The Doors

Film 1991 | Musicale 140 min.

Regia di Oliver Stone. Un film con Val Kilmer, Michael Wincott, Michael Madsen, Dennis Burkley, Josh Evans, Billy Idol. Cast completo Genere Musicale - USA, 1991, durata 140 minuti. - MYmonetro 3,21 su 52 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Doors tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

È sempre difficile fare la biografia cinematografica di un artista, tra l'altro contemporaneo, ed elevarlo a santone come ha fatto Oliver Stone.

The Doors è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,21/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,32
CONSIGLIATO SÌ

È sempre difficile fare la biografia cinematografica di un artista, tra l'altro contemporaneo, ed elevarlo a santone come ha fatto Oliver Stone. Lui dice di aver sempre adorato Jim Morrison dei Doors, ma il risultato lo rappresenta come un povero pazzo che credeva di essere un nuovo Messia e che vede sfruttata la sua ingenuità per scopi commerciali. Morrison era ossessionato dall'arte in generale, amava il cinema europeo di Godard e di Antonioni, la poesia di Baudelaire e Rimbaud. Non meritava, pur nelle buone intenzioni del regista, un caleidoscopio virtuosistico ma pieno di maniera, dove personaggi come Nico dei Velvet Underground e Andy Warhol vengono rappresentati come macchiette. Rimane la grande musica dei Doors. Buon successo di pubblico.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Biografia di Jim Morrison, più che del complesso musicale di cui era il leader: un poeta con l'anima del pagliaccio, che corteggiava la morte, che raccontava come lo spirito di uno sciamano gli fosse entrato dentro quand'era ancora bambino, che morì fulminato da una crisi cardiaca (overdose di eroina?) a Parigi nel '71. "Jim Morrison è una figura leggendaria della contestazione del sistema e ha significato molto per la mia generazione" dice Stone, classe 1946, che all'acme del successo dei Doors era in Vietnam e là ascoltava la loro musica. Vent'anni dopo ha fatto un film da 30 milioni di dollari, lirico, con magniloquenti ambizioni tragiche, impregnato della musica dei Doors (25 canzoni). Tocca molti temi, ma i sentimenti dominanti sono la morte e la pulsione di distruzione.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE DOORS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€3,90 €4,90
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 21 aprile 2011
Bella Earl!

Sono veramente mortificato nel dover dare un voto così basso alla biografia di una delle persone che trovo più carismatiche della storia. La storia dei Doors (ma soprattutto di Jim Morrison) non appassiona come dovrebbe. Complice, forse, l'utilizzo un po' "ubriaco" delle telecamere in continuo movimento ma forse è proprio ciò che caratterizza il film [...] Vai alla recensione »

domenica 1 agosto 2010
paride86

La storia è quella di Jim Morrison e del gruppo "The Doors", lo stile è il preludio al successivo (e brutto) "Natural Born Killers". Quello che ne viene fuori è un film disomogeneo e un po' sconclusionato che parte dalla musica e finisce col delineare un ritratto personale del protagonista piuttosto sfocato, con Oliver Stone che cerca di essere visionario pur non avendone il talento.

sabato 29 agosto 2015
PENNA E CALAMAIO

Un grande plauso a Val Kilmer che sfodera una grande interpretazione e somiglia tantissimo a Morrison,non vedo sinceramente chi avrebbe potuto sostituirlo in questo ruolo. Stone dunque ,indovina il protagonista ma per il resto non mi sembra che abbia fatto un grande lavoro. La prima parte del film sembra mirare a un prodotto più introspettivo e ricercato sull'animo del povero Jim,tuttavia [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 giugno 2015
Barolo

Pur essendo un'opera importante di Oliver Stone,si fatica a credere che Jim Morrison e i Doors fossero realmente così.Ovviamente non ci sono indizi per saperlo,tuttavia il film   sembra attraversato da un'onda psichedelica, che lo rende più simile a un trip d'acido, che alla storia di un musicista, tanto geniale, quanto sregolato e sfortunato .

domenica 20 gennaio 2013
mauro

Comincio col dividere subito il film da quello che si sia proposto di fare Stone, perchè non è detto che mancando parzialmente il bersaglio, non si possa comunque fare qualcosa di buono. Il film è bello, a tratti un video musicale vero e proprio, è da apprezzare lo sforzo emulativo e di ricostruzione del periodo, dei protagonisti reali nei loro tratti somatici, un [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 maggio 2011
sirio

Ecco la seconda parte della recensione di GIANFI ... E Jim Morrison era proprio questo, il divo adorato dalle masse, che godeva di un potere e di una influenza enorme sulle persone; questo concetto è ben esplicitato dalla frase di una fotografa  nel film che dice “La macchina fotografica può essere tutto quello che vuoi, Jim: una donna da sedurre, un uomo che vuoi uccidere. [...] Vai alla recensione »

domenica 10 gennaio 2016
67user

Il film è indubbiamente ben realizzato: esprime con contenuti e immagini dall'impatto molto forte la vita del leader di questo storico gruppo rock. Quello che mi sconvolge è invece la vita di Morrison: presupposto che il film la racconti fedelmente (altrimenti il cast avrebbe avuto una pesante condanna per diffamazione aggravata), avevo sentito dire che fosse stato un personaggio alquanto eccentrico [...] Vai alla recensione »

domenica 12 giugno 2011
giu/da(g)

Nel silenzio di uno studio di registrazione Jim Morrison (Val Kilmer) racconta la propria "nascita, vita e morte", introducendo i versi tratti da An american prayer. Nei suoi film Stone punta spesso a denunciare qualcosa e The Doors non è esente: si capisce come la musica ribelle alla fine venga fagocitata, masticata e digerita dal sistema del mercato (lo spot pubblicitario con Light [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 maggio 2011
sirio

Inserisco molto volentieri una recensione di GIANFI, mio allievo, sul film. Sirio “This is the end, my only friend the end”, questa frase tratta dall’omonima canzone dei Doors, è forse la più significativa e riassuntiva di tutto il gruppo, il cantante, il film e le sue tematiche. Nel film assistiamo a un giovane Jim Morrison, studente di cinematografia, appassionato di poesia e filosofia che nel [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 gennaio 2011
Alex41

Come film vanta molte cose: colonne sonore strabilianti (be', sono i Doors...), scenografie e fotografie surreali e perfette, e ottimo cast, soprattutto Val Kilmer, da Oscar per il suo ruolo. L'unica pecca di questo film è proprio il "ruolo". Il Jim Morrison di questo film più che una leggenda viene rappresentato come un insopportabile e odioso drogato e ubriaco, [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 gennaio 2010
princifiume

Questo film mette Jim in risalto solo come drogato, mentre la parte delle sue poesie della sua musica è troppo trascurata. L'inizio può andare, ma poi si sciupa.

sabato 17 agosto 2013
LorenzoMeloni

Stone sa fare cinema. Anche chi non lo ama, come il sottoscritto, non può non ammetterlo. E questo biopic è diretto con la mano precisa del cineasta d'esperienza. Caleidoscopico, spettacolare, vario nella messa in scena, nelle scelte cromatiche. Kilmer calato fino all'ossessione nella sua parte, più alcuni altri buoni attori che non si tradiscono.

lunedì 7 giugno 2010
Luca Scialo

Film che racconta la storia di una band diventata leggenda, oltre che per la musica che ha infiammato i giovani in fermento protagonisti di quella straripante "rivoluzione culturale" qual è stata il '68, soprattutto per il front-man del gruppo, Jim Morrison. Il film è incentrato inevitabilmente sulla sua figura: le sue debolezze, il suo estro, il suo saper scrivere di getto [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 marzo 2011
ALEXLABY

Bellissimo. Non si guardi il pelo nell'uovo. Ci si lasci trasportare da suoni e immagini e si scopre il capolavoro.

sabato 4 settembre 2010
satine12

scusate vorrei fare una domanda rivolta a tutti quelli che hanno visto il fim che ho me è piaciuto un kasino..cmq sia avete anche voi notato che ne ruolo del batterista dei doors c'è JAMES MARSDEN? quello che ha fatto il principe in come di incanto e x-man quello con la maschera..un figo..vabbè cmq nn sn solo io che lo ha notato vero? perchè se tu vai a vedere su mymovies o wikipedia il ruola dell'artista [...] Vai alla recensione »

Frasi
Il più grande sbaglio della mia vita è stato tagliarmi i capelli…
Una frase di Jim Morrison (Val Kilmer)
dal film The Doors - a cura di Francesco Manca
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati