•  
  •  
Apri le opzioni

Fabio Volo

Fabio Volo (Fabio Bonetti) è un attore italiano, doppiatore vers. italiana, scrittore, sceneggiatore, è nato il 23 giugno 1972 a Bergamo (Italia). Oggi al cinema con il film Per tutta la vita distribuito in 141 sale cinematografiche. Fabio Volo ha oggi 49 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

Volo

A cura di Fabio Secchi Frau

Un Volo senza ritorno. Irriverente, trasgressivo, poco discusso. Un attore per "caso" da rivedere e riapprezzare. Un mito per molti adolescenti che adorano la sua scrittura geniale, forte, intelligente. È capace di far sorridere e ridere, è un intervistatore istrionico, un conduttore spassosissimo di programmi televisivi, un attore cinematografico convincente e dotato. Come direbbero i giovani, Fabio Volo è un grande. Scoperto da Claudio Cecchetto, esattamente come Fiorello, è l'incarnazione più simpatica del politicamente-corretto: non è mai razzista, misogino, sboccato, ma intrattiene il pubblico con pensieri comici semplici e genuini. Incompatibile con la tv dei nostri giorni, è forse fra i più talentuosi volti della nuova commedia italiana.

Cantante, conduttore radiofonico/televisivo e scrittore
Seppur nato a Bergamo, si sente bresciano nel cuore e a tutti gli effetti. Brescia è stata la città nella quale ha trovato il suo rifugio e i suoi amici, fin da quando, dopo le scuole medie, comincia a guadagnarsi il pane con qualche lavoro saltuario: come panettiere nella forneria del padre, come barista e, il più importante, come cantante di musica dance: lavoro che lo porterà a incidere alcuni singoli fra il 1994 e il 1995 per l'etichetta Media Records. Uno di questi, "Volo", gli dà l'idea per il suo nome d'arte. Assunto a Radio Capital nel 1996, dopo esser stato scoperto da Claudio Cecchetto, viene scippato da Radio Deejay nel 2000 che gli affida "Il volo del mattino", ottimista morning show che ancora conduce. Dal 1998 passa al piccolo schermo come conduttore, accanto a Simona Ventura e Andrea Pellizzari, del programma "Le Iene" su Italia 1. Fra il 2001 e il 2002 è a MTV, al cui interno conduce "Ca'Volo" e "Il coyote". Negli stessi anni è anche su Italia 1 con "Smetto quando voglio" e "Lo spaccanoci", divertentissimo talk show in seconda serata. Nel 2006 ritorna su MTV con "Italo-Spagnolo", programma trasmesso da un attico di Barcellona e, visto l'enorme successo del programma, replica con "Italo-Francese" (2007), condotto da un appartamento di Parigi, e "Italo-Americano - Homeless Edition" (2008), all'interno del quale, con il suo amico Ivo, studierà (scherzosamente) i modi di vivere dell'America e la sua cultura.
Importantissima per Fabio Volo è la carriera di scrittore che gli offrirà la fuga dalla facile etichetta di attore e conduttore. La sua opera prima, "Esco a fare due passi", è un successo di oltre 300.000 copie, mentre "È una vita che ti aspetto" (2003) diventa il best-seller dell'anno, seguito da "Un posto nel mondo" (2006), "Il giorno in più" (2007) e "Il tempo che vorrei" (2009).
Non contento, si dà anche al teatro con "Il mare è tornato tranquillo", pièce scritta e diretta da Silvano Agosti e con le musiche del grande Ennio Morricone.

Il Volo cinematografico
Molteplici i rapporti con il cinema, anche se il mestiere d'attore non è certamente il suo lavoro principale. Debutta nel 2002, diretto da Alessandro D'Alatri, con Casomai (2002), storia d'amore e odio di una coppia di sposini. Lui è Tommaso, la sua partner, Stefania Rocca, è invece Stefania. È così convincente nel ruolo del marito che viene nominato al David di Donatello come miglior attore protagonista. D'Alatri è così soddisfatto che lo chiama anche per La febbre (2005) con Valeria Solarino, Arnoldo Foà, Julie Depardieu e Cochi Ponzoni impegnati nella storia di un geometra trentenne (Fabio Volo, per l'appunto) che è pervaso dalla sua voglia di essere utile al mondo, ma anche dall'amore che prova per la bellissima Linda. Volo è perfetto per il ruolo del protagonista, Mario Bettini, ed esce vincitore anche da questa sfida cinematografica. Nel 2010, dopo molti altri lavori, recita nella commedia Matrimoni e altri disastri, ma è importante sottolineare anche la sua carriera di doppiatore per film come Opopomoz (2003), dove presta la voce al diavoletto Farfaricchio, e la pellicola digitale della DreamWorks Kung Fu Panda (2008), dove è Po, il panda ninja.
Ritorna sul grande schermo con Niente paura di Piergiorgio Gay, film documentario in cui la nostra identità nazionale è raccontata da uomini e donne comuni,da tanti volti conosciuti (tra i quali Margherita Hack e Carlo Verdone), ma anche da Luciano Ligabue, voce narrante e autore della colonna sonora. Nel 2010 interpreta Lucio nella commedia amara sul precariato Figli delle stelle di Lucio Pellegrini che, assieme ai vari Pierfrancesco Favino, Giuseppe Battiston, Paolo Sassanelli e Giorgio Tirabassi, costituiscono un gruppo di rapinatori molto improbabili. L'anno successivo è il protagonista del sentimentale Il giorno in più, tratto dal suo omonimo romanzo di successo, mentre poco dopo è il protagonista del film Studio illegale, tratto dal romanzo di Federico Baccomo "Duchesne". In seguito sarà un chirurgo rampante nella commedia di Massimo Gaudioso ambientata in Lucania Un paese quasi perfetto. Nel 2021 lo vedremo nei panni di un padre, insegnante di filosofia, in lotta contro i social network in Genitori vs Influencer di Michela Andreozzi.

Ultimi film

Commedia, (Italia - 2021), 101 min.
Commedia, (Italia - 2012), 120 min.
Commedia, (Italia - 2011), 112 min.
Animazione, (USA - 2011), 91 min.
Commedia, (Italia - 2010), 102 min.

Focus

NEWS
martedì 29 novembre 2011
Luca Volpe

La nostra non è una generazione di bamboccioni, ma solo di persone che non sanno ancora cosa vogliono fare da grandi". A parlare è Fabio Volo, scrittore, attore, conduttore televisivo. Showman poliedrico e disinvolto che al Torino Film Festival presenta Il giorno in più, commedia sentimentale diretta da Massimo Venier e tratta dal suo quarto romanzo. "Non sono d'accordo con chi associa me alla sindrome di Peter Pan

INCONTRI
lunedì 18 ottobre 2010
Marzia Gandolfi

Figli dei soliti ignoti Dopo liceali "seriali" e famiglie disfunzionali, Lucio Pellegrini torna sul grande schermo con una commedia corale che riflette sul precariato e sulla difficoltà degli italiani ad aderire ai politici che li rappresentano. Ispirato dallo sguardo empatico di Monicelli e influenzato dalla migliore commedia all’italiana, Pellegrini alza il tiro e realizza un film amaro addolcito da un cast in stato di grazia

NEWS
martedì 10 giugno 2008
Désirée Colapietro Petrini

Da martedì 17 su Mtv Che sia un cittadino del mondo, eclettico e poliedrico artista internazionale, è fuori dubbio. Fabio Volo, all'anagrafe Bonetti, classe 1972, destreggiandosi con abilità tra la radio e il cinema e sfornando libri di grandissimo successo, non dimentica la televisione che continua a corteggiarlo e a proporgli la conduzione di programmi destinati a quel pubblico che da anni lo segue con smisurato affetto

INCONTRI
mercoledì 25 luglio 2007
Marzia Gandolfi

Il film Un viaggio in Africa su commissione ha ispirato l'ultimo film di Cristina Comencini. Girato interamente a Roma, dove le vie "bianche" infilano quelle dei quartieri neri, come il marito bianco di Fabio Volo insinua il cuore della sposa nera di Aissa Maiga. Eur, Piazza Vittorio e Stazione Termini fanno da sfondo a una commedia che sorridendo prova a riflettere sull'integrazione, il razzismo e i suoi clichè

I film più famosi

Animazione, (USA - 2008), 95 min.
Drammatico, (Italia - 2007), 100 min.
Drammatico, (Italia - 2006), 100 min.
Commedia, (Italia - 2011), 112 min.
Commedia, (Italia - 2005), 108 min.
Animazione, (USA - 2011), 91 min.
Commedia, (Italia - 2010), 102 min.

News

Fabio Volo protagonista della commedia di Michela Andreozzi: uno sguardo al mondo dei social visto dagli 'adulti'.
Regia di Michela Andreozzi. Un film con Fabio Volo, Ginevra Francesconi, Giulia De Lellis, Paola Tiziana Cruciani, Nino...
Regia di Michela Andreozzi. Un film con Fabio Volo, Ginevra Francesconi, Giulia De Lellis, Paola Tiziana Cruciani, Nino...
Regia di Guillaume Maidatchevsky. Un film con Fabio Volo, Peter Franzén. Da giovedì 14 novembre al cinema.
Dal 17 marzo è al cinema come doppiatore di Po in Kung Fu Panda 3 e dal 24 marzo lo vedremo anche in Un paese quasi...
Presentato tra le polemiche al TFF Il giorno in più.
Quando i titoli delle canzoni sono al servizio del cinema.
Nina Majo volge in commedia le stagioni dell'amore.
Dopo Italo spagnolo e Italo francese, Volo parte per gli States con Italo americano: homeless edition.
Bianco e nero, la commedia etnica di Cristina Comencini in uscita l'11 gennaio, con Fabio Volo e Ambra Angiolini.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati