•  
  •  
Apri le opzioni

Sonia Bergamasco

Sonia Bergamasco è un'attrice italiana, è nata il 16 gennaio 1966 a Milano (Italia).
Nel 2009 ha ricevuto il premio come miglior attrice non protagonista al Roma Fiction Fest per il film Tutti pazzi per amore. Dal 2004 al 2009 Sonia Bergamasco ha vinto 2 premi: Nastri d'Argento (2004), Roma Fiction Fest (2009). Sonia Bergamasco ha oggi 56 anni ed è del segno zodiacale Capricorno.

Attrice di classe

A cura di Nicoletta Dose

Di carattere schivo e poco mondano, Sonia Bergamasco protegge la sua vita privata, pur essendo una delle attrici italiane più brave in circolazione. Ma lei è discreta, una di quelle artiste fermamente convinte che la carriera di un attore si costruisca su una serie di scelte stilistiche ponderate, intellettualmente stimolanti. La sua filmografia è una dichiarazione di poetica: il cinema è un'opera d'arte.

Il teatro e l'esordio al cinema
Dopo aver conseguito la maturità classica, studia pianoforte al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Nello stesso tempo trova il tempo di frequentare la scuola di recitazione del Piccolo Teatro di Milano, dove si diploma nel 1990. A teatro lavora con Giorgio Strehler, Massimo Castri e Carmelo Bene, tra i nomi più poliedrici del teatro contemporaneo. Dopo anni di formazione sul palcoscenico, debutta al cinema con il cortometraggio "Antonio Mastronunzio pittore sannita" di Mario Martone, inserito nella triade Miracoli - Storia per corti (1994). In tv la vediamo nella messa in onda dello spettacolo teatrale Pinocchio ovvero lo spettacolo della provvidenza (1999) diretto da Carmelo Bene e nel thriller Indizio fatale (1999) di Marcello Avallone.

Il cinema d'autore di Bertolucci
Nel 2000 viene chiamata a far parte del cast di Voci di Franco Giraldi, trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo di Dacia Maraini, poi veste i panni di Eva ne Il mnemonista (2000) di Paolo Rosa, dove recita al fianco di un altro grande della scena teatrale italiana, Roberto Herlitzka. L'anno dopo si mette alla prova nella commedia Come si fa un Martini, seguito dall'interessante riflessione sulla dialettica tra verità e menzogna di Giuseppe Bertolucci ne L'amore probabilmente (2001), dove interpreta la parte di Sofia, interprete agli esordi che cerca di capire il senso profondo del mestiere dell'attore. La sua prova è eccezionale, al pari della collega più esperta Mariangela Melato che è nel film la sua insegnante di vita, oltre che di recitazione.

La meglio gioventù
Dopo il sentimentale Amorfù (2003) di Emanuela Piovano, conquista la parte di una terrorista nel dramma storico La meglio gioventù (2003) di Marco Tullio Giordana. Nel film si lascia coinvolgere dalla brutalità delle brigate rosse, intenzionate a uccidere Carlo Tommasi, interpretato dal marito Fabrizio Gifuni. La collaborazione con nomi importanti del cinema nostrano non si ferma qui: nel 2005 è nel film tv De Gasperi. L'uomo della speranza di Liliana Cavani (dove recita nuovamente assieme al compagno Gifuni), seguito dall'opera seconda di Franco Battiato, Musikanten (2006), storia di una musicista ossessionata da Beethoven. Il film appare didascalico e pretenzioso, non trova il favore del pubblico ma la Bergamasco ne esce rafforzata da un ulteriore dimostrazione di bravura.

Il piccolo e il grande schermo
Continua la sua carriera a teatro ma di tanto in tanto ricompare in televisione: nel 2006 è nella mini-serie Il vizio dell'amore, due anni dopo in Einstein di Liliana Cavani e in Bakhita di Giacomo Campiotti e nel 2009 nella serie comica Tutti pazzi per amore di Riccardo Milani. Al cinema riesce a dare sfogo maggiormente alla sua forza comunicativa, lavorando nuovamente con Franco Battiato in Niente è come sembra (2007), partecipando nel piccolissimo ruolo di prigioniera in Sanguepazzo (2008) di Marco Tullio Giordana, in Giulia non esce la sera (2009) di Giuseppe Piccioni e in La donna della mia vita (2010) di Luca Lucini. Oltre alla partecipazione a Tutti pazzi per amore 2 torna al cinema con il film dedicato al tema dell'anoressia Maledimiele di Marco Pozzi. Nel 2012 è nel cast del film di Bernardo Bertolucci presentato a Cannes Io e te. Dopo molto teatro torna al cinema nel film di Gennaro Nunziante con Checco Zalone Quo vado (2015). Nel 2017 è tra i protagonisti del musical Riccardo va all'inferno di Roberta Torre; in questi anni prosegue anche la sua partecipazione nella serie dedicata al commissario Montalbano, al fianco di Luca Zingaretti. Nel 2018 vestei panni della compagna di Antonio Albanese nella commedia Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani.

Ultimi film

Focus

TELEVISIONE
venerdì 19 marzo 2010
Alessandra Giannelli

Raddoppia l'amata fiction, ideata da Ivan Cotroneo, per location, cast, musica e interpreti, in onda da domenica 21 marzo (eccezionalmente anche lunedì 22) per altre puntate (52 episodi per 50 minuti l'uno), in prima serata su Rai Uno. Prodotta da Carlo Bixio la serie innovativa, che è stata capace di ringiovanire il pubblico della rete, diretta da Riccardo Milani (per la seconda unità, Laura Muscardin) e che, nella passata stagione ha avuto uno share del 23%, arrivando al 27% nelle ultime puntate

News

All'attrice spetterà il compito di aprire il 31 agosto la Mostra del Cinema e di condurre il 10 settembre la cerimonia...
Il comico napoletano presenta Senza arte né parte.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati