 settembre 2018
Nicola Falcinella
La Provincia di Como

L'idea alla base di quasi tutti i sequel cinematografici è andare sul sicuro. Stavolta con "Mammia mia! Ci risiamo" la produzione non parte più da un musical rodato sul palcoscenico, ma si appoggia fin troppo sul precedente, sull'enorme successo del film del 2008 diretto da Phyillida Lloyd. Sono passati degli anni, Donna è morta da qualche mese e la figlia Sophie organizza una festa per la riapertura [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 settembre 2018
Stefano Giani
Il Giornale

Gli anni passano. Sono dieci e sembra ieri. Mamma mia! Ci risiamo. Il tempo che trascorre, però, si sente e si vede eccome. Meryl Streep, indimenticabile Donna del primo Mamma mia!, è un'eterea presenza, le musiche degli Abba un'assoluta certezza. Non più quelle del primo album, eccezion fatta per qualche citazione, ma i brani di Super trouper e Arrival sono la colonna sonora di questo musical parte [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 settembre 2018
Luca Trambusti
Il Tirreno

Nell'estate del 2008 esce il film "Mamma mia!" adattamento dell'omonimo musical basato sulle musiche degli Abba. Dieci anni dopo arriva la prosecuzione della storia raccontata nella pellicola e nel musical, uno dei più fortunati nella storia del genere. Oggi nei cinema italiani arriva "Mamma mia! - Ci risiamo" ancora con le musiche degli Abba e ancora cantato ed interpretato da un ricco cast.

giovedì 6 settembre 2018
Franco Montini
Trova Roma

Stesso cast, stessa ambientazione, stessa inconfondibile musica degli Abba. Esattamente a dieci anni di distanza dal primo capitolo arriva l'atteso "Mamma mia! Ci risiamo". Il nuovo film, diretto da 01 Parker, è insieme un prequel e un sequel dell'originale, perché la storia si svolge nel passato e nel futuro rispetto al film del 2008. Sullo schermo sono trascorsi cinque anni: Donna (Meryl Streep) [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
mercoledì 19 settembre 2018
Andrea Chirichelli

Dopo la distrazione di ieri, Mamma Mia! - Ci risiamo (guarda la video recensione) torna saldamente in testa alla classifica in una giornata caratterizzata da incassi piuttosto bassi. Al musical bastano 62mila euro per riprendersi la vetta della classifica, [...]

BOX OFFICE
sabato 15 settembre 2018
Andrea Chirichelli

Mamma Mia! Ci risiamo (guarda la video recensione) resta in testa al box office italiano e con gli incassi di ieri supera i 2 milioni di euro complessivi. Sul podio si confermano anche The Equalizer 2 (guarda la video recensione), che supera i 100mila [...]

BOX OFFICE
mercoledì 12 settembre 2018
Andrea Chirichelli

Mamma Mia! - Ci Risiamo (guarda la video recensione) mantiene il primo posto in classifica e vede avvicinarsi il traguardo dei 2 milioni di euro. Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa, che sembra aver perso un po' di forza rispetto alle passate [...]

BOX OFFICE
martedì 11 settembre 2018
Andrea Chirichelli

Mamma Mia! - Ci Risiamo (guarda la video recensione) torna in testa nella giornata di lunedì, sfruttando un leggero calo di Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa: il musical è l'unico film a superare i 100mila euro, mentre l'animato Warner viene [...]

BOX OFFICE
sabato 8 settembre 2018
Andrea Chirichelli

Mamma Mia! Ci Risiamo (guarda la video recensione) mantiene la vetta della classifica ma dovrà vedersela con un Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa sempre molto agguerrito. L'animato Warner vola a 9,8 milioni di euro complessivi e nella giornata [...]

VIDEO RECENSIONE
venerdì 7 settembre 2018
A cura della redazione

Sono passati alcuni anni e Sophie ha deciso di rimodernare l'hotel di famiglia sull'isola greca di Kalokairi per rendere omaggio a Donna, che l'ha cresciuta da sola in quel paradiso terrestre. La giovane donna ripensa così alla vita di sua madre, a quel [...]

BOX OFFICE
venerdì 7 settembre 2018
Andrea Chirichelli

Dopo un esordio così così Mamma Mia! - Ci risiamo si riprende e vola in testa al box office italiano con poco più di 200mila euro, staccando Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa e Mission: Impossible - Fallout, che restano sul podio con poco meno [...]

BOX OFFICE
domenica 22 luglio 2018
Andrea Chirichelli

Skyscraper vince senza problemi un sabato ancora difficile per gli esercenti. Il film con The Rock ottiene 220mila euro e conferma di non essere in grado di raggiungere il milione di euro nel suo primo weekend italiano.

TRAILER
giovedì 25 gennaio 2018
 

Riprendono i loro ruoli di Mamma Mia! l'attrice premio Oscar Meryl Streep nella parte di Donna; Julie Walters in quella di Rosie, e Christine Baranski in quella di Tanya. Amanda Seyfried e Dominic Cooper interpretano nuovamente Sophie e Sky, mentre [...]

TRAILER
giovedì 21 dicembre 2017
 

Sono passati 10 anni dal primo Mamma Mia!, musical trascinante e spettacolare nato sotto il segno degli Abba e di Afrodite che nel 2008 si rivelò un incredibile campione d'incassi. Nel sequel tornano tutti gli attori principali che abbiamo apprezzato [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati