Fuori Controllo

Film 2010 | Thriller +16 117 min.

Regia di Martin Campbell. Un film Da vedere 2010 con Mel Gibson, Ray Winstone, Danny Huston, Bojana Novakovic, Shawn Roberts, Denis O'Hare. Cast completo Titolo originale: Edge of Darkness. Genere Thriller - USA, Gran Bretagna, 2010, durata 117 minuti. Uscita cinema venerdì 19 marzo 2010 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,83 su 59 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Fuori Controllo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'assassinio della figlia innesca nel detective Craven il desiderio di indagare sulla sua vita privata. In Italia al Box Office Fuori Controllo ha incassato 1,3 milioni di euro .

Fuori Controllo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,83/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA 2,57
PUBBLICO 2,93
CONSIGLIATO SÌ
Cinema di genere capace di guardare oltre gli stereotipi con un ritrovato Gibson.
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 14 marzo 2010
Recensione di Giancarlo Zappoli
domenica 14 marzo 2010

Thomas Craven è un detective della omicidi del Boston Police Department. Un giorno la figlia Emma ventiquattrenne va a trovarlo e viene uccisa davanti a casa mentre si trova al suo fianco. Il primo sospetto cade su possibili nemici di Thomas. Ma il poliziotto non accetta supinamente questa semplice ipotesi e prende ad indagare per proprio conto. Scoprirà che la figlia, che stava svolgendo un periodo di apprendistato presso la Northmoor (un'importante azienda nel settore dello sviluppo e ricerca) aveva scoperto le attività illegali della stessa. Alla Northmoor ci si occupava di nucleare con forti coperture politiche. L'unico scopo di Thomas è ora quello di smascherare i colpevoli.
Da sette anni il Mel Gibson attore aveva deciso di fare posto al suo alter ego di regista impegnato a raccontarci 'La Verità' sulla passione di Cristo prima e sulla crudeltà dei Maya subito dopo. Martin Campbell lo ha riportato dall'altra parte della macchina da presa per questo adattamento per lo schermo di una miniserie in sei puntate prodotta dalla BBC, datata 1985 e diretta da Campbell stesso.
Il plot di base è decisamente già visto con un padre che infrange la legge pur di scoprire cosa stia dietro l'uccisione di un figlio o di una figlia e, per quanto accortamente disseminato di piccoli o grandi colpi di scena, potrebbe spingere a disertare le sale. Il pregio però sta proprio nella scelta di Gibson quale protagonista. L'attore sa offrire al suo detective impegnato nell'indagine più dolorosa della vita una serie di sfumature che segnano la vicenda come un percorso di riavvicinamento alla figlia che passa attraverso un odio che è sublimato dalla sofferenza interiore. Non è un giustiziere della notte Thomas Craven, anche se agisce come tale. E' un uomo che ha visto crollare il mondo intorno e dentro di sé e non vuole rinunciare a trovare una risposta a una morte apparentemente insensata. Scoprirà una verità che per il conservatore Gibson suona inusuale. Perché dietro all'intrigo sul nucleare non si trovano i 'cattivi' mediorientali. Non ci sono alieni alla Signs da cui difendersi impugnando la simbolica mazza da baseball per poi tornare a ritrovare 'la fede'. Scoprire che il Male non è più così facilmente collocabile al di fuori dei confini patri è un bel passo in avanti.
Campbell non è Eastwood però ha un'attenzione simile per un cinema di genere capace di guardare oltre gli stereotipi. Magari anche attraverso gli sguardi e i gesti di un padre in cui si legge l'abisso di una perdita. Ben tornato all'attore Gibson.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
FUORI CONTROLLO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €11,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 26 marzo 2010
Fabian T.

Credere che la giustizia riesce a fare il suo corso, che un giorno o l'altro la verità viene a galla e che basti il coraggio di un giustiziere per far piazza pulita del marciume sociale, è soltanto una fuorviante utopia che in questo film non trova il minimo riscontro. Altri sono invece i temi affrontati con una certa bravura dal regista: il disincanto, la rassegnazione, la solitudine, il senso di [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 febbraio 2011
Kildem

Mel Gibson ritorna dopo otto anni, (Signs) per farci sentire la stessa adrenalina della serie Arma Letale, ma senza comicità stavolta, una storia cupa, triste ma anche potente ed eroica. Mel Gibson ci ha dimostrato che gli anni in cui è stato regista non lo hanno arrugginito come attore. Un grande!

giovedì 22 marzo 2018
samanta

Il film è del 2010 e dopo otto anni si rivede Mel Gibson in veste di attore, un Mel più maturo senza gli occhi spiritati che sa recitare, e bene, la sofferenza e l'angoscia, senza sbracamenti di violenza in un  thriller avvincente. La regia è di Martin Campbell (Lanterna Verde, Casino Royale)  e tra gli sceneggiatori è da citare William Monaham (Departed). Vai alla recensione »

sabato 21 novembre 2015
Luigi Chierico

Non c’è nulla da dire su questo genere di film che l’America continua a produrre Pare che si dica: State tutti attenti a quel che facciamo perché non lo sappiamo neanche noi. Una continua corsa agli armamenti, alla ricerca di come usare ogni genere di arma, tutti dobbiamo avere una pistola,tutti dobbiamo saperla usare, anche senza aspettare che ci sia una seria motivazione quale è per “Legittima [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 luglio 2018
no_data

Non c'è niente di peggio per un thriller di essere prevedibile, o forse sì, di essere "giusto", di essere dalla parte del "giustiziere buono".I veri cattivi sono i falsi buoni e i veri buoni sono morti: morti ma in grado di riscattarsi. Nero e bianco, niente toni di grigio, niente ambiguità, solo la certezza di essere dalla parte giusta e anche se l'eroe muore la giovane giornalista, acqua e sapone, [...] Vai alla recensione »

martedì 21 giugno 2011
Gigi 7

La storia "accalappia" subito l'attenzione del pubblico. La morte della figlia nei primi minuti è una forte bastonata in testa sia per gli spettatori che per il protagonista. Già da questo particolare è evidente come potrà proseuire il film: una assidua ricerca all'assassino! Quello che è inaspettato e molto più reale rispetto ad altri film [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 febbraio 2011
LUCIDO71

Sì proprio così, sono estremamente deluso da questo film, sia dal grande M. Campbell, sia dal mitico Mel Gibson. Il film è una mattonata già vista e rivista, ampiamente prevedibile, con almeno una quarantina di minuti che potevano esser tranquillamente tagliati (dura 2 ore ed è lentissimo); dialoghi fin troppo lunghi e noiosi; scenografia metropolitana anni '80; [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 gennaio 2010
Notte senza luna

non vedo l'ora che esca nelle sale italiane per andarlo a vedere! mi ispira una cifra questo film e sono sicura che sarà un bel film!

lunedì 22 marzo 2010
Schaty

Resto più che convinto del fatto che se ci fosse stato un altro attore al suo posto il film non sarebbe stato altrettanto godibile, Gibson è sempre Gibson, c'è poco da fare e che sia l'America o l'Italia stiamo parlando pur sempre di uno degli attori preferiti (e più capaci). Mel Gibson rientra perfettamente nel ruolo che gli è stato affidato (come del [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 marzo 2010
cri83

Personalmente trovo questo film più che buono; scorrevole, un pò adrenalinico.. un vero thriller. Se poi il protagonista è Mel Gibson, allora un film come questo diventa una garanzia. Forse la trama è già vista, ma viene ben "modellata" con scene di vero interesse, anche con risvolto psicologico. Da vedere!

giovedì 8 marzo 2012
denzel for ever

scusate...ma quale lieto fine...se fa capire che quando camminano pedre e figlia mano nella mano..fa capire come se sono morti entrambi.....nn ho mai visto un lieto fine cm dite voi...dove muoiono...cmq il film è ok...nnn annoia..e gibson fa una bella interpretazione,,,,"quasi" ai suoi livelli....lo consiglio...anche perche di storie cosi..sicuramente ne accadono ...purtroppo

giovedì 1 aprile 2010
Dutchman

Mel Gibson torna a recitare nel film "Fuori Controllo" nella parte di un detective della omicidi di Boston, determinato a vendicare l'omicidio della  Sua unica figlia Emma (Bojana Novakovic). Spinto dal dolore, pensa di essere Lui il vero bersaglio del killer, e secondo la Sua idea l'assassino ha sbagliato colpendo mortalmente Sua figlia.

lunedì 22 marzo 2010
ALBERT67

BUON FILM, OTTIMO CAST CON UN GIBSON ISPIRATO. AVVINCENTE LA STORIA E SOSTENUTO IL RITMO. DA VEDERE.    

domenica 21 marzo 2010
simonk92

    Il protagonista è un detective di Boston (Thomas Craven)  interpretato da Mel Gibson. All'inizio del film Thomas va a prendere sua figlia all'aeroporto e la porta a casa. Improvvisamente ,appena usciti di casa la sera stessa, la figlia viene uccisa  da un uomo che le spara con un fucile davanti a casa.

domenica 21 marzo 2010
luciano46

Mi è piaciuto molto. La stora , la trama. Decisamente un bel film. Mi continuo a chiedere perchè in Italia continuino a fare i soliti film "cinepanettoni" e film con una trama avviciente come questa non si vedano mai. Per quel che mi riguarda mi sono stufato di vedere i soliti film italiani con le solite storie su famiglie in crisi o studenti in gita .

sabato 20 marzo 2010
EXULT

Davvero non male.Niente effetti speciali,Niente inseguimenti poco credibili...... o peggio  ..! Ma di credibile una storia, non dissimile dalle tante alla quali assistiamo.Gibson interpreta decentemente un personaggio che ha le sue stesse corde. Fuori dal mucchio.Con un 'etica interiore non soggetta a compromessi.  Non il credo religioso e obnubilante della sua vita personale conflittuale [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 marzo 2011
christo77

Certo, il film non eccelle in originalità. E', tuttavia, encomiabile l'interpretazione di Mel Gibson , ormai anziano uomo d'azione che regge alla veemenza dei nemici con la forza di volontà e con la prontezza di spirito.

lunedì 26 aprile 2010
wasabi

Mel Gibson ha recentemente detto di non voler partecipare al sequel di Mad Max perchè si sente troppo avanti con l'età, ma senza alcun dubbio, per chi il cinema lo vive come forma d'arte, lui è un'artista completo e con gli anni è riuscito a raffinare le sue opere e le sue interpretazioni scegliendo sempre con cura i film prodotti, diretti e recitati.

sabato 24 aprile 2010
Stexest

Nel suo genere è un film discreto, che si lascia guardare fino alla fine, senza esagerare con le pallottole o col sangue. E' il film del giustiziere, uomo forte e buono a cui viene strappato dai cattivi l'affetto più grande e che è pronto alla morte per vendicare la persona amata che non c'è più. Questo tipo di film non è mai particolarmente originale, [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 marzo 2010
cri83

Un film interessante e con un buon tasso adrenalinico. Indubbiamente la "storia" è di quelle già viste, ma il ritorno, come attore, di un grande come Mel Gibson, rende questo film, un buon film nel suo genere. Una trama forte e che fino all'ultimo lascia con il respiro sospeso (almeno è stato il mio caso!). Per niente noioso e scorrevole.Da vedere!

mercoledì 24 marzo 2010
brendas

Un film così si potrebbe fare anche qui da noi, ma dubito che esistano sceneggiatori o registi con i co....ni anche solo per pensare ad un'impresa del genere. Certo non stiamo parlando di un capolavoro del cinema d'autore, ma semplicemente di un film onesto che mette in luce i meccanismi perversi del potere. Del vero potere... Naturalmente la critica lo sta massacrando, come si conviene [...] Vai alla recensione »

martedì 27 luglio 2010
dario

E' un buon film poliziesco. Persino un po' originale. Con un Mel Gibson in gran forma e una regia veramente buona, essenziale, efficace. Tutto questo fa perdonare la confusione di fondo, dietro la quale si nasconde una tesi coraggiosa che avrebbe meritato un approfondimento: ma saremmo andati a finire in un altro film.

lunedì 22 marzo 2010
elisanapoli87

Mel Gibson merita davvero un'ottima recensione che io non so scrivere ma vi assicuro che questo film merita davvero. Lo consiglio a tutti.

domenica 21 marzo 2010
moonnight

Il film narra la storia di un padre che, dopo aver passato la vita a difendere la legge, decide di "reinterpretarla" per scoprire cosa ha messo nei guai la figlia tanto da costarle la vita. Un film che, oltre ad essere un inno alla giustizia come ideale superiore, invita a guardare oltre all'apparenza e a riflettere su cosa si cela dietro alle facciate che ci vengono propinate quotidianamente [...] Vai alla recensione »

sabato 20 marzo 2010
ok123ko

Ero intenzionato ad andare a vedere il film "Fuori controllo" questa sera, ma dopo aver letto la trama e aver scoperto già chi è l'assassino, credo che andrò a mangiare una pizza!!! Ma mi fate capire perchè oggi chiunque faccia una recensione di un film o ne descriva la trama ne svela anche il finale? Ad esempio in questo caso dopo che mi avete fatto capire che l'assassino della figlia di Thomas [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 dicembre 2011
niky6900

Mel Gibson grande come allora. Ottima la sceneggiatura e trama molto forte. Una buona regia per un film sensazionale.

venerdì 14 maggio 2010
ultimoboyscout

Il film non passerà alla storia ma Gibson é bravo, a suo agio nella parte e anzi mi ricorda il Gibson vecchia maniera, quello per capirci del primo "Arma letale", amaro e out of control solo con qualche ruga in più. La pellicola si concentra su un'indagine più complessa di quanto si potesse immaginare a seguito di un omicidio meno banale di quanto si potesse [...] Vai alla recensione »

domenica 21 marzo 2010
Mister_WNB

il ritorno di mel gibson come attore nel cinema hollywodiano è segnato da un thriller poliziesco di spessore. il film narra una storia non propriamente originale ma che sa coinvolgere lo spettatore gradualmente ma non lentamente,con gli inserimenti dei vari protagonisti incastrati e presentati molto bene con una cura rara da vedere nei film moderni.

martedì 27 maggio 2014
paolomiki

Due stelle per la superficialità della storia,ma ne meriterebbe di più per tutto il resto.Da vedere sicuramente almeno una volta!

domenica 14 aprile 2013
Tonysierra

Quando il popolo è all'oscuro dei retroscena del potere che si arricchisce in modo scorretto... Il film racconta di un padre ed una figlia insieme dopo tempo....la figlia sta male e mentre il padre la sta per portare in ospedale, viene uccisa da un colpo di fucile d'avanti l'uscio di casa Il padre vuole capire a tutti i costi il perchè la figlia è stata [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 maggio 2011
Alex_23

Se ne son visti tanti di film così: la cospirazione, la vendetta, lo spionaggio, la classica americanata! Però secondo me merita questo “Fuori controllo” che vede un Mel Gibson fin troppo cattivo ma ottimamente calato nei panni di Thomas Craven. Il colpo di scena è sempre dietro l’angolo mentre l’epilogo è tanto prevedibile quanto inevitabile.

mercoledì 24 marzo 2010
Olinad

Dopo tanti anni rivediamo Gibson....visibilmente invecchiato...forse dovuto all' età che passa anche per lui ed ai suoi problemi personali. Comunque un film ritagliato per lui...con un ruolo che una via di mezzo tra il detective Chambell ed il poliziotto di Arma Letale. Film asciutto...senza tanti fronzoli che non cade nel solito percorso dei films di maniera e scontati.

martedì 17 maggio 2016
dario

Vale la pena vederlo per Mel Gibson, mai così bravo. Sceneggiatura allegra e disinvolta, ma ben congegnata, con incastri adeguati e stereotipi che si fanno apprezzare per una insolita personalzzazione. Regia rolbusta, sicura, veramente ammirevole. Non tutto fila liscio, ma il senso realistico e l'impegno attoriale fanno passare ogni cosa.

lunedì 18 aprile 2011
Vero2

"IL RITORNO DI MEL GIBSON" di Vero2 AHHHH... evviva! Mel Gibson è tornato con un thriller mozzafiato! Io l'ho visto una sera che mangiavo la pizza: wow! Pizza, patatine e coca cola guardando un film come questo!IHHHIII! Ho visto il cast di MyMovies e ho visto l'attrice di Emma, non era diversa nel film? Ma riguardo la critica perchè danno sempre tre stelle sti [...] Vai alla recensione »

sabato 2 aprile 2011
Fluturnenia

Una storia trita ma cinica, un Gibson nei suoi ranghi abituali ed è cosa buona e giusta dopo tanto tempo, una messa in scena senza pretese ma ben orchestrata, a tratti compassata in altri momenti  più viva e accesa ma sempre composta, priva di sensazionalismi, dove gli attori sono attori,  fanno gli attori e anche bene ma sempre rispettando un certo savoir faire, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 gennaio 2011
sdb2411

ottimo film con molta suspance, il finale forse non totalmente all'altezza, un po' troppo spinto, ma giudizio complessivo decisamente favorevole

lunedì 6 settembre 2010
Kyotrix

Non male. Discreto thriller/poliziesco con una trama ben intrecciata. Nulla di innovativo ( solito agenzie americane al potere ( in questo caso costruttrici di armi ) che per coprire i loro misfatti non si pongono limiti. Bravo gibson. Buon film.

venerdì 3 settembre 2010
doni64

Film intenso interpretato dalll'attore  Mel Ghibson che come sempre interprata il suo ruolo in modo esemplare.La trama e' intressante e piacevole e nel film l'azione e'consistente.Nel complesso un film piu' che simpatico, appagante un po' scontato ma efficate per gli amanti del genere azione.Voto 7+

martedì 23 marzo 2010
luciacinefila

Mi ha lasciato profondamente delusa la visione del film che segna il ritorno dopo qualche tempo del grande Mel ( mio attore e regista preferito)  sullo schermo.sicuramente l'azione non manca.ma si sfiora il grottesco o meglio il ridicolo più volte nel corso del film.Trama abbastanza prevedibile , miscela di buoi sentimenti alternati alla "giusta " vendetta, da una parte [...] Vai alla recensione »

domenica 21 marzo 2010
filys

avrei anche potuto esprimere un voto per fuori controllo se, andando al cinema moderno di Mirabella Imbaccari, avessero proiettato questo film come da Voi segnalato sul sito, invece ho visto genitori e figli, il quale, vi debbo dire la verità, mi è piaciuto lo stesso. Comunque, siccome il Vs sito mi piace, vi chiedo di essere più precisi nel segnalare i films.

martedì 16 marzo 2010
martalari

  visto film con Mel Gibson "Fuori controllo" girato bene ma mette ansia, eccessivamente complicato,il solito film di intrighi e multinazionali ...credevamo meglio peccato   Anche perchè ci sono tre scene che fanno saltare dalla poltrona, ma poi da un uccisione (all'inizio) ad un'incidente più che thriller diventa quasi giallo soporifero   [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 settembre 2010
Vittorio

Solita storia, solito film...... Niente di nuovo sotto il sole!! Film godibile che è una copia di altri centomila....

sabato 20 marzo 2010
PGakaPG

Niente di nuovo sotto al sole. Si tratta di un prodotto ben confezionato, per un intrattenimento mediamente emozionante, adatto per lo più al noleggio.

sabato 20 marzo 2010
fortuna

Non male, ma nulla di che. La trama è fin troppo scontata, alcune parti sono state copiate da film più blasonati, apparte Mel Gibson gli attori danno la palese impressione di vedere un film di serie "B"

martedì 13 aprile 2010
100spindle

Mel Gibson è sempre un grande, ma credo che non possa più far rivivere i fasti di "arma letale". Il film è abbastanza scontato e nasconde la pochezza della trama con alcune scene forti. Sono assolutamente sicuro che Mel può fare di meglio abbandonando il filone sanguinolento.

lunedì 22 marzo 2010
Gemidu

Avete presente la puntata dei Simpson dove Omer critica il film di Mel Gibson perchè ci son pochi morti e sparatorie e quindi lo aiuta a modificare il finale???bene, mi sa che anche in "Fuori Controllo" ci sia lo zampino di Omer!!! Va a finire che non resta in vita nemmeno un personaggio...una vera americanata!

giovedì 22 settembre 2011
gianlore

Boh il solito film con il finale scontato vincono i bravi e i cattivi muoiono, ben diverso dalla realtà. Ma vabbè qualcuno ci crede!! 

martedì 23 marzo 2010
Fight_Club

film passabile con un buon Mel Gibson che non riesce ad accattivare più di tanto, il regista mediocre, non aiutato da una sceneggiatura appena abbozzata, svolge il suo compitino senza acuti, il cast non aiuta a far decollare il film.

mercoledì 24 marzo 2010
sandromaria

a chi concerne Mi sono iscritto per lanciare una protesta. Volevo prenotare per telefono la visione del film Alice in wonderland al WV del parco de' medici a Roma, ma dopo ripetuti tentativi al numero 892111 la risposta elettronica elencava i costi e le opzioni di richiesta poi si incantava ripetendo le opzioni quindi chiudeva con un arriverci....

Frasi
Tu lo sai che in fondo in fondo te lo meriti…
Una frase di Thomas Craven (Mel Gibson)
dal film Fuori Controllo - a cura di cesc091
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Cabona
Il Giornale

Il potere federale negli Stati Uniti erode quello dei singoli Stati da un secolo e mezzo. È solo in questa prospettiva che lo spettatore italiano può capire il contesto di Fuori controllo (in originale, Edge of Darkness, margine oscuro) di Martin Campbell, dove un odierno poliziotto (Mel Gibson) del Massachusetts, non vede come colleghi, tanto meno come amici, i poliziotti federali (Fbi).

Piera Detassis
Panorama

Nelle rughe folte e fonde di Mel Gibson si intravedono alcol, scandali e i marosi di una vita controcorrente, integralista e insieme dissoluta. Ne fa buon uso il protagonista di Fuori controllo, un padre poliziotto sconvolto dal dolore per la figlia ammazzata fra te sue braccia. Prologo sconvolgente e violentissimo, come tanti altri momenti del racconto firmato dal regista Martin Campbell, lo stesso [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Era da parecchio che Mel Gibson, impegnato a dar prova del suo talento di regista, non si cimentava come attore e ritrovarlo sullo schermo in Fuori controllo è davvero un piacere. Anche se sul suo fisico, fra rughe e chili di troppo, si sono abbattuti i segni degli anni, il divo mostra di saper accettare il passaggio dell'età e si cala con naturalezza nei panni di un maturo poliziotto, padre di una [...] Vai alla recensione »

Jean-François Rauger
Le Monde

Un policier de Boston dont la fille a été abattue sous ses yeux cherche à se venger et tombe sur une conspiration impliquant les services secrets et la CIA. On veut bien se laisser mener par le bout du nez par un thriller paranoïaque de plus, adapté paraît-il d'une minisérie de la télévision britannique, et auquel on ne demandera pas forcément d'être d'une originalité folle.

Anthony Lane
The New Yorker

Running at more than five hours, over six episodes, “Edge of Darkness” was a tense eco-drama—not something you see every day—which appeared on British television in 1985. It was directed by Martin Campbell, who, a quarter of a century later, is revisiting the fray. In the interim, he has made one lusty Zorro movie, one limp Zorro movie, two of the most propulsive James Bond films, “GoldenEye” and “Casino [...] Vai alla recensione »

Michael Phillips
The Los Angeles Times

Moviegoers off to see the new Mel Gibson movie "Edge of Darkness," a compressed two-hour version of the six-hour 1985 British TV miniseries, are likely to be doing so because their man Mel is back on the edge, on the boil and on the trigger after nearly eight years off as a top-lined screen actor. ("Signs" was his most recent starring role.) But other factors work in this conflicted but entertaining [...] Vai alla recensione »

Peter Travers
Rolling Stone

Mel gibson’s return to acting (it’s been eight years since Signs) is a welcome sight. His performance as Tom Craven, a Boston homicide detective whose 24-year-old daughter (Bojana Novakovic) is shotgun- executed before his eyes, shows his movie-star shine hasn’t dimmed. (Peter Travers reviews Edge of Darkness in his weekly video podcast, "At the Movies With Peter Travers.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Erano anni che non vedevamo Mel Gibson sugli schermi di prima visione. Ora ci torna con un thriller di vendetta a sfondo politico adattato dalla serie televisiva "Edge of Darkness". Testimone dell' assassinio della figlia Emma, il poliziotto Thomas Craven scopre che la ragazza era coinvolta in un intrigo di tecnologie nucleari riguardante la sicurezza nazionale.

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Thriller da post ufficio. Ci si siede, si consuma e si esce distratti e pacifici. Gibson indaga furente e vendicativo. Perché, davanti alla porta di casa dell'investigatore, sparano alla figlia 20enne, giovane scienziata di una multinazionale sporca di ambiguità nucleari? Nella caccia all'assassino, tra polizie private, doppi giochi governativi e un killer galantuomo, si tocca anche la paranoia ambientalist [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

A otto anni da quando picchiava gli alieni in Signs, Mel Gibson torna protagonista in Fuori controllo nel ruolo di un poliziotto americano cui uccidono la figlia sul portico di casa. Vendetta, tremenda vendetta per Mel come già in Payback anche se questo giustiziere del giorno (il distintivo gli proibisce un revanscismo spinto) troverà dietro la tragedia privata una cospirazione politica che riguarda [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Poliziotto a Boston, Mel Gibson perde la figlia, che gli muore tra le braccia fucilata sull'uscio di casa, e ci ricorda qual è la sua Passion(e), farfugliando l'estrema unzione. Mette (anche) di tasca propria, tornando davanti alla macchina da presa dopo Otto anni: per il due volte 007 Martin Campbell, che traduce per il grande schermo la serie tv della BBC Edge of Darkness (Fuori controllo da noi), [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
venerdì 19 marzo 2010
Lisa Meacci

Torna la vendetta di Gibson Dopo qualche esperimento dietro la macchina da presa (La passione di Cristo, Apocalypto) dopo il divorzio dalla moglie Robyn Moore, e soprattutto dopo qualche indecoroso episodio (arresto in stato di ebbrezza e offese antisemite) [...]

CELEBRITIES
martedì 16 marzo 2010
Stefano Cocci

Il boxoffice è pazzo per Gibson Due miliardi di dollari. Se è difficile definire la carriera di un uomo controverso come Mel Gibson con le parole, forse possono riuscirci i numeri. A tanto, infatti, ammonta il totale degli incassi di un attore che [...]

VIDEO
martedì 9 marzo 2010
 

Prima clip È dai tempi de Il patriota che non lo si vedeva così arrabbiato ma Mel Gibson è pronto a tornare al cinema con un nuovo, travolgente, caso di vendetta e redenzione: dal 19 marzo nelle sale, arriva Fuori controllo, il nuovo thriller diretto [...]

NEWS
mercoledì 13 gennaio 2010
Marlen Vazzoler

Basato sulla miniseria Edge of Darkness della BBC del 1985 vincitrice di 6 BATFA TV Award, Le verità Oscure diretto da Martin Campbell (Casino Royale, Green Lantern) segna il grande ritorno di Mel Gibson sul grande schermo nei panni di attore.

VIDEO
giovedì 15 ottobre 2009
Marlen Vazzoler

La Warner Brothers ha fatto uscire il poster e il trailer ufficiale del film Edge of Darkness diretto da Martin Campbell (Casino Royale) ed interpretato da Mel Gibson, Ray Winstone, Danny Huston, Bojana Novakovic e Shawn Roberts.

NEWS
giovedì 23 aprile 2009
Marlen Vazzoler

Il nuovo film di Martin Campbell (Casino Royale) Edge of Darkness vede il ritorno alla recitazione di Mel Gibson, che non recitava di fronte ad una macchina da presa dal 2003, in The Singing Detective, a parte il filmato di The Colonel andato in onda [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati