Antebellum

Film 2020 | Horror, Thriller, +13 105 min.

Anno2020
GenereHorror, Thriller,
ProduzioneUSA
Durata105 minuti
Regia diGerard Bush, Christopher Renz
AttoriJena Malone, Kiersey Clemons, Janelle Monáe, Jack Huston, Eric Lange, Gabourey Sidibe Lily Cowles, Robert Aramayo, Caroline Cole, Lyle Brocato.
DistribuzioneEagle Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,68 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gerard Bush, Christopher Renz. Un film con Jena Malone, Kiersey Clemons, Janelle Monáe, Jack Huston, Eric Lange, Gabourey Sidibe. Cast completo Genere Horror, Thriller, - USA, 2020, durata 105 minuti. distribuito da Eagle Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,68 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Antebellum tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Veronica, un'autrice di successo, si ritrova intrappolata in una realtà orribile e dovrà far luce su un oscuro mistero prima che sia troppo tardi.

Consigliato nì!
2,68/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,85
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Le ingiustizie razziali al centro di un film spiazzante e vivace.
Recensione di Rudy Salvagnini
giovedì 3 dicembre 2020
Recensione di Rudy Salvagnini
giovedì 3 dicembre 2020

In una piantagione di cotone confiscata dall'esercito confederato, i militari comandano con fare spietato mandando a morte gli schiavi di colore che non obbediscono alle regole ferree. La giovane Eden aveva tentato di fuggire, perciò il comandante della guarnigione la punisce e la marchia a fuoco ingiungendole di non riprovarci. Nuovi schiavi arrivano e vengono destinati al lavoro forzato. Tra loro, Julia che cerca sponda in Eden per una ribellione o una fuga. Eden sa che non è facile e le dice di aspettare, ma la situazione si fa sempre peggiore e le sofferenze più crudeli. Eden si sveglia: ha avuto un brutto sogno. Lei in realtà si chiama Veronica, ha un marito e una figlia adorabili, è una scrittrice e ricercatrice di successo, si occupa proprio della questione razziale, con particolare riferimento alle donne di colore. Tutto sembra perfetto, ma qualcosa non torna.

La parte iniziale del film presenta una situazione spietata e allo stesso tempo tipica, mostrata con caratteristiche schematiche e personaggi tagliati con l'accetta, senza toni di grigio: buoni e cattivi, ben distanziati. Sembra quindi un ritratto un po' di maniera, senza troppa inventiva, tutto incentrato sulla crudeltà generata dall'odio razziale dei bianchi. Gli spiazzamenti spazio-temporali, apparenti o reali, creano però successivamente un'atmosfera di incertezza che cresce con il passare del tempo e trova forza soprattutto nella seconda parte del film quando le cose si fanno più complesse e interessanti.

Anche gli eccessi e la schematicità di situazioni e personaggi presenti nella prima parte del film risultano sostanzialmente giustificati in ragione di quanto avviene poi attraverso svolte narrative del tipo che ci si potrebbe aspettare da M. Night Shyamalan. Svolte che sorprendono, ma richiedono davvero molto alla sospensione dell'incredulità. La lunga fase centrale - in cui la vicenda è riposizionata ai nostri giorni e pone al suo centro la figura di una donna nera perfettamente padrona della propria situazione - rappresenta un totale cambio di tono, ma la frivolezza radical chic che ne trasuda, se è significativa per segnalare il cambio di passo dai tempi della guerra di secessione, è a volte un po' estenuante.

In questi tempi di rinnovate tensioni razziali, questo film trova comunque il modo di occuparsi della problematica da un punto di vista un po' diverso, con qualche buona idea di fondo. Forse, risulta un po' manicheo, ma le intenzioni sono buone. Gli orrori del passato si riverberano su un presente nel quale si cerca faticosamente un duraturo progresso civile. La citazione di William Faulkner che apre il film e che è richiamata anche nel corso della vicenda è sotto questo profilo esemplificativa: "Il passato non muore mai. Non è neanche passato". La strada che il film sceglie per tenere il punto sulla questione è un po' tortuosa, ma il messaggio, in qualche modo, arriva a destinazione. Un po' sbrigativo, ma catartico e simbolico, il finale. Dopo parecchi cortometraggi, Gerard Bush e Christopher Renz esordiscono con buon piglio e personalità: non tutto fila in questo che è chiaramente un film a tema, quindi con qualche forzatura, ma l'esito complessivo è promettente e vivace. Molto buona ed espressiva la prova della protagonista Janelle Monáe.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Intrappolata in un mondo d'orrore e panico.
Overview di Giorgio Crico
martedì 18 febbraio 2020

Veronica è un'autrice di successo, apparentemente del tutto realizzata nella vita grazie al raggiungimento della carriera che aveva sempre sognato. La sua situazione cambia drasticamente quando si ritrova imprigionata in una realtà parallela terrificante, dove ogni momento potrebbe essere l'ultimo. Per evitare di rimanere intrappolata per sempre in questo mondo d'orrore e panico, Veronica deve svelare il folle e antico mistero che si nasconde dietro a tutta questa angoscia prima che sia troppo tardi.

Prodotto da Lions Gate e da Sean McKittrick, produttore tra gli altri anche di Scappa - Get out, BlackKklansman, Noi e Donnie Darko, Antebellum è un thriller di nuova generazione, mescolato con ampie dosi di cinema dell'orrore e in grado di provocare fortissime scariche di adrenalina nel pubblico.

La storia mescola insieme due piani temporali differenti in cui la realtà contemporanea e il passato coloniale e schiavista degli USA si sovrappongono, creando un contrasto evidente tra l'oggi, soddisfacente per quanto imperfetto, e ieri, terribile, angosciante, repressivo e fondamentalmente iniquo. I due registi sono Gerard Bush e Christopher Renz, autori anche di soggetto e sceneggiatura, che lavorano in coppia da qualche anno ma non sono molto noti al grande pubblico perché sono stati attivi soprattutto nel mondo dei cortometraggi: di fatto, questo film è la prima grande produzione con cui si misurano.

Il cast vede nel ruolo principale Janelle Monáe, artista poliedrica originaria del Kansas che è attiva da oltre dieci anni nel mondo della musica (ha all'attivo tre dischi e qualche EP) e che è passata al cinema e alla televisione negli ultimi anni, apparendo anche in Moonlight. Le fanno compagnia arricchendo il carnet di attori presenti: Eric Lange, la ex attrice-bambina Jena Malone (che i fan di Donnie Darko probabilmente ricorderanno nel ruolo di Gretchen Ross), Jack Huston, Kiersey Clemons e Gabourey Sidibe, da anni presenza fissa della serie Empire.


ANTEBELLUM disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99 €17,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 15 dicembre 2020
carloalberto

 La citazione di una frase di William Faulkner  “Il passato non muore mai. Non è neanche passato.” tratta dal romanzo del 1951“Requiem per una monaca”, inserita come didascalia nell’incipit del film, lasciava ben sperare; sarebbe potuto essere lo spunto suggestivo per un interessante viaggio introspettivo nella psicologia di una donna di colore dei nostri [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 febbraio 2021
Mr.Rizzus

wow.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 17 dicembre 2020
Alice Sforza
Il Giornale

Un film spiazzante, ricco di sorprese. Parte illudendo lo spettatore che sia ambientato in una piantagione di cotone, confiscato dall' esercito confederato, con schiave, come la protagonista Eden, costrette al sesso e da uomini sfruttati. Poi, improvvisamente, Eden si sveglia e sembra tutto frutto di un brutto sogno. Siamo ai giorni nostri e lei è una famosa scrittrice attivista, che si batte sulla [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 gennaio 2021
Gianluca Pelleschi
Gli Spietati

Antebellum, per essere apprezzato, va preso un po' alla leggera. Quella leggerezza, per intendersi, che si concede volentieri a Tarantino quando parla di olocausto o di razzismo ma che la vulgata - e il volgo - commuta(no) in superficialità, o peggio, quando altri meno quotati si cimentano con i grandi temi. È quello che hanno fatto gli esordienti Gerard Bush e Christopher Renz, entrando a gamba tesa [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 gennaio 2021
Niccolò Rangoni Machiavelli
Gli Spietati

Magnifico il piano sequenza iniziale, con carrello che taglia in diagonale la piantagione sudista cullata dagli archi nymaniani di Nate Wonder & Roman GianArthur. Poi inizia l'orrore dell'esordio del duo Bush+Renz (spot e clip musicali), con idea fra The Village e Scappa (qualche produttore condiviso) gettata nel forno crematorio del sensazionalismo.

domenica 17 gennaio 2021
Teresa Marchesi
Huffington Post

Il bilancio del devastante epilogo dell'amministrazione Trump è già in un film. Questo film è "Antebellum", reperibile su piattaforma Amazon Prime. In tempi ante-Covid, " Scappa-Get Out", se qualcuno lo ricorda, fu il 'caso' di passaparola del 2017, un horror socio-politico che scalò le classifiche fino a conquistare l'Oscar per la migliore sceneggiatura originale.

venerdì 8 gennaio 2021
James Berardinelli
Reelviews

Antebellum è un horror thriller "ai confini della realtà" che per più di mezz'ora sembra un dramma sugli orrori dello schiavismo nel sud degli Stati Uniti prima della guerra di secessione. E a dire la verità di drammi di questo tipo ne abbiamo visti di migliori. Ma poi, all'improvviso, si trasforma in qualcosa di completamente diverso. Senza rovinare la sorpresa al pubblico si può dire che, al di là [...] Vai alla recensione »

sabato 2 gennaio 2021
Giuseppe Gariazzo
Duels.it

Una delle azioni più potenti compiute nei mesi scorsi dagli attivisti di Black Lives Matter è stata rivolta alla destituzione delle statue costruite per ricordare personaggi che scrissero pagine atroci della Storia americana. Una di queste era dedicata a Robert Edward Lee (1807-1870), comandante in capo degli Stati Confederati d'America dal 1861 al 1865.

domenica 27 dicembre 2020
Chiara Zuccari
Sentieri Selvaggi

Distribuito su Amazon Prime Video, non è un caso che Antebellum annoveri tra i propri produttori gli stessi di Scappa - Get Out e BlacKkKlansman. Infatti, il film degli esordienti Bush e Renz prova a inserirsi a gamba tesa in quella corrente di black horror inaugurata dal regista di Noi e, più ad ampio raggio, nel filone di cinema nero di cui Spike Lee tiene saldamente le redini da anni, recentemente [...] Vai alla recensione »

sabato 19 dicembre 2020
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Esiste ormai un filone di film horror impegnati sul fronte "Black Lives Matter" (negli anni 50, "L' invasione degli ultracorpi" alludeva al pericolo sovietico, ogni epoca ha i suoi temi). Cominciò con "Get Out - Scappa!" di Jordan Peele, che ha riaffondato il colpo con "Noi". L' estate prossima (colpa degli slittamenti da Covid, il film di Nia DaCosta sarebbe dovuto arrivare in sala il 25 settembre [...] Vai alla recensione »

martedì 15 dicembre 2020
Giona A. Nazzaro
Film TV

La parola chiave è "intersezionalità": da Kimberlé Crenshaw passando per Reni Eddo-Lodge, il razzismo non è solo il razzismo. Le forme di esclusione non agiscono indipendentemente ma sono interconnesse e creano un sistema di oppressione che riflette l'intersecarsi di molte forme di disparità. Veronica Henley (Janelle Monáe) è un'autrice che teorizza il "disfarsi della maschera che permette agli afroamerican [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 novembre 2020
Matteo Vergani
Nocturno

È con un arditissimo pianosequenza che si apre Antebellum, attraverso il quale, in poco più di tre minuti, gli esordienti Gerard Bush e Cristopher Renz mettono subito ben in chiaro come stanno le cose: io bianco, tu nero, io padrone, tu schiavo. Allucinante e brutale per noi uomini e donne del ventunesimo secolo, assolutamente normale per il profondo Sud degli States in piena Guerra Civile, dove il [...] Vai alla recensione »

NEWS
OVERVIEW
martedì 18 febbraio 2020
Giorgio Crico

Un thriller di nuova generazione, mescolato con ampie dosi di cinema dell'orrore. Prossimamente al cinema. Vai all'articolo »

NEWS
mercoledì 2 dicembre 2020
 

Veronica, un'autrice di successo, si ritrova intrappolata in una realtà orribile e dovrà far luce su un oscuro mistero prima che sia troppo tardi. Vai all'articolo »

TRAILER
lunedì 25 novembre 2019
 

Regia di Gerard Bush, Christopher Renz. Un film con Jena Malone, Kiersey Clemons, Janelle Monáe, Jack Huston, Eric Lange. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati