Signs

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Signs  
Un film di M. Night Shyamalan. Con Mel Gibson, Joaquin Phoenix, Rory Culkin, Cherry Jones, Abigail Breslin Fantascienza, durata 106 min. - USA 2002. MYMONETRO Signs * * * - - valutazione media: 3,07 su 66 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,07/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Mel Gibson
Mel Gibson (60 anni) 3 Gennaio 1956 Interpreta Padre Graham Hess
Joaquin Phoenix
Joaquin Phoenix (42 anni) 28 Ottobre 1974 Interpreta Merrill Hess
Rory Culkin
Rory Culkin (27 anni) 21 Luglio 1989 Interpreta Morgan Hess
Cherry Jones
Cherry Jones (60 anni) 21 Novembre 1956 Interpreta Caroline Paski
Abigail Breslin
Abigail Breslin (20 anni) 14 Aprile 1996 Interpreta Bo Hess
M. Night Shyamalan si muove con sicurezza nel territorio del paranormale e del contatto con gli alieni. Da qui a proporlo come il nuovo Spielberg però ce ne corre.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Film più politico che fantascientifico.
Giancarlo Zappoli     * * - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Il reverendo Graham Hess vive a Bucks County in Pennsylvania con i suoi due figlioletti e il fratello un po' svanito. Sua moglie è morta in un incidente e da quel momento l'uomo ha perso la fede. Un giorno scopre degli ampi cerchi tracciati nei campi intorno alla sua fattoria. Il fenomeno si manifesta anche in India e, successivamente, in tutto il mondo. E' opera di alieni particolarmente pericolosi e abili nel non farsi individuare. Qualcuno di loro si muove anche nei pressi della fattoria. Graham riuscirà a venire a capo del mistero. M. Night Shyamalan si muove con sicurezza nel territorio del paranormale e del contatto con gli alieni. Da qui a proporlo come il nuovo Spielberg però ce ne corre. Anche perché questa volta si avvale di un Gibson sempre più piatto e in caduta libera (v.anche We were soldiers). Manca la suspense e tutto appare prevedibile. Ciò che non lo è affatto è invece il finale. Ma non sul piano della pura narrazione quanto su quello dei simboli. Guardate i 'segni' che costellano gli ultimi minuti del film e provate a chiedervi se parte del successo del film negli Usa non sia dovuta anche al fatto che questo è il primo, vero manifesto cinematografico americano del dopo 11 settembre. Dire di più rovinerebbe la sorpresa.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
SIGNS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Signs MYmovies
Fantafilm cento anni di cinema di fantascienza
* * * - -

Bravissimo phoenix!

giovedì 14 agosto 2008 di VALE '93

Non capisco come mai abbiano scritto "film più politico che fantascientifico"...Non capisco davvero cosa c'entri la politica...perchè bisogna sempre cercare nei film la politica e invece nn si guardano in santa pace?E' un film inquietante,più di una volta ho trattenuto il respiro(specialmente qnd lui va nel campo con la torcia da solo)e sono sobbalzata qnd apparivano gli alieni.Mi piace molto il personaggio della bambina e soprattutto quello interpretato da un eccezionale Phoenix...Non so cos'abbia continua »

* * * * *

Povero di suspence?

mercoledì 30 ottobre 2002 di Leonardo Nemo

Che il film si muova su un territorio tematico più volte varcato sono d'accordo ma non mi si dica che il film non ha suspence e che non ha stile. La capacità recitativa degli attori non protagonisti è alta, le riprese sperimentali, i personaggi appiattiti sì, ma nel contesto del film vedere un Gibson e un Phoenix diversi avrebbe tolto molto al film. Io lo giudico un capolavoro: anche se la storia può apparire ripetitiva, il resto è stato tutto ottimo. continua »

* * * * -

Un nuovo hitchcock

di bully the kid

Non si può negare che Night Shyamalan sia effettivamente penalizzato dalla cosiddetta 'Sindrome di Orson Wells' cioè quella di esordire con un film spiazzante e poi doversi barcamenare per rendere gli altri film altrettanto buoni. Con "Signs" supera a meraviglia questa crisi. A cominaciare dalla sceneggiatura che mescola elementi e simboli semplici (la casa all'americana, il campo di grano, i bambini, il marito vedovo, il fratello che lo aiuta, la cantina etc.) con una tensione ed una costruzione continua »

* * * * -

Il miglior joaquin phoenix

lunedì 15 giugno 2009 di Night

Signs è uno dei migliori films che io abbia mai visto. Non condivido assolutamente la frase di lancio: "Thriller più politico che fantascientifico" perchè non capisco cosa possa centrare la politica in tale film. Leggendo le recensioni questo non viene considerato uno dei migliori films di M. Night Shyamalan e mi chiedo il perchè. Eccezionale il dialogo tra Mel Gibson, apparso un pò in ombra, e Joaquin Phoenix, che avrebbe, a mio parere, meritato il premio Oscar come miglior attore non protagonista. continua »

Graham
"Colpisci forte"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Graham
È possibile che le coincidenze non esistono?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Graham
"Quello che devi chiederti è che tipo di persona sei. Sei di quelli che vedono segni o miracoli o pensi sia solo il caso a governare il mondo?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Signs oppure Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Signs

La colonna sonora del film

Disponibile on line da giovedì 27 aprile 2006

Cover CD Signs A partire da giovedì 27 aprile 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Signs del regista. M. Night Shyamalan Distribuita da Hollywood Rec..

di Emanuela Martini Film TV

C’è aria di science fiction anni ‘50, di thriller dai palpabili sottintesi hitchcockiani, di bizzarro naturalismo panteistico, in Signs di M. Night Shyamalan, un film composito ed eccentrico nel quale l’autore sembra seguire i propri percorsi di maturazione, ricerca ed evoluzione più che preoccuparsi di offrirci un’interpretazione lineare della vicenda. Infatti, prendendo solo come spunto (per sua esplicita ammissione) la suggestione forte dei cerchi nel grano, che all’improvviso compaiono nei campi della contea di Bucks, in Pennsylvania, dove vive la famiglia Hess. »

di Alessandra Venezia Panorama

La classica coppia che tutti invidiano: lui, Edward, il capofamiglia, è Richard Gere, padre affettuoso e marito esemplare; lei, Connie, è l’intrigante Diane Lane, moglie e madre di un marmocchio in una bella casa di campagna poco distante da New York. Una vita agiata e perbene, senza colpi di scena. Fino al giorno in cui Connie, che è andata in città per fare acquisti, crolla letteralmente addosso (tutta colpa dei vento) al libraio antiquario Paul (Olivier Martinez): bello, focoso e parecchio più giovane del marito. »

Signs | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | vale '93
  2° | leonardo nemo
  3° | bully the kid
  4° | night
  5° | shadow
  6° | pikkulino
  7° | joker 91
  8° | laurence316
  9° | fausto savarino
10° | nick gordon
11° | sixy89
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità